4.062 CONDIVISIONI
Coronavirus
28 Maggio 2021
14:00

Rallentano le prenotazioni al vaccino degli over 30, Bertolaso: “Così il virus darà nuovi problemi”

La registrazione degli over 30 al portale di Poste italiane per prenotarsi il vaccino è rallentata nelle ultime ore. Lo ha annunciato oggi il consulente del piano vaccini di Regione Lombardia Guido Bertolaso: “I trentenni si stanno prenotando molto meno rispetto altre fasce d’età. Stiamo mettendo il virus nelle condizioni di crearci ancora problemi”.
A cura di Giorgia Venturini
4.062 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Sta rallentando la registrazione degli over 30 al portale di Poste italiane per prenotarsi il vaccino anti Covid. Dopo poche ore dal via libera dell'apertura della piattaforma per la penultima fascia di età prevista dalla campagna vaccinale, gli over 30-39 che si erano registrati erano già 220mila. Alle 18 di ieri 27 maggio – il portale era stato aperto poco prima le 22 del giorno prima – le prenotazioni erano quasi 300mila. E ancora: stando all'ultimo aggiornamento di oggi verso le 12.30, le registrazioni sono arrivate a 341.399. Ovvero poco più di un terzo dei 944.250 trantenni presenti in Lombardia. Numeri che fanno preoccupare il consulente del piano vaccinale di Regione Lombardia Guido Bertolaso: "Non mi interessano i numeri belli della Lombardia, quelli da prima della classe. Mi interessa che i trentenni, rispetto agli over 40, 50 e 60, si stanno prenotando molto meno rispetto altre fasce d'età. Stiamo mettendo il virus nelle condizioni di crearci ancora problemi". L'invito dunque è quello di prenotarsi il prima possibile così da arrivare – come ha ripetuto questa settimana la vicepresidente di Regione Lombardia Letizia Moratti – al 30 luglio con almeno una dose somministrata in tutti i lombardi.

Fontana: I dati della Lombardia sono da zona bianca

Intanto per il presidente della Regione Attilio Fontana – intervenuto come Bertolaso all'evento Turning Point-Salute Direzione Nord in corso di svolgimento alla Fondazione Stelline di Milano – i dati della campagna vaccinale sono positivi: "Per la fascia 30-39 anni in poco più di 24 ore hanno aderito oltre 360.00 persone alle quali vanno aggiunti tutti coloro che appartengono alle categorie prioritarie individuate dal ministero della Salute e che portano a superare il mezzo milione di prenotati per quel target". L'ottimismo del presidente Fontana arriva anche dai numeri dei ricoveri in ospedale che sarebbero più da zona bianca che da zona gialla: "Tutti i nostri parametri sono da zona bianca, ma la Legge ci impone di mantenerli per un certo periodo: se andiamo avanti così, il 14 giugno saremo in zona bianca". Cosa più importante però per il governatore oggi è che in Lombardia si riaprano tutte le attività commerciali puntando il dito contro il limite orario serale: "Se esiste un coprifuoco che, comunque finché c’è va rispettato, è difficile attrarre turisti convincendoli a trascorrere l’estate da noi. Ci deve essere una coerenza che consenta di coniugare le diverse esigenze".

4.062 CONDIVISIONI
26133 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni