474 CONDIVISIONI
Umberto e Greta, travolti e uccisi da un motoscafo sul lago di Garda
26 Giugno 2021
11:10

Lago di Garda, in un video i due turisti tedeschi dopo l’incidente: uno barcolla e cade in acqua

In un video registrato alle 23:35 si vedono i due turisti tedeschi accusati di aver investito e ucciso Greta Nedrotti e Umberto Garzarella arrivare al rimessaggio per ormeggiare la barca. I due ragazzi sono già morti, le immagini sono successive all’incidente. E uno dei due uomini barcolla e cade in acqua, perdendo l’equilibrio.
A cura di Natascia Grbic
474 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Umberto e Greta, travolti e uccisi da un motoscafo sul lago di Garda

Qualche passo indietro, uno, due, tre, e poi una caduta in acqua. Questo è quanto si vede dal video che mostra, alle 23.35 di sabato 19 giugno, l'arrivo dei due turisti tedeschi nel rimessaggio nautico di Salò. Si tratta di immagini che riprendono i due dopo l'incidente costato la vita a Greta Nedrotti, 25 anni, e Umberto Garzarella di 37. Il proprietario dell'imbarcazione ormeggia, l'altro sembra in evidente difficoltà: fa due, tre passi indietro barcollando, poi precipita in acqua con una capriola. Ciò che viene da chiedersi è se l'uomo sia caduto perché aveva bevuto troppo e non riusciva a reggersi in piedi, o se abbia perso l'equilibrio per altri motivi. Quindici ore dopo uno dei due si è sottoposto all'alcol test, risultato poi negativo, mentre l'altro si è rifiutato. Non si sa chi fosse alla guida al momento dell'incidente costato la vita ai due ragazzi: ai carabinieri hanno dichiarato di essersi alternati al timone e di non essersi accorti dell'impatto. Entrambi indagati per omicidio colposo e omissione di soccorso, sono tornati in Germania.

Incidente sul lago di Garda: la morte di Greta e Umberto

"Non ci siamo accorti di niente, pensavamo fosse una boa o un ramo", hanno detto i due turisti agli inquirenti che indagano sul caso. Parole che non convincono gli investigatori, che adesso stanno aspettando gli esami sul corpo di Greta. L'autopsia sulla ragazza è stata rimandata perché i medici hanno dovuto eseguire prima una tac. Si vuole verificare se la giovane, che sarebbe morta annegata, si sarebbe potuta salvare se soccorsa in tempo. Morto sul colpo invece Umberto: l'impatto con l'imbarcazione dei due tedeschi gli ha reciso l'aorta addominale ed è deceduto immediatamente. Uno scontro violentissimo che non ha lasciato scampo ai due giovani, arrivati a Salò per la festa per il passaggio della Mille Miglia, la rivisitazione della storica corsa delle auto d'epoca. Da subito c'è stato il dubbio che i due turisti avessero bevuto troppo la sera della tragedia, e diverse persone hanno dichiarato che erano ubriachi.L'avvocato dei due, Guido Sola, ha però precisato a Fanpage.it che "nessuna bevanda alcolica è stata bevuta prima di mettersi alla guida".

474 CONDIVISIONI
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni