13 Gennaio 2022
11:28

Lombardia sempre più vicina alla zona arancione, il report Gimbe: aumentano ricoveri e contagi

La Lombardia è a un passo dalla zona arancione: ad aumentare non sono solo i contagi, ma anche i ricoveri soprattutto quelli nei reparti di area non critica.
A cura di Ilaria Quattrone
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

La Lombardia è sempre più vicina alla zona arancione. Aumentano i contagi, ma anche i ricoveri e soprattutto i decessi. Nella giornata di ieri, mercoledì 12 gennaio, sono stati registrati 91 morti. La situazione lombarda è in linea con quella italiana: in tutto il Paese, come riporta il report elaborato dalla Fondazione Gimbe, nella settimana che va dal 5 all'11 gennaio sono aumentati i contagi, i ricoveri e i decessi.

I parametri che fanno scattare la zona arancione

Il passaggio dalla zona gialla a quella arancione è causato dal superamento delle soglie limite da parte di tre parametri: l'incidenza dei casi ogni centomila abitanti, la percentuale dei posti letto in terapia intensiva e quella dei posti letto nei reparti di area no-critica. Nel primo caso è necessario che questa sia superiore a 150 casi, nel secondo che superi il 20 per cento e nel terzo che superi il 30 per cento. Solo uno dei tre parametri è ancora da zona gialla. Si tratta infatti della percentuale dei posti letto occupata da pazienti Covid in terapia intensiva: nel caso della Lombardia, secondo i dati elaborati da Agenas (l'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali) questa è al 17 per cento.

L'incidenza dei casi provincia per provincia

Per quanto riguarda i posti letto occupata da pazienti Covid in area non critica, la percentuale è al 32 per cento. Ieri, infatti, i ricoveri sono aumentati di oltre cento unità passando da 3.202 a 3.317. L'incidenza è da settimane da zona rossa. Nella settimana dal 5 all'11 gennaio, secondo il report della Fondazione Gimbe, è di 5.421 casi ogni centomila abitanti. Tutte le province hanno infatti abbondantemente superato i duemila casi: la provincia di Lodi ha l'incidenza più alta con 3.016 casi ogni centomila abitanti. Subito dopo ci sono: la provincia di Monza e Brianza con 2.858 casi, quella di Varese (2.776), la provincia di Sondrio (2771), quella di Brescia (2751), la provincia di Milano (2636), la provincia di Como (2596), quella di Pavia (2567) e Lecco (2451), la provincia di Cremona (2389), quella di Bergamo (2320) e infine la provincia di Mantova (2224).

A che punto sono le vaccinazioni in Lombardia

Per contrastare l'aumento dei ricoveri e dei contagi, Regione Lombardia sta implementando le vaccinazioni: l'81,9 per cento della popolazione ha completato il ciclo vaccinale. Nella fascia d'età dai cinque agli undici anni, la copertura vaccinale completa è del 4,2 per cento. Il 18,1 per cento, sempre in questo range, ha ricevuto la prima dose. Infine, per quanto riguarda le terze dosi a riceverla è stato il 63,2 per cento delle persone.

Caldo, venerdì in Lombardia bollino arancione in due città
Caldo, venerdì in Lombardia bollino arancione in due città
Covid in Lombardia, oggi 13.130 nuovi casi e 70 morti, 3.778 contagi a Milano: bollettino del 26 luglio
Covid in Lombardia, oggi 13.130 nuovi casi e 70 morti, 3.778 contagi a Milano: bollettino del 26 luglio
Covid in Lombardia, 8.605 nuovi casi e 23 morti, 916 contagi a Milano: bollettino del 27 luglio
Covid in Lombardia, 8.605 nuovi casi e 23 morti, 916 contagi a Milano: bollettino del 27 luglio
Muore Giovanni Murari, il pilota dell'elicottero caduto ad Albosaggia: ha salvato l'allievo 17enne
Muore Giovanni Murari, il pilota dell'elicottero caduto ad Albosaggia: ha salvato l'allievo 17enne
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni