Oltre tre milioni di dosi di vaccino anti Covid somministrate in totale, e il nuovo record di oltre 84mila dosi giornaliere somministrate nella giornata di ieri, martedì 27 aprile. Un dato, quest'ultimo, peraltro in consolidamento, e che quindi è suscettibile di essere rivisto al rialzo, ma che racconta come la Lombardia abbia forse – e si spera definitivamente – superato i problemi che per mesi hanno caratterizzato la campagna vaccinale e abbia iniziato a fare sul serio. Non è, diciamolo subito, un merito, ma un dovere: nella Regione d'Italia più colpita dal virus ci si aspetta che le vaccinazioni proseguano a spron battuto. Ma certo fa specie vedere che ieri in Lombardia si sia vaccinato quasi quanto Campania, Lazio ed Emilia Romagna messe insieme: quasi il triplo di dosi del Lazio, che in questa campagna vaccinale è stato, a ragion veduta, indicato come un modello da seguire.

Il dato di somministrazioni giornaliere del 27 aprile 2021 (Fonte: Regione Lombardia su dati caricati su GitHub – https://github.com/italia/covid19–opendata–vaccini)
in foto: Il dato di somministrazioni giornaliere del 27 aprile 2021 (Fonte: Regione Lombardia su dati caricati su GitHub – https://github.com/italia/covid19–opendata–vaccini)

La Lombardia deve correre ancora di più nei prossimi giorni

La Lombardia ha iniziato a correre, dunque, ma lo deve fare ancora di più nei prossimi giorni. Guardando i target assegnati alle singole regioni dal commissario straordinario Francesco Paolo Figliuolo, si vede come il dato di ieri della Lombardia sia stato di poco superiore all'obiettivo fissato (83.300). Ma la regione deve recuperare due giorni di risultati sotto il target (25 e 26 aprile) e soprattutto deve aumentare ancora le somministrazioni giornaliere: la road map fissata prevede 88mila vaccini il 28 aprile e 99mila dosi il 29 aprile. Obiettivi che secondo il presidente Attilio Fontana saranno raggiunti. In una nota in cui ha sottolineato il superamento del traguardo delle tre milioni di dosi somministrate Fontana ha detto: "In poco meno di due settimane abbiamo dunque raggiunto un doppio ambizioso traguardo che conferma la grande validità del Piano studiato e messo a punto da Guido Bertolaso. Un piano che entro un paio di giorni ci farà superare la cifra record di 100.000 dosi effettuate in un giorno. Numeri che alcuni pensavano fossero irraggiungibili; invece il nostro sistema ha una capacità di fuoco che ci consentirà di fare ancora meglio se la struttura commissariale ci garantirà adeguate forniture". Sul fronte del calendario delle vaccinazioni, le ultime novità sono l'apertura, dalle 12 di oggi mercoledì 28 aprile, delle prenotazioni per i soggetti fragili tra 55 e 59 anni, ma anche lo slittamento delle prenotazioni per gli over 50: dovevano aprire il 30 aprile, ma slitteranno a maggio per via, spiegano dall'assessorato al Welfare, di disposizioni governative.