Guido Cola (Facebook)
in foto: Guido Cola (Facebook)

È morto a causa del Coronavirus Guido Cola, 63enne artigiano ed ex consigliere comunale di Brione, paese in provincia di Brescia in cui viveva. Cola era originario di Gussago, ma viveva ormai da diversi anni a Brione, dove era molto conosciuto anche per la sua attività con gli Alpini. Artigiano e piccolo imprenditore nel settore edile, era titolare di un'azienda di serramenti. Il 63enne era ricoverato da alcuni giorni all'ospedale di Bergamo: il virus che nella terza ondata ha colpito soprattutto il Bresciano gli ha causato gravi conseguenze, rendendo necessario il ricovero. A causa della saturazione dei posti letto in provincia di Brescia per via dell'elevato numero di casi, Cola era però stato ricoverato nella struttura ospedaliera della provincia vicina.

Il ricordo della sindaca di Brione: Rimarrà per sempre nei nostri cuori

A dare la notizia della scomparsa di Guido Cola, la scorsa domenica 11 aprile, è stata la sindaca della cittadina, Antonella Montini: "Questa mattina, purtroppo, è salito in cielo il nostro carissimo cittadino Guido Cola, molto conosciuto per la sua attività di pittore e per la sua grande creatività – ha scritto su Facebook la prima cittadina di Brione -. Era attivo nel Gruppo Alpini di Brione ed era molto legato alle bellezze naturali del territorio brionese. In passato era stato Consigliere Comunale, sempre disponibile a fare qualcosa per il bene del paese. Tutta la Comunità è vicina al dolore dei familiari, in questo momento di sconforto e di profonda sofferenza. Il ricordo della sua amicizia, della sua bontà e generosità rimarrà per sempre nei nostri cuori". Guido Cola lascia una compagna e la figlia.