Allarme nei conventi e nelle parrocchie della provincia di Pavia che ospitano le suore della zona. Come riportato dal direttore generale dell'Ats di Pavia, Mara Azzi, infatti, sono state trovate 55 sorelle contagiate dal Coronavirus su 56 sottoposte al tampone. Inoltre, dei 23 operatori testati, 13 sono risultati positivi al Covid-19.

Pavia, 55 suore positive al Covid: Alcune situazioni potrebbero aggravarsi

La scoperta è stata effettuata dall'Ats dopo l'avvio del tracciamento per evitare la diffusione del virus. Come spiegato dalla dg Azzi, "abbiamo fatto i tamponi a 56 suore, di cui 55 positive, e 23 operatori, di cui 13 positivi". Ora, "sono tutti in isolamento, anche i soggetti negativi, ma nessuno è ricoverato". Il dg ha assicurato che "le Usca hanno già effettuato due visite". La madre generale, invece, ha dichiarato che "diverse sorelle sono allettate e avevano già un quadro clinico complesso". Inoltre, un altro dato che gioca a sfavore delle loro condizioni di salute a seguito del contagio da Coronavirus, è l'età: "La maggior parte di loro ha più di 80 anni", ha detto la sorella madre, che si aspetta inevitabilmente che, "considerando l'evoluzione dell'infezione, alcune situazioni potrebbero aggravarsi nei prossimi giorni".

Il bollettino della pandemia da Coronavirus di oggi, martedì 13 ottobre

I dati aggiornati del bollettino del Coronavirus in Lombardia trasmessi oggi, martedì 13 ottobre, dalla Regione, raccontano che l'epidemia da Covid-19 ha ripreso a correre a grandi falcate. Superati nuovamente i mille contagi in 24 ore (1.080) con conseguente aumento dei ricoveri in ospedale (più 83) e in terapia intensiva (più 12). Nella provincia di Pavia, dove sono state trovate positive le 55 suore, sono stati segnalati 34 nuovi casi di Coronavirus accertati.