22 CONDIVISIONI

Omicidio Gigi Bici, le minacce e l’offerta di denaro: il piano della Pasetti per “sistemare” l’ex marito

Avrebbe offerto dei soldi sia a Gigi Bici che a un altro conoscente per “sistemare” l’ex marito violento. Questo doveva essere il piano di Barbara Pasetti. Durante una chiamata proprio con l’ex avrebbe però detto: “Andrò all’inferno. Ho fatto uccidere un uomo”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Milano Fanpage.it
A cura di Giorgia Venturini
22 CONDIVISIONI
Immagine

Avrebbe avuto un unico obiettivo Barbara Pasetti: "sistemare" l'ex marito prepotente chiedendo aiuto a chi poteva proteggerla. Così si era prima rivolta a Luigi Criscuolo, conosciuto in paese come Gigi Bici, ma quanto l'uomo lo scorso 8 novembre era scomparso, aveva deciso di rivolgersi a un altro conoscente nonché amico del primo, Ramon Cristian Pisciotta, per portare a termine il lavoro non compiuto da "Gigi Bici". Come la donna aveva pensato di "sistemare" l'ex marito ritenuto da lei stessa molto violento saranno le indagini degli inquirenti a confermarlo e scoprirlo. Intanto Pisciotta ai microfoni de "La Vita In Diretta" avrebbe detto: "Barbara Pasetti mi ha offerto dei soldi e mi ha chiesto anche di andare a casa sua, forse perché lasciassi delle tracce, ma io non ho accettato".

L'incontro tra Pasetti e Pisciotta vicino al cimitero di Pavia

La donna si sarebbe rivolta al secondo conoscente dopo la scomparsa di Gigi Bici. Ramon Cristian Pisciotta ha raccontato agli inquirenti, come riportato dal quotidiano "Il Giorno", ha raccontato di aver visto la donna nel cimitero di San Giovanni a Pavia. Qui gli avrebbe raccontato delle minacce e delle botte. Ma poco dopo la scomparsa di Gigi Bici è la stessa Barbara Pasetti a chiamare l'ex marito e, in una chiamata intercettata, gli avrebbe detto: "Andrò all'inferno. Ho fatto uccidere un uomo". E ancora: "Di te e degli altri non ho più scrupoli io". La chiamata risale al 17 dicembre, tre giorni prima del ritrovamento di Gigi Bici proprio davanti alla casa della donna: Barbara Pasetti, fisioterapista di 44 anni, si trova ora in carcere con l'accusa di tentata estorsione. È indagata anche per omicidio in concorso. Dalle indagini sembrerebbe infatti che la donna abbia chiesto alla famiglia della vittima un riscatto da 390mila euro per liberare un loro congiunto.

Un uomo alla guida dell'auto di Gigi Bici

Cosa sia successo a Luigi Criscuolo è ancora tutto da chiarire. Gli inquirenti si stanno domandando anche chi era quell'uomo alla guida dell'auto di Gigi Bici il giorno della scomparsa. A riprenderlo al volante con alcuni guanti bianchi sono state le immagini delle telecamere di video-sorveglianza della zona poche ore prima che l'auto venisse ritrovata in una zona boschiva di Calignano con il vetro rotto e le macchie di sangue all'interno. Da allora erano scattate immediatamente le ricerche fino a quanto il cadavere di Gigi è stato ritrovato il 20 dicembre davanti alla villa della fisioterapista. La donne si trova ora in carcere, nell'attesa che il giudice delle indagini preliminari si esprima sulla richiesta di scarcerazione presentata dai legali della 44enne.

22 CONDIVISIONI
Minaccia di morte la figlia e il marito, denunciato il padre per atti persecutori
Minaccia di morte la figlia e il marito, denunciato il padre per atti persecutori
Minaccia e prende a testate l'ex compagna per strada: divieto di avvicinamento
Minaccia e prende a testate l'ex compagna per strada: divieto di avvicinamento
Entra in casa armato di coltello e minaccia di morte l'ex moglie: arrestato
Entra in casa armato di coltello e minaccia di morte l'ex moglie: arrestato
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni