video suggerito
Guerra in Ucraina

Le notizie dell’11 febbraio sulla crisi Ucraina-Russia

923 CONDIVISIONI

Le notizie dell'11 febbraio sulla crisi Russia-Ucraina

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
08:58

Kiev chiede riunione d’urgenza dell’Osce ma anche soldi e armi a Biden

Immagine

Il giorno della diplomazia oggi per la Crisi Ucraina-Russia. Kiev chiede riunione d’urgenza dell’Osce e prende il via la missione diplomatica del cancelliere tedesco Olaf Scholz: ecco cosa succederà.

A cura di Ida Artiaco
08:49

Stampa Usa, Washington ritirerà tutto personale da Kiev entro 48 ore

Immagine

Gli Stati Uniti potrebbero ritirare tutto il loro personale da Kiev nelle prossime 24 o 48 ore. Lo riferisce la Cbs su Twitter, senza fornire ulteriori dettagli. Ieri la testata ucraina European Pravda aveva affermato che l'incaricato d'affari americano, Kristina Kvien, e altri diplomatici statunitensi avevano iniziato a spostarsi da Kiev a L'vov. In precedenza il consigliere della Casa Bianca per la sicurezza nazionale, Jake Sullivan, aveva affermato che le autorità Usa erano pronte a ordinare a tutti i diplomatici americani di abbandonare la capitale ucraina a fronte della minaccia di un'invasione russa.

A cura di Ida Artiaco
08:43

L'ambasciatore ucraino in Gb: "Dobbiamo trovare soluzione entro mercoledì”

Immagine

E' un "fraintendimento" che l'Ucraina possa rinunciare all'ingresso nella Nato per evitare una guerra
con la Russia. Lo ha chiarito alla Bbc l'ambasciatore di Kiev nel Regno Unito, Vadym Prystaiko, poco dopo aver dichiarato alla stessa emittente che l'Ucraina potrebbe abbandonare la sua ambizione di aderire all'Alleanza Atlantica, inserita nella
Costituzione nel 2019. "Dobbiamo semplicemente trovare una soluzione entro mercoledì", ovvero il giorno in cui Washington prevede l'attacco di Mosca, ha aggiunto il diplomatico. Prystaiko ha poi osservato che la Russia confina già con
nazioni aderenti alla Nato e che quindi un ingresso dell'Ucraina "non cambierebbe la sua situazione di sicurezza".

A cura di Ida Artiaco
08:07

Ucraina, opposizione: "Vietato ai deputati lasciare il Paese"

Immagine

Vadim Rabinovich, deputato ucraino ed esponente di spicco dell'opposizione filorussa, ha sostenuto su Facebook che ai parlamentari ucraini è stato vietato da mezzanotte di lasciare il Paese e ha messo in dubbio la legalità e la costituzionalità del presunto provvedimento. In precedenza, Oleksandr Kachura, un deputato della fazione filo-presidenziale, aveva riferito ai suoi compagni di partito che ai parlamentari era stato semplicemente consigliato di non lasciare il Paese, riporta l'agenzia Tass.

A cura di Ida Artiaco
07:42

Gli ultimi aggiornamenti sulla crisi tra Ucraina e Russia: cosa è successo nelle ultime ore

Immagine

Resta alta la tensione tra Russia e Ucraina. Venti di guerra soffiano dall'Est Europa mentre i leader mondiali sono impegnati in un continuo lavoro di diplomazia per evitare un'escalation di violenza. Dopo il colloquio telefonico tra il presidente Usa Joe Biden e il russo Vladimir Putin, la giornata di ieri è stata caratterizzata dal confronto tra l'inquilino della Casa Bianca e il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, durante il quale quest'ultimo ha proposto quelle che ha definito "idee concrete per diminuire la minaccia russa all’Ucraina" e ha invitato Biden a fargli visita a Kiev, scenario questo definito da alcune fonti alla Cnn "altamente improbabile".

Il presidente Usa ha riaffermato, da parte sua, "l'impegno di Washington per la sovranità e l'integrità territoriale dell'Ucraina" e ripetuto che "gli Stati Uniti risponderanno rapidamente e con decisione, insieme ai loro alleati e partner, a qualsiasi ulteriore aggressione russa contro l'Ucraina". I due leader, si legge in una nota, hanno comunque convenuto "sull'importanza di continuare a perseguire la diplomazia e la deterrenza in risposta al rafforzamento militare russo ai confini dell'Ucraina". Il premier israeliano, Naftali Bennett, ha invece offerto Gerusalemme come sito che ospiti un incontro tra Zelensky e Putin, chiesto dal primo ma ancora non accettato dal secondo.

Anche oggi sarà una giornata piena. Nelle prossime ore il cancelliere tedesco Olaf Scholz sarà a Kiev mentre crescono i timori di un'invasione russa dell'Ucraina. Alla vigilia della sua partenza, Scholz ha detto che qualsiasi attacco della Russia avrebbe portato a "sanzioni severe che abbiamo preparato con cura e che possiamo mettere in atto in qualsiasi momento". Scholz ha poi descritto la sua missione a Kiev come "un tentativo di garantire la pace all'Europa". Durante l'incontro con il presidente ucraino Volodymyr Zelenskiy, Scholz dovrebbe discutere di come la Germania possa aiutare l'economia ucraina. Domani sarà invece a Mosca.

Intanto, sarebbero 13omila i militari russi al confine con Ucraina, secondo l'intelligence americana, che ha rivisto al rialzo la precedente stima di 100mila di cui ha parlato negli ultimi giorni e ha aggiornato Joe Biden. Lo riportano i media Usa. "Quando ascoltiamo le dichiarazioni della Casa Bianca e di Downing Street sul fatto che la Russia avrebbe intenzione di attaccare, ci rendiamo conto che lo possono dichiarare solo persone folli, che sono matte, che non hanno una morale e che fanno delle falsificazioni", ha detto la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova. "Noi conosciamo cosa sono le guerre – ha aggiunto -. Nel Novecento abbiamo avuto una guerra sul nostro territorio che ha portato via venti milioni di vite dei nostri cittadini. Sappiamo che non c'è una cosa più preziosa della pace. Nessun Paese ha subito quanto il nostro. Il nostro Paese non è mai stato un aggressore, non ha mai attaccato, lanciando o iniziando guerre mondiali".

A cura di Ida Artiaco
22:28

Il Canada ritira le truppe dall'Ucraina per una possibile "azione militare della Russia"

Immagine

Il ministro della Difesa canadese ha reso noto che le forze armate del Paese hanno portato via temporaneamente le loro truppe dall'Ucraina. I soldati, che erano in Ucraina nell'ambito di una missione di addestramento, vengono temporaneamente trasferiti in altre parti d'Europa. Il ministero non ha detto dove siano andati i soldati, né quanti di loro siano stati spostati per motivi di sicurezza, ma ha sottolineato che la decisione è stata presa "nel complesso ambiente operativo legato all'aggressione ingiustificata della Russia contro l'Ucraina".

A cura di Tommaso Coluzzi
22:12

Il presidente tedesco Steinmeier: "Russia responsabile del rischio di una guerra"

Immagine

"Siamo nel bel mezzo di un rischio di conflitto militare, di una guerra in Europa orientale ed è la Russia a esserne responsabile", ha detto il presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier, nel suo primo discorso dopo la rielezione.

A cura di Tommaso Coluzzi
21:36

Ucraina, Usa: "L'attacco della Russia può avvenire in qualsiasi momento"

Immagine

"Non possiamo prevedere con esattezza il giorno ma da tempo diciamo che siamo in quella finestra temporale in cui un'invasione può iniziare in qualsiasi momento. Un'azione militare della Russia in Ucraina può iniziare qualsiasi giorno", afferma Jake Sullivan, il consigliere alla sicurezza nazionale della Casa Bianca.

A cura di Tommaso Coluzzi
21:09

La comunità ucraina scende in piazza a Napoli per dire no alla guerra

Immagine

Scende in piazza la comunità ucraina di Napoli per dire no alla guerra: “Fermate la Russia” “Putin, giù le mani dal nostro Paese” gli slogan più gettonati.

A cura di Tommaso Coluzzi
20:56

Zelensky ha chiesto a Biden di visitare l'Ucraina

Immagine

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, secondo quanto riporta la Cnn, ha chiesto a Joe Biden di effettuare una visita in Ucraina. Poi avrebbe anche chiesto un maggiore sostegno militare e finanziario.

A cura di Tommaso Coluzzi
20:35

Secondo gli Usa ci sono 130mila soldati russi al confine con l'Ucraina

Immagine

Secondo le stime, appena aggiornate degli Stati Uniti, oltre 130mila soldati russi al confine con l'Ucraina. A fornire la stima è stato un funzionario Usa che ha parlato a condizione di mantenere l'anonimato.

A cura di Tommaso Coluzzi
20:18

Crisi Russia-Ucraina, Mosca: "Bisogna essere matti per pensare a un'invasione"

Il presidente russo Vladimir Putin
Il presidente russo Vladimir Putin

"Quando ascoltiamo le dichiarazioni della Casa Bianca e di Downing Street sul fatto che la Russia avrebbe intenzione di attaccare, ci rendiamo conto che lo possono dichiarare solo persone folli, che sono matte, che non hanno una morale e che fanno delle falsificazioni", dichiara la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova, secondo quanto riporta un'anticipazione dell'intervista esclusiva a ‘Quarta Repubblica'.

A cura di Tommaso Coluzzi
19:49

Telefonata di un'ora tra Biden e Zelensky: cosa si sono detti

Immagine

La telefonata tra il presidente americano Joe Biden e il suo omologo ucraino Volodymyr Zelensky è durata circa un'ora. Il presidente degli Stati Uniti è stato chiaro: se ci sarà un attacco russo la risposta sarà "rapida e decisa". I due, però si sono anche detti d'accordo "sull'importanza di continuare a perseguire la diplomazia e la dissuasione in risposta al rafforzamento militare della Russia al confine con l'Ucraina".

A cura di Tommaso Coluzzi
18:58

L'Ucraina alle compagnie aeree: "Evitate di sorvolare il Mar Nero la prossima settimana"

Immagine

Secondo quanto riporta il Guardian, l'Ucraina avrebbe consigliato alle compagnie aeree di evitare di sorvolare le acque del Mar Nero da lunedì a sabato della prossima settimana a causa delle esercitazioni navali russe che si svolgono lì. Ieri l'agenzia di stampa Ria Novosti ha riferito di oltre 30 navi da guerra russe impegnate vicino alla penisola di Crimea, nell'ambito di esercitazioni navali più ampie. In ogni caso lo spazio aereo ucraino rimane aperto.

A cura di Tommaso Coluzzi
18:34

L'Ucraina riceve missili dalla Lituania e munizioni dagli Stati Uniti

Immagine

L'Ucraina ha ricevuto dalla Lituania una fornitura del sistema missilistico anti-aereo Stinger. Lo ha annunciato il ministro della Difesa di Kiev, Oleksii Reznikov. Sempre oggi, ha aggiunto, due aerei hanno consegnato 180 tonnellate di munizioni dagli Stati Uniti, per un totale di circa 1.500 tonnellate ricevute finora.

A cura di Tommaso Coluzzi
18:12

La Polonia si prepara a un'ondata di rifugiati dall'Ucraina

Immagine

"È ovvio che a causa della situazione in Ucraina ci stiamo preparando per vari scenari. Uno di questi riguarda le azioni legate al possibile afflusso di rifugiati dall'Ucraina che, a causa di un possibile conflitto, potrebbero cercare rifugio nel nostro Paese", ha twittato il ministro dell'Interno polacco, Mariusz Kaminski.

A cura di Tommaso Coluzzi
17:29

Telefonata tra il presidente dell'Ucraina Zelensky e quello Usa Biden 

Immagine

Il presidente ucraino Zelensky ha annunciato un colloquio telefonico con il presidente Usa Biden "nelle prossime ore". Questo all'indomani della lunga telefonata tra Biden e il presidente russo Putin, che ha confermato la situazione di stallo nella crisi ucraina. Intanto il Consigliere alla sicurezza Usa Sullivan torna ad agitare lo spettro di un'invasione russa a breve, precisando che l'attacco potrebbe iniziare con bombardamenti aerei. Non invieremo militari, ha ribadito Sullivan, ma "risponderemo in modo deciso".

A cura di Antonio Palma
16:52

L'Ucraina sconsiglia alle compagnie aeree di sorvolare il Mar Nero: in corso esercitazioni russe

Immagine

Il governo ucraino ha consigliato alle compagnie aeree di evitare di sorvolare le acque aperte del Mar Nero dal lunedì al sabato a causa delle esercitazioni navali russe che si svolgono lì. A renderlo noto Reuters, secondo cui più di 30 navi russe hanno iniziato esercitazioni vicino alla penisola di Crimea. Lo spazio aereo ucraino continua a rimanere aperto.

A cura di Davide Falcioni
14:47

Russia-Ucraina, ora tocca a Scholz tentare di mediare: domani e dopodomani andrà a Kiev e Mosca

Immagine

Dopo il tentativo di mediazione di Emmanuel Macron nella crisi ucraina è la volta del cancelliere tedesco Olaf Scholz, che domani si recherà a Kiev per incontrare Volodymyr Zelensky, e poi Mosca da Vladimir Putin, con il quale cercherà di trovare una via diplomatica per risolvere le tensioni crescenti. "Il cancelliere chiarirà che qualsiasi attacco all'Ucraina avrà pesanti conseguenze, e che la Russia non  dovrebbe sottovalutare l'unità tra Unione Europea, Stati Uniti e Gran Bretagna", ha dichiarato una fonte del governo tedesco, citata dal Guardian.

A cura di Davide Falcioni
13:26

Papa Francesco: "Da Ucraina notizie preoccupanti, serve ogni sforzo per la pace"

Papa Francesco
Papa Francesco

Anche Papa Francesco oggi ha ricordato la crisi in Ucraina e ha invitato a pregare per la pace durante l'Angelus in piazza San Pietro. "Le notizie che giungono dall'Ucraina sono molto preoccupanti, Affido all'intercessione della Vergine Maria e alla coscienza dei responsabili politici ogni sforzo per la pace", ha detto il Pontefice, aggiungendo poi, rivolto ai fedeli: "Preghiamo in silenzio".

A cura di Antonio Palma
12:56

Il governo ucraino: "Non c'è motivo per chiudere lo spazio aereo"

Immagine

Secondo le autorità ucraine in questo momento non c'è alcuna ragione per chiudere lo spazio aereo del Paese, nonostante l'aumento delle tensioni con la Russia e i 130mila uomini ammassati da Mosca al confine con il Paese.  "Non ha senso e assomiglierebbe molto a un autoisolamento", ha chiarito Mykhailo Podolyak, consigliere del presidente Volodymyr Zelensky, secondo quanto riferisce il Guardian.

A cura di Davide Falcioni
11:38

Un volo diretto a Kiev costretto ad atterrare in Moldavia: l'assicurazione non copre la tratta ucraina

Immagine

Un aereo della compagnia SkyUp decollato da Madeira e diretto a Kiev è stato costretto ad atterrare a Chisinau, in Moldavia, perché la società che aveva l'apparecchio in locazione si è rifiutata di lasciarlo entrare nello spazio aereo ucraino. Lo riferisce l'ufficio comunicazioni del vettore. È stato organizzato un trasferimento a Kiev per i 175 passeggeri a bordo. Secondo i media ucraini, le principali compagnie assicurative britanniche hanno informato tutti i proprietari di aeromobili mondiali che la copertura assicurativa per i velivoli in Ucraina cesserà di operare entro 48 ore, il che porterebbe a una chiusura di fatto dello spazio aereo del Paese.

A cura di Davide Falcioni
10:47

La Casa Bianca: "Sanzioni paralizzanti alla Russia in caso di invasione dell'Ucraina"

Immagine

Intervistato dalla BBC Derek Chollet, del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti, ha spiegato cosa intendesse il presidente Joe Biden con "rapidi e costi elevati" in caso di invasione russa dell'Ucraina. Si tratterebbe di sanzioni economiche considerevoli e "paralizzanti", che causeranno difficoltà economiche alla Russia; inoltre verrebbero potenziate le capacità militari ai confini orientali della Nato, isolando diplomaticamente Mosca.

A cura di Davide Falcioni
09:58

Cosa accadrebbe se la Russia decidesse di invadere davvero l’Ucraina

Immagine

Lo scenario più probabile in caso di un’invasione dell’Ucraina è il seguente. I russi occupano una porzione del Paese variabile tra il 15 e il 20%, nella parte Est e Sud. Per poi fermarsi e dividere in due l’Ucraina. Il punto di Fulvio Scaglione.

A cura di Davide Falcioni
09:39

Da tutti Europa inviti a lasciare l'Ucraina e non recarsi nel Paese

Immagine

Le crescenti tensioni tra Russia e Stati Uniti hanno convinto i Ministeri degli Esteri di diversi Paesi a sconsigliare viaggi in Ucraina. "In considerazione dell’attuale situazione, in via precauzionale, si invitano i connazionali a lasciare temporaneamente il paese con i mezzi commerciali disponibili", consiglia l'Unità di crisi della Farnesina sul sito Viaggiare Sicuri. "Considerata, inoltre, la situazione di incertezza ai confini, si raccomanda di posticipare tutti i viaggi non essenziali verso l’Ucraina e di mantenersi costantemente aggiornati sui mezzi d'informazione e su questo sito". La Germania ha deciso di ridurre il proprio personale diplomatico a Kiev, pur mantenendo aperta la propria ambasciata. Olanda e Spagna hanno invitato i propri cittadini a lasciare l'Ucraina. "La situazione della sicurezza era già preoccupante ed è deteriorata negli ultimi giorni", ha dichiarato il ministro degli Esteri olandese, Wopke Hoekstra. "A tutti gli spagnoli è consigliato di lasciare temporaneamente il Paese utilizzando le esistenti opzioni di viaggio", ha annunciato con un tweet il ministero degli Esteri iberico. Dello stesso avviso Belgio e Francia, che hanno vivamente sconsigliato viaggi in Ucraina: "I viaggi verso le aree di confine settentrionale e orientale del Paese sono fortemente sconsigliati", ha dichiarato il ministro degli esteri francese.

A cura di Davide Falcioni
08:25

Kiev smentisce il divieto di ingresso ai russi

Immagine

Andriy Demchenko, portavoce del Servizio di frontiera ucraino, in un'intervista al ‘Telegraph' ha smentito le informazioni riportate dai media su un divieto all'ingresso dei russi nel Paese. A riferire che le autorità di Kiev avevano deciso di non far entrare i cittadini russi nel territorio ucraino erano stati alcuni testimoni oculari sulle reti sociali e il parlamentare Vadim Rabinovich, esponente dell'opposizione filorussa. "Non si dovrebbe lasciarsi guidare dalle voci", ha spiegato Demchenko, "c'è una normativa ucraina che regola l'attraversamento del confine di Stato e le guardie di frontiera la osservano rigorosamente". Il portavoce ha sottolineato che ogni giorni viene negato l'ingresso in Ucraina "per vari motivi" a decine di stranieri, inclusi alcuni russi che, come tutti, "devono soddisfare le condizioni per l'ingresso prima di entrare nel territorio del Paese".

A cura di Davide Falcioni
22:57

Usa, da Mosca falsità su sottomarino

Immagine

Gli Stati Uniti non hanno condotto operazioni nelle acque russe: lo ha detto il portavoce dell'esercito americano, Kyle Raines, respingendo così le accuse di Mosca a Washington relative alla presenza di un sottomarino statunitense nelle acque territoriali della Russia. "Non renderò note le posizioni dei nostri sottomarini, ma posso dire che voliamo, navighiamo e conduciamo operazioni in sicurezza nelle acque internazionali", ha precisato Raines in una nota diffusa da alcuni media internazionali.

A cura di Biagio Chiariello
22:11

Biden: "Siamo pronti qualunque cosa accada"

Immagine

"Siamo pronti, qualunque cosa accada". A dirlo il presidente americano Joe Biden a proposito della crisi ucraina in un tweet rilanciato dal Dipartimento di Stato americano. "Continuiamo a sollecitare la diplomazia come modo migliore per andare avanti", ha affermato il presidente. "Ma con la Russia che continua a rafforzare le sue forze intorno all’Ucraina, siamo pronti, qualunque cosa accada".

A cura di Biagio Chiariello
21:30

 Israele invita connazionali a partire prima possibile dall'Ucraina

Immagine

Il Ministero degli Esteri di Israele ha sollecitato i connazionali residenti in Ucraina a lasciare il Paese "il prima possibile" a seguito delle crescenti possibilità di una invasione russa. Il ministro Yair Lapid ha chiesto al personale diplomatico di lavorare in stato di emergenza e ha istituito un'apposita squadra per la gestione della crisi. "L'ambasciata di Israele a Kiev, guidata dall'ambasciatore Michael Brodsky, continua a operare con il suo staff al completo". Israele ha anche chiesto ai connazionali di rimandare a un prossimo futuro eventuali viaggi in Ucraina.

A cura di Biagio Chiariello
20:44

Cremlino dopo colloquio Biden-Putin: "Isteria Usa al suo apogeo"

Immagine

L'isteria americana sulla crisi ucraina è giunta al suo "apogeo". Lo dichiara il Cremlino, dopo il colloquio tra Vladimir Putin e Joe Biden.

A cura di Biagio Chiariello
923 CONDIVISIONI
4346 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views