61 CONDIVISIONI

Spaccia da anni in centro a Brescia, 48enne trovato con la droga e arrestato per la 29esima volta

È stato arrestato per la 29esima volta un 48enne che da anni spaccia droga in centro a Brescia. La polizia locale lo ha trovato in possesso di quasi 9 grammi di cocaina.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Milano Fanpage.it
A cura di Enrico Spaccini
61 CONDIVISIONI
Foto di repertorio
Foto di repertorio

Un 48enne è stato arrestato lo scorso venerdì sera, 1 dicembre, perché nel suo appartamento nel centro storico di Brescia sono stati trovati, oltre a più di 3mila euro in contanti, gli strumenti necessari per il confezionamento della droga e un sacchetto con quasi 9 grammi di cocaina. Per l'uomo, che davanti al giudice ha ammesso solo la proprietà della sostanza stupefacente, si tratta del 29esimo arresto della sua vita e ora si trova in carcere in custodia cautelare.

Il 48enne è conosciuto nel quartiere bresciano Carmine

Gli agenti della polizia locale bresciana stavano tenendo d'occhio un alloggio al terzo piano del residence San Francesco dove sapevano che alloggiava il 48enne di origine tunisina. Si tratta di una figura nota nell'ambiente dello spaccio di sostanze stupefacenti nel quartiere Carmine di Brescia: nonostante ultimamente si vedesse poco in giro nelle ore del giorno, tutti sono a conoscenza dei suoi numerosi precedenti penali.

Così, venerdì sera i poliziotti lo hanno intercettato mentre rincasava nel suo bilocale. Vedendo gli agenti, però, il 48enne, che nonostante sia in Italia da diversi anni non ha mai ottenuto il permesso di soggiorno, ha iniziato a compiere gesti di autolesionismo colpendo il muro con diverse testate. Una volta bloccato, è stato trasferito al comando.

La perquisizione dell'appartamento e la convalida dell'arresto

Nel frattempo, è stato perquisito l'appartamento del 48enne. All'interno c'era un suo connazionale e, di fatto, coinquilino. Durante i controlli, sono stati trovati quasi 3mila e 400 euro in contanti oltre a un bilancino di precisione e tutto l'occorrente per confezionare la droga. Nascosto nella tasca interna di un paio di slip riposto nella scarpiera c'erano anche quasi nove grammi di cocaina tenuti in un sacchetto.

Tutto quel materiale è stato sequestrato dalla polizia locale. Il 48enne, invece, è comparso davanti al giudice. In aula avrebbe ammesso di essere proprietario della cocaina trovata nel suo appartamento, ma per quanto riguarda il denaro ha detto che appartiene a un suo amico ora in carcere. L'arresto è stato convalidato e nei suoi confronti è stata disposta la custodia cautelare in carcere.

61 CONDIVISIONI
Scoperto in casa con la droga dello stupro nascosta nel succo di frutta: arrestato uno spacciatore
Scoperto in casa con la droga dello stupro nascosta nel succo di frutta: arrestato uno spacciatore
Minorenne consegna la droga per conto del compagno della sorella: arrestato insieme ad altri tre
Minorenne consegna la droga per conto del compagno della sorella: arrestato insieme ad altri tre
Antonio Ponti, erede della dinastia dell'aceto, è ai domiciliari per spaccio di droga
Antonio Ponti, erede della dinastia dell'aceto, è ai domiciliari per spaccio di droga
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni