102 CONDIVISIONI
14 Settembre 2022
12:38

L’ospedale di Chiavenna non ha più radiologi: da Palermo ne mandano a turno uno a settimana

All’ospedale di Chiavenna mancano medici radiologi. Così, da qui a fine marzo, da Palermo ne verranno inviati dieci in trasferta, ognuno dei quali guadagnerà 7.200 euro netti a settimana, più vitto e alloggio pagati.
A cura di Filippo M. Capra
102 CONDIVISIONI

All'ospedale del paese di Chiavenna, in provincia di Sondrio, mancano medici radiologi. Così, dal nosocomio Civico di Cristina Benfratelli di Palermo, da qui a fine marzo verranno inviati dieci dottori in trasferta a cui verranno pagati vitto e alloggio. La decisione di chiedere aiuto ai colleghi dell'ospedale isolano è stata necessaria e obbligata, in quanto non ne sono stati trovati in tutta la Lombardia e nemmeno nelle altre. Senza l'arrivo dei dieci professionisti il nosocomio di Chiavenna avrebbe dovuto chiudere un intero reparto.

In Lombardia mancano radiologi, ne arrivano dieci da Palermo

Il piano d'azione è il seguente: ogni settimana da Palermo arriverà un radiologo che si fermerà a Chiavenna da lunedì a venerdì e farà un turno di guardia di 12 ore, dalle otto del mattino alle otto di sera. Al termine della settimana, il medico tornerà in Sicilia e sarà sostituito da un collega il lunedì successivo. Non è comunque escluso che in futuro non possa tornare a prestare servizio in Lombardia. I costi: ognuna delle 12 ore in cui presteranno servizio verrà pagata 120 euro, ovvero il doppio del normale. In sostanza, un turno vale 1.440 euro a cui vanno sommati vitto e alloggio. A fine settimana, il radiologo tornerà a Palermo con un incasso netto di 7.200 euro. Benefici anche per i quasi 25.000 abitanti della Valchiavenna che, con questa collaborazione, potranno fare ecografie e tac, sia programmate che urgenti, senza problemi di orario.

I giovani vogliono lavorare nel privato perché si guadagna meglio

Prima dell'arrivo dei medici siciliani, all'ospedale di Chiavenna erano in turno radiologi dell'ospedale di Sondrio, ma solo fino alle 16. Il direttore generale dell'ospedale, Tommaso Saporito, ha dichiarato che "come Azienda siamo sempre alla ricerca di nuovi medici radiologi da inserire in organico, così come di altri specialisti, e continuamente lanciamo bandi di concorso per reclutare medici di diverse specialità". I giovani, però, puntano a lavorare nel privato, dove gli stipendi sono migliori.

102 CONDIVISIONI
Manuel, Chiara e René: le giovani vittime degli incidenti sulle strade del fine settimana
Manuel, Chiara e René: le giovani vittime degli incidenti sulle strade del fine settimana
Scontro tra auto e bici: gravissima in ospedale una donna
Scontro tra auto e bici: gravissima in ospedale una donna
Violentata nel letto dell'ospedale: sarà cancellato dopo 20 anni il processo che non è mai iniziato
Violentata nel letto dell'ospedale: sarà cancellato dopo 20 anni il processo che non è mai iniziato
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni