51 CONDIVISIONI

I calciatori del Milan portano i regali di Natale ai bimbi del Policlinico: “Una ventata di allegria”

Yacine Adli, Ismael Bennacer, Greta Adami e Matilde Copetti hanno fatto visita ai bimbi ricoverati al Policlinico di Milano. I calciatori e le calciatrici del Milan hanno portato regali e fatto foto con i piccoli pazienti.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Milano Fanpage.it
A cura di Enrico Spaccini
51 CONDIVISIONI
Yacine Adli, Ismael Bennacer, Greta Adami e Matilde Copetti (foto da Policlinico di Milano - Facebook)
Yacine Adli, Ismael Bennacer, Greta Adami e Matilde Copetti (foto da Policlinico di Milano – Facebook)

Due calciatori e due calciatrici dell'Ac Milan hanno fatto visita al reparto Pediatrico e di Chirurgia pediatrica dell'ospedale Policlinico di Milano. I rappresentanti del club rossonero hanno distribuito regali di Natale e palloni autografati ai piccoli pazienti, che hanno potuto così conoscere e scattare qualche foto insieme a Yacine Adli, Ismael Bennacer, Greta Adami e Matilde Copetti.

Il Policlinico di Milano, al quale il ministero della Salute ha conferito il titolo di Primo Istituto Pubblico riconoscendo la quantità e la qualità della sua produzione scientifica, è da anni partner sociale dell'Ac Milan. La società rossonera, infatti, da tempo porta avanti iniziative che coinvolgono i bambini che si ritrovano a dover trascorrere le festività natalizie tra i letti dell'ospedale.

L'anno scorso, per esempio, erano stati Sandro Tonali, Alexis Saelemaekers, Alia Guagni e Laura Giuliani a far visita ai piccoli pazienti. Due anni fa, invece, insieme ad Alessandro Florenzi e Matteo Gabbia c'era anche il mister, Stefano Pioli.

Sandro Tonali e Alexis Saelemaekers con un piccolo paziente del reparto Pediatria (foto da Policlinico di Milano - Facebook)
Sandro Tonali e Alexis Saelemaekers con un piccolo paziente del reparto Pediatria (foto da Policlinico di Milano – Facebook)

Nel 2020, infatti, Ac Milan ha dato via a RespAct: un ‘manifesto' per equità sociale, uguaglianza e inclusività che si concretizza in una serie di iniziative nel campo del sociale. Un piano a lungo termine, aveva spiegato la società, che ha l'intenzione di "coinvolgere i principali stakeholder verso un movimento comune che possa realmente prendere coscienza dei problemi, analizzarli e affrontarli".

Ad esempio, appunto, la collaborazione con il Policlinico di Milano che punta a restituire "almeno in parte" la passione e il sostegno che il club riceve dai suoi tifosi, "rafforzando il legame che va oltre il campi da gioco". Con un post su Facebook, il Policlinico ha ringraziato i calciatori che hanno regalato "un sorriso ai piccoli e alle piccole ricoverate, ma anche ai loro genitori e a tutto il personale medico e sanitario".

51 CONDIVISIONI
A Milano i sindacati degli agenti della polizia locale portano il Comune in Tribunale
A Milano i sindacati degli agenti della polizia locale portano il Comune in Tribunale
Prende un'auto a noleggio con un amico a Milano e si lancia in corsa: 19enne gravissimo
Prende un'auto a noleggio con un amico a Milano e si lancia in corsa: 19enne gravissimo
Inquinamento a Milano, l'allarme dei genitori: "I bimbi si ammalano, abbiamo paura a farli giocare fuori"
Inquinamento a Milano, l'allarme dei genitori: "I bimbi si ammalano, abbiamo paura a farli giocare fuori"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni