(foto di repertorio)
in foto: (foto di repertorio)

Aggrediti per poter derubare loro un marsupio. È quanto successo a due bambini di 9 e 11 anni che domenica pomeriggio sarebbero stati presi di mira da una baby gang. Secondo quanto riporta "Il Giorno", l'aggressione sarebbe avvenuta in piazza San Giovanni Battista alla Creta, in zona Inganni, a Milano. Stando al racconto delle vittime, i due sono stati circondati da un gruppo di otto ragazzini poco più grandi di loro. L'aggressione è avvenuta alle 17.45 del 13 settembre. La banda avrebbe cercato di costringere i due bambini a consegnare il marsupio che uno dei due portava con sé. Alla fine, però, il gruppetto di "bulli" è scappato a mani vuote. Il ragazzino di 9 anni è stato accompagnato al pronto soccorso dell'ospedale San Carlo perché oltre ad aver riportato qualche lieve ferita, è rimasto scosso dall'aggressione. Della vicenda è stata informata la polizia, mentre sui social di quartiere è scattato l'allarme tra i genitori.

Baby gang a Brescia, 15enne aggredisce coetaneo e gli frattura un braccio

Non è la prima volta che le baby gang finiscono al centro delle cronache. Tra gli episodi più recenti e gravi l'aggressione avvenuta sabato 29 agosto a Brescia. Un ragazzo di 15 anni, anche lui componente di una baby gang, avrebbe aggredito un suo coetaneo, che è finito in ospedale con una frattura al braccio. In quest'occasione l'aggressione è scattata per una questione sentimentale. L'aggressore avrebbe incontrato la sua vittima in piazza Brusato, chiedendogli di andarsene e, visto il rifiuto, lo avrebbe colpito con un pugno per poi saltargli sul braccio. Il malcapitato ha riportato una frattura scomposta a radio e ulna ed è finito in ospedale. Il responsabile del pestaggio è fuggito.