Purtroppo Riccardo non ce l'ha fatta. Lo studente di 16 anni che nel pomeriggio dello scorso 5 maggio ha accusato un infarto dopo l'ora di ginnastica in un liceo di Sant'Angelo Lodigiano è morto dopo dieci giorni al Policlinico di San Donato, dove era ricoverato. Grande sgomento e dolore nella comunità di Lodi e di Pavia, di cui era originario, e nell'istituto scolastico che frequentava, il Pandini, dove i compagni avevano cercato di aiutarlo fin tanto che arrivasse l'ambulanza.

Ha un malore a scuola, morto il 16enne Riccardo

In particolare, è stata una sua compagna di classe, Rebecca, a dargli supporto con il defibrillatore subito dopo essersi accasciato al suolo. Riccardo stava tornando in classe dopo una normale ora di educazione fisica quando si è improvvisamente sentito male. Il ricovero in ospedale in gravi condizioni non aveva però fatto abbandonare la speranza che potesse riprendersi. Purtroppo, però, nella mattinata di sabato 15 maggio, Riccardo – detto Ciucus dagli amici – è spirato. Secondo quanto riportato dal Corriere della sera, al 16enne sarebbe stato riscontrato un problema cardiaco congenito sconosciuto sino a prima del malore. Sempre il Corsera specifica però che i dottori del ragazzo non si sono voluti pronunciare in merito. Tale condizione, comunque, escluderebbe l'infarto nelle cause del malore, a differenza di quanto si fosse pensato al momento dei soccorsi. Dopo un primo ricovero al pronto soccorso di Lodi, era stato trasferito a San Donato, dove è stato ricoverato in terapia intensiva in coma farmacologico.

Cordoglio nel paese in cui viveva con i genitori

Grande il cordoglio di Landriano, paese della provincia di Pavia, dove Riccardo viveva con i genitori. La Vivisport Landriano, associazione dilettantistica di basket, ha lasciato su Facebook un messaggio di condoglianze e dolore per la tragedia che ha strappato alla vita il 16enne: "Ciao Riccardo, il tuo sorriso sarà sempre contagioso e Il tuo tifo dagli spalti sarà sempre con noi! L’intera società ViviSport Landriano esprime il proprio cordoglio alla famiglia Lenato-Laveneziana per la prematura scomparsa", si legge.