Ancora feste clandestine in casa: nella notte tra giovedì 29 e venerdì 30 aprile la polizia è intervenuta in due appartamenti di Milano. In entrambi i casi le segnalazioni sono arrivate dai vicini e tutti i presenti sono stati sanzionati per aver violato le disposizioni previste in materia di contagio.

Trovate in casa sei persone intente a festeggiare: identificate e multate

La prima segnalazione riguarda una festa organizzata in un appartamento in via Larga. Alcuni vicini hanno telefonato al numero unico delle emergenze 112 per lamentare musica ad alto volume e chiasso. Stando a quanto riportato dal giornale "Milano Today", gli agenti sono intervenuti sul posto e hanno identificato sei persone. Si trattava di quattro uomini e due donne tra i 29 e i 49 anni. Alla polizia hanno spiegato di essere lì solamente per una cena, ma nonostante questo sono stati sanzionati e dovranno pagare una multa di quattrocento euro.

Festa in casa con 32 persone: la segnalazione arriva con l'app YouPol

La seconda segnalazione è arrivata tramite l'app YouPol. L'applicazione della Polizia di Stato consente di denunciare qualsiasi forma di illegalità in forma anonima. Ricevuta la notizia, la polizia è arrivata in via Campanini tra la Stazione Centrale e Gioia. Nell'appartamento sono stati così trovate 32 persone: nove donne e 23 uomini tra i 18 e i 43 anni. Durante il controllo, alcuni di loro hanno tentato di provocare i poliziotti chiedendo loro di andare altrove mentre altri hanno cercato di filmare l'intervento degli agenti. Nonostante questo, tutti sono stati sanzionati e costretti a tornare a casa.