L'inaugurazione di una nuova palazzina accanto all'ospedale "Bassini" di Cinisello Balsamo, che prende il posto di un ecomostro abbattuto nel 2019. Potrebbe essere questo l'ultimo impegno "ufficiale" da assessore al Welfare di Giulio Gallera. L'imminente rimpasto della giunta di Attilio Fontana, che potrebbe essere completato nella giornata di oggi o al massimo entro domani, vedrà l'ingresso al vertice della sanità lombarda di Letizia Moratti, che sarà anche vicepresidente.

"Chi ha fatto il sindaco di Milano cinque anni può fare bene anche l'assessore", ha commentando in giornata il leader della Lega, Matteo Salvini, confermando l'arrivo di Letizia Moratti a Palazzo Lombardia. Secondo il segretario del Carroccio, per la sanità lombarda "serve un manager, e una persona che ha fatto bene il sindaco e il ministro dal mio punto di vista è una garanzia". I tempi sono stretti: "Conto che entro oggi la Regione Lombardia abbia una squadra più forte e strutturata", ha spiegato Salvini intervistato da 7 Gold.

Per questo l'uscita di Gallera a Cinisello Balsamo potrebbe essere, salvo colpi di scena, l'ultima da titolare della sanità. Non è ancora escluso però che l'esponente di Forza Italia resti a bordo con un'altra delega meno "delicata". Intanto Gallera rivendica l'operazione che ha permesso di realizzare la nuova struttura del "Bassini".

"Il 1 dicembre 2019 veniva abbattuto il cosiddetto “Ecomostro” di Cinisello Balsamo, una struttura risalente a 30 anni prima e mai completata, situata accanto all’ospedale “Bassini”. Oggi, a distanza di poco più di un anno, insieme alla Direzione Strategica dell’Asst Nord Milano che ha curato l’intervento e con i rappresentanti istituzionali del territorio, abbiamo inaugurato la nuova sede amministrativa dell’azienda sanitaria, costruita in tempi record con tecnologie e materiali eco-sostenibili", ha scritto Gallera sul suo profilo Facebook. "Regione Lombardia, raccogliendo le istanze dell’Asst e dei cittadini di quest’area molto popolata alle porte di Milano, aveva stanziato nel 2018 2,5 milioni di euro per realizzare il progetto di riqualificazione urbana, molto utile e funzionale per l’attività della Nord Milano".