7 Luglio 2022
6:31

Rapinano tre bar in una notte e fuggono, ragazzi arrestati dopo sette mesi

Tre ragazzi sono stati arrestati dalla polizia di Bergamo per aver compiuto tre rapine in una sola notte, quella dello scorso 22 novembre, tra il capoluogo orobico, la Brianza e il Lodigiano.
A cura di Filippo M. Capra
Foto di repertorio
Foto di repertorio

Tre ragazzi sono stati arrestati dalla polizia di Bergamo con l'accusa di rapina a sette mesi dai fatti. Come riportato dalla Questura orobica, i tre – di cui due italiani e un tunisino – hanno messo a segno i colpi nella notte dello scorso 22 novembre, per poi far perdere le proprie tracce, a Bergamo, Caponago (Monza e Brianza) e Somaglia (Lodi).

Compiono tre rapine in una notte, arrestati

Da ricostruzione delle forze dell'ordine, la prima rapina è andata in scena verso le 23.30 quando due dei tre ragazzi hanno fatto irruzione a volto coperto nel bar Welness Cafè alla Rotonda dei Mille di Bergamo. Puntando il coltello contro i dipendenti dell'attività, sono riusciti a sottrarre 150 euro e due telefoni smartphone. Dopo la rapina, sono saliti su un Fiat Cinquecento rossa, dove c'era l'altro complice ad attenderli, e si sono dati alla fuga.

Lasciata Bergamo, i tre si sono diretti verso la Brianza dove, fermandosi all'area di servizio dell'autostrada A4 Brianza Nord, hanno messo a segno il secondo colpo. Era da poco passata la mezzanotte quando, vittime nuovamente i dipendenti del bar, sono riusciti a portare via 863 euro in contanti. Non contenti, però, i tre sono arrivati verso le 4 del mattino all'area di servizio di Somaglia Est, nel Lodigiano, lungo la A1. Qui hanno compiuto la terza e ultima rapina per una refurtiva del valore di 1.900 euro.

Le indagini della Questura di Bergamo, coordinate dalla Procura, hanno permesso anche attraverso l'analisi delle celle telefoniche radiobase di ricostruire gli spostamenti dei tre ragazzi. Ciò ha permesso agli investigatori di risalire alle loro identità e arrestarli. Due di loro sono stati trasferiti nei carceri di San Vittore e Opera, mentre per il terzo sono stati disposti gli arresti domiciliari. Per tutti e tre è stato emesso un Foglio di Via dal Comune di Bergamo che varrà per tre anni.

Arrestato in Montenegro l'evaso Massimo Riella, era in fuga da quattro mesi
Arrestato in Montenegro l'evaso Massimo Riella, era in fuga da quattro mesi
Simulano un incidente estorcendo 400 euro all'autista: arrestati tre ragazzi di 20 anni
Simulano un incidente estorcendo 400 euro all'autista: arrestati tre ragazzi di 20 anni
Ragazzo di 15 anni si tuffa nel lago e ha un malore: è morto dopo giorni in ospedale
Ragazzo di 15 anni si tuffa nel lago e ha un malore: è morto dopo giorni in ospedale
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni