266 CONDIVISIONI
29 Novembre 2022
22:01

Corre l’influenza in Lombardia, Guido Bertolaso: “Ci preoccupa più del Covid”

“Quest’anno il virus dell’influenza è particolarmente aggressivo”. Il picco atteso in questi giorni invece che a fine dicembre. La nuova campagna vaccinale della Regione con Iginio Massari: “Così potremmo tenere sotto controllo il contagio”
A cura di Francesca Del Boca
266 CONDIVISIONI

"Il Covid? Adesso, in Lombardia, ci preoccupa di più l'influenza". Lo dice il neo assessore al Welfare di Regione Lombardia Guido Bertolaso, chiamato dal governatore (e candidato del centrodestra anche alle prossime regionali in arrivo) Attilio Fontana per sostituire in corsa la dimissionaria Letizia Moratti. Al punto da valutare un team di rinforzo per i Pronto soccorso locali. "Bisogna capire se questo andamento dell'influenza andrà a caricare oltremodo la situazione negli ospedali".

I numeri dell'influenza in Lombardia: il picco è atteso in questi giorni

Perché l'influenza corre veloce tra le province della Lombardia, presentandosi addirittura in anticipo. Il picco è infatti atteso proprio in questi giorni: dal 14 al 20 novembre si sono registrati qui oltre 130mila casi di influenza, con i bambini come categoria maggiormente interessata. "L'andamento dell'influenza è già ad alta intensità rispetto agli anni passati, in cui il picco era a fine dicembre e inizio gennaio", ha spiegato Bertolaso. Da inizio settembre, infatti, ben un milione le persone è stato colpito da patologie simil influenzali.

La campagna vaccinale (con il pasticcere Iginio Massari)

"Una questione che potremmo tenere più sotto controllo se tutti si vaccinassero contro l'influenza". Così l'assessore al Welfare spinge sulla campagna vaccinale contro il virus, al punto da tirare fuori l'artiglieria pesante: l'endorsement di Iginio Massari, il pasticcere più famoso al mondo (nonché lombardo doc). Che dallo schermo del nuovo spot di Regione Lombardia, in onda dal primo dicembre, esorta i cittadini: "Vacciniamoci! Perché sentirsi protetti dà più gusto alla vita".

La fotografia del momento? I vaccinati sono 1,4 milioni, dopo che dal 26 novembre l'accesso al vaccino è stato aperto gratuitamente a tutti i lombardi. La copertura da 0 a 15 anni è solamente dell'8,4 per cento, mentre quella degli over 65 è pari al 35,9 per cento. "Ancora troppo pochi", il commento di Bertolaso.

"Il mio appello è rivolto a tutte le persone perché vadano a vaccinarsi, dato che quest'anno il virus è particolarmente aggressivo". E precisa: "Penso che nessuno possa criticare il vaccino antinfluenzale. Non ci sono casi nel mondo in cui si sono registrate complicazioni. È uno strumento fondamentale, su cui continueremo a insistere".

266 CONDIVISIONI
Riaprono i Covid hotel in Lombardia: già pronta una struttura in Brianza e da gennaio una a Milano
Riaprono i Covid hotel in Lombardia: già pronta una struttura in Brianza e da gennaio una a Milano
Fontana non si pente di nulla sulla gestione del Covid:
Fontana non si pente di nulla sulla gestione del Covid: "Chiesi a Conte di chiudere tutto, mi disse di no"
Quali medicinali mancano nelle farmacie milanesi
Quali medicinali mancano nelle farmacie milanesi
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni