7 Novembre 2022
07:28
AGGIORNATO07 Novembre

Le notizie del 7 novembre sulla guerra in Ucraina

Kiev a rischio black-out a causa della mancanza di elettricità, riscaldamento e acqua. Il sindaco Vitaliy Klitschko invita i residenti a fare scorte di cibo o trasferirsi temporaneamente fuori città. Kherson senza luce e acqua. Al momento si esclude un'evacuazione di massa.

Zelensky: "Dobbiamo sopravvivere a questo inverno". Secondo Kiev a Mosca sono rimasti 120 missili: “Hanno già chiuso accordo con Iran”. Mosca: "Aperti a trattative ma Kiev le vieta per legge".

Nyt: "Mosca ha ripreso a interferire online sul voto Usa"

07 Novembre
22:37

Zelensky: "Centinaia di soldati russi uccisi ogni giorno nel Donetsk"

"La regione di Donetsk è l'epicentro dei combattimenti e ogni giorno gli occupanti vengono uccisi a centinaia". Così il presidente ucraino Volodymyr Zelensky nel consueto messaggio video alla nazione. Nell'area delle città di Bakhmut e Avdiivka si concentrano i più feroci combattimenti del Donetsk.

A cura di Biagio Chiariello
07 Novembre
22:14

Tajani: "Kiev va aiutata per sedersi a tavolo con Russia"

"La pace va perseguita agendo. L'Ucraina deve essere aiutata a sedersi al tavolo con la Russia per chiudere una stagione di guerra." Lo ha detto il ministro egli Esteri Antonio Tajani ospite di Tg2 Post. Interpellato sulle recenti manifestazioni per la pace in Italia, Tajani ha sottolineato che, a suo avviso, "sembravano più manifestazioni di partito che manifestazioni a sostegno della pace. Nulla a che vedere con una manifestazione pacifista nel vero senso della parola. Quando si è divisi vuol dire che c'è qualche cosa che non funziona".

A cura di Biagio Chiariello
07 Novembre
22:01

Putin avrebbe simulato distruzione di Uk e Usa in un'esercitazione nucleare

A dare le indiscrezioni è The Sun, che cita l'intervento alla tv statale russa del colonnello Igor Korotchenko. Lo scorso 26 ottobre il presidente russo aveva assistito da remoto a un test con l'impiego di armi atomiche confermato dal ministro della Difesa Serghei Shoigu, che non aveva però parlato della simulazione contro Stati Uniti e Regno Unito

A cura di Biagio Chiariello
07 Novembre
21:51

Netanyahu a Zelensky: "Valuterò seriamente questione ucraina"

"Il leader del Likud e vincitore delle elezioni israeliane, Benjamin Netanyahu, ha promesso al presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, che "prenderà seriamente in considerazione la questione ucraina una volta entrato in carica". Lo riportano i media israeliani dopo un colloquio telefonico tra i due. Kiev chiede forniture di armi, che Israele finora ha rifiutato di inviare.

A cura di Biagio Chiariello
07 Novembre
21:35

Kiev: "Attacco russo nell'est nel pomeriggio"

Oggi pomeriggio l'esercito russo avrebbe colpito la comunità di Marhanets nella regione di Dnipropetrovsk. Lo riporta Ukrinform citando Mykola Lukashuk, capo del Consiglio regionale di Dnipropetrovsk. "Nel pomeriggio, l'esercito russo ha usato l'MLRS (i lanciarazzi) per attaccare la comunità dei Marhanets nel distretto di Nikopol. Hanno distrutto un edificio agricolo e danneggiato un altro. Hanno anche danneggiato due case private", ha scritto Lukashuk. Non ci sarebbero feriti.

A cura di Susanna Picone
07 Novembre
21:15

Ucraina, Casa Bianca: "Cercheremo sforzo bipartisan dopo voto"

Gli Usa continueranno a sostenere l'Ucraina, dalla sicurezza all'assistenza umanitaria, e la Casa Bianca lavorerà sodo per garantire che ci sia uno sforzo bipartisan per Kiev dopo le elezioni di Midterm: lo ha detto la portavoce della Casa Bianca Karine Jean-Pierre, rispondendo ad una domanda sul rischio di una frenata degli aiuti in caso di vittoria repubblicana.

A cura di Susanna Picone
07 Novembre
21:00

"Ucraini non smetteranno di opporsi alla Russia fin quando non raggiungeranno i confini del 1991"

Gli ucraini non smetteranno di opporsi alla Federazione Russa fino a quando non raggiungeranno i confini internazionalmente riconosciuti dell'Ucraina a partire dal 1991. Così Andriy Yermak, capo dell'ufficio presidenziale ucraino, riporta Ukrinform. Yermark ha accusato la Russia di "mandare i suoi uomini a morire come succedeva nelle trincee durante la prima guerra mondiale". "Non contare i morti e dimenticarli: questa è l'intera essenza della guerra russa. Ma la quantità non vincerà mai sulla qualità. E non ci fermeremo fino a raggiungere i confini del 1991", ha sottolineato Yermak.

A cura di Susanna Picone
07 Novembre
20:40

Ucraina, Stato prenderà il controllo di diverse aziende "d'importanza strategica"

Lo Stato ucraino prenderà il controllo di diverse aziende "d'importanza strategica", tra cui il produttore di idrocarburi Ukrnafta e il costruttore aeronautico Motor Sich, per aiutare gli sforzi bellici nel contrastare l'invasione russa. Lo ha annunciato il governo di Kiev. "È stato deciso di espropriare i beni di società di importanza strategica per farle entrare nella proprietà dello Stato", ha dichiarato il segretario del Consiglio di sicurezza e di difesa ucraino, Oleksii Danilov.

A cura di Susanna Picone
07 Novembre
20:16

Perché il freddo avrà conseguenze negative sui russi: l'intervista al generale Tricarico

La strategia russa con l’attacco alle infrastrutture energetiche ucraine, secondo il generale Leonardo Tricarico, non servirà a Mosca in vista dell’inverno e del freddo perché i russi non hanno la capacità operativa tale da far collassare l’intero sistema di energia di Kiev. L'intervista a Fanpage.it

A cura di Susanna Picone
07 Novembre
19:53

 Wsj: "Colloqui Sullivan-Russia su rischi nucleari"

Il consigliere americano per la sicurezza nazionale, Jake Sullivan, avrebbe avuto colloqui con due collaboratori del presidente russo Vladimir Putin, per ridurre il rischio di una possibile escalation nucleare del conflitto in Ucraina. Lo scrive il Wall Street Journal, citando incontri con l'assistente di Putin Yuri Ushakov e il segretario del Consiglio di sicurezza russo, Nikolai Patrushev. Al momento non vi sono state conferme da parte di Mosca o Washington, né il giornale ha riferito quando sono avvenute le telefonate. Interrogato in proposito, il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, non ha smentito, né confermato. "Ancora una volta, ripeto che vi sono alcune notizie vere e altre che sono pure speculazioni", ha affermato.

A cura di Biagio Chiariello
07 Novembre
19:11

Governatore: "Residenti di insediamenti di confine a Chernihiv invitati a lasciare l'area"

Il governatore della regione di Chernihiv, Vyacheslav Chaus, oggi ha dichiarato che le forze russe hanno attaccato la regione 234 volte nell'ultima settimana e 87 volte la settimana prima. Chaus, citato dal Kyiv Independent, ha spiegato che le autorità locali hanno già aiutato alcuni residenti di Novhorod-Siverskyi a evacuare le loro case e hanno incoraggiato coloro che vivono in aree potenzialmente vulnerabili a fare lo stesso.

A cura di Biagio Chiariello
07 Novembre
18:44

Zelensky: "Nazionalizzazione industrie armi passo necessario"

Le autorità ucraine hanno confermato la decisione di nazionalizzare cinque grandi industrie di armi. Il presidente Volodymyr Zelensky ha giustificato questa scelta come un passo "necessario" per garantire il corretto funzionamento del settore della difesa. "La nostra risposta contro il nemico deve essere la più efficace e coordinata possibile – ha affermato – E la nazionalizzazione delle aziende è necessaria per lo Stato in condizione di guerra, attuata a norma di legge e contribuirà a garantire le urgenti esigenze del settore della difesa". Il governo ucraino ha annunciato che cinque delle principali compagnie di armi del paese – Jsc Motor Sich, Pjsc Zaporizhtransformator, Pjsc AvtoKrAz, Pjsc Ukrnafta, Pjsc Ukrtatnafta – sono state rilevate dallo stato

A cura di Biagio Chiariello
07 Novembre
18:12

Zelensky ha incontrato il filantropo statunitense Howard Buffett

Volodymyr Zelensky ha incontrato a Kiev l'uomo d'affari e filantropo americano Howard Buffet, figlio del miliardario Warren. "L'ho ringraziato per il sostegno al progetto per la creazione di una fabbrica di cucine, avviato dalla first lady Olena Zelenska. Questo progetto è di grande importanza", ha scritto il presidente ucraino su Telegram, aggiungendo che "è stata presa in considerazione anche la possibilità della partecipazione di Buffett al Fondo per la ricostruzione dell'Ucraina".

A cura di Biagio Chiariello
07 Novembre
17:19

Kiev: "Mai rifiutato negoziati ma con prossimo leader russo"

Il consigliere del presidente ucraino Mykhailo Podolyak ha dichiarato che Kiev non ha mai rifiutato a certe condizioni di negoziare con Mosca, condizioni che il presidente russo mai accetterà e quindi Kiev è pronta a colloqui "con il futuro leader russo" ma non con Vladimir Putin.   "Importante: l'Ucraina – ha scritto Podolyak su twitter – non ha mai rifiutato di negoziare. La nostra posizione negoziale è nota e aperta. 1. Per prima cosa, la Russia ritira le truppe dall'Ucraina. 2. Dopo tutto il resto. Putin è pronto? Ovviamente no. Pertanto, siamo costruttivi nella nostra valutazione: parleremo con il prossimo leader della Russia".   Podolyak replica su twitter dopo un articolo del Washington Post di sabato, secondo cui l'amministrazione Biden avrebbe incoraggiato privatamente il leader ucraino a segnalare un'apertura a negoziare con Mosca.

A cura di Biagio Chiariello
07 Novembre
16:53

Macron: "Non sacrificheremo impegni per minacce Russia"

"Non sacrificheremo i nostri impegni climatici sotto la minaccia energetica della Russia": lo ha detto il presidente francese, Emmanuel Macron, intervenendo alla Cop 27 di Sharm-el-Sheikh, in Egitto. Tra l'altro, Macron ha detto che la battaglia per la riduzione dei Co2 è "indissociabile" dalla battaglia in difesa per la biodiveristà. "La natura è la nostra migliore alleata per raggiungere gli obiettivi della Cop 21" di Parigi, ha detto il leader francese nel corso del suo intervento a Sharm-el-Sheikh.

A cura di Biagio Chiariello
07 Novembre
16:38

Stato ucraino prende il controllo di società strategiche

Lo Stato ucraino prenderà il controllo di diverse aziende "d'importanza strategica", tra cui il produttore di idrocarburi Ukrnafta e il costruttore aeronautico Motor Sich, per aiutare gli sforzi bellici nel contrastare l'invasione russa. Lo ha annunciato il governo di Kiev. "È stato deciso di espropriare i beni di società di importanza strategica per farle entrare nella proprietà dello Stato", ha dichiarato in una conferenza stampa il segretario del Consiglio di sicurezza e di difesa ucraino, Oleksii Danilov.

A cura di Biagio Chiariello
07 Novembre
16:18

Putin: "Ottantamila riservisti già in Ucraina"

La mobilitazione dei riservisti russi: il presidente Putin ha detto che circa 80 mila dei 320 mila mobilitati si trovano nella zona dell'operazione speciale in Ucraina. Di questi, circa 50 mila stanno prendendo parte alle ostilità. Gli altri sarebbero ancora nei campi di addestramento.

A cura di Biagio Chiariello
07 Novembre
16:10

Kievcc nazionalizza aziende strategiche "per sforzo bellico"

L'Ucraina ha nazionalizzato alcune società "d'importanza strategica" per far fronte al suo sforzo bellico. Lo ha annunciato Oleksiy Danilov, segretario del Consiglio nazionale per la sicurezza e la difesa dell'Ucraina, come riportano i media locali, specificando che il controllo delle società – classificate ora come ‘proprietà militare' – passa al ministero della Difesa di Kiev.     Dopo la fine della legge marziale, ha spiegato Danilov, le aziende possono o essere restituite o i loro proprietari essere rimborsati. Le società in questione sono ‘Motor Sich', ‘Ukrnafta' e altre tre imprese.

A cura di Biagio Chiariello
07 Novembre
15:59

Ambasciatore ucraino in Regno Unito: "Presto Sunak in visita a Kiev"

Il premier britannico Rishi Sunak si recherà "molto presto" a Kiev. Lo ha affermato l'ambasciatore ucraino nel Regno Unito, Vadym Prystaiko. Il nuovo capo di Downing Street aveva promesso che il suo primo viaggio all'estero sarebbe stato in Ucraina, per ribadire il sostegno di Londra contro l'invasione russa, ma alla fine ha scelto l'Egitto, dove in questi giorni si tiene la conferenza internazionale Onu sul clima Cop27.

A cura di Biagio Chiariello
07 Novembre
15:43

In Ucraina blackout d'emergenza per altre due settimane

I blackout di emergenza in Ucraina continueranno per altre due settimane. Lo riferisce il direttore esecutivo della società Dtek, Dmytro Sakharuk, citato da Unian, secondo cui c'è una grande carenza di elettricità nelle regioni centrali e settentrionali del Paese.   Sakharuk ha spiegato che i tecnici saranno in grado di riparare il sistema elettrico nel prossimo futuro, se non ci saranno altri bombardamenti.   I russi hanno iniziato a bombardare le infrastrutture energetiche dell'Ucraina il 10 ottobre e il governo ucraino ha esortato la popolazione a consumare l'elettricità con parsimonia, oltre ad attuare interruzioni programmate di corrente elettrica. Secondo le stime, citate dai media ucraini, il 40% delle infrastrutture energetiche è distrutto o danneggiato.

A cura di Biagio Chiariello
07 Novembre
15:25

Nyt: "Russia ha ripreso a interferire online per Midterm"

Tornano le interferenze russe online sulle elezioni americane. Nei mesi precedenti il voto di Midterm, sono stati riattivati account falsi per prendere di mira Joe Biden e i dem, nonché suscitare la rabbia degli elettori conservatori e minare la fiducia nel sistema elettorale Usa. Quest'anno c'è però un obiettivo nuovo: contestare gli aiuti militari a Kiev usando i soldi dei contribuenti. Lo rivela il New York Times, citando tra i responsabili principali la Internet Research Agency dell'oligarca Ievgheni Prigozhin, ‘lo chef di Putin'.

A cura di Biagio Chiariello
07 Novembre
15:11

Kiev: "Missili russi distruggono un asilo a Kherson"

L'esercito russo ha distrutto un asilo nella regione di Kherson colpendolo con missili Grad: lo ha reso noto la Procura regionale su Facebook, come riporta Ukrinform. Prima dell'invasione russa, 60 bambini frequentavano l'asilo.

A cura di Biagio Chiariello
07 Novembre
14:59

Premier Uk Sunak a Meloni: "Proseguire forte azione sostegno a Ucraina"

"I leader hanno deciso di continuare a intraprendere un'azione forte per sostenere l'Ucraina e chiedere conto alla Russia delle sue azioni". Lo riferisce in una nota Downing Street, dopo l'incontro tra il premier britannico, Rishi Sunak e il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni.

A cura di Biagio Chiariello
07 Novembre
14:38

Prigozhin: "Abbiamo interferito in voto Usa e continueremo"

L'uomo d'affari russo vicino al Cremlino, Yevgeny Prigozhin, detto ‘il cuoco di Putin', ha ammesso lunedì di essersi "intromesso" nelle elezioni americane, alla vigilia di un importante voto di metà mandato negli Stati Uniti, dove Mosca è da anni accusata di interferenze. "Abbiamo interferito, stiamo interferendo e continueremo a farlo. In modo accurato, preciso, chirurgico, in un modo che è unico per noi", ha dichiarato Prigozhin in un post sui social media della sua azienda Concord.

A cura di Biagio Chiariello
07 Novembre
14:19

Ungheria: "Contrari a nuovi crediti Ue per aiutare Kiev"

"L'Ungheria è pronta a continuare a sostenere finanziariamente l'Ucraina su base bilaterale, ma non accetteremo in nessun caso che l'Ue prenda dei crediti per pagare questo scopo". E' quanto ha affermato il ministro dell'Ungheria Peter Szijjarto secondo quanto reso noto in un tweet dal portavoce del governo di Budapest, Zoltan Kovacs. L'opposizione ungherese potrebbe bloccare l'approvazione del nuovo pacchetto di sostegno finanziario per il 2023 che la Commissione, come annunciato da Ursula von der Leyen al presidente Volodymyr Zelensky, è chiamata a discutere questa settimana.

A cura di Biagio Chiariello
07 Novembre
14:05

Filorussi, conclusa evacuazione organizzata da Kherson 

L'ultima nave con i civili evacuati dalla riva destra del Dnepr, a Kherson, ha effettuato oggi la traversata per attraccare alla riva sinistra. Lo ha detto Kirill Stremousov, vice capo dell'amministrazione civile-militare della regione controllata dai russi. I residenti che sono rimasti potranno andarsene d'ora in poi solo con mezzi propri. Gli evacuati, ha aggiunto Stremousov, verranno trasferiti in Crimea e poi in altre regioni della Russia e sistemati in alloggi temporanei

A cura di Chiara Ammendola
07 Novembre
13:46

Il presidente egiziano fa un appello ai leader mondiali: “Mettere fine alla guerra”

Appello di al-Sisi a leader mondiali per fine guerraUn appello ai leader mondiali ad "intervenire per fermare la guerra" tra Russia e Ucraina è stato rivolto dal presidente egiziano, Abdel Fattah al-Sisi, nel suo discorso di apertura della conferenza sul clima Cop27 a Sharm El-Sheikh. "È il momento di mettere fine alla sofferenza del mondo", ha proseguito al-Sisi, sottolineando che "il mondo intero sta soffrendo a causa del conflitto". L'Egitto, ha aggiunto, ha pagato a caro prezzo la pandemia e ora sta pagando "questa crisi"

A cura di Chiara Ammendola
07 Novembre
13:36

Ue: "Pronti a nuove sanzioni se Iran dà missili a Mosca"

L'Ue considera inaccettabile dal punto di vista del diritto internazionale nonché contraria alla risoluzione Onu qualunque fornitura di armi alla Russia, dunque non solo droni ma anche missili balistici, come riportato dall'intelligence ucraina. Se vi saranno le prove, l'Ue è pronta a reagire e a imporre costi all'Iran. Lo ha detto un portavoce della Commissione Europea

A cura di Chiara Ammendola
07 Novembre
13:24

Ue: "Al lavoro per ok a 3 miliardi ulteriori aiuti per Kiev"

"Abbiamo già erogato, sui 9 miliardi del pacchetto eccezionale di assistenza macro-finanziaria all'Ucraina, un miliardo ad agosto e altri 2 miliardi ad ottobre. Ed entro la fine dell'anno verranno pagati altri 3 miliardi". Lo ha spiegato la portavoce della Commissione Ue, Veerle Nuyts rispondendo ad una domanda sul pacchetto di aiuti europei all'Ucraina, che finora ha visto, da parte degli Stati membri, l'approvazione di 6 dei nove miliardi previsti. "Il lavoro sui 3 miliardi rimanenti dell'intero pacchetto eccezionale di 9 miliardi è in corso", ha aggiunto Nuyts ribadendo come, parallelamente, come annunciato dalla presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen al presidente ucraino Volodymyr Zelensky, "questa settimana la Commissione presenterà un pacchetto di sostegno all'Ucraina fino 1,5 miliardi al mese" per il 2023.

A cura di Chiara Ammendola
07 Novembre
13:10

Helsinki: “Nessuna arma nucleare in Finlandia una volta entrata nella Nato”

La Finlandia non ha intenzione di ospitare armi nucleari sul suo territorio una volta entrata nella Nato e non ci sono segnali che qualcuno le offra alla Finlandia: lo ha detto il presidente del Paese, Sauli Niinistö, durante il suo discorso di apertura del corso di difesa nazionale. Lo riporta l'emittente radiotelevisiva nazionale Yle. Tuttavia, Niinistö ha sottolineato che le armi nucleari sono una parte essenziale della deterrenza della Nato, ma solo come mezzo di prevenzione. Una guerra nucleare non può essere vinta e non dovrebbe mai aver luogo, ha sottolineato.

A cura di Chiara Ammendola
07 Novembre
12:23

"Scavate più di 1.500 nuove tombe vicino a Mariupol"

Più di 1.500 nuove tombe sono state scavate dal giugno scorso in un sito di sepoltura di massa vicino alla città meridionale ucraina di Mariupol, nella regione di Donetsk annessa alla Russia: è quanto emerge da un un'analisi di nuove immagini satellitari effettuata per la Bbc. Il sito, situato a nord-ovest della città, consiste in un grande campo di tombe che – secondo funzionari e testimoni ucraini – contiene migliaia di corpi

A cura di Chiara Ammendola
07 Novembre
12:10

Mosca: "Russia aperta a negoziati, problema è rifiuto di Kiev"

La Russia rimane "aperta" a negoziati con l'Ucraina, ha spiegato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, denunciando che l'ostacolo all'avvio delle trattative è il rifiuto dell'Ucraina a sedersi a un tavolo con la Russia.

A cura di Chiara Ammendola
07 Novembre
11:55

Kiev, russi arrestano e deportano residenti di Kherson

I russi arrestano e deportano i residenti della regione di Kherson sospettando che stiano collaborando con il servizio di sicurezza ucraino: diverse centinaia di cittadini sono attualmente tenute prigioniere, molti di loro sono stati portati a Simferopoli, in Crimea. Lo ha riferito in un briefing Yurii Sobolevskyi, del Consiglio regionale di Kherson in esilio: "Abbiamo rapporti secondo cui persone vengono arrestate ogni giorno. Alcune di queste persone – fortunatamente la maggioranza – vengono rilasciate dopo una settimana o due, ma se non riescono a dimostrare di non essere legate al Servizio di sicurezza dell'Ucraina, restano detenute".

A cura di Chiara Ammendola
07 Novembre
11:20

Secondo Kiev a Mosca sono rimasti 120 missili: “Hanno chiuso accordo con Iran”

Per attaccare le infrastrutture civili dell'Ucraina, la Russia ha utilizzato circa l'80 per cento dei suoi missili. Lo afferma il rappresentante della direzione principale dell'intelligence del ministero della Difesa ucraino Vadim Skibitsky, citato da Ukrainska Pravda, aggiungendo che alla Russia "sono rimasti 120 Iskander". Secondo Skibitsky, l'intelligence militare ucraina è venuta a conoscenza dei piani del Cremlino per acquisire missili balistici Fateh-110 e Zolfaghar dall'Iran e inviarli per via aerea in Crimea e via mare nei  porti russi sul Mar Caspio. "Sappiamo che gli accordi sono già stati raggiunti", ha spiegato.

A cura di Chiara Ammendola
07 Novembre
10:53

Ministro difesa britannico: "La Russia non riacquisterà superiorità aerea per mesi"

La mancanza di superiorità aerea da parte della Russia in Ucraina "non cambierà nei prossimi mesi": così il ministero della Difesa britannico. Secondo il rapporto, il continuo deficit di superiorità aerea di Mosca è "probabilmente aggravato da un addestramento insufficiente, della perdita di personale militare esperto e da un aumento dei rischi di condurre operazioni di supporto aereo in aree ad alta concentrazione di difese aeree". Questo scenario "difficilmente cambierà nei prossimi mesi", conclude il ministero sottolineando che le perdite di aerei della Russia probabilmente superano in modo significativo la capacità di produrne dei nuovi. Inoltre, il tempo necessario per l'addestramento dei piloti riduce ulteriormente la capacità di Mosca di rigenerare la propria capacità di combattimento aereo.

A cura di Chiara Ammendola
07 Novembre
10:41

Incontro in Vaticano tra il capo della chiesa ucraina Shevchuk e il Papa 

Il capo della Chiesa greco-cattolica ucraina, Sviatoslav Shevchuk, incontrerà questa mattina Papa Francesco in Vaticano. Lo si apprende da una nota della stessa Chiesa. È la prima volta che Shevchuk lascia il Paese dall'inizio della guerra, il 24 febbraio scorso e resterà nella Capitale per una settimana per "portare il grido del popolo ucraino al cuore della cristianità, con la speranza di una pace giusta che renda giustizia al popolo ucraino aggredito".

A cura di Chiara Ammendola
07 Novembre
10:23

Presidente serbo Vucic: "Battaglia Kherson decisiva per esito guerra"

La battaglia per Kherson sarà decisiva per la guerra in Ucraina. Ne è convinto il presidente serbo Aleksandar Vucic, che ha parlato di "momento difficile davanti a noi, il prossimo inverno sarà ancora più difficile di questo". E questo "perché stiamo affrontando la battaglia di Stalingrado, la battaglia decisiva nella guerra in Ucraina, la battaglia per Kherson, in cui entrambe le parti utilizzano migliaia di carri armati, aerei, artiglieria". Citato dall'agenzia di stampa Tass, Vucic ha detto che "l'Occidente pensa che in questo modo sarà in grado di distruggere la Russia, la Russia crede che in questo modo sarà in grado di proteggere ciò che ha preso all'inizio della guerra e di porre fine alla guerra. Questo creerà ulteriori problemi ovunque"

A cura di Chiara Ammendola
07 Novembre
09:47

Filorussi: "Uccisi nel Donetsk oltre 500 civili da febbraio"

Più di 500 civili, tra cui 23 bambini, sono stati uccisi nell'autoproclamata repubblica del Donetsk (Dpr) dall'inizio dell'escalation nel febbraio di quest'anno: lo hanno riferito oggi i rappresentanti filorussi della Dpr presso il Centro congiunto per il controllo e il coordinamento dei crimini di guerra in Ucraina, come riporta l'agenzia di stampa statale russa Tass. "In 263 giorni di escalation (dal 17 febbraio, dice l'agenzia)) sono stati uccisi 503 civili, tra cui 23 bambini", hanno affermato i filorussi in una nota pubblicata su Telegram, specificando che 3.718 persone sono rimaste ferite, tra cui 234 bambini

A cura di Chiara Ammendola
07 Novembre
09:30

Medvedev: "Operazione speciale decida dopo minaccia Kiev su nucleare"

La decisione della Russia di organizzare un'operazione militare speciale è stata in gran parte influenzata dalle minacce di Kiev di riprendere il suo programma nucleare, ha scritto oggi il vicesegretario del Consiglio di sicurezza russo Dmitry Medvedev sulla sua pagina VKontakte, come riporta la Tass.

Medvedev ha dichiarato che il regime di Kiev "è profondamente in lutto per la decisione presa in base al Memorandum di Budapest del 1994 di ritirare l'arsenale nucleare ereditato dall'Urss situato sul loro territorio". "E inoltre i leader ucraini hanno detto che lo avrebbero usato contro di noi e contro i loro cittadini con grande piacere", ha aggiunto Medvedev. "Cosa che hanno lasciato intendere in modo inequivocabile, minacciando di riprendere il programma nucleare che ha causato in gran parte l'operazione militare speciale", ha scritto

A cura di Chiara Ammendola
07 Novembre
08:56

Russi attaccano la regione di Sumy: lanciati oltre 200 razzi

Almeno una persona è morta negli attacchi di ieri delle forze russe nella regione di Sumy, nell'Ucraina orientale: lo ha reso noto il governatore Dmytro Zhyvytskyi, come riporta il Kyiv Independent. Secondo Zhyvytskyi i russi hanno lanciato oltre 200 razzi colpendo diverse comunità, tra cui Bilopillia, Esman, Vorozhba, Krasnopillia, Khotin, Seredyna-Buda e Shalyhyne. Nella comunità di Vorozhba, una donna è stata uccisa e un'altra è rimasta ferita.

A cura di Chiara Ammendola
07 Novembre
08:31

Kiev, previsti blackout in sette regioni compresa la capitale

Blackout sono previsti per oggi in sette regioni dell'Ucraina. Lo ha reso noto la compagnia energetica statale ucraina, spiegando che sarà coinvolta anche la regione di Kiev e la stessa capitale. Le altre regioni colpite saranno quelle di Chernihiv, Cherkasy, Zhytomyr, Sumy, Kharkiv e Poltava

A cura di Chiara Ammendola
07 Novembre
08:13

Zelensky: "Stato terrorista vuole colpire ancora l'energia, risponderemo"

"Lo stato terrorista sta concentrando forze e mezzi per tornare a colpire con attacchi di massa le nostre infrastrutture" e "soprattutto quelle energetiche". Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky sottolineando che, "proprio per questo, la Russia ha bisogno di missili iraniani". L'Ucraina, ha annunciato Zelensky, "si sta preparando a rispondere"

A cura di Chiara Ammendola
07 Novembre
08:06

Kherson al buio e senz'acqua, autorità filo-russa accusa Kiev

Kherson, la più grande città ucraina occupata dai russi, è senza elettricità e senz'acqua. Lo hanno riferito le autorità filo russe che controllano la città. In particolare su Telegram Yuriy Sobolevskyi, vice capo del consiglio regionale di Kherson, ha affermato che le forniture di elettricità e acqua sono state interrotte a causa di un "attacco terroristico" che ha danneggiato tre linee elettriche sull'autostrada Berislav-Kakhovka in una parte occupata della regione

A cura di Chiara Ammendola
07 Novembre
07:53

Esplosioni nella notte nel Donetsk occupato dai russi

Numerose esplosioni sono state segnalate durante la notte nella parte del Donetsk occupata dai russi: lo riporta il Kyiv Independent, che cita i media statali russi. Secondo le prime informazioni, un grande incendio è scoppiato in un edificio dell'amministrazione ferroviaria nel distretto di Voroshylivskyi. Per il momento non ci sono notizie di feriti o vittime.

A cura di Chiara Ammendola
07 Novembre
07:30

Le ultime notizie di oggi sulla guerra tra Russia e Ucraina

"Qualunque cosa vogliano i terroristi, dobbiamo sopravvivere questo inverno e diventare ancora più forti in primavera". Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky in un discorso video.

A cura di Chiara Ammendola
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni