Follia in un parco pubblico a Torre Boldone, paese della Bassa Val Seriana in provincia di Bergamo, dove un ragazzo di 21 anni è stato aggredito e accoltellato da quattro minorenni. Il motivo? Aver preteso indietro il pallone con cui stava scambiando due passaggi insieme ad altri coetanei. L'episodio risale al pomeriggio del 2 agosto scorso.

La ricostruzione della dinamica del pestaggio

Secondo quanto ricostruito, il 21enne aveva appena finito di discutere con il gruppetto di ragazzini, tutti di età compresa tra i 15 e i 17 anni, quando questi l'hanno aggredito colpendolo con calci e pugni. Poi, uno di loro ha estratto un coltello e gliel'ha piantato nell'addome lasciandolo agonizzante per terra mentre si davano alla fuga. Soccorso dall'equipaggio di un'ambulanza, era stato condotto al pronto soccorso in condizioni non gravi. I medici avevano giudicato guaribile la ferita da arma bianca in 25 giorni. Successivamente, la vittima si era recata in Caserma per sporgere denuncia.

Quattro minorenni denunciati per lesione personale

I militari della Stazione di Bergamo Principale si sono quindi messi sulle tracce dei quattro minorenni responsabili, riuscendo a risalire all'identità di tutti grazie alla visione delle telecamere di videosorveglianza del parco, teatro dell'aggressione. I quattro ragazzini sono stati denunciati in stato di libertà per lesione personale, rapina e omissione di soccorso. Inoltre, oltre a loro, altri quattro minorenni sono stati deferiti per omissione di soccorso in quanto, testimoni dell'aggressione messa in atto dai loro amici, non hanno mosso dito per fermare il pestaggio e aiutare la vittima.