41 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Fabio Friggi, trovato con il cranio fracassato a casa di Chiara Molinari: si indaga sul rapporto tra i due

Sulla ragazza, 25 anni, non pende ancora nessuna accusa. Ma gli inquirenti stanno scandagliando a fondo il rapporto che intercorreva tra i due, vent’anni di differenza e una vecchia denuncia per molestie da parte di lei (poi ritirata). L’uomo, trovato cadavere sabato 19 agosto, si era recato nella villetta di Chiara Molinari già dalla serata di giovedì 17 agosto.
A cura di Francesca Del Boca
41 CONDIVISIONI
Immagine

È ancora avvolta nel mistero la causa della morte di Fabio Friggi, il 44enne trovato morto con il cranio fracassato a Trivolzio (Pavia), nella villetta dell'amica Chiara Molinari. Sulla ragazza, 25 anni, per il momento non pende ancora nessuna accusa formale. Ma gli inquirenti, per spiegare un decesso così cruento e inspiegabile, stanno scandagliando a fondo il rapporto che intercorreva tra i due, vent'anni di differenza e una denuncia per molestie da parte di lei, presentata (e poi ritirata) quando era minorenne.

Cosa non torna nella storia di Fabio Friggi, trovato morto a Trivolzio

Sono infatti ancora troppe le cose che non tornano. Perché i due si trovavano in casa insieme da due giorni? Perché Fabio non aveva detto la verità alla sorella la sera di giovedì 17 agosto, raccontandole che si sarebbe recato "a cena a casa di amici", e che sarebbe tornato presto? E soprattutto, cos'è successo tra la sera del 18 agosto e la mattina del ritrovamento, sabato 19 agosto, in cui il corpo del 44enne viene rinvenuto con il cranio fracassato, con tracce di sangue sparse per tutto l'appartamento? Caduta accidentale o aggressione vera e propria?

Gli spostamenti della macchina

Fabio Friggi, 44 anni, faceva l'operatore ecologico e, dopo qualche anno a Trivolzio, si era trasferito nella vicina Motta Visconti. Chiara di anni ne ha la metà, un passato non facile tra comunità di recupero e droghe. In quei giorni intorno a Ferragosto, la madre non c'è: è in vacanza. Fabio arriva nella villetta di via delle Orchidee giovedì 17 agosto, intorno all'ora di cena, a bordo della sua Panda bianca. Tra giovedì e venerdì, la macchina viene immortalata più volte dalle telecamere di zona: l’ultimo viaggio risale tra l’1.30 e le 2 della notte tra il 17 e il 18 agosto. Era da solo? E dove è andato?

L'amica Chiara: "È caduto dalle scale"

Il ritrovamento del cadavere risale a sabato 19: l'uomo ha il cranio fracassato, c'è sangue per tutta la casa. L'amica racconta ai Carabinieri di di essersene accorta solo quel mattino, al suo risveglio. Prima sostiene di aver trovato il corpo del 44enne in casa sua e di averlo trasportato in cortile, poi di averlo rinvenuto già all’esterno. "È caduto dalle scale", la sua versione dei fatti. A dipanare il giallo, intanto, sono attesi a breve gli esiti dell'autopsia e dei rilievi tecnico-scientifici.

41 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views