186 CONDIVISIONI
Covid 19
23 Novembre 2021
13:16

Aumentano i ricoveri nelle terapie intensive in Lombardia: “Se necessario pronti con nuovi posti letto”

Aumentano, seppur in modo lieve, i pazienti Covid nelle terapie intensive di Milano: la situazione non preoccupa ma gli ospedali in caso di necessità sono pronti ad attivare nuovi posti letto.
A cura di Giorgia Venturini
186 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Aumentano i ricoveri Covid in terapia intensiva negli ospedali milanesi. Ad oggi in tutta la Lombardia – come precisano a Fanpage.it da Regione – sono dieci gli ospedali che ospitano malati gravi contagiati dal Coronavirus: altri si preparano a correre in aiuto se necessario. Anche per questa nuova ondata del virus, una delle ultime come precisano gli esperti, si cerca di coordinare gli ospedali lombardi trasferendo pazienti ed evitando così di coinvolgere altri reparti no Covid nella lotta alla pandemia.

Al Niguarda otto malati Covid gravi

L'ospedale Niguarda a Fanpage.it precisa che al momento non accettano più pazienti Covid gravi che vengono invece ricoverati in altre strutture sanitarie milanesi: gli otto posti letto messi a disposizioni per le terapia intensive Covid al Niguarda sono già tutti occupati e per non coinvolgere altri reparti eventuali altri pazienti di questa gravità saranno dirottati verso altri ospedali. "Questo non vuol dire che in caso di necessità non aumenteremo i posti letto – un anno fa le persone in questo reparto erano 70 – ma piuttosto che al momento la situazione è sotto controllo e riusciamo a coordinarci con gli altri ospedali hub Covid", fanno sapere a Fanpage.it dal Niguarda. Qui, stando agli ultimi dai di ieri lunedì 22 novembre, i pazienti Covid meno gravi sono 31. Otto invece quelli con situazioni di salute più serie. Numeri per fortuna ben lontani se si paragonano con quelli dello stesso periodo dello scorso anno, quando i ricoverati Covid solo al Niguarda erano 320. Non preoccupa ma comunque continuano ad aumentare anche i ricoveri all'ospedale San Raffaele di Milano: in terapia intensiva nella sede di via Olgettina c'è un unico paziente ma i malati non gravi in quella di via Turro sono 34, con un incremento di 7-8 pazienti in un'unica settimana. Entrambi gli ospedali fanno parte degli hub che hanno messo a disposizione la loro terapia intensiva.

In terapia intensiva il 4 per cento di posti letto sono occupati da malati Covid

Stando agli ultimi dati Agenas, la percentuale di posti letto occupati da pazienti Covid è salita all'11 per cento per quanto riguarda l'area medica (non critica), mentre è stabile al 4 per cento per quanto riguarda i reparti di terapia intensiva. Giorno dopo giorno infatti, seppur di poco, aumentano i nuovi malati Covid ricoverati: ieri nei reparti di area medica, non critica, c'erano 686 pazienti, venti in più rispetto al giorno prima quando erano 666. Nelle terapie intensive invece erano ricoverati 65 degenti Covid: domenica erano 61. E ancora: ieri erano stati segnalati 11 decessi, 662 i nuovi casi giornalieri di Coronavirus in Lombardia a fronte di 41.291 tamponi effettuati.

186 CONDIVISIONI
28311 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni