16.242 CONDIVISIONI
Covid 19
12 Novembre 2020
12:11

Covid, buone notizie da Milano: “Con il lockdown l’Rt si è dimezzato ed è sceso a 1,25”

Arriva una buona notizia da Milano: in città l’indice Rt si è dimezzato, scendendo a 1,25 da 2,35 dello scorso 22 ottobre. A dichiararlo è stato il direttore generale dell’Ats Milano Walter Bergamaschi che ha attribuito il buon risultato al nuovo lockdown, istituito dall’ultimo Dpcm per le zone rosse tra le quali compare anche la Lombardia.
A cura di Filippo M. Capra
16.242 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Arrivano buone notizie da e per Milano. Dal momento in cui è stato istituito il lockdown grazie all'attuazione della zona rossa in Lombardia, stabilita dall'ultimo Dpcm, l'indice di contagio Rt "si è quasi dimezzato". A darne notizia è il direttore generale dell'Ats di Milano Walter Bergamaschi in un collegamento con SkyTg24. Bergamaschi ha sottolineato come "con il lockdown", l'Rt "si sta riducendo di giorno in giorno". Oggi, ad esempio, ha detto il dg di Ats Milano, "è attorno all'1,25".

Risultato pratico che rinfranca i milanesi

L'annuncio di Bergamaschi arriva dopo un periodo in cui i cittadini hanno rispettato le indicazioni del nuovo Dpcm del Governo Conte che ha introdotto una nuova zona rossa, e dunque un lockdown, in Lombardia. Solo il 22 ottobre scorso, il responsabile di Epidemiologia dell'Ats, Giampiero Russo, aveva fatto notare come il coprifuoco a Milano non bastasse. Allora, l'indice di contagio Rt era di 2,35: un dato pari a quello di Lodi nel momento peggiore della prima ondata da Coronavirus durante lo scorso marzo. Questo il motivo principale che ha indotto le istituzioni ad attuare un nuovo lockdown nelle zone rosse. Adesso sta dando i primi risultati, stando alle parole del dg di Ats Milano.

Cos'è l'indice di contagio Rt

L'indice di contagio R con t (detto in breve Rt) è un parametro utilizzato dalle istituzioni sanitarie per stabilire la potenziale trasmissibilità di una malattia infettiva in un dato periodo di tempo. In questo caso, del Covid-19. Il valore di Rt, che viene monitorato settimanalmente dall'Istituto superiore di sanità e dal Ministero della Sanità, individua in numero medio di persone che possono rimanere contagiate da un solo altro individuo. Ad esempio, con l'Rt attuale di Milano (1,25), in media, una persona può potenzialmente infettarne 1,25. Prima, quando il valore era di 2,35, una persona poteva infettare mediamente più di due persone, ma meno di tre. La soglia di rischio del valore di Rt è pari a 1.

16.242 CONDIVISIONI
31866 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni