22 Settembre 2021
8:26

Incidente lago di Como, morto 22enne: chiesto giudizio immediato per la ragazza che guidava la barca

Si sono chiuse le indagini per l’incidente sul lago di Como, avvenuto lo scorso giugno, dove ha perso la vita il 22enne Luca Fusi. A essere indagata per omicidio colposo è una ragazza belga di 21 anni che si trova agli arresti domiciliari. Per lei, il procuratore, ha chiesto il giudizio immediato.
A cura di Ilaria Quattrone

Si chiudono le indagini relative allo scontro tra barche sul lago di Como che lo scorso giugno ha causato la morte di Luca Fusi, giovane di 22 anni che si trovava con due amici a bordo di un'imbarcazione. A essere accusata di omicidio colposo è una 21enne belga, per la quale la procura di Como chiederà il giudizio immediato. L'avvocato difensore della ragazza, Massimo Schipilliti, avrebbe manifestato l'intenzione di chiedere il patteggiamento.

La giovane si trova agli arresti domiciliari

La giovane è stata per due mesi agli arresti domiciliari e poi è tornata in libertà con alcune restrizioni. Durante l'interrogatorio davanti al giudice per le indagini preliminari aveva raccontato che stava guidando il motoscafo del patrigno a una velocità sostenuta quando ha investito la piccola imbarcazione dove c'era Luca con altri amici. La 21enne ha raccontato di non essersi accorta dell'altra barca probabilmente per la musica troppo alta. Fin da subito è stata sottoposta all'alcol test risultando negativa. I testimoni hanno raccontato che l'impatto è stato molto violento e che il boato si è sentito per chilometri.

Luca è morto sul colpo

I due ragazzi che si trovavano insieme a Luca, sono stati sbalzati in acqua e recuperati dai soccorsi che li avevano poi portati in ospedale. Anche le loro parole potrebbero far luce sul caso. Quel giorno invece Luca è morto sul colpo. Resta quindi la tragedia che a inizio estate ha sconvolto il comune di Guanzante dove il 22enne viveva. Solo un anno fa aveva conseguito la laurea di Economia. Solo alcune settimane prima un'altra imbarcazione è stata travolta da un grande motoscafo sul Lago di Garda: a perdere la vita sono stati il 37enne Umberto e la 25enne Greta.

Incidente Lago di Garda, i due turisti tedeschi a giudizio immediato per la morte di Greta e Umberto
Incidente Lago di Garda, i due turisti tedeschi a giudizio immediato per la morte di Greta e Umberto
La sorella di Mario Stranges, lo chef morto in un incidente a Como: "Era un raggio di sole"
La sorella di Mario Stranges, lo chef morto in un incidente a Como: "Era un raggio di sole"
Incidente stradale a Brembate, perde il controllo della sua auto: morto ragazzo di 24 anni
Incidente stradale a Brembate, perde il controllo della sua auto: morto ragazzo di 24 anni
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni