Hanno provato a scippare un costoso orologio a un ragazzo in Porsche, ma la vicenda si è conclusa con un drammatico incidente stradale e uno dei due rapinatori in ospedale. È successo ieri pomeriggio, 22 settembre, alle ore 18 in piazza della Repubblica, vicino la stazione Centrale, a Milano. Sul posto è intervenuta la polizia locale per eseguire i rilievi del caso e la squadra mobile di Milano, che sta ricostruendo le dinamiche precedenti all'impatto.

I rapinatori hanno usato la tecnica dello specchietto

Quello di ieri in Piazza Repubblica è stato un folle inseguimento che si è concluso in modo tragico. I due presunti scippatori erano a bordo di uno scooter quando si sarebbero avvicinati a una Porsche guidata da un ragazzo. Avrebbero colpito lo specchietto sinistro obbligando così il guidatore ad abbassare il finestrino e tirare fuori il braccio per sistemarlo. In quel momento, i due rapinatori avrebbero prontamente portato via al ragazzo un orologio molto costoso: un Patek Philippe il cui costo è di diverse migliaia di euro. Nonostante il furto e lo shock, la vittima non si è persa d'animo e ha dato vita a un inseguimento che si è concluso con un violento impatto. Dopo pochi metri, il motorino si è schiantato contro uno dei semafori della piazza. Il passeggero è scappato a piedi mentre l'uomo alla guida, un 46enne, è rimasto gravemente ferito. È stato soccorso dal 118 e trasportato d'urgenza al Policlinico. Ha infatti riportato numerose ferite e fratture al bacino, alle costole, al braccio oltre a un violento trauma cranico. Non sarebbe però in pericolo di vita. Non sono ancora chiare le dinamiche dell'incidente. Sulla vicenda infatti sta indagando la squadra mobile guidata da Marco Calì.