290 CONDIVISIONI
Omicidio Giulia Cecchettin

Funerali di Giulia Cecchettin, sepolta accanto alla mamma. La sorella: “Sei il mio angelo custode”

290 CONDIVISIONI

Sono terminati i funerali di Giulia Cecchettin, prima nella Basilica di Santa Giustina a Padova poi in forma privata a Saonara. In prima fila il padre Gino, la sorella Elena e il fratello Davide, i tre indossano un nastro rosso.

Oltre settemila persone sono arrivate per l'ultimo saluto, maxi schermi e piazza blindata. La cerimonia è stata seguita in diretta su Rai 1 e Canale 5. Presente anche il presidente del Veneto Luca Zaia, che ha proclamato il lutto in tutta la Regione ed ha chiesto di "fare rumore".

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Omicidio Giulia Cecchettin
05 Dicembre
17:20

Rettrice Università Padova: "In ateneo enorme commozione"

"C'è un senso di enorme commozione in tutto l'ateneo nel dare l'ultimo saluto a Giulia Cecchettin, nostra studentessa vittima di un efferato femminicidio", ha detto Daniela Mapelli, rettrice dell'Università di Padova, dove la 22enne uccisa dall'ex fidanzato stava per laurearsi. "In questa giornata così triste permettetemi di ringraziare il padre di Giulia, Gino, che ha aperto uno squarcio di luce nella Basilica di Santa Giustina con il suo discorso. Parole che andrebbero riascoltate, e riascoltate con molta attenzione, intrise di quella pietà che non cede al rancore, parole che chiamano in causa tutte e tutti noi", ha aggiunto. E ancora: "Saremo felici di dare alla famiglia, appena verrà concordata una data, la laurea che Giulia stava per ottenere".

A cura di Biagio Chiariello
05 Dicembre
17:10

La presidente del Parlamento Ue Roberta Metsola: "Ricordiamo Giulia con un minuto di rumore"

Immagine

"Nessuna parola di conforto potrà mai riportare indietro Giulia, dobbiamo fare di più per le donne. Oggi migliaia di persone si sono riunite in un abbraccio che non ha confini, e vi invito a ricordarla non con un minuto di silenzio ma con un minuto di rumore con un applauso che deve arrivare a Padova". Così la presidente del Parlamento Ue Roberta Metsola, durante il suo intervento a Palermo per l'inaugurazione dell'anno accademico parlando di Giulia Cecchettin.

A cura di Susanna Picone
05 Dicembre
16:10

La zia di Giulia: "Avremmo voluto abbracciarti ancora"

"Ciao amore, la mamma aveva scelta questa chiesa per il tuo battessimo, Saonara è stata per lei un porto sicuro e tu eri un piccolo batuffolo". Inizia così il messaggio che la zia materna di Giulia Cecchettin rivolge alla nipote di 22 anni nel giorno del suo funerale nella piccola chiesa del comune in provincia di Padova. A lei che amava festeggiare i compleanni con tanto di candeline o "abbracciare gli alberi. Avremmo voluto continuare ad abbracciati e ora voglio immaginarti tra le braccia di mamma" dice. Sono cinque le persone che ricordano, al termine della funzione religiosa, la studentessa uccisa dall'ex fidanzato. "Mai avrei immaginato di doverti dire addio così presto, ci manchi terribilmente e vorremmo tornare indietro per vederti sorridere a scuola – sono le parole scelte da una maestra di Giulia -. Siamo qui per dirti che sei stata importante e non ti dimenticheremo mai, ci mancherà il tuo sorriso, la tua più grande eredità sarà l'amore. Non smetteremo mai di parlare di te salutaci la tua grande mamma, vivrai per sempre nel nostro cuore". E sono parole di dolore anche quelle di un'amica: "Mi sento incredibilmente vuota, ma sono infinitamente grata di aver trascorso questi anni con te. Amavi la vita e ti piaceva rappresentarla con i tuoi disegni. Sei diventata un angelo prima di tutti noi, eri una ragazza con tanta voglia di costruirti il futuro, qui mancherai a tutti: mancherà il tuo essere amica, la tua purezza". In chiesa e fuori c'è la comunità di Saonara che ha "pregato, sperato e pianto. Oggi qui traspare che l'amore e l'amicizia sono più forti della violenza e dell'odio". Dal parroco, don Francesco, arriva l'invito a "fare del bene nel nome di Giulia. E' passata in mezzo a noi come un vento leggero, gentile, la sua morte ha fatto di lei un vento forte che ha scosso tanta gente. Mi auguro che dalla sua morte nascano germogli di una vita nuova, di un bene nuovo" che dalla sua morte "così violenta e assurda si possa ripartire. Porteremo nel cuore il suo sorriso e ci impegneremo per essere persone migliori"

A cura di Biagio Chiariello
05 Dicembre
15:59

"Ciao Giulia", Fanpage.it ai funerali di Padova: “La sua morte è stata un punto di rottura per tutti”

Tra le migliaia di persone al funerale di Giulia Cecchettin, tantissime non la conoscevano di persona, ma hanno sentito di dover essere presenti. “Questa vicenda – dicono i cittadini di Padova – ci ha scosso profondamente e rappresenta un punto di rottura”.

A cura di Biagio Chiariello
05 Dicembre
15:49

Gino Cecchettin: “Ci sono tante Giulia nel mondo e in Italia”

Gino Cecchettin, il papà di Giulia, ha rilasciato un’intervista a Bild. "Ci sono tante Giulia nel mondo e in Italia. Voglio fare qualcosa. Voglio parlare con tutte le persone in Italia, con gli uomini, sono loro il problema”, ha detto. Su Filippo Turetta: "Non ho sentimenti di odio. Ma farò tutto perché riceva la giusta pena per quello che ha fatto". "Giulia era come un fiore per me, con un sentimento d'amore. Quello che mi dà dolore è che le ha fatto male e che non l'ho potuta aiutare. Ho in testa la scena in cui l'ha aggredita e io non ci sono per proteggerla", ha aggiunto l’uomo secondo quanto riportato dal giornale.

A cura di Biagio Chiariello
05 Dicembre
15:37

Finito il funerale privato di Giulia Cecchettin

Un applauso e palloncini bianchi a forma di cuore hanno salutato l'uscita del feretro di Giulia Cecchettin dalla chiesa di Saonara, dove si è tenuta la parte privata della cerimonia funebre. Gino Cecchettin, stretto ai figli Elena e Davide, ha atteso che il feretro entrasse nel mezzo funebre e a piedi si è diretto verso il cimitero. Giulia Cecchettin sarà sepolta vicino alla madre, scomparsa un anno fa.

A cura di Biagio Chiariello
05 Dicembre
15:18

Il feretro esce dalla chiesa sulle note della canzone preferita di Giulia

Immagine

Terminata la cerimonia intima per Giulia Cecchettin a Saonara: all'uscita del feretro, in sottofondo risuona la colonna sonora del film ‘Il favoloso mondo di Amélie' composta da Yann Tiersen, una delle canzoni preferite della ragazza, che la famiglia aveva fatto risuonare nella piazza di Vigonovo il 10 novembre in occasione della fiaccolata. Ora il corteo funebre va verso il cimitero di Saonara, dove Giulia verrà tumulata accanto alla madre.

A cura di Susanna Picone
05 Dicembre
15:18

Il ricordo di Elena Cecchettin: "Mia sorella una persona fantastica"

Elena Cecchettin ricorda in lacrime la sorella Giulia durante il secondo funerale a Saonara, dopo la celebrazione di questa mattina a Padova. “Giulia era buona, era una persona fantastica. Prima o poi ci rivedremo, te lo prometto. Ma fino a quel momento continuerai a essere il mio angelo custode”

A cura di Biagio Chiariello
05 Dicembre
14:45

La maestra della scuola elementare di Giulia: "Sei stata importante per noi, non ti dimenticheremo"

"Siamo qui per dirti ancora una volta quanto sei stata importante per noi, non ti dimenticheremo mai, sarai sempre nei nostri cuori". A parlare è la maestra della scuola elementare frequentata da Giulia Cecchettin.

A cura di Biagio Chiariello
05 Dicembre
14:38

Veneto, il governatore Zaia: "Dovremmo leggere nelle scuole le parole di Gino"

"Giulia, sei e resterai nei nostri cuori, oggi tantissime persone hanno voluto abbracciarti. Il Veneto non ti dimenticherà, e la tua vicenda sarà il punto di partenza per una nuova cultura di rispetto a partire dai giovani, come ha chiesto il tuo papà oggi in chiesa". Così sui social il governatore del Veneto, Luca Zaia pubblicando un passaggio del messaggio letto dal papà Gino in chiesa durante il funerale di Giulia Cecchettin. "Io non so pregare, ma so sperare. Voglio sperare insieme a te a alla mamma, e a tutti voi qui presenti, che tutta questa pioggia di dolore fecondi il terreno delle nostre vite, e un giorno possa germogliare, e produca il suo frutto di amore, di perdono, e di pace». «Parole – scrive Zaia- che dovremmo ascoltare tutti, e leggere nelle famiglie e a scuola, per affrontare insieme il flagello della violenza di genere".

A cura di Biagio Chiariello
05 Dicembre
14:13

Il feretro di Giulia a Saonara, il prete: "Lei ha scosso le coscienze davvero di tante persone"

"Volevo ringraziare tutti voi che siete voi in questo momento e tutti quelli che hanno partecipato al funerale a Padova. È il segno che Giulia ha scosso davvero tante persone, ha smosso in tanti", sono le parole di don Francesco, il prete che sta celebrando il secondo funerale ‘privato' nella parrocchia di Saonara, che la 22enne di Vigonovo aveva sempre frequentato.

Alla fine della preghiera, a cui partecipano i familiari, il parroco ha spiegato che cinque persone avranno la possibilità di portare una testimonianza sulla ragazza.

A cura di Biagio Chiariello
05 Dicembre
14:01

Sindaco Vigonovo: "Dopo Giulia affrontare una nuova sfida"

"D'ora in poi dovremo avere il coraggio di affrontare una nuova sfida: saper parlare e saper ascoltare prendendoci ognuno la propria responsabilità. Nessuno deve sentirsi esente da questo". lo dice il sindaco di Vigonovo Luca Martello dopo il funerale di Giulia Cecchettin celebrato questa mattina a Padova.

"Deve esserci un confronto sempre aperto nelle istituzioni, nella scuola, nella politica, in famiglia – aggiunge -. In questi giorni Vigonovo ha dimostrato la propria partecipazione al dolore della famiglia Cecchettin. Mi auguro che anche in futuro possa dimostrare che insieme i problemi si risolvono. Giulia ci lascia in eredità un compito importante". "Invito inoltre tutti i nostri concittadini ad accogliere e a partecipare senza timore a tutte le proposte che realizziamo costantemente come Comune e come Istituzioni in generale – conclude -. Invito inoltre i giovani a saper ascoltare anche chi ha più anni di loro e a non confondere quello che è il mondo virtuale con il mondo reale".

A cura di Ida Artiaco
05 Dicembre
13:41

Gli avvocati della famiglia Cecchettin presenti in chiesa a Saonara

Presenti alla chiesa di Saonara per l'ultimo saluto a Giulia Cecchettin anche gli avvocati della famiglia, tra cui Nicodemo Gentile.

A cura di Ida Artiaco
05 Dicembre
13:11

Diocesi Padova: "Oltre 10 mila persone ai funerali"

Sono state superate abbondantemente le 10mila presenze ai funerali di Giulia Cecchettin che sono stati officiati nel duomo cittadino. Lo riferisce la diocesi di Padova. Moltissime le persone, tantissimi i giovani, radunatesi soprattutto all'esterno della cattedrale e che hanno salutato la ragazza tributandole applausi, una commossa ovazione, facendo "rumore" agitando le chiavi.

A cura di Ida Artiaco
05 Dicembre
13:11

Il feretro di Giulia Cecchettin arrivato a Saonara per la preghiera privata

Immagine

Dopo il funerale a Padova, il feretro di Giulia Cecchettin è arrivato a Saonara dove è in programma un momento di preghiera lontano dalle telecamere. All'esterno della chiesa cittadina di San Martino, è stato installato un maxi schermo e decine di persone si sono radunate per dare l'ultimo saluto alla 22enne. Chi vuole può comunque fare le condoglianze alla famiglia e e lasciare un saluto alla salma.

A cura di Ida Artiaco
05 Dicembre
13:00

Il papà di Chiara Gualzetti abbraccia Gino Cecchettin: "Dovevo farlo"

Ha improvvisamente abbandonato il suo posto e ha attraversato velocemente la navata di Santa Goiustina per abbracciare, in lacrime, Gino Cecchettin poco dopo il rito della comunione. Protagonista della scena è stato Vincenzo Gualzetti, papà di Chiara, vittima di femminicidio nel giugno 2021 a Monteveglio in provincia di Bologna. Gualzetti aveva annunciato nei giorni scorsi la sua intenzione a partecipare alle esequie. "Mi è venuto spontaneo – ha detto al termine della cerimonia – di fare quel gesto. Giulia non meritava di morire, nessuno merita di perdere così una figlia". Alla domanda se si incontrerà con Gino per qualche iniziativa comune, ha detto che "ci siamo scambiati i numeri di telefono e ci sentiremo".

A cura di Ida Artiaco
05 Dicembre
12:53

Zaia: "Giulia, resterai nei nostri cuori. La tua vicenda punto di partenza per nuova cultura"

"Io non so pregare, ma so sperare. Voglio sperare insieme a te a alla mamma, e a tutti voi qui presenti, che tutta questa pioggia di dolore fecondi il terreno delle nostre vite, e un giorno possa germogliare, e produca il suo frutto di amore, di perdono, e di pace".Parole, quelle di Gino Cecchettin, che dovremmo ascoltare tutti, e leggere nelle famiglie e a scuola, per affrontare insieme il flagello della violenza di genere". Così il presidente del Veneto, Luca Zaia, al termine del funerale di Giulia Cecchettin in un messaggio condiviso su Facebook.

"Giulia, sei e resterai nei nostri cuori, oggi tantissime persone hanno voluto abbracciarti. Il Veneto non ti dimenticherà, e la tua vicenda sarà il punto di partenza per una nuova cultura di rispetto a partire dai giovani, come ha chiesto il tuo papà oggi in chiesa", ha concluso.

A cura di Ida Artiaco
05 Dicembre
12:25

Terminato il funerale, il feretro di Giulia verso Saonara: riposerà accanto alla mamma

Terminato il funerale nella Basilica di Santa Giustina a Padova, il feretro di Giulia Cecchettin si avvia verso Saonara dove alle 14 è prevista una cerimonia privata. Poi la 22enne riposerà accanto alla mamma Monica, deceduta lo scorso anno a causa di una grave malattia.

A cura di Ida Artiaco
05 Dicembre
12:20

Padova "fa rumore" all'uscita del feretro di Giulia

Immagine

Le circa ottomila persone presenti a Padova all'esterno della Basilica di Santa Giustina, da cui hanno assistito al funerale della studentessa, hanno raccolto l'invito del presidente Zaia e di Gino Cecchettin e hanno "fatto rumore" con chiavi e campanelli in mano per ricordare il sacrificio della giovane. Grande la commozione delle persone che non hanno trattenuto lacrime dopo il discorso finale di Gino.

A cura di Ida Artiaco
05 Dicembre
12:17

È terminato il funerale di Giulia Cecchettin: il feretro verso l'uscita della chiesa tra gli applausi

Immagine

È terminato il funerale di Giulia Cecchettin. Il feretro è accompagnato all'esterno della Basilica di Santa Giustina tra gli applausi e il dolore della famiglia.

A cura di Ida Artiaco
05 Dicembre
12:12

Il messaggio del papà di Giulia alla fine del funerale: "Salutaci la mamma e aiutateci a sopravvivere"

Immagine

"Giulia era straordinaria, vivace, mai sazia di imparare. Oltre alla laurea, Giulia si è guadagnata ad honorem anche il titolo di mamma. Era diventata una combattente, tenace nei momenti di difficoltà", comincia così il lungo messaggio letto da Gino Cecchettin alla fine del funerale della figlia Giulia.

"In questo momento di dolore e tristezza, dobbiamo trovare la forza di reagire, di trasformare questa tragedia in una spinta per il cambiamento. La vita di Giulia, la mia Giulia, ci è stata sottratta in modo crudele, ma la sua morte può, anzi, deve essere il punto di svolta per porre fine alla terribile piaga della violenza sulle donne. Grazie a tutti per essere qui oggi, che la memoria di Giulia ci ispiri a lavorare insieme per creare un mondo in cui nessuno debba mai temere per la propria vita", ha precisato.

Dopo un appello alla scuola, alla famiglia e alle istituzioni, si è rivolto proprio a Giulia: "Salutaci la mamma e aiutateci a sopravvivere a noi tre, me, Elena e Davide. Noi tre che siamo rimasti impareremo a muovere i passi di danza sotto questa pioggia. Grazie per questi 22 anni vissuti insieme, non so pregare ma so sperare. Voglio sperare che questa pioggia di dolore fecondi il terreno delle nostre vite e produca frutto di perdono e di pace".

A cura di Ida Artiaco
05 Dicembre
12:02

Il padre di Giulia Cecchettin legge il suo messaggio dopo la benedizione della salma

Gino Cecchettin sta per leggere il messaggio che ha scritto per la sua Giulia come aveva preannunciato ai cronisti giorni fa davanti alla sua casa a Vigonovo. Prima, l'abbraccio con i figli Elena e Davide.

A cura di Ida Artiaco
05 Dicembre
11:50

L'abbraccio tra Luca Zaia e Gino Cecchettin

Immagine

Durante il segno della pace in chiesa Gino Cecchettin si è avvicinato al ministro della Giustizia, Nordio, e al presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, che l'hanno abbracciato calorosamente.

A cura di Ida Artiaco
05 Dicembre
11:45

Mattarella ricorda Giulia: "Riaffermare il valore e il rispetto della vita"

"Il valore e il rispetto della vita vanno riaffermati in ogni ambito e va ribadito con forza in questo momento in cui sono in corso i funerali di Giulia Cecchettin". Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, intervenendo alla cerimonia in occasione del centenario della ‘Stella al merito'.

A cura di Ida Artiaco
05 Dicembre
11:38

Prato dalla Valle gremito di giovani e studenti

Immagine

Prato dalla Valle e il sagrato della basilica di Santa Giustina a Padova si sono riempiti con migliaia di persone venute per dare l'ultimo saluto a Giulia Cecchettin. Tantissimi i giovani e giovanissimi presenti, molti con gli occhi rossi, altri stretti l'uno all'altro. Diverse anche le scolaresche. Composto da giovani anche il coro diocesano che ha accompagnato l'omelia.

A cura di Ida Artiaco
05 Dicembre
11:35

Il video dell'ingresso in chiesa della salma di Giulia Cecchettin

Il video dell'arrivo della bara bianca di Giulia Cecchettin, la 22enne uccisa dall'ex fidanzato Filippo Turetta, nella basilica San Giustina di Padova per i funerali. Il feretro seguito dai familiari e accolto dagli applausi.

A cura di Ida Artiaco
05 Dicembre
11:30

Cosa ha detto il vescovo di Padova durante l'omelia al funerale di Giulia

Il testo dell’omelia del vescovo di Padova, mons. Claudio Cipolla, ai funerali di Giulia Cecchettin: “Custodiamo la sua voglia di vivere, le sue progettualità, le sue passioni. Chiediamo la pace del cuore anche per Filippo e la sua famiglia. Il nostro cuore cerca tenerezza, comprensione, affetto, amore”.

A cura di Ida Artiaco
05 Dicembre
11:24

A Padova presenti in ottomila per i funerali di Giulia

Sarebbero circa ottomila le persone presenti a Padova oggi per i funerali di Giulia Cecchettin secondo quanto riferito a Fanpage.it da fonti di polizia.

A cura di Ida Artiaco
05 Dicembre
11:19

La prima lettura al funerale di Giulia è stata letta dalla migliore amica

È stata Giulia Zecchin, 22 anni, migliore amica di Giulia Cecchettin, a leggere la prima lettura durante il funerale per la giovane uccisa dall'ex fidanzato Filippo Turetta. La famiglia ha voluto che venisse data lettura di un passo dal libro del profeta Isaia. "Un germoglio spunterà dal tronco di lesse, un virgulto – recita l'incipit – germoglierà dalle sue radici. Su di lui si poserà lo spirito del Signore".

A cura di Ida Artiaco
05 Dicembre
11:16

La sorella e il fratello di Giulia, Elena e Davide, in chiesa con il padre

Immagine

Al primo banco all'interno della Basilica di santa Giustina partecipano al funerale di Giulia Cecchettin il papà Gino insieme alla figlia maggiore, Elena, e al figlio minore, Davide. Tutti e tre indossano il fiocchetto rosso, simbolo della lotta alla violenza contro le donne.

A cura di Ida Artiaco
290 CONDIVISIONI
229 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views