Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Ha accoltellato il suo compagno al culmine di una lite, ferendolo al fianco, al culmine di una lite in casa. Una donna di 56 anni è stata arrestata con l'accusa di tentato omicidio a Brescia.

Accoltella il compagno, arrestata una donna di 56 anni

La donna arrestata avrebbe colpito il convivente, un 50enne di origine greca, all'interno di un appartamento in città. L'uomo, sanguinante e in gravi condizioni, è riuscito a uscire dall'abitazione e raggiungere la strada. Qui ha perso le forze e si è accasciato a terra, a causa del dolore per la ferita. Gli ultimi attimi della scena sono stati ripresi dalle telecamere di sicurezza installate in strada.

L'uomo si è trascinato in strada per chiedere aiuto

Il 50enne è stato a quel punto soccorso da alcuni passanti che hanno chiamato il 118. L'equipaggio arrivato in ambulanza ha soccorso la vittima sul posto, quindi è scattato il trasporto al pronto soccorso degli Spedali Civili. L'uomo è stato quindi sottoposto ad un intervento chirurgico che lo ha salvato. Al momento non si troverebbe in pericolo di vita. Del caso si occupa la polizia di Stato.

La vicenda in via Veneto

Teatro della vicenda, le cui indagini sono coordinate dal sostituto procuratore Passalacqua, sarebbe l'appartamento della 56enne in via Veneto, zona centrale di Brescia, dove presumibilmente la donna e il compagno vivevano. Non sono chiare le cause che hanno scatenato la lite tra i due, poi degenerata in violenza, anche se si ipotizza che tutto sia nato da futili motivi. Fondamentale per le sorti dell'uomo 50enne è stata la presenza in strada di alcuni passanti che hanno chiamato i soccorsi: l'uomo infatti stava perdendo molto sangue.