Conflitto in Ucraina
23 Maggio 2022
06:01
AGGIORNATO23 Maggio

Le notizie del 23 maggio sulla guerra in Ucraina

89esimo giorno di guerra in Ucraina. Zelensky: "Solo mio incontro con Putin può finire la guerra". Kiev ha condannato all'ergastolo il soldato russo a processo per crimini di guerra. Mosca: "Russia esamina il piano italiano per l'Ucraina".

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina
23 Maggio
22:45

Zelensky: "Recupero Crimea? Centinaia migliaia morti"

Riconquistare la Crimea costerebbe all'Ucraina "centinaia di migliaia di morti". Lo ha dichiarato in videconferenza alla Casa ucraina di Davos il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, secondo quanto riportato da Unian. Il consigliere presidenziale ucraino Oleksiy Arestovych aveva affermato pochi giorni fa che ci fossero le condizioni per liberare la Crimea e le aree del Donbass occupate.

A cura di Biagio Chiariello
23 Maggio
22:15

Zelensky: "Se perdiamo moriranno cittadini Paesi Nato"

Se l'Ucraina verrà sconfitta, la Russia andrà avanti e moriranno cittadini di Paesi Nato. Lo ha affermato il presidente Volodymyr Zelensky durante una conversazione online alla Casa ucraina di Davos, riferisce un
Ukrinform. "Se cadiamo, se l'Ucraina non sopravvive, la Russia andrà avanti. E poi andrà negli stati baltici – in Estonia, Lituania, Lettonia. Sono piccoli Stati che da soli, anche se uniti, non potranno difendere i valori di libertà e democrazia", Zelensky, "perché certi eserciti, i cittadini statunitensi e di Paesi europei che sono membri della Nato, non muoiano e poi vedano ciò che vedono le nostre famiglie, dobbiamo sostenere l'Ucraina".

A cura di Biagio Chiariello
23 Maggio
21:56

Zelensky: "Accetto incontro solo con Putin, questione sul tavolo deve essere fine della guerra"

"Non accetto nessun incontro con mediatori russi, ma solo con il presidente Vladimir Putin, e la questione sul tavolo deve essere una sola: far finire la guerra". Lo ha detto il presidente Volodymyr Zelensky, citato dall'agenzia Ukrinform. "Senza di lui non si prendono decisioni e dobbiamo esserne ben consapevoli – ha aggiunto Zelensky -. E
se stiamo parlando di una decisione per porre fine alla guerra, senza di lui questa decisione non sarà presa".

A cura di Susanna Picone
23 Maggio
21:50

Zelensky: "Dal 24 febbraio russi hanno lanciato 1.474 attacchi missilistici contro l'Ucraina"

"In totale, dal 24 febbraio, l'esercito russo ha lanciato 1.474 attacchi missilistici contro l'Ucraina, utilizzando 2.275 missili diversi. La maggior parte su obiettivi civili". Lo ha detto il presidente dell'Ucraina Volodymyr Zelensky
nell'ultimo video pubblicato su Telegram. "In meno di tre mesi ci sono stati più di 3.000 attacchi aerei da parte di aerei ed elicotteri russi", ha aggiunto Zelensky, spiegando che "quando diciamo ai nostri partner che abbiamo bisogno di armi antimissilistiche e moderni aerei da combattimento, non stiamo solo facendo una richiesta formale. Si tratta delle vite reali di molte persone che non sarebbero morte se avessimo ricevuto tutte le armi che
stiamo cercando".

A cura di Susanna Picone
23 Maggio
21:27

Ucraina, Zelensky: "Abbiamo diritto a piena assistenza, soprattutto di armi"

"Abbiamo il diritto di contare su un'assistenza piena e urgente, soprattutto di armi, se tutti i nostri partner concordano sul fatto che la lotta dell'Ucraina nella guerra contro la Russia è la protezione dei valori comuni di tutti i Paesi del mondo libero e della nostra libertà comune". Lo dice il presidente dell'Ucraina Volodymyr Zelensky, ringraziando "tutti quei partner che ci stanno aiutando, fornendoci le armi e le munizioni necessarie".

A cura di Susanna Picone
23 Maggio
20:57

Sindaco Kharkiv: da domani la metropolitana torna in funzione

La rete della metropolitana di Kharkiv, la seconda città ucraina nel nord-est del Paese, tornerà da domani in funzione, dopo essere stata usata come rifugio antiaereo dall'inizio della guerra. Lo ha annunciato il sindaco Ihor Terekhov, citato dalla Cnn.

A cura di Susanna Picone
23 Maggio
20:28

Ucraina, governatore Donetsk: "Oggi russi hanno ucciso 3 civili, 415 da inizio guerra"

"Il 23 maggio i russi hanno ucciso tre civili a Donetsk: Zora, Soledar e Adamivka. Altre sei persone sono rimaste ferite oggi". Lo comunica su Telegram il governatore di Donetsk, Pavlo Kyrylenko. Il numero delle persone uccise nella regione dall'inizio del conflitto sale così a 415. I feriti sono invece 1.146. Cifra che non include le vittime di Mariupol e Volnovakha, dato che per le due città "attualmente è impossibile determinare il numero dei morti".

A cura di Susanna Picone
23 Maggio
20:17

Kiev: "Altri 48 soldati russi saranno processati"

Altri 48 militari russi saranno processati per crimini di guerra in Ucraina. Lo ha detto la procuratrice generale ucraina, Iryna Venediktova, in collegamento a Davos, ripresa dal Guardian. "Sospetti sono stati segnalati su 49 individui che abbiamo cominciato a perseguire per crimini di guerra", ha detto la procuratrice, considerando
anche il primo soldato russo condannato oggi all'ergastolo da un tribunale di Kiev. Le autorità ucraine hanno una lista di circa 600 sospetti per crimini di guerra, di cui due casi che riguardano tre persone sono già approdati in tribunale, ha detto.

A cura di Susanna Picone
23 Maggio
19:47

Viceministra ucraina a Fanpage: "Dateci armi, l'unico modo per far finire la guerra è vincere sul campo"

"Se alla fine di luglio o all'inizio di agosto ci sarà un cambio di posizione degli eserciti, potremmo considerare un negoziato".  Così la viceministra degli Esteri ucraina Emine Dzhaparova risponde a una domanda di Fanpage.it sui possibili sviluppi della guerra scatenata dalla Russia in Ucraina. Dzhaparova si dimostra scettica invece sul piano di pace presentato dall'Italia all'Onu, che prevede tra l'altro la neutralità dell'Ucraina e un'ampia autonomia delle regioni russofone. E sul tema dell'export del grano afferma: "La migliore soluzione per sbloccare la situazione è passare dal mar Nero, ma serve una scorta internazionale e risolvere il problema delle assicurazioni".

A cura di Susanna Picone
23 Maggio
19:39

Kiev, indagini su oltre 13 mila crimini di guerra

Sono "oltre 13 mila" i casi di presunti crimini di guerra russi in Ucraina su cui indagano le autorità ucraine. Lo ha detto al Washington Post la procuratrice generale ucraina Iryna Venediktova, nel giorno in cui a Kiev è stato condannato all'ergastolo il primo militare di Mosca processato per crimini di guerra.

A cura di Susanna Picone
23 Maggio
19:17

Ucraina, Viminale: oltre 120.859 i profughi accolti in Italia

Sono 120.859 le persone in fuga dalla guerra in Ucraina arrivate finora in Italia: 63.057 donne, 17.544 uomini e 40.258 minori. Lo rende noto il Viminale: le destinazioni principali restano Milano, Roma, Napoli e Bologna.

A cura di Susanna Picone
23 Maggio
19:01

Ucraina, capo del Pentagono Austin: "Posta in gioco va ben oltre l'Europa"

"Tutti capiscono che la posta in gioco" della guerra in Ucraina "va ben oltre l'Europa" perché l'invasione russa "è un affronto all'ordine internazionale basato sulle regole": lo ha detto il capo del Pentagono Lloyd Austin nella conferenza stampa dopo la seconda riunione a Ramstein del gruppo di contatto dei paesi occidentali contro l'aggressione russa.

A cura di Susanna Picone
23 Maggio
18:45

Usa, nuovi aiuti militari a Kiev da 20 Paesi

Nuovi aiuti militari all'Ucraina da una ventina dei Paesi che hanno partecipato oggi a Ramstein, in Germania, alla seconda riunione mensile del gruppo di contatto dei Paesi occidentali contro l'aggressione russa: lo ha annunciato il capo del Pentagono Lloyd Austin.

A cura di Susanna Picone
23 Maggio
18:10

"A Mariupol il processo ai difensori di Azovstal"

Un processo contro i militari ucraini che si sono arresi presso l'acciaieria Azovstal si svolgerà a Mariupol, secondo quanto ha detto a Interfax una fonte a conoscenza dei preparativi per il procedimento. "Le informazioni preliminari
disponibili indicano che il primo processo provvisorio si svolgerà proprio qui a Mariupol", ha detto la fonte. Sarà
seguito, secondo gli autori dello statuto del tribunale, da diverse altre fasi, che potrebbero aver luogo in altre località,
ha aggiunto.

A cura di Susanna Picone
23 Maggio
17:29

Concluso incontro Draghi-Petkov, focus su Ucraina e prezzi gas

Si è concluso dopo circa un'ora il colloquio a palazzo Chigi tra il presidente del Consiglio, Mario Draghi e il primo ministro della Repubblica di Bulgaria, Kiril Petkov. Sul tavolo, secondo quanto riferito dalla stampa bulgara che ha ascoltato le dichiarazioni del premier di Sofia al termine dell'incontro, la crisi ucraina e la questione del prezzo del gas. Draghi avrebbe espresso il suo apprezzamento per la posizione assunta dalla Bulgaria nell'ambito della crisi e ribadito al premier di Sofia la necessità di agire insieme a livello Ue sulla questione dei costi dell'energia. Anche il tema del tetto europeo al prezzo del gas sarebbe stato discusso dai due leader. Non sarebbe stato affrontata invece la questione grano e approvvigionamenti alimentari.

A cura di Susanna Picone
23 Maggio
17:09

Time: tra 100 persone più influenti Zelensky, Putin, Biden e Xi 

Volodymyr Zelensky, Vladimir Putin, Joe Biden, Xi Jinping, Olaf Scholz e Ursula Von der Leyen sono tra le 100 persone più influenti del mondo, nella categoria ‘leader', secondo la classifica annuale di Time.

A cura di Susanna Picone
23 Maggio
16:47

Ucraina, Pentagono: nessuna decisione su invio forze speciali all'ambasciata di Kiev

Il dipartimento della Difesa Usa ha riferito di non aver "ancora assunto alcuna decisione" in merito alla possibilità di mobilitare le forze speciale per il presidio dell'ambasciata degli Stati Uniti a Kiev. Lo ha riferito il Pentagono aggiungendo di essere in "stretto contatto con il dipartimento di Stato" in merito "ai potenziali requisiti di sicurezza ora che sono riprese le attività dell'ambasciata a Kiev". Ieri il Wall Street Journal ha anticipato che l'amministrazione Biden sta valutando il ricorso alle forze speciali per garantire una maggiore sicurezza della sede diplomatica nella capitale dell'Ucraina. Fonti anonime citate dal quotidiano precisano che l'eventuale invio di militari statunitensi a Kiev avrebbe la sola funzione di garantire la sicurezza dell'ambasciata; al momento, il piano non sarebbe ancora
stato posto all'attenzione del presidente Biden.

A cura di Susanna Picone
23 Maggio
16:18

Starbucks lascia la Russia dopo 15 anni

Starbucks Corp lascia il mercato russo dopo quasi 15 anni, unendosi a McDonald's nel segnare la fine della presenza di alcuni dei principali marchi occidentali nel Paese. Starbucks ha 130 punti vendita in Russia, interamente posseduti e gestiti dal suo licenziatario Alshaya Group, con quasi 2.000 dipendenti nel paese. All'inizio di marzo, Starbucks ha chiuso i suoi negozi e sospeso tutte le attività commerciali in Russia, compresa la spedizione dei suoi prodotti nel Paese, in seguito all'invasione dell'Ucraina da parte di Mosca.

A cura di Susanna Picone
23 Maggio
15:50

Nato, Svezia e Finlandia continueranno a negoziare con Turchia

La Svezia e la Finlandia continueranno a negoziare con la Turchia sulle loro candidature alla Nato nel prossimo futuro. L'ha detto la prima ministra svedese Magdalena Andersson. "La Svezia e la Finlandia continueranno i loro negoziati bilaterali e trilaterali con la Turchia nel prossimo futuro", ha detto Andersson, secondo quanto scrive il quotidiano Star.

A cura di Susanna Picone
23 Maggio
15:34

Putin: "L'economia russa resiste abbastanza bene al colpo di sanzioni"

"L'economia russa resiste abbastanza bene al colpo di sanzioni". Lo ha detto il presidente Putin nella conferenza stampa a Sochi con il presidente Aleksander Lukashenko, come riporta Interfax.

A cura di Susanna Picone
23 Maggio
15:14

Guerra Ucraina, Kiev: "Russi hanno sparato contro bus con evacuati"

Un autobus utilizzato per evacuare i civili è finito sotto il fuoco nemico vicino a Vrubivka nel Lugansk ma 18 persone sono riuscite a scappare. Lo riferisce il capo dell'amministrazione militare regionale di Lugansk Serhiy Gaidai, come riporta Ukrinform.

A cura di Susanna Picone
23 Maggio
14:44

Kiev: "4.600 civili uccisi da inizio guerra, 232 i bambini"

"La Russia ha ucciso almeno 4.600 civili in Ucraina dal 24 febbraio, inclusi 232 bambini". Lo riferisce la procuratrice generale ucraina, Iryna Venediktova, citata dal Kyiv Independent, sottolineando che il bilancio non tiene conto dei dati dei territori occupati dai russi.

A cura di Susanna Picone
23 Maggio
14:27

Nella regione di Kherson occupata dalla Russia da oggi introdotto pagamento in rubli 

Nella regione di Kherson occupata dalla Russia da oggi introdotto pagamento in rubli. Da oggi nella zona infatti viene introdotta la doppia valuta , il rublo avrà valore insieme alla grivna ucraina, lo ha affermato il capo dell'amministrazione militare-civile di occupazione Volodymyr Saldo. "Oggi verrà emesso un decreto che ufficializza l'introduzione della circolazione della doppia valuta nella regione di Kherson. Ciò significa che tutti i commercianti  dovranno fissare i cartellini dei prezzi in due valute: la grivna e il rublo" da dichiarato Saldo. Il tasso di cambio sarà fissato al livello di 2 rubli per 1 grivna. Il capo dell'amministrazione ha anche annunciato che nel prossimo futuro aprirà la prima filiale di una delle banche russe a Kherson, che inizierà ad accettare richieste di apertura di conti.

A cura di Antonio Palma
23 Maggio
14:16

Cremlino: posizione Polonia verso Russia è quasi pazzia 

Le autorità polacche stanno assumendo una "posizione frenetica nei confronti della Russia, sull'orlo della follia, quindi è difficile prevedere l'evoluzione della situazione con le forniture di gas". Lo ha detto il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, rispondendo a una domanda della stampa sulla possibilità di riprendere la cooperazione energetica con Varsavia. Lo riporta l'agenzia Tass. In precedenza, le autorità polacche hanno annunciato la decisione di rescinde l'accordo intergovernativo con Gazprom sul gas del 1993 riguardante Yamal definendolo "un passo naturale dopo l'interruzione delle forniture russe alla Polonia il mese scorso, che è stata una violazione del contratto stesso".

A cura di Antonio Palma
23 Maggio
14:01

Biden: "La Russia deve pagare il prezzo per la sua barbarie in Ucraina"

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha affermato che la Russia deve "pagare un prezzo a lungo termine" per la sua "barbarie" in Ucraina in termini di sanzioni imposte dagli Stati Uniti e dai suoi alleati. Biden ha parlato con i giornalisti oggi durante una visita a Tokyo, dove ha incontrato il primo ministro giapponese, Fumio Kishida. La coppia ha deciso di monitorare l'attività navale cinese e le esercitazioni congiunte Cina-Russia.  Alla domanda se Washington fosse disposta a farsi coinvolgere militarmente per difendere Taiwan, ha risposto: "Sì". Ha aggiunto: "Questo è l'impegno che abbiamo preso".Ha collegato direttamente i destini di Ucraina e Taiwan, dicendo che le sanzioni occidentali alla Russia devono esigere un "prezzo a lungo termine" perché altrimenti "Che segnale inviamo alla Cina sul costo del tentativo di prendere Taiwan con la forza?"

A cura di Antonio Palma
23 Maggio
13:46

Zelensky: "Ritrovati 87 cadaveri sotto le macerie a Desna"

"Oggi abbiamo terminato i lavori sulla Desna. Purtroppo le statistiche sono le seguenti: oggi sotto le macerie abbiamo trovato 87 cadaveri. Senza queste persone sarà il futuro dell'Ucraina". Così il presidente ucraino Volodymyr Zelensky durante il World Economic Forum. Una settimana fa ci fu un attacco aereo contro il villaggio di Desna, nella regione di Chernihiv, vicino al quale si trova il centro di addestramento delle Forze armate ucraine.

A cura di Antonio Palma
23 Maggio
13:35

Peskov: "Crisi alimentare innescata da sanzioni occidentali"

La Russia è sempre stata un esportatore di grano piuttosto affidabile. Non siamo noi la fonte del problema. La fonte del problema che porta alla fame nel mondo sono coloro che ci hanno imposto sanzioni, e le sanzioni stesse" ha detto Peskov ha detto ai giornalisti. Insieme, Russia e Ucraina rappresentano quasi un terzo delle forniture globali di grano. L'Ucraina è anche uno dei principali esportatori di mais, orzo, olio di girasole e olio di colza. Secondo le Nazioni Unite, circa 36 paesi contano su Russia e Ucraina per oltre la metà delle loro importazioni di grano, comprese alcune delle nazioni più povere del mondo, come Libano, Siria, Yemen, Somalia e Repubblica Democratica del Congo. La scorsa settimana, il segretario generale delle Nazioni Unite, António Guterres, ha dichiarato di essere in intensi contatti con Russia, Ucraina, Turchia, Stati Uniti e UE nel tentativo di ripristinare le esportazioni di grano dall'Ucraina.

A cura di Antonio Palma
23 Maggio
13:14

Kiev: "Piano di pace possibile solo con integrità territoriale e sovranità"

"Qualsiasi piano di pace che non preveda la sovranità e l'integrità territoriale dell'Ucraina non è un piano sostenibile": lo ha detto oggi la prima viceministra degli Esteri ucraina, Emine Dzhaparova, durante una conferenza in corso alla Fondazione Luigi Einaudi rispondendo a una domanda sul piano di pace presentato dall'Italia.

A cura di Antonio Palma
23 Maggio
13:03

Separatisti filorussi vogliono processare i prigionieri di guerra dell'Azovstal 

I separatisti filorussi del Donbass vogliono processare i prigionieri di guerra dell'Azovstal. Secondo quanto riporta l'agenzia di stampa Interfax, il leader dei separatisti filo-russi a Donetsk ha affermato che tutti i prigionieri di guerra dell'acciaieria Azovstal saranno processati da un tribunale del'autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk.

A cura di Antonio Palma
23 Maggio
12:54

Unicef: In Ucraina oltre 8 milioni di sfollati interni

Sono più di 8 milioni le persone attualmente sfollate internamente in Ucraina, il 63% sono donne. Il 52% delle famiglie sfollate denunciano almeno un figlio di età compresa tra 5 e 17 anni e il 22% dichiara di avere un figlio di età inferiore di 5.  Lo afferma Andrea Iacomini, portavoce dell'Unicef per l'Italia. "Non bisogna abbassare la guardia sulla situazione umanitaria del Paese che è davvero preoccupante e che tende a peggiorare di ora in ora mentre altri bambini continuano a essere uccisi e feriti, le scuole a essere distrutte e gli ospedali a essere colpiti. Bisogna tenere alta l'attenzione sul dramma umanitario di questo popolo oppure anche l'Ucraina rischierà di andarsi a sedere accanto alle tante emergenze dimenticate del pianeta. Non possiamo permetterlo, non possiamo ancora una volta assuefarci a tutto questo dolore" conclude.

A cura di Antonio Palma
23 Maggio
12:37

Papa: "Guerra assurda, diritto alla pace è sacro"

Il Papa definisce "assurda" la guerra in Ucraina e chiede di salvaguardare il "diritto sacro" della pace. "Ogni guerra segna una resa nei confronti della capacità umana di proteggere. Una smentita di ciò che sta scritto nei solenni impegni delle Nazioni Unite. Perciò San Paolo VI, parlando all'Onu, proclamò: ‘Mai più la guerra!'. Lo ripetiamo oggi davanti a ciò che accade in Ucraina, e proteggiamo il sogno di pace della gente, il sacro diritto dei popoli alla pace", ha detto il Papa nell'udienza alla Protezione civile che ha ringraziato per l'assistenza ai profughi "specialmente donne e bambini fuggiti da questa guerra assurda".

A cura di Antonio Palma
23 Maggio
12:22

Ucraina, il tribunale di Kiev ha condannato all'ergastolo il soldato russo a processo per crimini di guerra

Ucraina, il tribunale di Kiev ha condannato all'ergastolo il soldato russo Vadim Shishimarin, 21 anni, nel primo processo per crimini di guerra, con l'accusa di aver ucciso un civile disarmato.

A cura di Antonio Palma
23 Maggio
11:54

Zelensky a Davos: "Servono sanzioni massime contro la Russia"

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky intervenendo al forum a Davos in Svizzera ha chiesto "sanzioni massime" contro la Russia. Serve un "embargo completo sul petrolio, che "tutte le banche russe siano escluse dai sistemi globali e che non ci sia nessun commercio con la Russia", ha precisato in collegamento video.

A cura di Ida Artiaco
23 Maggio
11:50

Mosca: "Russia esamina il piano italiano per l'Ucraina"

Mosca "studia il piano dell'Italia per risolvere la situazione in Ucraina". Lo ha detto il viceministro degli Esteri russo, Andrei Rudenko, secondo quanto riporta l'Interfax.

A cura di Ida Artiaco
23 Maggio
11:43

Cosa vogliono Russia e Ucraina per far finire la guerra: le posizioni di Mosca e Kiev ai negoziati

Al di là dei proclami di circostanza, le posizioni di Mosca e Kiev sono ancora terribilmente distanti e una tregua della guerra in Ucraina per ora appare quasi impossibile.

A cura di Ida Artiaco
23 Maggio
11:36

Zelensky al forum a Davos accolto con un applauso prima del suo intervento

Il World Economic Forum a Davos in Svizzera ha accolto con un applauso il presidente ucraino Volodymyr Zelensky che a breve farà un intervento in collegamento video.

A cura di Ida Artiaco
23 Maggio
11:24

Mosca non esclude scambio prigionieri Azovstal

Il viceministro degli Esteri russo, Andrey Rudenko, non ha escluso la possibilità di discutere con Kiev la possibilità di uno scambio tra prigionieri russi e quelli ucraini catturati ad Azovstal, se ciò "non contraddice il buon senso. Ammetto ogni possibilità che non contraddica il buon senso", ha detto, rispondendo a una domanda dei giornalisti che gli chiedevano se Mosca contempli la possibilità di uno scambio. Lo riferisce l'agenzia Tass.

A cura di Ida Artiaco
23 Maggio
11:23

Kiev: "Pace non deve costare integrità territoriale Ucraina"

"Oggi parliamo di negoziati e vi ricordo che sono iniziati molto presto", e quando i russi "non sono riusciti a ottenere l'obiettivo iniziale, cioè il controllo del Paese in tre giorni, hanno iniziato a negoziare. Ma capiamo che la Russia non vuole portare avanti i negoziati perché altrimenti non ci avrebbero aggredito. Oggi pensiamo a prendere in considerazione diverse risoluzioni di pace, che non deve costare l'integrità territoriale del mio Paese, e' una cosa che non può essere discussa". Lo ha dichiarato la viceministra degli Esteri ucraina Emine Dzhaparova.

A cura di Ida Artiaco
23 Maggio
11:19

Russia sposta equipaggiamento militare da entroterra russo e altre aree verso Luhansk

La Russia sta spostando il proprio equipaggiamento militare da varie aree e dall'entroterra russo verso il Luhansk. Gli attacchi russi contro le postazioni ucraine avvengono 24 ore su 24, cercando di sfondare le difese. Lo scrive il capo dell'Amministrazione militare del Luhansk, Serhiy Haiday, sul suo canale Telegram.

A cura di Ida Artiaco
23 Maggio
11:09

Viceministra ucraina degli Esteri: "Abbiamo dimostrato che tutto è possibile"

La resistenza dell'Ucraina all'invasione russa, iniziata 3 mesi fa, "dimostra che niente impossibile: il mio Paese è la prova che tutto è possibile". Lo ha detto, all'inizio della sua lectio magistralis all'università Luiss di Roma, la viceministra degli Esteri di Kiev, Emine Dzhaparova. Quella in corso, ha premesso introducendo un lungo intervento, la sua prima esperienza di "lecture", "non è solo una guerra per il controllo di un territorio o una regione, ma per i principi nei quali crediamo, prima di tutto la libertà".

A cura di Ida Artiaco
23 Maggio
11:02

La Russia assolda 50 esperti di barili bomba provenienti dalla Siria

Secondo il quotidiano inglese The Guardian, che cita fonti di intelligence occidentali, la Russia avrebbe assoldato 50 esperti siriani di armi chimiche per la guerra in Ucraina, specializzati nella fabbricazione di barili bomba, cioè fusti di petrolio, serbatoi di carburante o bombole di gas riempiti di esplosivo e frammenti di metallo che vengono lanciati da elicotteri, già utilizzati dal regime di Damasco.

A cura di Ida Artiaco
23 Maggio
11:01

Oms: "248 attacchi a strutture sanitarie, 75 morti"

"Sono 248 gli attacchi contro le strutture sanitarie ucraine sferrati dalle forze russe dall'inizio dell'invasione il 24 febbraio scorso al 19 maggio": lo ha reso noto oggi in un tweet l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms). L'Oms ha precisato che in questi attacchi sono morte 75 persone e altre 59 sono rimaste ferite. "L'assistenza sanitaria non dovrebbe mai essere un obiettivo", commenta l'organizzazione nel messaggio.

A cura di Ida Artiaco
23 Maggio
10:43

Mosca vieta ingresso a Biden e capo Cia, Trump escluso dalla lista nera

Dentro Joe Biden, il figlio Hunter, la vice presidente Kamala Harris, il capo della Cia William Burns e Mark Zuckerberg di Facebook, fuori Donald Trump. Il ministero degli Esteri russo ha pubblicato oggi l'elenco contenente i nomi di 963 personalità americane a cui è vietato l'ingresso nel territorio della Federazione russa in risposta alle "azioni ostili" di Washington: ci sono politici, giornalisti, un attore – Morgan Freeman – e anche dei morti, come l'ex candidato repubblicano alle presidenziali John McCain, scomparso nel 2018. Di tutte le personalità che facevano parte della precedente amministrazione repubblicana l'unico a essere sanzionato dal ministero degli Esteri russo è l'ex segretario di Stato Mike Pompeo.

A cura di Ida Artiaco
23 Maggio
10:37

Letta (PD): "Inaccettabile voler cambiare confini con i carri armati"

"Non si può accettare che i confini di un Paese siano cambiati con i carri armati, questa è la logica del ‘900 che noi vogliamo rifuggire, non vogliamo tornare indietro. Vogliamo che gli ucraini siano liberi di scegliere". Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, intervenendo sabato a una iniziativa elettorale a Camaiore, a sostegno della candidatura a sindaco della città di Marcello Pierucci e della lista Pd.

"I valori della Costituzione sono alla base della nostra azione: libertà, democrazia, ripudio della guerra, difesa di chi viene aggredito che è legittima. C'è poi il principio dell'autodeterminazione dei popoli. L'aggressione russa all'Ucraina ha messo in discussione questo principio. Ci sono poi altri punti di riferimento. In primo luogo che è sbagliato fare scelte da soli, noi dobbiamo fare scelte insieme ai nostri partner europei. Dividendoci saremmo irrilevanti. Quindi dobbiamo fare delle scelte insieme e questo vale anche per il Paese, come è successo in Parlamento con la risoluzione votata dalla stragrande maggioranza", ha detto.

A cura di Ida Artiaco
23 Maggio
10:32

A Mykolayiv 11 civili feriti nelle ultime 24 ore

Nelle ultime 24 ore a Mykolayiv sono state ferite 11 persone. "Fortunatamente non ci sono bambini tra le vittime, che sono state soccorse e portate nelle strutture preposte". Lo dice il capo del consiglio regionale di Mykolayiv, Anna Zamazeeva.

A cura di Ida Artiaco
23 Maggio
10:17

Kiev denuncia: "I russi stanno facendo terra bruciata a Severodonetsk"

A Severodonetsk, nella regione di Lugansk del Donbass (est), i russi stanno facendo "terra bruciata, distruggendo deliberatamente la città". Lo denuncia il governatore regionale Sergei Gaidai affermando che Mosca sta riposizionando lì le forze che si sono ritirate dalla regione di Kharkiv, altre coinvolte nell'assedio di Mariupol, le milizie separatiste filorusse e persino le truppe appena mobilitate dalla Siberia per concentrarsi nell'est dell'Ucraina. Gaidai ha avvertito che le forze russe hanno distrutto tutti i ponti, tranne uno, attraverso il fiume Siversky Donets e che Severedonetsk è quasi tagliata fuori.

A cura di Ida Artiaco
23 Maggio
10:11

Notte di attacchi incrociati al confine fra Sumy e Kursk

La notte scorsa, un attacco missilistico proveniente dal vicino territorio russo ha colpito la cittadina di Bilopillya nella regione di Sumy, a Est dell'Ucraina, secondo quanto annunciato dall'amministrazione militare dell'oblast secondo cui non ci sono state vittime. Contemporaneamente, l'amministrazione della confinante regione russa di Kursk ha segnalato che nel distretto di Rylsk sono stati attivati i sistemi di difesa aerea riuscendo a "impedire le provocazioni ucraine". Tutti gli obiettivi aerei, ha aggiunto il responsabile russo dell'area, sono stati colpiti.

A cura di Ida Artiaco
23 Maggio
09:41

Kiev: "Missili da Russia su villaggio regione Sumy"

Le truppe russe hanno colpito nella notte la città di Bilopillya nella regione di Sumy lanciando missili dalla loro Paese: 11 case sono state danneggiate ma nessuno è rimasto ucciso. Lo riferisce Dmytro Zhyvytskyi, il capo militare di Sumy su Telegram, come riporta Ukrinform. "Per tutta la notte il nemico ha sparato sulla pacifica città di Bilopillya e dintorni. I russi hanno sparato missili dal loro territorio, e c'è stato un attacco aereo", ha detto Zhyvytskyi.

A cura di Ida Artiaco
23 Maggio
09:35

Mosca: "Iniziate operazioni di sminamento nell'acciaieria Azovstal"

Le forze russe hanno annunciato l'inizio delle operazioni di sminamento nell'acciaieria Azovstal a Mariupol. "Stiamo effettuando ricognizioni ingegneristiche e bonificando i terreni dell'acciaieria Azovstal" ha affermato il ministero della Difesa in un comunicato.

A cura di Gabriella Mazzeo
23 Maggio
08:59

Biden: "Russia deve pagare prezzo a lungo termine"

Il presidente americano Joe Biden ha dichiarato che la Russia "deve pagare un prezzo a lungo termine" per "la barbarie" in Ucraina, facendo riferimento alle sanzioni imposte a Mosca da Stati Uniti e alleati. "Non si tratta solo dell'Ucraina", ha sottolineato Biden alla stampa, perché se "le sanzioni non venissero mantenute, quale segnale si manderebbe alla Cina sul costo di un tentativo di prendere Taiwan con la forza?".

A cura di Gabriella Mazzeo
23 Maggio
08:40

Cosa ha detto Zelensky sul nuovo accordo con la Polonia

Nel consueto discorso della notte il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha annunciato ai cittadini ucraini che Ucraina e Polonia introdurranno delle dogane comuni sul confine. "Questo è un primo passo che ci avvicina all'Europa" ha ribadito. Il discorso

A cura di Gabriella Mazzeo
23 Maggio
08:39

La viceministra degli esteri Dzaparova: "Unione Europea ci accolga subito"

"Quando scoppia un incendio nel condominio vicino hai paura che il fuoco arrivi a casa tua, ma se non fai nulla accadrà. Questo vale anche per l'Europa: l'Ucraina brucia per la guerra, ma se l'Unione non farà nulla, il fuoco raggiungerà anche la loro porta". Lo ha detto Emine Dzaparova, viceministra degli Esteri, durante la riunione del Consiglio d'Europa a Torino. "Abbiamo sottoscritto l'accordo di associazione nel 2014 e completato decine di riforme. Nel 2014 la rivoluzione è scoppiata perché Yanukovich non voleva entrare in Europa. Il 91% degli ucraini vuole essere europeo. A fine giugno ci sarà l'esame del Consiglio europeo: ricevere lo status di candidato significa impedire che qualcuno ci chiuda questa porta sul naso". "E non cerchiamo di entrare dalla porta sul retro, – aggiunge – non
stiamo rubando niente. Ma per noi sarà come un combustibile: la guerra non si fa solo sul campo, ma anche nello spirito".

A cura di Gabriella Mazzeo
23 Maggio
08:27

Kiev: "29.200 soldati russi uccisi in Ucraina da inizio guerra"

Sono almeno 29.200 i soldati russi uccisi in Ucraina dall'inizio dell'invasione tre mesi fa: lo rende noto l'esercito di Kiev. Nel suo aggiornamento sulle perdite subite finora da Mosca, l'esercito indica che dopo 88 giorni di conflitto si registrano anche 204 caccia, 170 elicotteri e 476 droni abbattuti. Inoltre le forze di Kiev affermano di aver distrutto 1.293 carri armati russi, 604 pezzi di artiglieria, 3.166 veicoli blindati per il trasporto delle truppe, 110 missili da crociera, 201 lanciamissili, 13 navi, 2.206 tra veicoli e autocisterne per il trasporto del carburante, 93 unità di difesa antiaerea e 43
unità di equipaggiamenti speciali.

A cura di Gabriella Mazzeo
23 Maggio
08:09

Biden: "Aiuteremmo Taiwan con forze militari in caso di invasione cinese"

Gli usa aiuterebbero Taiwan da un'invasione cinese con l'uso di "forze militari". Lo ha detto il presidente Joe Biden in conferenza stampa a Tokyo. Il presidente Usa ha inoltre ribadito che è importante che "Putin paghi care le sue barbarie" anche per dimostrare a Pechino che il mondo reagirebbe in maniera fortissima a un'eventuale invasione di Taiwan con sanzioni economiche.

A cura di Gabriella Mazzeo
23 Maggio
07:58

Missili russi su Zhytomyr e Kryvyi Rih

Almeno una persona è deceduta nell'attacco missilistico russo su Malyn, nella regione di Zhytomyr, a ovest di Kiev. A Sud le forze russe hanno bombardato Kryvyi Rih, nell'oblast di Dnipropetrovsk. Secondo le forze armate ucraine, quattro missili russi sono stati distrutti dalle unità di difesa aerea. Secondo il capo del consiglio regionale di Dnipropetrovsk Mykola Lukashuk, dieci missili hanno colpito il villaggio di Maryanske e altri due hanno colpito Apostolove.

A cura di Gabriella Mazzeo
23 Maggio
07:43

Pentagono: "Nessuna decisione su invio forze speciali per ambasciata Usa a Kiev"

Il dipartimento della difesa Usa ha detto di non aver ancora preso decisioni in merito alla possibilità di mobilitare le forze speciali per il presidio dell'ambasciata degli Stati Uniti a Kiev. Lo ha riferito il Pentagono tramite una nota. Il Wall Street Journal ha anticipato ieri che Joe Biden sta valutando il ricorso alle forze speciali per garantire maggiore sicurezza alla sede diplomatica nella capitale ucraina.

A cura di Gabriella Mazzeo
23 Maggio
07:24

Medinsky: "Russia pronta a riprendere le trattative con Kiev"

"La Russia è pronta a riprendere i colloqui con Kiev". Lo ha detto domenica il capo dei negoziatori russi e assistente del presidente, Vladimir Medinsky. "I negoziati sono stati interrotti per volere dell'Ucraina. Noi siamo pronti a continuare il dialogo, ma la palla per ulteriori trattativi è nel campo dell'Ucraina". "La Russia – ha sottolineato ancora Medinsky – non ha mai rifiutato i colloqui, anche ai massimi livelli. La questione è che sono necessari seri preparativi per un incontro di alto livello, tra presidenti". Secondo Medinsky, un mese fa la Russia ha presentato all'Ucraina la bozza di un accordo con posizioni già approvate da Kiev. "Da allora però non abbiamo visto alcuna intenzione di proseguire" ha spiegato ancora il capo dei negoziatori russi.

A cura di Gabriella Mazzeo
23 Maggio
07:14

Onu: "Con guerra superati 100 milioni di sfollati nel mondo"

"Il numero di persone costrette a fuggire dai conflitti, dalla violenza, dalle violazioni dei diritti umani e dalle persecuzioni ha ormai superato per la prima volta il traguardo sconcertante di 100 milioni, sostenuto dalla guerra in Ucraina e da altri conflitti mortali". Questo è quanto riferisce l'agenzia delle Nazioni Unite specializzata nella gestione dei rifugiati (Unhcr). "La cifra di 100 milioni fa riflettere e preoccupare in egual misura. È un record che non avrebbe mai dovuto essere stabilito – ha dichiarato l'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati, Filippo Grandi -. Questo deve servire come un campanello d'allarme per risolvere e prevenire i conflitti distruttivi, porre fine alla persecuzione e affrontare le cause sottostanti che costringono le persone innocenti a fuggire dalle loro case".

A cura di Gabriella Mazzeo
23 Maggio
06:55

Ambasciatore italiano Zazo: "Attesa fortissima offensiva russa su intero Donbass"

La situazione è molto difficile. C'è una fortissima offensiva russa per cercare di riconquistare la regione di Luhansk e Severodonetsk. Quello che c'è da aspettarsi è una fortissima offensiva russa nell'intero Donbass che rappresenta l'obiettivo minimo che Putin si è prefissato". Ad affermarlo a Che Tempo Che Fa è l'Ambasciatore dell'Italia in Ucraina, Pier Francesco Zazo. "Si tratta della peggiore crisi umanitaria da seconda guerra mondiale ad oggi" ha ricordato il diplomatico sottolineando che "Auspichiamo ripresa dei negoziati di pace". "L'unico dato positivo che ci fa ben sperare è che da alcuni giorni il flusso delle persone che stanno rientrando è maggiore rispetto al flusso delle persone che sono uscite. Adesso vediamo che a Kiev stiamo tornando lentamente a una vita quasi normale. Ogni giorno vediamo piccoli miglioramenti. La gente sta lentamente ritornando a Kiev, il coprifuoco è stato spostato. Purtroppo abbiamo ancora allarmi aerei ma la situazione è migliorata. Le ambasciate stanno tornando e le autorità ucraine apprezzano molto questo ritorno", sottolinea Zazo. "Una conferma che il quadro di sicurezza è migliorato", aggiunge.

A cura di Antonio Palma
23 Maggio
06:43

La Finlandia nella Nato: "I problemi con la Turchia saranno risolti in alcune settimane"

I problemi tra Finlandia e Turchia sull'adesione del Paese alla Nato "verranno risolti". Lo ha affermato il ministro degli Esteri di Helsinki, Pekka Haavisto, evidenziando però che i negoziati per l'ingresso nell'Alleanza non saranno rapidi. Ci potrebbero volere "alcune settimane", ha detto il ministro, secondo quanto riferisce l'emittente Yle, esprimendo comunque ottimismo. "Possiamo garantire ad Ankara che saranno monitorate le attività del Pkk e che daremo il nostro contributo", ha spiegato. Il governo turco discuterà sulla questione lunedì.

A cura di Antonio Palma
23 Maggio
06:29

Mosca: "L'Occidente cerca di schiavizzare l'Ucraina, noi pronti a riprendere i negoziati di pace"

La Russia si dice pronta a continuare i colloqui di pace con l'Ucraina, che sono stati congelati da Kiev. Lo ha detto il capo negoziatore di Mosca, Vladimir Medinsky, citato dalla Tass. Intervistato dai media bielorussi,  Medinsky ha affermato che il congelamento dei negoziati è un'iniziativa di Kiev. Il capo della delegazione ha aggiunto che Mosca non ha mai rifiutato di negoziare con Kiev ai massimi livelli. Tuttavia, ciò richiede documenti già in avanzato grado di preparazione, cioè una fase più avanzata dei colloqui. Medinsky ha aggiunto che l'Occidente cerca di schiavizzare l'Ucraina il più possibile, per vincolarla finanziariamente.

A cura di Antonio Palma
23 Maggio
06:13

Zelensky: "L’Ucraina perde fino a 100 soldati al giorno nel Donbass"

L'Ucraina perde fino a 100 soldati al giorno combattendo nelle regioni orientali e meridionali del Paese dove cioè si intensifica l'offensiva russa,  lo ha detto domenica il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. Il presidente ha dichiarato durante una conferenza stampa che "gli uomini in età di leva non dovrebbero lasciare il Paese perché almeno 50-100 soldati potrebbero morire ogni giorno per difendere l'Ucraina sul fronte più difficile". Secondo quanto riferito dalle forze armate ucraine, la Russia sta intensificando gli attacchi e l'obiettivo principale è occupare l'intero territorio dell'Oblast' di Luhansk.

A cura di Antonio Palma
23 Maggio
06:02

Russia-Ucraina, le news di oggi 23 maggio 2022 sulla guerra

Ultimi aggiornamenti dalla guerra in Ucraina. L'offensiva russa nel Donbass si allarga e si intensifica con colpi di artiglieria e missilistici. Attacchi aerei e missili a est e a sud. Zelensky: "Nel Donbass possiamo perdere fino a 100 soldati al giorno" ed estende la legge marziale per altri 90 giorni. Mosca: "Noi  pronti a riprendere i negoziati di pace". Kiev: “Severodonetsk sta diventando nuova Mariupol”. Ambasciatore italiano: "Peggiore crisi umanitaria da II guerra mondiale”. Nato, Finlandia: “I problemi con la Turchia saranno risolti”

A cura di Antonio Palma
2589 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni