9 CONDIVISIONI

Sorprende due ladri che provano a entrare in casa, loro lo colpiscono con un cacciavite

Due ladri hanno provato a entrare in un appartamento di Fino Mornasco (Como), ma sono stati sorpresi dal proprietario di casa. Nel fronteggiarli, l’uomo è stato picchiato e colpito con un cacciavite alla testa.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Milano Fanpage.it
A cura di Enrico Spaccini
9 CONDIVISIONI
Foto di repertorio
Foto di repertorio

Un uomo residente in via Leonardo da Vinci a Fino Mornasco (Como) è stato aggredito martedì sera, 21 novembre, da due persone che con scaldacollo e berretto hanno provato a entrare nel suo appartamento. I primi a scagliarsi contro i malintenzionati sono stati i cani della vittima del furto, poi lui stesso rimediando però botte e colpi di cacciavite a una mano e alla testa. Alla fine, i due sono scappati dopo che i vicini sono intervenuti e ora i carabinieri stanno indagando per risalire alle loro identità.

Il tentativo di rapina

Erano circa le 19 di martedì 21 novembre quando i cani hanno iniziato ad abbaiare. Come riportato da La Provincia di Como, quando il padrone di casa si è affacciato ha scorso una persona in giardino e un'altra che stava scavalcando.

Entrambi avevano indosso scaldacollo e berretto, perciò quando i cani si sono scagliati contro di loro l'uomo li ha fermati perché avrebbero potuto essere solo dei ragazzini che stavano facendo una qualche bravata. Invece di andarsene, però, i due si sono diretti verso di lui e hanno iniziato a picchiarlo.

L'aggressione con il cacciavite e le condizioni della vittima

Dopo i pugni, sono passati al cacciavite: una volta colpiscono l'uomo alla mano, che ora è da operare, e un'altra ancora alla testa. Quando i vicini di casa hanno sentito le urla della vittima del pestaggio, si sono affacciati dai balconi e sono intervenuti per mettere i due in fuga.

Trasportato al pronto soccorso dell'ospedale di Cantù, i medici hanno riscontrato un trauma cranico, ma senza commozione, con 30 giorni di prognosi e la frattura di un dito della mano sinistra alla vittima dell'aggressione, che ha aggiunto che prima di andarsene uno dei due ha dato un pugno alla sua cagnolina. L'episodio è stato denunciato ai carabinieri, che ora dovranno risalire all'identità dei due malintenzionati cercando anche tra le immagini registrate dalle telecamere di sorveglianza della zona.

9 CONDIVISIONI
Forzano una porta antipanico ed entrano nella Decathlon di Lonato: ladri in fuga con un bottino da 50mila euro
Forzano una porta antipanico ed entrano nella Decathlon di Lonato: ladri in fuga con un bottino da 50mila euro
Travolto da due auto nel Bresciano mentre torna a casa dal lavoro: è morto il 48enne Franco Squillacioti
Travolto da due auto nel Bresciano mentre torna a casa dal lavoro: è morto il 48enne Franco Squillacioti
Rapina in una gioielleria a Brescia, colpiscono con una pistola un dipendente: bottino da 300mila euro
Rapina in una gioielleria a Brescia, colpiscono con una pistola un dipendente: bottino da 300mila euro
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views