Ci sarebbe un tragico incidente domestico all'origine della morte di un uomo di 32 anni, trovato dai parenti senza vita nella vasca da bagno di casa a Legnano, nel Milanese, nella serata di venerdì 12 febbraio.

Incidente domestico a Legnano: uomo di 32 anni morto folgorato nella vasca da bagno

Stando alla ricostruzione dei carabinieri, il 32enne si stava lavando nella vasca quando di colpo in casa è mancata la corrente elettrica. A quel punto i famigliari dell'uomo hanno iniziato a chiamarlo e bussare alla porta, senza ricevere risposta. Quindi hanno sfondato la porta del bagno e lo hanno trovato in acqua privo di vita, folgorato. Le notizia è emersa solo nel pomeriggio di ieri, domenica 14 febbraio.

Inutili i tentativi di soccorrerlo: sull'accaduto indagano i carabinieri, disposta l'autopsia

Inutili i disperati tentativi dei parenti e dei soccorritori di rianimarlo. Non è stato possibile fare altro che constatare il decesso. I militari che indagano sull'accaduto non avrebbero comunque dubbi sulle cause della morte: un tragico incidente domestico dovuto con tutta probabilità a un corto circuito dell'impianto di casa. Il corpo del 32enne si trova ora all’obitorio dell’ospedale di Legnano in attesa dell'autopsia disposta dall'autorità giudiziaria. L'esame del medico legale aiuterà a fugare ogni dubbio sulla vicenda.

Resta da chiarire se a provocare il cortocircuito sia stato un elettrodomestico caduto in acqua, come purtroppo capitato in altri casi analoghi, quando era stato il telefono tenuto sul bordo della vasca o in carica troppo vicino a cadere in acqua provocando la scossa elettrica.