217 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Conosce una ragazza su internet, al primo appuntamento viene picchiato e derubato

La donna, che appariva diversa dalle foto, era accompagnata da un uomo che ha distrutto la macchina e picchiato il malcapitato. I Carabinieri sono riusciti ad arrestarli.
217 CONDIVISIONI
Immagine

Era convinto potesse essere l'amore della sua vita e, invece, si è rivelata una clamorosa e pericolosa truffa. Un uomo di 40 anni si è invaghito di una ragazza conosciuta su internet, tramite un sito di incontri, ma al primo appuntamento invece di trovare quella passione e quel trasporto provato in chat, ha trovato botte e violenza. Poi è anche stato rapinato.

L'incontro su internet

L'uomo, originario di Savona, ha raccontato di aver utilizzato un sito di incontri per adulti e di essere rimasto impressionato dal messaggio di una donna. Così i due hanno iniziato a chattare, trovando una grande affinità: interessi in comune, le stesse passioni e anche una certa attrazione reciproca.

Così i due hanno deciso di incontrarsi di persona in Brianza, dove la donna vive, per approfondire la conoscenza e verificare se quell'attrazione persistesse anche in un rapporto reale e non virtuale. Arrivato all'incontro, però, il malcapitato ha trovato tutta un'altra situazione.

Il primo appuntamento

Innanzitutto la donna si è rivelata ben diversa da come si era presentata in fotografia, una soprattutto è stata subito raggiunta da un uomo che ha dapprima rotto il vetro della portiera dell'auto dell'uomo e poi lo ha picchiata violentemente con l'aiuto della donna. Il tutto per sottrargli cento euro dal portafogli.

Grazie alla puntuale descrizione della vittima, i Carabinieri della compagnia di Desio sono riusciti velocemente a individuare la donna, già nota alle forze dell'ordine per essere tossicodipendente e per alcuni reati commessi in relazione alla droga, e arrestarla.

Gli inquirenti non escludono che il piano fosse già organizzato da tempo e che ci siano altre vittime che non hanno avuto il coraggio di denunciare.

217 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views