3 Novembre 2021
12:31

Cerca di tornare in Itala dalla Svizzera con documenti falsi: fermata la cognata di Marcell Jacobs

La cognata del campione olimpico Marcell Jacobs ha cercato di ritornare in Italia dopo un viaggio in Svizzera mostrando documenti non suoi: la donna, la 37enne Patrizia Daza, non poteva lasciare la provincia di Alessandria dopo essere stata condannata per alcuni reati contro il patrimonio. Dopo gli accertamenti è emersa questa parentela con l’uomo più veloce al mondo.
A cura di Giorgia Venturini

Guai per la famiglia dell'olimpionico Marcell Jacobs. La cognata è stata sorpresa dalle Guardia di Finanza in possesso di documenti non suoi: si tratta di Patrizia Daza la sorella maggiore della futura sposa del campione di atletica, ovvero la 27enne Nicole Daza. Stando alle prime informazioni a disposizione, la cognata di Jacobs è stata fermata dai militari della Guardia di Finanza di Ponte Chiasso mentre tentava di ritornare in Italia dalla Svizzera: la donna però non poteva uscire dalla provincia di Alessandria dopo essere stata condannata per alcuni reati contro il patrimonio.

La donna è stata fermata sul confine in Svizzera

A fermarla durante il viaggio di ritorno dalla Svizzera sono state le Fiamme Gialle in servizio alla stazione di Chiasso: i militari si sono subito insospettiti dopo aver visto il documento d'identità mostrato dalla donna di 37 anni. Patrizia Daza ha cercato di non rispondere ai militari e di negare l'evidenza. Una volta però scattata la perquisizione della borsa è stato trovato il vero documento: così dopo tutti gli accertamenti del caso è stata denunciata a piede libero per sostituzione di persona. La 37enne si è rivolta al suo legale: questo viaggio in Svizzera le è costata una segnalazione ai giudici del Tribunale di sorveglianza per aver violato proprio il divieto di allontanamento dalla provincia di Alessandria. I giudici ora potrebbero decidere per lei altri provvedimenti più restrittivi. Resta invece ancora da chiarire il motivo di questo viaggio improvviso in Svizzera. Dagli accertamenti è emersa la sua parentela con il velocista più famoso al mondo.

Vergiate, precipita da una scala mentre è al lavoro: gravissimo un operaio di 56 anni
Vergiate, precipita da una scala mentre è al lavoro: gravissimo un operaio di 56 anni
Caos tamponi, a Monza il primo appuntamento è il 14 gennaio: "Se paghi 150 euro anche domani"
Caos tamponi, a Monza il primo appuntamento è il 14 gennaio: "Se paghi 150 euro anche domani"
Tragedia la notte di Capodanno, un uomo trovato morto vicino a una panchina a Sulzano
Tragedia la notte di Capodanno, un uomo trovato morto vicino a una panchina a Sulzano
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni