Foto di repertorio
in foto: Foto di repertorio

Un uomo di 39 anni, poi scopertosi essere un pluripregiudicato, è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo Radiomobile di Milano dopo aver compiuto una rapina in un bar e aver aggredito alcuni passanti. L'uomo, un cittadino marocchino, è accusato di reati contro il patrimonio e in materia di stupefacenti.

Minaccia barista e passanti con un coltello, arrestato un pluripregiudicato

Secondo quanto comunicato dai militari, il 39enne verso le 15 della giornata di ieri, mercoledì 21 ottobre, è stato avvistato in evidente stato d'ubriachezza aggirarsi con fare aggressivo nei pressi di un bar in via Riciarelli e poco dopo in via Altamura. Nella prima occasione ha minacciato con un coltello la titolare dell'attività rubando alcune bottiglie di birra prima di darsi alla fuga. Poi, nella seconda strada, ha puntato alla gola lo stesso coltello ad un cittadino di 50 anni di origine egiziana minacciandolo. Successivamente, ha deciso di non proseguire con la sua molestia, dileguandosi. Così i carabinieri allertati dalla prima vittima del 39enne si sono precipitati sul posto e, dopo un'analisi delle immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza presenti nel bar della donna, hanno avviato le ricerche. Utili sono risultate essere anche le dichiarazioni di una testimone che ha rivelato di aver avuto una relazione con il delinquente terminata lo scorso luglio, dopo alcune minacce rivoltele dal 39enne. Così, poco dopo, l'uomo è stato rintracciato mentre con il coltello in mano girava per il quartiere minacciando i passanti. Una volta arrestato è stato portato al carcere di San Vittore.