Stop ai vaccini antinfluenzali negli ospedali di Mantova per gli over 18. Lo fa sapere la stessa Asst di Mantova che è stata costretta a sospendere la prenotazioni fino alla fine di novembre in attesa di altre dosi.

L'Asst di Mantova: Vaccini solo per i minori tra i 2 e i 17 anni

Dall'azienda socio sanitaria territoriale precisano anche che potranno continuare a prenotarsi gli utenti dai 2 ai 17 anni, per il quale è disponibile il Fluez Tetra, un vaccino spray studiato per la prevenzione dell'influenza. Secondo quanto comunicato da Asst Mantova, non si tratterebbe dell'unica provincia di Lombardia ad esser rimasta senza dosi e assicurano che gli over 60, ovvero una delle categorie che ha diritto al vaccino gratis, non resterà in balìa dell'assenza di dosi: "Possono rivolgersi ai rispettivi medici di base che possono ancora contare sulle dosi a loro disposizione. Le nostre strutture sanitarie non accettano più prenotazioni fino a fine mese, ma chi ha già fissato un appuntamento può venire tranquillamente a fare il vaccino".

A Milano fanno discutere i prezzi di una visita del San Raffaele

Intanto a Milano continua la distruzione dei vaccini anche negli spazi di parrocchie e musei trasformati in ambulatori in questi mesi di pandemia per venire incontro alla necessità di strutture. Qui invece fa discutere il caro prezzo di una visita specializzata a domicilio per i pazienti Covid di 450 euro, mentre per un più semplice e immediato consulto video o telefonico da parte del medico il costo è di 90 euro. Sono i costi riportati sul tariffario dell'ospedale San Raffaele di Milano che ha istituito quello che sembra essere un vero e proprio servizio medico, a pagamento, per i pazienti che sono a casa in isolamento e non necessitano evidentemente di cure ospedaliere.