185 CONDIVISIONI
13 Giugno 2022
14:21

Elezioni Lodi 2022, vince il candidato di centrosinistra Andrea Furegato: i risultati

Le operazioni di scrutinio sono iniziate alle ore 14. Dopo un’ora e mezza a vincere è il giovane candidato di centrosinistra Andrea Furegato.
A cura di Enrico Spaccini
185 CONDIVISIONI

Anche a Lodi, alle 14.00 sono iniziate le operazioni di scrutinio. Dopo pochi minuti in testa c'è il candidato sindaco di centrosinistra Andrea Furegato. I lodigiani sono andati alle urne lo scorso 12 giugno per eleggere il proprio sindaco tra i cinque candidati che si sono presentati. A sfidare il candidato 25enne c'era la sindaca uscente Sara Casanova: attuale sindaco uscente della Lega insediata nel 2016 dopo l'arresto di Simone Uggetti. Gli altri candidati sono: Stefano Buzzi, sostenuto da "Per l'Italia" con "Paragone Italexit", Lorenzo Bruno con "Lista loding" e Fulvio Curioni con "Democrazia e solidarietà". I dati disponibili dalle 23 di domenica (orario di chiusura dei seggi) parlano di un'affluenza pari al 51,12 per cento. Ieri si è votato anche per i referendum abrogativi per i quali non si è raggiunto il quorum di voti.

Elezioni comunali Lodi 2022, affluenza al 56,12 per cento: lo spoglio per i risultati

Alle ore 23 l'affluenza al voto era al 56,12 per cento. Alle ultime elezioni, l'affluenza era stata del 60,81 per cento. All'Istituto Don Gnocchi, dove si trovano cinque seggi, il candidato del centrosinistra Andrea Furegato è stato fin da subito in vantaggio. Nessun ballottaggio quindi.

I candidati sindaco e le liste alle elezioni comunali 2022 di Lodi

Il centrodestra aveva deciso di puntare ancora su Sara Casanova. La sindaca uscente che si è insediata dopo l'arresto nel 2016 dell'ex sindaco di centrosinistra Simone Uggetti: assolto in appello, ma annullato dalla Corte di Cassazione. La candidatura di Casanova era sostenuta dal senatore Luigi Augussori e dall'assessore regionale Pietro Foroni. Con la benedizione di Lorenzo Guerini (ex sindaco di lodi e oggi ministro della Difesa) e del segretario del Pd Enrico Letta, il centrosinistra aveva sempre puntato su Andrea Furegato. Il 25enne si presente alle comunali appoggiato anche dal Movimento 5 Stelle e da altri movimenti civici. Stefano Buzzi era, invece, ex assessore dell'attuale giunta. Fuoriuscito pochi mesi fa, ha abbandonato anche il partito di Giorgia Meloni. Lorenzo Bruno puntava tutto invece sull'entusiasmo della giovinezza: lui classe '98, la maggior parte dei nomi della lista proposta sono under 30.

185 CONDIVISIONI
Regionali in Lombardia, Pierfrancesco Majorino: “Non critico Maran, farò mio il suo slancio”
Regionali in Lombardia, Pierfrancesco Majorino: “Non critico Maran, farò mio il suo slancio”
Il centrosinistra ha deciso: Majorino è il candidato per la presidenza della Lombardia
Il centrosinistra ha deciso: Majorino è il candidato per la presidenza della Lombardia
Maran candidato alle primarie del Pd per le Regionali in Lombardia: domani sarà sciolta la riserva
Maran candidato alle primarie del Pd per le Regionali in Lombardia: domani sarà sciolta la riserva
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni