Ultime notizie sulla scomparsa di Sebastiano Bianchi
11 Novembre 2021
16:28

Il compagno di squadra di Sebastiano Bianchi: “Abbiamo passato l’inferno, contenti sia tornato”

Il compagno di squadra della Legnano Basket, Tommaso Marino, a Fanpage.it: “Siamo contenti che Sebastiano sia tornato, lo aspettiamo”.
A cura di Simona Buscaglia
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Ultime notizie sulla scomparsa di Sebastiano Bianchi

Sebastiano Bianchi, il cestista scomparso da domenica sera, è tornato a casa e sta bene. Ai carabinieri di Verbania ha riferito che voleva allontanarsi e stare da un'amica. Dopo aver visto in televisione e sui giornali gli appelli di amici e parenti, preoccupati per la sua salute, il ragazzo ha fatto avere sue notizie. Ieri, al programma "Chi l'ha visto" su Rai 3, la squadra dove gioca Sebastiano aveva lanciato un appello, nel disperato tentativo che il messaggio arrivasse al 29enne, ovunque si trovasse. Fanpage.it ha raggiunto al telefono Tommaso Marino, cestista della Legnano Basket, e compagno di squadra di Bianchi. "Come squadra abbiamo deciso di prenderci la responsabilità di fare questo appello in televisione. Non ho la certezza che sia stato questo gesto a far tornare a casa Sebastiano, però una cosa la so: lui con noi ha un buon rapporto, ci rispetta e noi rispettiamo lui. In realtà non m'interessa se sia servito o meno l'appello m'interessa solo che sia tornato".

Il cestista della Legnano Basket: "Ottimo compagno di squadra, lo aspettiamo"

Alcune ricostruzioni trapelate sui giornali parlano di un periodo duro per il cestista Bianchi: "Quello che so è che a livello di squadra era invece un periodo ottimo, abbiamo perso solo domenica la prima partita dell'anno. Lui poi è una pedina fondamentale nella squadra, il suo ruolo è importante quindi lo responsabilizzava parecchio, com'è normale che sia". "Seba è un ragazzo normalissimo, magari un po' più introverso rispetto a me, ma come lo sono altri mille ragazzi – ha aggiunto Marino – Non è quello che mette la musica nello spogliatoio ma poi balla con tutti noi". Nessuno della squadra però si aspettava la scomparsa del giovane: "Sono stati due giorni d'inferno. Nessuno aveva avuto qualche avvisaglia. Siamo rimasti sorpresi: siamo arrivati martedì mattina al campo con questa notizia della scomparsa. La speranza poi è rimasta sempre quella di poterlo riabbracciare". C'è una grande voglia di lasciare alle spalle tutto e ricominciare da capo, certi che al Legnano Basket, Bianchi possa trovare dei compagni pronti ad accoglierlo: "La cosa principale è che lui stia bene con se stesso, che trovi la sua pace adesso – ha concluso – Non so se tornerà subito in campo, fra due giorni o due mesi, o se tornerà, alla fine è una scelta sua, deve pensare al suo bene. Quando vorrà rientrare nel gruppo noi lo sosterremo al 100 per cento e lo accoglieremo. Non è solo un compagno di squadra ma un ottimo compagno di squadra, noi lo aspettiamo".

Sebastiano Bianchi si scusa: "Schiavo di pensieri negativi, ma non si può scappare da se stessi"
Sebastiano Bianchi si scusa: "Schiavo di pensieri negativi, ma non si può scappare da se stessi"
Ritrovato vivo Sebastiano Bianchi: è tornato a casa dei genitori nella notte
Ritrovato vivo Sebastiano Bianchi: è tornato a casa dei genitori nella notte
Scomparso Sebastiano Bianchi, i compagni di squadra a "Chi l'ha visto": "Domenica è andato via veloce"
Scomparso Sebastiano Bianchi, i compagni di squadra a "Chi l'ha visto": "Domenica è andato via veloce"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni