Ancora controlli e multe per il mancato rispetto delle regole anti Coronavirus a Milano. Polizia e carabinieri hanno verificato la presenza di avventori dentro e nelle vicinanze di diversi locali.

Sei multe sono state elevate a persone che si sono fermate a fare l’aperitivo sulle panchine e nella zona di corso Como. Undici persone, fra cui quattro minorenni, sono stati multati per una festa in casa in via Fara, altre nove per una festa di compleanno intorno all’una in un locale di via Desiderio da Settignano, nella zona di City life. In un ristorante con le saracinesche abbassate gli agenti della polizia amministrativa e sociale ieri sera hanno trovato 10 persone sedute ai tavoli a mangiare e bere, anche in questo caso sono stati tutti multati, così come il titolare del locale che è stato chiuso per cinque giorni. Multati anche i cinque clienti trovati in un centro massaggi di Corso Sempione e multato con loro anche il proprietario.

Nella serata di ieri intorno alle ore 18:30, a Lainate i carabinieri sono intervenuti in via Caracciolo in un bar, dove hanno trovato 33 avventori all’interno del locale, seduti ai tavoli e intenti a conversare e a consumare bevande. Tutti multati i presenti, locale chiuso per 5 giorni.

A Milano in via dei Transiti un altro intervento per una festa in un'abitazione privata i carabinieri hanno trovato 2o persone, di età compresa tra i 17 e i 27 anni, tutte identificate e sanzionate. Sempre nella nottata interventi anche a Corsico e Cesano Boscone per persone riunite in appartamenti privati.