In Lombardia da venerdì 22 gennaio scattano le misure anti smog di primo livello. La decisione arriva dal Pirellone dopo che sono stati superati per il quarto giorno consecutivo i limiti di Pm10, con valori superiori a 50 microgrammi per metro cubo di aria. Da domani 22 gennaio, dunque, si fermano le auto di classe fino a Euro 4 Diesel dalle 8.30 alle 18.30. Il divieto vale per tutti i comuni della Lombardia con più di 30mila abitanti e per quelli aderenti su base volontaria in Fascia 1 e 2. Regione tiene però anche a precisare che rispetto allo stesso mese dello scorso anno la situazione sarebbe meno preoccupante: "Il 20 gennaio del 2020 i giorni che avevano superato i limiti erano stati 18 a Milano, 16 a Cremona e Pavia, 2 a Lecco. Nel 2021, dall'inizio dell'anno, i giorni di superamento sono 6 a Milano e 9 a Cremona e Pavia, 3 a Lecco".

Temperature all'interno degli edifici non sopra i 19 gradi

Oltre allo stop degli Euro 4, in regione scatta anche il divieto assoluto di combustioni all'aperto e il limite delle temperature all'interno degli edifici a 19 gradi. Un divieto che, in questo caso, si applica a tutti i Comuni interessati, non solo ai più grandi. E ancora: dal Pirellone fanno sapere che "è convalidato anche il divieto di spandimento dei reflui zootecnici, salvo iniezione diretta o interramento immediato". Regione Lombardia, infine, invita ancora i lavoratori a lavorare da casa promuovendo lo smartworking.

A dicembre il divieto era stato revocato

Le misure anti smog di primo livello entrano in vigore dopo che a fine dicembre c'era stata la decisione di mantenere revocato il divieto di circolazione degli Euro 4 Diesel dopo che il livello di smog era in calo grazie alle restrizioni anti Covid durante il periodo delle festività. "La situazione meteorologica favorevole alla dispersione degli inquinanti e le concentrazioni di Pm10 molto basse e inferiori ai limiti in tutta la Regione hanno permesso di disporre la disattivazione delle misure temporanee", si leggeva in una nota di Palazzo Lombardia. Ora però tutto cambia e così da domani venerdì 22 gennaio nessuna altra proroga: le auto Euro 4 Diesel saranno costretti a fermarsi.