381 CONDIVISIONI
16 Luglio 2021
14:55

Lombardia, la vice presidente Moratti: “Basta con chiusure da zone rosse, arancioni e gialle”

“Basta con le chiusure che derivano dalle zone rosse, arancioni e gialle, che limitano la libertà delle persone e penalizzano le tante imprese e i pubblici esercizi che hanno bisogno di lavorare”. Così si è espressa la vice presidente di Regione Lombardia Letizia Moratti. “Bisogna valorizzare la campagna vaccinale, e permettere a tutti coloro che sono vaccinati di accedere liberamente dove vogliono in modo tale da poter garantire libertà alle persone e non avere la penalizzazione delle imprese”
A cura di Francesco Loiacono
381 CONDIVISIONI

La ripresa dei contagi, anche in Lombardia, agita lo spettro di un ritorno in fasce colorate diverse dalla zona bianca, nella quale si trova attualmente tutta l'Italia. E allora ecco che, assieme al dibattito in corso sull'estensione del Green pass per diverse attività ed esercizi commerciali, torna anche quello relativo al sistema delle diverse "fasce di rischio" e alle conseguenti restrizioni. Va letto in questo senso l'intervento della vice presidente e assessora al Welfare della Lombardia, Letizia Moratti: "Basta con le chiusure che derivano dalle zone rosse, arancioni e gialle, che limitano la libertà delle persone e penalizzano le tante imprese e i pubblici esercizi che hanno bisogno di lavorare – ha detto Moratti in una nota -. Basta con la logica dei lockdown generalizzati".

Ieri sono emerse posizioni diverse tra Moratti e Fontana sul green pass

Secondo la vice presidente bisogna rafforzare e "valorizzare la campagna vaccinale, e permettere a tutti coloro che sono vaccinati di accedere liberamente dove vogliono in modo tale da poter garantire libertà alle persone e non avere la penalizzazione delle imprese che lavorano e che hanno bisogno di lavorare". Una dichiarazione che ricalca quanto affermato ieri a proposito del green pass: "Qualsiasi strumento che serva a garantire la sicurezza ai cittadini è positivo", aveva detto al Tgr Lombardia a proposito della possibile adozione anche in Italia di un green pass esteso sul modello francese. Una posizione che sembra però essere diversa da quella del presidente Attilio Fontana, che sullo stesso tema aveva dichiarato: "Oggi non vedo perché parlare di green pass visto che abbiamo numeri che non sono assolutamente tali da giustificare un’iniziativa in questo senso".

In realtà i numeri del contagio in una settimana in Lombardia sono raddoppiati, segno di una ripresa della pandemia che non lascia tranquilli. Al contrario, a tranquillizzare sono al momento i dati sull'ospedalizzazione, che si mantengono stabili, e quelli sulla campagna vaccinale. Su quest'ultima ha fatto un punto Letizia Moratti: "In Lombardia la campagna vaccinale sta andando molto bene: abbiamo il 70 per cento della popolazione che ha aderito alla campagna vaccinale, il 75 per cento ha già ricevuto la prima dose, il 50 per cento ha completato il ciclo vaccinale".

381 CONDIVISIONI
Moratti: "Nelle terapie intensive della Lombardia ci sono solo non vaccinati"
Moratti: "Nelle terapie intensive della Lombardia ci sono solo non vaccinati"
Incendio a Milano, la Moratti incontra gli inquilini del palazzo: "Offriremo supporto psicologico"
Incendio a Milano, la Moratti incontra gli inquilini del palazzo: "Offriremo supporto psicologico"
Vaccino anti Covid, Moratti: "Questa settimana raggiungiamo le 15 milioni di dosi somministrate"
Vaccino anti Covid, Moratti: "Questa settimana raggiungiamo le 15 milioni di dosi somministrate"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni