136 CONDIVISIONI
Elezioni regionali Lombardia 2023
9 Dicembre 2022
11:05

Sondaggi elettorali in Lombardia: Fontana stacca Majorino di 5 punti, Moratti non arriva al 15 per cento

Un’eventuale coalizione con il Movimento 5 Stelle, che cresce anche in Lombardia rispetto alle politiche, aiuterebbe Majorino a superare la soglia del 40 per cento e avvicinarsi a Fontana. Letizia Moratti traina il Terzo Polo alle elezioni regionali, ma non è sufficiente neanche per arrivare seconda.
136 CONDIVISIONI
Attilio Fontana e Pierfrancesco Majorino
Attilio Fontana e Pierfrancesco Majorino
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni regionali Lombardia 2023

Si assottiglia sempre di più la distanza, in termini di voti, fra il candidato del centrodestra e governatore uscente, Attilio Fontana, e lo sfidante del centrosinistra Pierfrancesco Majorino. Secondo l'ultimo sondaggio, effettuato da Izilab, rileva una distanza di appena 5 punti percentuali. L'ultimo sondaggio riportato da Fanpage.it, effettuato da BiDi Media, rilevava il 3 dicembre una distanza di oltre il 18 per cento. In questo nuovo sondaggio, però, si dà per scontato l'appoggio del Movimento 5 Stelle a Majorino, ma in realtà non è ancora stato ufficializzato.

Majorino supera il 40 per cento

Secondo quest'ultimo sondaggio, realizzato il 5 dicembre su un campione di 1013 interviste, il candidato del Partito democratico arriverebbe a superare dello 0,1 per cento la soglia dei 40 punti percentuali, se avesse l'appoggio – oltre che del suo partito, che non è sempre così scontato – del Movimento 5 Stelle, di Europa Verde/Sinistra Italiana, di +Europa e di qualche altra lista civica.

Il Pd prenderebbe infatti il 17 per cento; il M5S sfiorerebbe il 10 per cento (9,8 per cento per l'esattezza), registrando una crescita anche dalle ultime politiche, in cui si era fermato al 7,5 per cento; SI arriverebbe al 5,4 per cento, nonostante gli scandali che stanno colpendo il deputato Aboubakar Soumahoro, che alle elezioni politiche è stato eletto proprio nella circoscrizione Lombardia 1. +Europa si fermerebbe, invece, al 2,3 per cento.

Se così fosse, la distanza di Majorino da Fontana sarebbe di appena 5 punti percentuali: il presidente uscente arriverebbe infatti al 45,1 per cento. Il partito più forte della coalizione reterebbe Fratelli d'Italia, con il 27 per cento; la Lega non arriverebbe neanche al 15 per cento, fermandosi un punto decimale prima; e Forza Italia neanche al 9 per cento (il partito di Berlusconi dovrebbe accontentarsi dell'8,9 per cento).

 

Moratti non arriva al 15 per cento

Non arriverebbe neanche al 15 per cento, invece, Letizia Moratti, che si fermerebbe al 14,8 per cento. È, però, la sua figura a trainare il Terzo Polo, visto che la lista elettorale nata dall'alleanza fra Azione e Italia Viva prenderebbe appena il 9,8 per cento. Gli altri 5 punti percentuali sono quindi tutti della sua lista "Letizia Moratti presidente".

Il risultato stimato per l'ex vicepresidente della Regione risulta comunque in linea con quello dei precedenti sondaggi: BidiMedia il 3 dicembre la daca al 15 per cento, mentre Izi il 24 novembre al 13 per cento.

136 CONDIVISIONI
125 contenuti su questa storia
Il sindaco di Adro invita a votare la Lega alle regionali sulla carta intestata del Comune
Il sindaco di Adro invita a votare la Lega alle regionali sulla carta intestata del Comune
Sponsorizzare post per screditare Majorino: la strategia della destra per vincere le elezioni in Lombardia
Sponsorizzare post per screditare Majorino: la strategia della destra per vincere le elezioni in Lombardia
"Via i drogati dalle stazioni": è polemica sullo slogan del candidato alle regionali
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni