94 CONDIVISIONI
News sull'omicidio di Yana Malayko

Omicidio Yana Malayko, la famiglia: “Vogliamo giustizia, merita l’ergastolo”

Martedì 21 novembre si svolgerà la prima udienza nei confronti di Dumutru Stratan, accusato di aver ucciso la fidanzata Yana Malayko, il cui corpo è stato trovato nelle campagne mantovane dopo giorni di ricerche.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Milano Fanpage.it
A cura di Ilaria Quattrone
94 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
News sull'omicidio di Yana Malayko

Martedì 21 novembre si svolgerà l'udienza preliminare che vede imputato Dumitru Stratan accusato di aver ucciso l'ex fidanzata Yana Malayko. La giovane era stata uccisa in un appartamento di Castiglione delle Stiviere (Mantova) e il suo corpo era stato nascosto in un trolley per poi essere lasciato nelle campagne mantovane. "Non chiediamo nessuna vendetta, ma una giustizia giusta e proporzionata alla gravità del fatto", ha detto l'avvocato Angelo Lino Murtas – che assiste i genitori della vittima – al quotidiano Il Corriere della Sera.

"L’ergastolo potrà dare un senso di giustizia ai genitori, ai nonni, a tutte le persone che hanno cercato Yana per giorni, a tutti i famigliari delle donne che ogni tre giorni vengono massacrate allo stesso identico modo", ha continuato il legale.

Il movente

Sulla base di quanto ricostruito dagli inquirenti, l'uomo non aveva mai accettato la fine della relazione con la ragazza. L'aveva pedinata più volte e, la sera dell'omicidio, l'ha attirata nell'appartamento con una trappola: le avrebbe scritto che il cane che avevano comprato insieme stava male. Le avrebbe quindi chiesto di incontrarsi nell'abitazione di Yana. La giovane, che si trovava a cena con il nuovo fidanzato, era così rientrata a casa. Lì, ad aspettarla, c'era Stratan che l'ha uccisa.

La dinamica

Dopo averla colpita, avrebbe schiacciato il corpo della giovane nel trolley: forse la donna era ancora viva. Una volta arrivato nelle campagne fuori da Castiglione, avrebbe trovato un'area in cui abbandonare il cadavere. Stratan è stato arrestato prima ancora di individuare Yana. Nell'appartamento, infatti, erano state trovate tracce sufficienti a far scattare l'ordinanza di custodia cautelare. L'uomo non ha mai rivelato il punto esatto in cui rinvenire il corpo.

Dall'autopsia era emerso che la giovane era stata colpita con una spranga al capo e al viso. Sarebbe poi stata strangolata. Le telecamere condominiali hanno ripreso il momento in cui Stratan trasportava la valigia sulle scale.

94 CONDIVISIONI
37 contenuti su questa storia
La mamma di Yana Malayko, uccisa dall'ex: "Bisogna agire per fermare la spirale di violenza contro le donne"
La mamma di Yana Malayko, uccisa dall'ex: "Bisogna agire per fermare la spirale di violenza contro le donne"
Omicidio Yana Malaiko, l'ex fidanzato rischia l'ergastolo: è stato rinviato a giudizio
Omicidio Yana Malaiko, l'ex fidanzato rischia l'ergastolo: è stato rinviato a giudizio
Al via il processo contro Dumitru Stratan, che ha ucciso l'ex fidanzata Yana Malayko
Al via il processo contro Dumitru Stratan, che ha ucciso l'ex fidanzata Yana Malayko
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views