361 CONDIVISIONI
15 Giugno 2022
10:10

Chi era Simone Stucchi, il 22enne di Vimercate ucciso durante una rissa a Pessano con Bornago

Si chiamava Simone Stucchi il ragazzo di 22 anni ucciso a Pessano con Bornago, in provincia di Milano, durante una rissa tra bande rivali. I carabinieri che dallo scorso settembre indagano sul caso questa mattina hanno portato all’arresto di 24 giovani.
A cura di Filippo M. Capra
361 CONDIVISIONI

È stato selvaggiamente ucciso durante una violenta rissa, Simone Stucchi, il ragazzo di 22 anni arrivato in condizioni disperate al pronto soccorso San Gerardo di Monza dove i medici non sono riusciti a salvarlo. Troppo gravi le ferite riportate all'addome, alla testa, provocate anche da armi da taglio. Ma sulla scena del delitto i carabinieri hanno trovato pure mazze, bastoni e spranghe. I fatti risalgono allo scorso 29 settembre: oggi 15 giugno invece per 24 giovani sono scattati gli arresti.

Chi era Simone Stucchi, il 22enne ucciso a Pessano con Bornago

Il giovane, residente a Vimercate, in provincia di Monza e Brianza, si è ritrovato in mezzo ad una rissa tra bande rivali: una della città di residenza di Simone, l'altra di Pessano con Bornago, dove sono avvenuti i fatti. I due schieramenti si erano dati appuntamento per risolvere vecchi screzi. Tutti i loro componenti, riportano i carabinieri di Pioltello che stanno indagando sulla vicenda, erano armati di bastoni e oggetti atti ad offendere.

L'accoltellamento e la corsa in ospedale

Simone è stato raggiunto da diversi fendenti, stramazzando al suolo. Immediato è stato l'allarme dato all'Azienda regionale emergenza urgenza della Lombardia che ha inviato sul posto i mezzi di soccorso in codice rosso. Gli operatori sanitari, una volta arrivati in viale Monte Grappa, dove si è consumata la tragedia, hanno trovato il 22enne in condizioni disperate e in arresto cardiaco. Montato sull'ambulanza, è stato trasferito d'urgenza al pronto soccorso dell'ospedale San Gerardo di Monza dove, poco dopo il suo arrivo, ne è stato constatato il decesso. Soccorso anche un ragazzino di 16 anni in condizioni gravi: è stato dopo alcuni giorni dimesso dall'ospedale.

Arrestati 24 giovani

A qualche mese dall'omicidio sono scattati gli arresti per 24 giovani, di cui 3 minorenni. I carabinieri hanno eseguito due ordinanze di custodia cautelare, emesse dai giudice per le indagini preliminari del Tribunale per i Minorenni e del Tribunale di Milano: nei confronti di 5 minori – di cui 2 destinatari di custodia in carcere, 2 di collocamento in comunità e 1 dell’obbligo di permanenza in casa –  e 19 maggiorenni – di cui 7 destinatari di custodia in carcere e 12 agli arresti domiciliari. Tutti sono responsabili, a vario titolo, di concorso in omicidio, rissa aggravata, lesioni personali, detenzione illecita di sostanza stupefacente, tentata estorsione in concorso e porto di armi od oggetti atti ad offendere.

361 CONDIVISIONI
Il 22enne Simone Stucchi ucciso durante una rissa: sette ragazzi a processo per omicidio
Il 22enne Simone Stucchi ucciso durante una rissa: sette ragazzi a processo per omicidio
Scoppia la rissa durante la partita di calcio dei ragazzini, calciatore squalificato due anni
Scoppia la rissa durante la partita di calcio dei ragazzini, calciatore squalificato due anni
Rissa durante
Rissa durante "Settembre a Cicciano", il video finisce sui social
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni