È un giorno di Sant'Ambrogio particolare a Milano. La festa del Santo patrono, e tutte le cerimonie e i riti legati a questa giornata, sono stati profondamente modificati dall'emergenza Coronavirus. Due dei riti più importanti legati al 7 dicembre, la premiazione degli Ambrogini d'oro, massima onorificenza cittadina, e la Prima della Scala, evento mondano per eccellenza, si svolgeranno senza pubblico. Nel caso della Scala non avveniva addirittura da un secolo.

Sarà in streaming anche la premiazione dei benemeriti insigniti dell'Ambrogino d'oro: l’evento si svolgerà in Sala Alessi, prestigiosa sala di Palazzo Marino (sede del Comune), ma nel rispetto delle disposizioni vigenti per il contenimento dell’emergenza sanitaria non sarà aperto al pubblico: sfileranno davanti al sindaco Beppe Sala, al prefetto Renato Saccone e alla giuria solo i premiati. I cittadini e tutti i curiosi che vorranno seguire la premiazione lo potranno fare sulla Web tv-radio del Comune di Milano, a partire dalle 10.30, collegandosi a questo sito.

Saranno sicuramente a loro agio, nel mondo dell'online, due dei premiati di quest'oggi: si tratta dei coniugi Ferragnez, Chiara Ferragni e Fedez (al secolo Federico Leonardo Lucia), coppia d'oro dei social e anche della solidarietà. La nota influencer e imprenditrice digitale e il noto cantante riceveranno infatti la massima onorificenza cittadina per il loro impegno, tramite raccolta fondi, nella realizzazione di un nuovo padiglione Covid all'ospedale San Raffaele.

Ambrogino d'oro: tutti i premiati

Fedez e Ferragni non sono naturalmente i soli premiati: riceveranno la Medaglia d'oro Suor Anna Monia Alfieri, il velista Ambrogio Beccaria, la direttrice del carcere di Bollate Cosima Buccoliero, Loredana Bulgarelli, deportata da ragazza ad Auschwitz, il cantautore Fabio Concato, la ricercatrice Elisabetta Dejana, Emanuele Ernesto, presidente della Associazione Famiglie Separate Cristiane e l'ex direttore del Piccolo Teatro Sergio Escobar. Tra i premiati anche la professoressa di Pedagogia Susanna Mantovani, il professore Vincenzo Maria Mazzaferro, gli artisti Gigi e Gabriella Pedroli, la partigiana ‘Fiamma' Antonietta Romano Bramo e l'organizzatore di concerti Claudio Trotta.

Particolarmente toccante sarà l'assegnazione dell'Ambrogino d'oro alla memoria: sarà dedicato agli operatori sanitari caduti sul lavoro per Covid (Grande Medaglia d'Oro), a Beppe Allegri e Mauro Resmini (due tassisti morti per Covid), a Cristina Cattafesta (fondatrice del Cisda, il Coordinamento italiano di sostegno alle donne afghane) e al giornalista di Radio Popolare Raffaele Masto.

Oltre alle medaglie d'oro saranno conferiti anche diversi attestati: associazione Agiamo, associazione Fimaa – Milano, Lodi, Monza Brianza, associazione Francesco Realmonte onlus, associazione Caf onlus, Daniela Bertazzoni, Centro ippico lombardo, Distretto Rotary 2041, Isabel Fernandez, Fondazione Ismu, Susy Liuzzi Giani, Mamme a scuola onlus, Milano aiuta, Ordine dei tecnici Tsrm e Pstrp – Milano, Como, Lecco, Lodi, Monza Brianza e Sondrio, Progetto Dama Ospedale San Paolo, Giuseppe Selvaggi, III reparto mobile – Polizia di Stato, la trasmissione radiofonica 37e2, il blog Urbanfile, Gino Vezzini e Brubello Vigezzi.