Un frame del video del sequestro del marijuana trovata (Fonte: Questura di Milano)
in foto: Un frame del video del sequestro del marijuana trovata (Fonte: Questura di Milano)

Hanno trovato 380 piante di marijuana in casa e sequestrato 39mila euro. La polizia di Milano, in collaborazione con quella di Alessandria, ha arrestato tre uomini per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e nel caso di uno di loro anche per esser tornato illegalmente in Italia. All'interno di una casa a Quattordio, in provincia di Alessandria, è stata infatti trovata una serra di marijuana.

Spacciava droga da Quattordio a Milano

Ieri mattina, giovedì 12 novembre, la squadra mobile della questura di Milano ha controllato e perquisito a Cesano Maderno, in provincia di Monza e Brianza, un giovane che oltre a spacciare nella zona nord di Milano, era provvisto di documenti falsi e intestati a un'altra persona. Al momento della perquisizione è stato trovato con 15 grammi di marijuana e 14mila euro in contanti. L'uomo inoltre aveva con sé dei documenti che facevano riferimento a concimi, fertilizzanti, lampade e materiale – che lasciavano pensare alla costruzione di una serra per la coltivazione di marijuana – e anche dei pagamenti di bollette riconducibili a un appartamento di Quattordio. Ulteriori controlli hanno fatto scoprire ai poliziotti che l'uomo doveva inoltre scontare la pena di un anno, sei mesi e 13 giorni di reclusione per essere tornato illegalmente in Italia.

Trovate 380 piante in aree attrezzate per l'essiccazione e il confezionamento

Gli agenti di Milano insieme a quelli di Alessandria hanno perquisito la cascina di Quattordio e qui hanno trovato una serra di marijuana, attiva e perfettamente funzionante, in cui c'erano 380 piante con aree attrezzate per l'essiccazione e il confezionamento dello stupefacente. In casa c'erano altri due uomini che sono stati quindi arrestati per detenzione illecita di sostanze stupefacenti e a cui sono stati sequestrati 25mila euro.