Ha cercato di scappare dalla casa di riposo di Robbio, in provincia di Pavia, calandosi dalla finestra. Così è morto un anziano di 91 anni nel tardo pomeriggio di lunedì 3 maggio. Stando alle prime informazioni riportate dal "Corriere della Sera", l'anziano ospite, Giuseppe Carluccio, si è aggrappato a un tubo di gomma che aveva posizionato lui stesso per cercare di calarsi della finestra e uscire dall'edificio. Aveva studiato la fuga approfittando del cambio turno degli infermieri, i cui orari ormai li conosceva molto bene. Il piano però non ha funzionato: l'anziano è precipitato da una altezza di circa due metri e mezzo. Le sue condizioni sono apparse fin da subito disperate.

La vittima soffriva per la recente morte della moglie

Immediatamente è scattata la macchina dei soccorsi alla casa di riposo di Robbio gestita dalla fondazione Fagnani Galtrucco: sul posto paramedici e medici, l'anziano a loro continuava a ripetere "scusatemi". Disperata la corsa in ospedale in codice rosso all'ospedale di Vigevano dove è morto qualche ora dopo a causa di un ematoma interno provocato dalla caduta. Giuseppe Carluccio, come spiegano gli infermieri, era lucidissimo, provato però per la recente morte della moglie. Una vita trascorsa in Puglia, dove era anche nato: negli ultimi mesi però si era trasferito a Lomellina per stare vicino alla figlia dopo la morte della moglie. Fino al tragico episodio di ieri nella struttura in cui era ospite. Per far luce sull'accaduto e per escludere eventuali responsabilità di altre persone, i carabinieri, anche loro intervenuti nella rsa, hanno aperte delle indagini.