223 CONDIVISIONI
28 Settembre 2021
12:31

Due operai trovati morti asfissiati in un deposito di azoto di un ospedale

In un ospedale della provincia di Milano, nella mattinata di oggi, sono state trovate morte due persone in un deposito di azoto: sul posto, oltre al personale del 118, sono intervenuti anche i vigili del fuoco per mettere in sicurezza l’area e consentire il recupero dei corpi. Si tratta di due operai di una ditta esterna.
A cura di Ilaria Quattrone
223 CONDIVISIONI
L’ospedale dove è avvenuto l’incidente (Fonte: Davide Arcuri Fanpage.it)
L’ospedale dove è avvenuto l’incidente (Fonte: Davide Arcuri Fanpage.it)

Due uomini sono stati trovati morti in un deposito di azoto dell'ospedale Humanitas Mirasole, in provincia di Milano. È successo nella giornata di oggi, martedì 28 settembre. Sulla base dei primi elementi raccolti, sembrerebbe che i due siano morti per asfissia, differentemente da quanto si credeva all'inizio, ovvero che la morte fosse sopraggiunta per ustioni. Sul posto sono stati inviati gli operatori sanitari del 118 in codice rosso: i due sarebbero però deceduti e i sanitari non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Sul posto sono intervenute anche le forze dell'ordine per ricostruire la dinamica della vicenda e capire cosa possa essere successo.

I pompieri stanno cercando di mettere in sicurezza l'area

L'allarme alla centrale operativa di Areu, secondo quanto appreso da Fanpage.it, è stato dato alle 11.26: i medici e i paramedici si sono recati in via Rita Levi Montalcini numero 4 a Pieve Emanuele, provincia di Milano. Oltre ai soccorsi, intervenuti a bordo di un elisoccorso e due ambulanze, sono arrivati anche i vigili del fuoco e i carabinieri. Secondo le prime informazioni ottenute da Fanpage.it si tratta di due operai di una ditta esterna. Una è un uomo di 46 anni (Z.E.) mentre l'altro è un 42enne (S.J.).

Morti mentre riempivano il serbatoio

Sulla base dei primi rilievi svolti dai vigili del fuoco, i due sono morti per una fuga di azoto liquido mentre lavoravano in un serbatoio. Entrambi fanno parte della Ditta Sol: da una prima ricostruzione sembrerebbe che i due stessero riempiendo il serbatoio di azoto quando la sostanza sarebbe fuoriuscita. Non è ancora chiaro però cosa abbia causato la fuga. I carabinieri sono a lavoro per capirlo. Sul posto c'è anche la polizia giudiziaria: la Procura di Milano infatti aprirà un fascicolo per omicidio colposo.

223 CONDIVISIONI
Operai morti per una fuga di azoto all'ospedale Humanitas: indagati 4 amministratori delle aziende
Operai morti per una fuga di azoto all'ospedale Humanitas: indagati 4 amministratori delle aziende
Emanuele e Jagdeep, gli operai morti asfissiati mentre cercavano di salvarsi la vita a vicenda
Emanuele e Jagdeep, gli operai morti asfissiati mentre cercavano di salvarsi la vita a vicenda
Tragedia sul lavoro, cos'è e a cosa serve l'azoto liquido che ha ucciso due operai
Tragedia sul lavoro, cos'è e a cosa serve l'azoto liquido che ha ucciso due operai
San Felice del Benaco, uomo uccide la figlia 15enne con un colpo di fucile partito accidentalmente
San Felice del Benaco, uomo uccide la figlia 15enne con un colpo di fucile partito accidentalmente
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni