Conflitto in Ucraina
12 Maggio 2022
06:01
AGGIORNATO20 Maggio

Le notizie del 12 maggio 2022 sulla guerra russo-ucraina

Cos'è successo nel 78esimo giorno di guerra. Putin: "Sanzioni alla Russia sono causa di crisi economica globale". Zelensky elogia prontezza della Finlandia su adesione Nato. Usa sosterranno l'adesione di Finlandia e Svezia all'Alleanza. Il leader ucraino intervistato a Porta a Porta: "Pronti a parlare con Putin solo se truppe russe si ritirano". Draghi da Washington: "Ucraina ha bisogno di piano Marshall". Ok del Cdm a proroga stato emergenza per soccorsi all'Ucraina. Johnson: "Regno Unito in guerra se Russia attacca Paesi scandinavi". Gli Usa avvertono: "La guerra non sarà breve". Secondo Kiev, i militari russi stanno attaccando l'acciaieria Azovstal "non solo con aerei e artiglieria, ma anche con carri armati. Impianto in fiamme". Kiev:"Blitz per liberare Azovstal causerebbe molte perdite".

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina
12 Maggio
22:56

Azov condivide video combattimenti Azovstal: "nonostante feriti respingiamo russi"

Il battaglione Azov ha condiviso un video dei combattimenti all'acciaieria Azovstal di Mariupol sottolineando, che "nonostante la scarsità di munizioni e i tanti feriti", continua a respingere gli attacchi russi. "Al 78 giorno di guerra e in condizioni di completo accerchiamento e nonostante la situazione estremamente difficile i soldati del battaglione Azov continuano a mettere fuori combattimento il nemico dalle posizioni precedentemente catturate sul territorio dell'impianto di Azovstal. I difensori di Mariupol prendono d'assalto le posizioni nemiche, facendo l'impossibile, nonostante l'uso costante da parte del nemico di aviazione, artiglieria navale, carri armati e altre armi", spiega il battaglione Azov nel video.

A cura di Chiara Ammendola
12 Maggio
22:43

Casa Bianca: "Nessun intento aggressivo da espansione Nato" 

"La Nato è un'alleanza difensiva, non offensiva. Non c'è alcun intento aggressivo in qualsiasi espansione della Nato": lo ha detto la portavoce della Casa Bianca Jen Psaki rispondendo ad una domanda sulla minaccia di ritorsioni da parte di Mosca in caso di adesione di Finlandia e/o Svezia all'Alleanza.

A cura di Chiara Ammendola
12 Maggio
22:35

Finlandia, Stubb: rischio attacchi ibridi Mosca, noi preparati

Quello di Helsinki "credo sia un passo naturale nelle istituzioni occidentali di cui facciamo parte dal 1995 con l'ingresso nell'Unione Europea e la partnership con la Nato che iniziò a quel tempo. L'opinione pubblica in Finlandia è cambiata dal 24 febbraio di quest'anno quando Putin ha attaccato l'Ucraina. Ora quasi l'80% della popolazione è d'accordo sul nostro ingresso nell'Alleanza Atlantica". A dirlo ai microfoni del Tg4 è l'ex premier finlandese Alexander Stubb. Sulla possibilità che Mosca attacchi la Finlandia Stubb  spiega di non crederci  "ma – sottolinea – credo che ci sarà una zona grigia dal momento in cui sottoporremo la nostra applicazione nella Nato a quando ne diventeremo membri a tutti gli effetti. Questo coinciderà con attacchi ibridi, soprattutto cyber. Siamo già preparati ma non ci fermeremo: entro la fine dell'anno la Finlandia sarà, a tutti gli effetti, un membro della Nato".

A cura di Chiara Ammendola
12 Maggio
22:12

Nato, Casa Bianca: sosterremo richiesta adesione Finlandia e Svezia

Gli Stati Uniti "sosterranno" l'adesione alla Nato di Finlandia e Svezia se questi due Paesi "decideranno di aderire" all'Alleanza. Lo ha detto la portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki, nel corso del briefing alla stampa. Una "forte alleanza è un bene per la sicurezza mondiale", ha aggiunto Psaki.

A cura di Chiara Ammendola
12 Maggio
21:55

Il Segretario vaticano per i Rapporti con gli Stati andrà a Kiev mercoledì prossimo

"Andrò a Kiev la prossima settimana, se tutto va bene, partirò mercoledì prossimo e venerdì 20 incontrerò il ministro degli Esteri". Lo ha annunciato monsignor Paul Richard Gallagher, segretario vaticano per i Rapporti con gli Stati, al Tg2 Post. "Credo che il Papa sia molto sensibile a qualsiasi azione di dialogo e pace per arrivare alle trattative", ha sottolineato .

A cura di Ida Artiaco
12 Maggio
21:52

Kiev: "Continua attacco russo, video mostra battaglia"

Le forze armate russe continuano a colpire con l'artiglieria e i bombardamenti aerei l'acciaieria Azovstal, a Mariupol. Lo ha confermato, nel suo ultimo bollettino, il ministero della Difesa ucraina mentre un reporter del Kyiv Independent, Illia Ponomarenko, ha postato sul suo profilo Twitter quello che ha definito un video storico sulla battaglia dell'Azovstal. In meno di due minuti, in un buio scenario di devastazione si assiste dapprima a un drammatico piano sequenza costellato di esplosioni e rovine, e poi a una visione dall'alto dell'impianto devastato da settimane di combattimenti. Secondo le ultime informazioni, non ci sono più civili rifugiati nei sotterranei, mentre sono centinaia i soldati del battaglione Azov, fra cui molti feriti anche gravi, che resistono agli attacchi.

A cura di Ida Artiaco
12 Maggio
21:35

In Svizzera congelati patrimoni russi per 6,3 miliardi di franchi

Attualmente in Svizzera sono congelati patrimoni russi per 6,3 miliardi di franchi svizzeri, circa 6 miliardi di euro. Lo ha indicato oggi a Berna Erwin Bollinger, il capo del campo di prestazioni Relazioni economiche bilaterali presso la Segreteria di Stato dell'economia (Seco) facendo punto sui beni congelati nell'ambito delle sanzioni contro la Russia dopo l'invasione dell'Ucraina. Rispetto al mese di aprile si tratta di 1,2 miliardi di franchi svizzeri in meno: un'evoluzione, questa, dovuta al fatto che fondi bloccati a titolo precauzionale sono stati sbloccati dopo verifiche.

Lo scorso 7 aprile nella Confederazione elvetica, infatti, erano congelati beni russi per 7,5 miliardi di franchi svizzeri (circa 7,17 mld di euro). Da allora sono stati congelati altri 2,2 miliardi di franchi di beni ma sono stati anche sbloccati 3,4 miliardi di franchi che erano stati congelati in via precauzionale. Dopo il blocco, in collaborazione con la Seco e autorità estere, gli istituti di credito conducono "un'analisi approfondita" e decidono definitivamente se confermare il blocco dei beni o liberarli. Il blocco di patrimoni, in assenza di ragioni fondate, esporrebbe a procedimenti giuridici, ha indicato Lukas Regli, vicecapo del settore Sanzioni presso la Seco.

A cura di Ida Artiaco
12 Maggio
21:24

A Nikolaev allarme aereo ed esplosioni: lo dice il sindaco

A Nikolaev si sono sentite esplosioni. A riferirlo è il sindaco della città, Oleksandr Senkevych mentre è in corso un allarme aereo.

A cura di Ida Artiaco
12 Maggio
21:06

Azov condivide nuovo video combattimenti a Mariupol: "Nonostante feriti respingiamo i russi"

Il battaglione Azov ha condiviso un video dei combattimenti all'acciaieria Azovstal di Mariupol sottolineando, che "nonostante la scarsità di munizioni e i tanti feriti", continua a respingere gli attacchi russi. "Al 78esimo giorno di guerra e in condizioni di completo accerchiamento e nonostante la situazione estremamente difficile i soldati del battaglione Azov continuano a mettere fuori combattimento il nemico dalle posizioni precedentemente catturate sul territorio dell'impianto di Azovstal. I difensori di Mariupol prendono d'assalto le posizioni nemiche, facendo l'impossibile, nonostante l'uso costante da parte del nemico di aviazione, artiglieria navale, carri armati e altre armi", spiega il battaglione Azov nel video, secondo quanto riferisce Ukrainska Pravda.

A cura di Ida Artiaco
12 Maggio
20:39

Di Maio: "Da Putin attendiamo segnale per avviare negoziato"

"Da Putin attendiamo il segnale per dare il via ai negoziati per ritrovare la pace". Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio arrivando Weissenhaus per la ministeriale Esteri del G7 che ha aggiunto che la decisione di entrate nella NATO è "sovrana dei singoli Paesi", sottolineando che "la NATO è un'alleanza difensiva. Ognuno è libero di decidere le proprie alleanze. E questo i russi lo sanno bene. È il caso di evitare dichiarazioni non pertinenti che alimentano ulteriore tensione".

A cura di Ida Artiaco
12 Maggio
20:30

Vice procuratore Kharkiv: "1.000 crimini, 29 omicidi solo nella nostra Regione"

"A oggi abbiamo registrato circa mille crimini commessi dai militari russi nella nostra regione. Fra questi ci sono omicidi e stupri. Lo ha detto al canale francese Bfm Tv il vice procuratore di Kharkiv, Andrei Kravchenko. Gli omicidi, ha precisato, "sono 29".

A cura di Ida Artiaco
12 Maggio
20:22

Draghi in Cdm: "Pace è quella che vorranno ucraini"

"La pace è quella che vorranno gli ucraini". Lo ha detto, secondo quanto si apprende, il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, in Consiglio dei Ministri, ribadendo la necessità di portare le parti al tavolo. Draghi ha riferito sulla missione negli Usa. Per il premier "la guerra ha preso una nuova fisionomia e dobbiamo chiederci come costruire il futuro". Va definito "un percorso che porti a una pace duratura e sostenibile". Il Cdm ha condiviso la preoccupazione di Draghi per il pericolo della crisi alimentare a causa del blocco delle esportazioni di grani dai porti ucraini. Si potrebbe presentare "una crisi umanitaria" nei Paesi più poveri. Al contempo, proprio lo sblocco dei porti "potrebbe rappresentare un primo progetto concreto di collaborazione". La posizione illustrata da Draghi negli Usa sull'energia per ridurre velocemente la dipendenza dell'Italia dal gas russo ha trovato molti consensi a Washington.

A cura di Ida Artiaco
12 Maggio
20:00

Colloquio telefonico tra Mattarella e Macron: sostegno Ucraina e Ue più forte

Un colloquio telefonico tra Sergio Mattarella ed Emmanuel Macron per complimentarsi per la rielezione e per confermare e rafforzare i rapporti personali che sono andati avanti anche nei momenti difficili. I due presidenti hanno registrato una forte convergenza sull'azione della Ue e della Nato "a sostegno degli amici ucraini" e la necessita' di concordare iniziative europee per l'emergenza energetica e alimentare. Mattarella e Macron hanno anche condiviso la necessita' di rafforzare le iniziative europee per il processo di allargamento dell'Unione europea ai paesi dei Balcani che hanno fatto richiesta di adesione.

A cura di Chiara Ammendola
12 Maggio
19:49

Ucraina, Draghi: tutti a un tavolo, Biden deve chiamare Putin

In apertura del Cdm, parlando ai ministri dell'obiettivo della pace, secondo quanto riferiscono i presenti, il premier Mario Draghi  ha ribadito che lo sforzo iniziale e' che tutti gli alleati, ma in particolare ovviamente la Russia e gli Stati Uniti, si trovino seduti a un tavolo. Un tavolo in cui, ovviamente, l'Ucraina sia l'attore principale. In questo contesto, ha riferito il premier, Biden deve chiamare Putin. I contatti – ha spiegato il premier – devono essere riavviati, intensificati a tutti i livelli, con la capacita' non di dimenticare, perché "impossibile", ma di "guardare al futuro".

A cura di Chiara Ammendola
12 Maggio
19:35

Onu, oltre 6 milioni di persone sono fuggite dall'Ucraina

Oltre sei milioni di persone hanno lasciato l'Ucraina dal 24 febbraio scorso. Lo riporta l'Unhcr precisando che il numero esatto è di 6.029.705. La maggior parte dei profughi si sono rifugiati nell'Unione europea attraverso i confini di Polonia, Slovacchia, Ungheria e Romania. Altri otto milioni sono sfollati all'interno del Paese secondo l'Oim, l'Organizzazione internazionale per le migrazioni.

A cura di Chiara Ammendola
12 Maggio
19:29

Fonti Alleanza: Adesione Finlandia sarà rapida e senza intoppi

Fonti Alleanza: Adesione Finlandia sarà rapida e senza intoppi

A cura di Chiara Ammendola
12 Maggio
19:15

Cina all'Onu: sanzioni a Russia non porteranno pace

Le sanzioni contro la Russia non porteranno la pace in Ucraina, porteranno solo a una crisi energetica, alimentare e finanziaria nel mondo. Lo ha affermato il vice rappresentante cinese alle Nazioni Unite, Dai Bing, in una riunione del Consiglio di sicurezza. "I bambini di tutto il mondo subiranno le conseguenze delle sanzioni", ha aggiunto.

A cura di Chiara Ammendola
12 Maggio
19:08

Kiev fa saltare due ponti per frenare avanzata russa nel Luhansk

Le forze ucraine hanno fatto esplodere almeno due ponti sul fiume Siversky Donets per frenare l'avanzata delle truppe russe nel Luhansk. Lo riferisce la Cnn, facendo riferimento ad alcune immagini satellitari che mostrano la distruzione delle infrastrutture nella zona del villaggio di Bilohorivka.

A cura di Chiara Ammendola
12 Maggio
18:59

Unicef: "Nell'ultimo mese quasi 100 bambini uccisi"

"Ogni giorno che passa, sempre più bambini in Ucraina sono esposti agli orrori di questa guerra. Solo nell'ultimo mese, le Nazioni Unite hanno verificato che quasi 100 bambini sono stati uccisi, ma crediamo che le cifre reali siano molto più alte. Altri bambini sono stati feriti e hanno subito gravi violazioni dei loro diritti, altri milioni sono stati sfollati". Lo ha dichiarato il vicedirettore generale dell'Unicef Omar Abdi alla riunione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite sul mantenimento della pace e della sicurezza in Ucraina. "Le scuole -ha detto Abdi- continuano a essere attaccate e utilizzate per scopi militari e le infrastrutture idriche e igienico-sanitarie vengono colpite. La guerra in Ucraina, come tutte le guerre, è una crisi della protezione e dei diritti dei bambini".

A cura di Chiara Ammendola
12 Maggio
18:43

Ucraina, Conte: dopo terzo decreto basta armi da Italia

"Io credo che dopo un terzo decreto" di invio di armi all'Ucraina "avremo già dato come Italia un contributo" sufficiente avendo "fatto la nostra parte: ora dobbiamo caratterizzarci per essere in prima linea su un altro fronte, quello di spingere fortemente per un negoziato ed una soluzione politica". Così il leader M5s Giuseppe Conte alla registrazione di Piazza Pulita dove aggiunge: "Lo ripeto, credo che ci sia una concentrazione di armamenti in Ucraina sufficiente".

A cura di Chiara Ammendola
12 Maggio
18:24

La Francia sostiene la "scelta sovrana" della Finlandia

La Francia "sostiene pienamente la scelta sovrana" della Finlandia di voler aderire alla Nato. È quanto si legge in una nota diffusa dall'Eliseo, citata dall'emittente Bfmtv.

A cura di Ida Artiaco
12 Maggio
18:10

Mattarella e Macron: "Aumentare sostegno europeo all'Ucraina"

Sergio Mattarella ed Emmanuel Macron si sono detti d'accordo "a continuare ad accrescere il sostegno europeo all'Ucraina": lo si è appreso da fonti dell'Eliseo dopo una telefonata oggi pomeriggio fra i due capi di Stato in cui – informa la presidenza francese – "è stato affrontato il tema della guerra in Ucraina sottolineando l'importanza di mantenere l'unità e lo stretto coordinamento che prevalgono fra partner europei dall'inizio del conflitto".

A cura di Ida Artiaco
12 Maggio
18:05

Polonia: "Decisione Finlandia grande notizia per sicurezza Europa"

La decisione della Finlandia di avviare il processo per entrare nella Nato "è una grande notizia per la sicurezza della Polonia e dell'Europa". Lo ha dichiarato su Twitter il primo ministro polacco, Mateusz Morawiecki, congratulandosi con le autorità di Helsinki per la decisione "importante". La Polonia, ha aggiunto, "supporta" l'ingresso della Finlandia nella Nato "il più velocemente possibile".

A cura di Ida Artiaco
12 Maggio
17:58

Autorità ucraine: "Tremila civili a Mariupol imprigionati da milizie filo russe"

Secondo quanto riportato dalle autorità ucraine, ci sarebbero tremila civili imprigionati a Mariupol da milizie filo-russe.

A cura di Ida Artiaco
12 Maggio
17:51

Alla riunione di sabato dei ministri degli Esteri della NATO ci saranno anche Finlandia e Svezia

Alla riunione informale dei ministri degli Affari esteri dei Paesi NATO, che si terrà sabato e domenica a Berlino, parteciperanno anche i capi della diplomazia di Svezia e Finlandia. I ministri dell'Alleanza arriveranno a partire dalle 17 mentre alle 19 si terrà la cena di lavoro informale a cui parteciperanno, come spesso avvenuto, anche i ministri degli Affari esteri di Finlandia e Svezia, Paesi partner dell'Alleanza Atlantica e ora vicini alla adesione. I lavori riprenderanno poi domenica mattina alle 9, con gli arrivi dei ministri a partire dalle 8, per concludersi alle 14. La foto ufficiale sarà scattata verso le 11, mentre la conferenza stampa conclusiva della due giorni si terrà alle 14.30.

A cura di Ida Artiaco
12 Maggio
17:47

Ok Cdm a proroga stato emergenza per soccorsi a Ucraina

Il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente Mario Draghi, ha deliberato la proroga dello stato di emergenza per intervento all'estero già dichiarato in conseguenza degli accadimenti in atto nel territorio dell'Ucraina. Lo riferisce Palazzo Chigi che spiega: "La proroga è volta a continuare a garantire le attività di soccorso e assistenza alla popolazione, nell'ambito del meccanismo di protezione civile dell'Unione europea, sul territorio dell'Ucraina e dei Paesi limitrofi interessati dall'emergenza".

A cura di Ida Artiaco
12 Maggio
17:42

Francia: adesione Kiev a Ue sarà discussa a vertice giugno

La richiesta dell'Ucraina di ottenere lo status di Paese candidato dell'Ue, attualmente "in corso d'esame da parte della Commissione, sarà oggetto di una discussione al livello di leader durante il Consiglio europeo del prossimo mese di giugno": è quanto afferma il ministero degli esteri francese, ricordando che Emmanuel Macron e il ministro degli esteri Jean-Yves Le Drian, "hanno ripetuto più volte che l'Ucraina fa parte della famiglia europea". Nei giorni scorsi, la stessa presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ha riferito che l'esecutivo Ue si esprimerà sulla richiesta di Kiev il mese prossimo

A cura di Chiara Ammendola
12 Maggio
17:33

Onu apre inchiesta su violazioni attribuite a forze russe

L'Onu lancia un'inchiesta sulle atrocità che vengono attribuite alle forze russe in Ucraina. Il consiglio per i diritti umani dell'Onu ha votato a larga maggioranza oggi a favore dell'apertura di un'inchiesta sulle presunte gravi violazioni commesse dalle forze russe in Ucraina contribuendo cosi' a rafforzare la pressione diplomatica su Mosca. In particolare il consiglio ha approvato per 33 voti favorevoli a due la bozza di risoluzione presentata dall'Ucraina per avviare un'indagine su presunte violazioni nelle regioni di Kiev, Chernihiv, Kharkiv e Sumy fra la fine di febbraio e marzo.

A cura di Chiara Ammendola
12 Maggio
17:24

Battaglione Azov, tutti i civili che erano con noi sono stati evacuati

"Se parliamo della fabbrica Azovstal, i civili di cui eravamo a conoscenza, i civili che erano con noi, i civili di cui ci prendevamo cura, non sono più con noi. Sono riusciti a lasciare l'impianto". Lo ha detto alla Cnn il capitano Svyatoslav Palamar, vicecomandante del reggimento Azov, che nei giorni scorsi aveva riferito di un centinaio di civili ancora nell'acciaieria di Mariupol, nonostante Kiev e Mosca avessero confermato il completamento delle evacuazioni. "Magari c'è qualcun altro ancora più giù, perché nessuna organizzazione internazionale è mai riuscita a entrare e valutare la situazione", ha comunque aggiunto Palamar.

A cura di Chiara Ammendola
12 Maggio
17:15

Boris Johnson: "Normalizzazione con Putin è impossibile"

"Nessuna normalizzazione con Vladimir Putin" è possibile dopo l'invasione russa del 24 febbraio, "il Regno Unito è stato molto chiaro" al riguardo. Lo ha detto Boris Johnson in un filo diretto con Lbc radio a margine d'una riunione di governo fuori sede nello Staffordshire. "Per quanto mi sforzi – ha tagliato corto – non vedo come sia possibile. Egli ha violato brutalmente i diritti umani, la legge internazionale, è colpevole dell'assalto barbaro a un Paese del tutto innocente, normalizzare le relazioni sarebbe ripetere l'errore del 2014" dopo l'annessione della Crimea.

A cura di Chiara Ammendola
12 Maggio
17:07

Ue: "Ucraina deve esportare 20 mln di tonnellate di cereali"

"Venti milioni di tonnellate di cereali devono lasciare l'Ucraina in meno di tre mesi, è una sfida gigantesca, quindi è essenziale coordinare e ottimizzare le catene logistiche, mettere in atto nuove rotte ed evitare, per quanto possibile, i colli di bottiglia". Lo ha detto la Commissaria Ue ai trasporti Adina Valean presentando il piano di azione sui "corridoi di solidarietà" per facilitare le esportazioni dell'Ucraina verso l'Ue e il resto del mondo, in particolare di derrate agricole.

A cura di Chiara Ammendola
12 Maggio
16:58

Kuleba: "Togliere ossigeno energetico alla Russia"

"Deve essere tolto l'ossigeno energetico alla Russia". Lo ha detto il ministro degli Esteri ucraino Dmitro Kuleba a Berlino, in conferenza stampa con il vicecancelliere tedesco Robert Habeck. La Russia ha dimostrato di essere un rifornitore inaffidabile, ha aggiunto.

A cura di Chiara Ammendola
12 Maggio
16:50

Ministro economia tedesco Habeck: "Europa non faccia promesse vuote"

"Né processi affrettati né offerte fake come puri alibi", a dirlo è il ministro dell'Economia e del Clima tedesco Robert Habeck a Berlino in conferenza stampa con il  ministro degli Esteri ucraino Dmitro Kuleba. "L'Europa in passato ha già fatto offerte poi non adempiute. Questo non deve ripetersi", ha affermato. "L'Europa non deve più fare vuote promesse", ha incalzato il vicecancelliere tedesco sulla questione dell'ingresso dei Kiev in Ue.

A cura di Chiara Ammendola
12 Maggio
16:42

Finlandia, domenica a Helsinki manifestazione contro adesione a Nato

Si terrà domenica pomeriggio nel centro di Helsinki una manifestazione di protesta contro l'adesione della Finlandia alla Nato. Lo riporta il quotidiano finlandese ‘Iltalehti', riferendo che i manifestanti si riuniranno alle 13 in piazza del Senato e proseguiranno lungo Pohjoisesplanadi e Mannerheimintie per raggiungere il Parlamento. Gli organizzatori della protesta ritengono che l'aggressione russa all'Ucraina non sia un motivo sufficiente per chiedere l'adesione all'alleanza militare e sottolineano la necessità di insistere su soluzioni pacifiche.

A cura di Chiara Ammendola
12 Maggio
16:34

Zelensky: "Non salviamo la faccia a Putin, no via uscita Russia"

"Non dobbiamo cercare una via di uscita per la Russia, noi non siamo pronti a salvare la faccia a qualcuno pagando con i nostri territori. E' tempo perso". Così il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, in una intervista a Porta a Porta che andrà in onda questa sera su Raiuno.

A cura di Chiara Ammendola
12 Maggio
16:26

Zelensky: "Pronto a parlare con Putin ma senza ultimatum"

"Per quel che riguarda le trattative con la Russia, la questione si complica ogni giorno perché ogni giorno i russi occupano villaggi, perché molte persone hanno lasciato le loro case, sono state uccise dai russi e vedo tracce di torture e uccisioni. Questo complica molto la possibilità di condurre trattative, vogliamo che capiate che la nostra società è molto pacifica, da otto anni volevamo fare una trattativa. Io sono pronto a parlare con Putin, ma senza ultimatum". Lo ha detto il premier ucraino Volodymyr Zelensky intervistato da Bruna Vespa a Porta a Porta.

A cura di Chiara Ammendola
12 Maggio
16:05

Putin: "Sanzioni stanno provocando crisi globale"

Le sanzioni che la comunità internazionale ha imposto alla Russia in seguito all'invasione della Ucraina stanno "provocando" una crisi globale. Lo ha dichiarato il presidente russo Vladimir Putin intervenendo a un forum economico. Coloro che hanno imposto le sanzioni, "guidati da ambizioni politiche miopi, dalla russofobia, hanno colpito in misura maggiore i propri interessi nazionali, le proprie economie, il benessere dei propri cittadini", ha detto Putin citando "l'inflazione in forte aumento in Europa".

A cura di Chiara Ammendola
12 Maggio
15:43

"Russi si stanno riposizionando per imminente assalto di terra a Severodonetsk"

Il comandante ucraino a Lysychansk ha confermato la quasi perdita della città di Rubhizne, a nord di Severodonetsk. Gli ucraini ora controllano solo un'uscita per la città. Ha detto che i russi stanno ridistribuendo le posizioni oggi per un imminente assalto di terra a Severodonetsk.

A cura di Chiara Ammendola
12 Maggio
15:35

Ue, pagare gas russo seguendo decreto Mosca viola sanzioni

"La posizione nostra è chiara ed è stata spiegata ai Paesi membri. La Banca centrale russa è sottoposta a sanzioni, pagare secondo quanto stabilito dal decreto del Cremlino violerebbe le sanzioni", così un portavoce della Commissione Ue, Tim McPhie, nel corso del briefing quotidiano a Bruxelles. Rispondendo ad una domanda in merito alle dichiarazioni del premier Mario Draghi ieri a Washington sui pagamenti in rubli che alcune aziende Ue potrebbero aver già fatto nei confronti di Gazprom, il portavoce ha aggiunto di "non fare commenti a riguardo".

A cura di Chiara Ammendola
12 Maggio
14:59

Podolyak: "Serve embargo immediato dell'UE sul petrolio russo, non ripetiamo errori della storia"

Il consigliere presidenziale ucraino, Mykhailo Podolyak, ha chiesto un embargo immediato dell'UE sul petrolio russo  chiedendo di non ripetere gli errori della seconda guerra mondiale. Podoljak ha twittato: "Se i leader avessero agito con decisione nel 1938, l'Europa avrebbe potuto evitare la seconda guerra mondiale. Ma i politici si sono comportati da codardi e hanno flirtato con l'aggressore. Il risultato sono milioni di tragedie. La storia non ci perdonerà se commettiamo di nuovo lo stesso errore.

A cura di Antonio Palma
12 Maggio
14:49

Ue prepara piano d'emergenza per l'export di cereali dall'Ucraina

L'Ue prepara un piano d'emergenza per l'export di cereali dall'Ucraina. Mobilitazione degli operatori della logistica nell'immediato e, in tempi più lunghi, accesso ai fondi europei per i progetti sui trasporti da e per l'Ucraina. È quanto prevede il piano della Commissione europea per stabilire "corridoi di solidarietà" con l'Ucraina, per facilitare le esportazioni di cereali da Kiev verso l'Ue e il resto del mondo. Bruxelles esorta anche le autorità nazionali ad applicare la "massima flessibilità" e "a garantire personale adeguato per accelerare le procedure ai valichi di frontiera".

A cura di Antonio Palma
12 Maggio
14:41

Putin: "Occidente sacrifica resto mondo a suo dominio globale"

L'Occidente sta sacrificando il resto del mondo per mantenere il suo dominio globale. Lo ha dichiarato Vladimir Putin a proposito del rischio di carestia in alcuni Paesi per il mancato arrivo di derrate di cereali dall'Ucraina e dalla Russia, che il presidente russo, durante una riunione con i responsabili economici, ha collegato alle sanzioni imposte a Mosca. Putin ha affermato che "la colpa di questo è interamente delle elite dei paesi occidentali, che sono pronte a sacrificare il resto del mondo per mantenere il loro dominio globale".

A cura di Antonio Palma
12 Maggio
14:33

Johnson: "Normalizzazione con Putin è impossibile, non ripeterò l'errore della Crimea"

"Nessuna normalizzazione con Vladimir Putin" è possibile dopo l'invasione russa del 24 febbraio, "il Regno Unito è stato molto chiaro" al riguardo. Lo ha detto Boris Johnson in un filo diretto con Lbc radio a margine d'una riunione di governo fuori sede nello Staffordshire. "Per quanto mi sforzi non vedo come sia possibile. Egli ha violato brutalmente i diritti umani, la legge internazionale, è colpevole dell'assalto barbaro a un Paese del tutto innocente, normalizzare le relazioni sarebbe ripetere l'errore del 2014" dopo l'annessione della Crimea ha detto Johnson.

A cura di Antonio Palma
12 Maggio
14:20

Svezia guarda a Nato: "Teniamo in considerazione decisione della Finlandia"

Il ministro della Difesa svedese Peter Hultqvist afferma che ci si aspettava la decisione della Finlandia sulla Nato e che la Svezia deciderà tenendola in considerazione. "Prendiamo la decisione svedese sulla base di un'analisi svedese, ma è ovvio che questo tipo di posizione finlandese è quella che dobbiamo tenere in considerazione nella nostra analisi e valutazione". Intanto Ulf Kristersson, leader dell'opposizione svedese e presidente della coalizione moderata, considera buone, attese e necessarie le posizioni pro Nato del presidente e primo ministro finlandese. In base ai numeri pubblicati dalla stampa svedese 153 parlamentari finlandesi ora sostengono l'adesione alla NATO, 10 si oppongono.

A cura di Antonio Palma
12 Maggio
14:09

“La Finlandia nella NATO è una provocazione alla Russia”, dice il generale Bartolini a Fanpage.it

Il generale Marco Bertolini, comandante del Comando Operativo di Vertice Interforze e della Brigata Folgore: “L’eventuale ingresso nella NATO della Finlandia è una provocazione. È stata forse minacciata direttamente dalla Russia? Non mi risulta”. L'intervista

A cura di Antonio Palma
12 Maggio
13:58

Documento Ue: "Razionamento coordinato se Mosca blocca il gas"

Nel caso di un'interruzione improvvisa totale o parziale delle forniture di gas russo, i Paesi europei dovrebbero procedere con un "razionamento coordinato" sulla base del principio di solidarietà. Lo indica la Commissione europea nella bozza del piano RePowerEu che sarà presentato mercoledì 18 maggio, di cui l'Ansa ha preso visione. Per principio di solidarietà, spiega l'esecutivo comunitario, si intende "una riduzione della domanda di gas negli Stati membri meno colpiti a vantaggio di quelli più colpiti". "Non portiamo il piano di emergenza sul gas al livello di allarme, ma la situazione può peggiorare e manteniamo alta l'attenzione". Lo ha detto il ministro dell'Economia e del Clima tedesco Robert Habeck, in uno statement a Berlino, sulle contro-misure di Mosca sul gas.

A cura di Antonio Palma
12 Maggio
13:48

Kiev: "Fare di tutto per Azovstal, non sia la tragedia del secolo"

"Penso che dobbiamo assolutamente fare il possibile perché la tragedia della Azovstal non rimanga nei testi di storia bellica come la più grande tragedia del XXI secolo". Lo ha detto la vice premier ucraina Iryna Vereshchuk parlando al canale televisivo francese Lci, secondo quanto riporta Ukrinform. "Abbiamo bisogno di un corridoio umanitario per iniziare un dialogo. Se questo sarà possibile, le persone che hanno bisogno di essere salvate avranno una chance. Questo dipende dalla Russia e questo è quello che si sta negoziando. Solo dopo possiamo parlare degli step successivi", ha detto, precisando tuttavia che al momento è molto difficile realizzare dei corridoi umanitari: "La Russia non vuole alcuna evacuazione. Hanno pianificato di distruggere tutti e tutto".

A cura di Antonio Palma
12 Maggio
13:35

Ue, pagare gas russo seguendo decreto Mosca viola le sanzioni 

"La posizione nostra è chiara ed è stata spiegata ai Paesi membri. La Banca centrale russa è sottoposta a sanzioni, pagare secondo quanto stabilito dal decreto del Cremlino violerebbe le sanzioni". Lo afferma un portavoce della Commissione Ue, Tim McPhie, nel corso del briefing quotidiano a Bruxelles. Rispondendo ad una domanda in merito alle dichiarazioni del premier Mario Draghi ieri a Washington sui pagamenti in rubli che alcune aziende Ue potrebbero aver gia' fatto nei confronti di Gazprom, il portavoce ha aggiunto di "non fare commenti a riguardo".  La Commissione europea intanto sostiene l'introduzione di un tetto comune al prezzo del gas, ma solo nel caso di "un'interruzione improvvisa su larga scala o totale delle forniture di gas russo". E' quanto si legge nella bozza del piano RePowerEu che sarà presentato mercoledì 18 maggio, di cui l'Ansa ha preso visione

A cura di Antonio Palma
12 Maggio
13:24

Finlandia-Nato, Mosca: "Costretti a ritorsione tecnico-militare per la sicurezza nazionale"

"La Russia sarà costretta a compiere passi di ritorsione tecnico-militare contro la Finlandia" lo spiega una nota Ministero degli Affari Esteri della Federazione Russa dopo il sì del governo finlandese all'adesione alla Nato L'agenzia ha definito la dichiarazione del presidente e primo ministro finlandese "un cambiamento radicale nella politica estera del Paese", a cui la Russia "sarà costretta a compiere passi di ritorsione, sia tecnico-militari che altro". "L'obiettivo della NATO, i cui paesi membri hanno convinto vigorosamente la parte finlandese che non c'era alternativa all'adesione all'alleanza, è chiaro: continuare ad espandersi verso i confini della Russia, per creare un altro fianco per una minaccia militare al nostro paese", sostengono dal Cremlino promettendo di "reagire secondo la situazione".

A cura di Antonio Palma
12 Maggio
13:13

Ue: i prezzi del gas resteranno elevati fino al 2024-2025

I prezzi dell'energia rimarranno elevati per il resto del 2022 e, anche se in misura minore, fino al 2024-2025. È quanto stima la Commissione europea, sulla base di previsioni di mercato, nella bozza del piano energetico RePowerEu che sarà  presentato mercoledì 18 maggio, di cui l'ANSA ha preso visione. I prezzi del gas, storicamente inferiori a 30 euro per Megawattora (MWh), dovrebbero attestarsi alla soglia attuale dei 100 euro – dopo i picchi a oltre 200 euro dei mesi scorsi – fino alla fine del prossimo inverno, per poi scendere a circa 75 euro nell'estate del 2023 e intorno ai 50 euro nell'estate del 2025.

A cura di Antonio Palma
12 Maggio
13:07

Putin: "Sanzioni alla Russia sono causa di crisi economica globale"

Le sanzioni imposte alla Russia sono la causa di una crisi economica globale. Lo ha detto il presidente Vladimir Putin citato dalla agenzie russe.

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Maggio
12:58

Zelensky elogia prontezza della Finlandia su adesione Nato

"Ho avuto una conversazione telefonica con il presidente finlandese Sauli Niinisto. Ho elogiato la prontezza della Finlandia a presentare domanda di adesione alla Nato. Abbiamo anche parlato dell'integrazione europea di Kiev e dell'interazione di difesa tra Ucraina e Finlandia". Lo ha scritto su Twitter il presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Maggio
12:39

Mosca: "Situazione dei negoziati invariata, non è cambiato nulla"

I negoziati tra Russia e Ucraina vanno a rilento. La situazione sarebbe ancora invariata secondo il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov. Lo riporta Ria Novosti.

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Maggio
12:17

Nato: "Adesione della Finlandia avverrà rapidamente e senza intoppi"

L'adesione della Finlandia alla Nato avverrà "rapidamente e senza intoppi" secondo quanto dichiarato oggi 12 maggio dal segretario generale dell'Alleanza, Jens Stoltenberg.

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Maggio
11:59

Ucraina: 113.239 profughi giunti finora in Italia

Sono 113.239 le persone in fuga dal conflitto in Ucraina giunte fino a oggi in Italia, 107.722 delle quali alla frontiera e 5.517 controllate dal compartimento Polizia ferroviaria del Friuli Venezia Giulia. Lo riferisce il Viminale che precisa come sul totale, 58.964 sono donne, 15.527 uomini e 38.748 minori. Le città di destinazione dichiarate all'ingresso in Italia continuano ad essere Milano, Roma, Napoli e Bologna. L'incremento, rispetto a ieri, è di 513 ingressi nel territorio nazionale.

A cura di Antonio Palma
12 Maggio
11:58

Russia: "Finlandia nella Nato? Nostra risposta dipenderà da vicinanza basi a confini"

La risposta della Russia all'entrata della Finlandia nella Nato "dipenderà dalla vicinanza delle infrastrutture dell'Alleanza ai confini russi". Lo ha detto il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, citato dalla Tass. Mosca, ha comunque aggiunto Peskov, "adotterà le necessarie misure per garantire la propria sicurezza".

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Maggio
11:49

Kiev annuncia di aver distrutto intero battaglione russo che cercava di attraversare un fiume

Le forze armate russe avrebbero perso un intero battaglione durante gli intensi scontri mentre cercavano di attraversare un fiume nell'Ucraina orientale. Lo sostiene il ministero della Difesa ucraino pubblicando le foto di lunghe code di carcasse di carri che secondo loro sarebbero stati distrutti insieme ad altre attrezzature nei pressi del villaggio di Bilohorivka, un piccolo insediamento nell'oblast' di Lugansk.

A cura di Antonio Palma
12 Maggio
11:28

Onu: "Portata di uccisioni ed esecuzioni sommarie a Kiev è scioccante"

Secondo l'Onu, nelle ultime settimane sono stati recuperati mille corpi nell'area della capitale ucraina Kiev. "La portata delle uccisioni in Ucraina e gli indizi di esecuzioni sommarie nelle aree a nord di Kiev sono scioccanti" ha detto l'Alto Commissario dell'Onu per i Diritti umani, Michelle Bachelet. Bachelet ha ricordato che le esecuzioni dei soldati russi potrebbero equivalere a crimini di guerra.

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Maggio
10:55

Mosca: "Sale rischio scontro Russia e Nato e guerra nucleare"

"Riempire l'Ucraina di armi dei Paesi Nato, addestrare le sue truppe all'uso di equipaggiamenti occidentali e tenere esercitazioni ai confini aumenta la possibilità di un conflitto aperto e diretto tra Russia e Nato". Lo ha detto il vice presidente del Consiglio di sicurezza russo Dmitry Medvedev. Secondo quanto riportano Tass e Interfax, ha aggiunto che il conflitto con Kiev rischia di trasformarsi in una "guerra nucleare totale. Uno scenario disastroso per tutti"

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Maggio
10:47

Svezia: "Da Finlandia messaggio importante su Nato, ne terremo conto"

‘Un messaggio importante è arrivato oggi dal presidente Sauli Niinistö e del primo ministro Sanna Marin sull'adesione alla Nato della Finlandia" ha scritto su Twitter la ministra degli Esteri svedese Ann Linde. Ha sottolineato che la Finlandia "è il partner più vicino alla Svezia in termini di sicurezza e difesa". "Dobbiamo tenere conto delle valutazioni della Finlandia. La Svezia deciderà sulla Nato dopo la presentazione della relazione sulle consultazioni sulla politica di sicurezza".

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Maggio
10:35

Kiev: "26.650 soldati russi uccisi dall'inizio della guerra"

Sono almeno 26.650 i soldati russi uccisi in Ucraina dall'inizio dell'invasione: lo rende noto l'esercito di Kiev. Nel suo aggiornamento sulle perdite subite finora dal Cremlino, l'esercito indica che dopo 78 giorni di conflitto si registrano anche 199 caccia, 161 elicotteri e 398 droni abbattuti. Le forze ucraine affermano inoltre di aver distrutto 1.195 carri armati russi, 534 pezzi di artiglieria, 2.873 veicoli blindati per il trasporto delle truppe, 94 missili da crociera, 191 lanciamissili, 13 navi, 2.019 tra veicoli e autocisterne per il trasporto del carburante, 87 unità di difesa antiaerea e 41 unità di equipaggiamenti speciali.

A cura di Gabriella Mazzeo
12 Maggio
10:18

Kiev: 3 morti e 14 feriti in raid russo su regione Chernihiv, missile su Zaporizhzhia

A seguito dell'attacco aereo russo notturno su Novgorod-Siversky, nella regione di Chernihiv, 3 persone sono morte e 14 sono rimaste ferite. Lo riferisce l'agenzia ucraina Unian citando l'amministrazione comunale di Novgorod-Siversky. Nell'attacco sono stati distrutti una scuola e una palestra e sono stati danneggiati degli edifici amministrativi. Secondo la sindaca Lyudmila Tkachenko, uno dei feriti è in condizioni critiche. Inoltre questa mattina le truppe russe hanno lanciato un missile da crociera sulla città di Zaporizhzhia, nel sud dell'Ucraina. Lo riferisce l'amministrazione militare regionale su Telegram, precisando che "secondo le prime informazioni, un edificio privato è in fiamme".

A cura di Antonio Palma
12 Maggio
10:12

Nato, media svedesi: Stoccolma presenterà ufficialmente domanda di adesione lunedì

Secondo i media svedesi, Stoccolma presenterà ufficialmente domanda di adesione alla Nato lunedì prossimo. Molti politici svedesi oggi hanno inviato il governo a decidere presto dopo che il governo della Finlandia oggi ha annunciato formalmente di volere l'adesione alla Nato. I due Paesi si sono sempre coordinati tra loro per quanto riguarda l'adesione Nato.

A cura di Antonio Palma
12 Maggio
10:05

Mosca accusa Kiev di esperimenti su malati di mente: “Usati come cavie con l’aiuto degli Usa”

Secondo la Russia, l’Ucraina avrebbe messo in piedi laboratori di ricerca scientifica usando come cavie umane persone malate di mente. Lo sostiene un comitato investigativo creato dal Cremlino per indagare proprio sui presunti laboratori segreti di Kiev. Secondo il comitato, infatti, durante l’avanzata dell’esercito russo sarebbero stati raccolti documenti e prove dell’esistenza presunti laboratori biologici ucraini con la partecipazione di rappresentanti degli Stati Uniti dove sarebbero stati condotti esperimenti su persone affette da disagi psichici contro la loro volontà.

A cura di Antonio Palma
12 Maggio
09:57

Perché la spaccatura tra Europa e Usa è il vero problema della guerra tra Russia e Ucraina

Gli Usa vogliono sconfiggere Putin, mentre l’Europa vuole trattare con lui. Fino a che non decideremo che fare, difficilmente la guerra tra Russia e Ucraina avrà evoluzioni. E nel frattempo la gente continuerà a morire. Perché la spaccatura tra Europa e Usa è il vero problema della guerra tra Russia e Ucraina

A cura di Antonio Palma
12 Maggio
09:42

Il ministro dell'Economia tedesco: "Potremmo boicottare il gas russo il prossimo inverno"

La Germania potrebbe boicottare il gas russo il prossimo inverno. Ad annunciarlo il ministro dell'Economia tedesco Robert Habeck sul settimanale WirtschaftsWoche. La Germania ha intensificato i suoi sforzi per ridurre la sua dipendenza dalle forniture energetiche russe da quando è scattata l'invasione dell'Ucraina, ma finora ha ritenuto che la sua dipendenza dal gas russo durerà fino al 2024. "Se avremo strutture di stoccaggio complete entro la fine dell'anno, se due delle quattro navi metaniere galleggianti che abbiamo noleggiato saranno collegate alla rete e, se otteniamo risparmi energetici significativi, potremo superare l'inverno anche se le forniture di gas russe crolleranno", ha detto Habeck.

A cura di Davide Falcioni
12 Maggio
09:37

Finlandia pronta per entrare nella Nato: "Domanda va presentata con urgenza, rafforziamo sicurezza"

"L’adesione alla Nato rafforzerebbe la sicurezza della Finlandia. La Finlandia deve presentare domanda di adesione alla Nato con urgenza": così in una nota congiunta il presidente, Sauli Niinisto, e la premier, Sanna Marin, annunciano che la Finlandia è favorevole a entrare nella Nato.

A cura di Davide Falcioni
12 Maggio
09:23

Giappone e UE: "La Russia fermi immediatamente l'aggressione militare in Ucraina"

L'Unione Europea e il Giappone "chiedono che la Russia fermi immediatamente la sua aggressione militare nel territorio dell'Ucraina, ritiri immediatamente e incondizionatamente tutte le forze e l'equipaggiamento militare dall'intero territorio dell'Ucraina e rispetti pienamente l'integrità territoriale, la sovranità e l'indipendenza dell'Ucraina all'interno dei suoi confini internazionalmente riconosciuti". È quanto si legge nella dichiarazione congiunta al termine del summit Ue-Giappone che si è tenuto a Tokyo e a cui hanno partecipato il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, e il premier giapponese Fumio Kishida. "Sosteniamo l'Ucraina in cooperazione con il G7 e altri Paesi che hanno la nostra stessa visione, anche estendendo ulteriormente le sanzioni contro la Russia di Putin", annunciano. "Continueremo a fornire un sostegno politico, finanziario, materiale e umanitario coordinato all'Ucraina. Riconosciamo che l'aggressione illegale della Russia contro l'Ucraina scuote l'ordine internazionale basato sulle regole e genera sconvolgimenti economici a livello globale, colpendo partner in tutto il mondo. Lavoreremo, insieme alla comunità internazionale, in sedi globali e multilaterali, per affrontare e mitigare questi impatti globali negativi causati dall'aggressione", assicurano i tre leader.

A cura di Davide Falcioni
12 Maggio
09:10

Snam: "I flussi di gas dalla Russia continuano senza interruzioni"

"Al momento i flussi dalla Russia continuano senza interruzioni, ma l'incertezza e il timore di possibili implicazioni sul fronte degli approvvigionamenti hanno innescato una significativa crescita dei prezzi del gas e del petrolio". È quanto riferisce Snam nel comunicato con il quale ha diffuso i conti del primo trimestre.

A cura di Davide Falcioni
12 Maggio
08:36

Lavrov: "La Russia non vuole una guerra con l'Europa"

"Abbiamo abbastanza acquirenti per i nostri idrocarburi, lavoreremo con loro e lasceremo che l’Occidente paghi molto di più di quanto ha pagato la Federazione Russa e spiegheremo alla sua popolazione perché sarà più povera". A dirlo ieri il ministro degli esteri russo, Sergej Lavrov, in una conferenza stampa dopo l’incontro con il ministro degli Esteri dell’Oman, Sayyid Badr al-Busaidi. Lavrov ha anche spiegato che il suo paese non desidera alcuna guerra in Europa e ha aggiunto: "Vorrei attirare la vostra attenzione sul fatto che è l’Occidente che continua a parlare con insistenza di infliggere una sconfitta alla Russia. Sta a voi trarre le conclusioni".

A cura di Davide Falcioni
12 Maggio
08:32

Kiev avvia primo processo per crimini di guerra in Ucraina: imputato soldato russo di 21 anni

Il primo processo per crimini di guerra in Ucraina riguarda un sergente 21enne accusato di aver ucciso un civile in strada sparandogli in testa. In totale sono quattro i militari di Mosca individuati come presunti responsabili di crimini di guerra.

A cura di Davide Falcioni
12 Maggio
08:29

Dall'inizio della guerra morti 3.496 civili ucraini

L'invasione russa ha finora causato la morte di 3.496 civili ucraini e il ferimento di altri 3.760. Lo riferisce l'Alto Commissariato Onu per i Diritti Umani, avvertendo che il bilancio reale dovrebbe essere molto più grave.

A cura di Davide Falcioni
12 Maggio
08:01

Zelensky: “Difendiamo la libertà di tutte le nazioni libere come nella seconda Guerra Mondiale”

“Stiamo difendiamo la libertà e il diritto alla vita di tutte le nazioni libere nella guerra contro la tirannia, che rappresenta una minaccia per l’Europa non meno grave di 80 anni fa” ha sostenuto Zelensky nel suo consueto discorso notturno.

A cura di Davide Falcioni
12 Maggio
07:30

Comandante chiede aiuto a Musk: "Ci salvi da assedio Azovstal"

Un comandante ucraino tra i combattenti assediati dalle forze russe nella fabbrica Azovstal di Mariupol ha chiesto aiuto direttamente al miliardario statunitense Elon Musk affinché intervenga per salvarli. "Dove vivo è quasi impossibile sopravvivere", ha twittato Sergei Volyna, comandante della 36a Brigata della Marina di Mariupol. "Aiutaci a lasciare l'Azovstal. Se non tu, chi altro? Datemi una pista", ha continuato, indicando di aver creato un account su Twitter appositamente per interpellare direttamente l'uomo più ricco del mondo. Il militare ha chiesto a "ogni persona sul pianeta Terra" di aiutarlo a far sì che Elon Musk fosse a conoscenza del suo appello.

A cura di Davide Falcioni
12 Maggio
07:21

Von der Leyen: "La Russia è una minaccia all'ordine mondiale"

La Russia "oggi è la minaccia più diretta all'ordine mondiale". Lo ha dichiarato la presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen, dopo l'incontro a Tokyo con il primo ministro giapponese, Fumio Kishida e il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel. "Con la barbara guerra contro l'Ucraina. E con il suo preoccupante patto con la Cina e la sua richiesta di ‘nuove' – e molto arbitrarie – relazioni internazionali", ha aggiunto Von der Leyen.

A cura di Davide Falcioni
12 Maggio
07:19

Il generale Graziano: "Armi a Kiev per evitare che la Russia invada Georgia e Moldavia"

"Supportare l’Ucraina con armi pesanti e uomini serve a isolare la governance russa dai contesti internazionali e sostenere quegli Stati che rischiano di essere il prossimo obiettivo di Mosca". A dirlo il generale Claudio Graziano, capo del Comitato militare della Ue, in una intervista al ‘Corriere della Sera'. "Noi siamo di fronte a una ingiustificata invasione da parte di uno Stato, la Russia di Putin, ai danni di uno Stato libero, sovrano e democratico che ha il diritto, e il dovere, di difendersi. Per evitare che questa assertività russa si estenda ulteriormente è importante essere al fianco dell’Ucraina e impedire che il conflitto si allarghi", spiega Graziano, precisando di riferirsi "a Georgia e Moldavia".

A cura di Davide Falcioni
12 Maggio
07:11

Il sindaco di Kiev: "La Russia può utilizzare armi nucleari tattiche sulla nostra città"

Il sindaco di Kiev Vitali Klitschko ha detto alla Cnn di essere preoccupato per la possibilità che il presidente russo Vladimir Putin utilizzi un'arma nucleare tattica sulla capitale Ucraina. "La sicurezza è la priorità principale in questo momento … Sì, certo, ci preoccupiamo e speriamo che i nostri guerrieri ci difendano, ma il rischio è ancora lì e senza i nostri partner, senza Stati Uniti e paesi europei non possiamo sopravvivere", ha spiegato il primo cittadino. Il sindaco ha anche detto che "non c'è dubbio" che la capitale dell'Ucraina sia ancora "l'obiettivo principale" della Russia ed ha avvertito i residenti che tornano a Kiev di essere cauti: "Come sindaco di Kiev lo dico a chiunque, mi dispiace, è un tuo rischio personale, ma non possiamo darti garanzie … C'è la guerra in Ucraina, non possiamo dare garanzie a nessun ucraino".

A cura di Davide Falcioni
12 Maggio
06:59

L'Intelligence USA fa il punto sulla guerra in Ucraina

La direttrice dell’intelligence degli Stati Uniti ha fatto il punto sulla guerra in Ucraina davanti al Senato Usa: il rischio escalation aumenta di settimana in settimana, ma Putin non pensa di usare armi nucleari. L’obiettivo del presidente russo è arrivare alla Transnistria, mentre i negoziati di pace si sono fermati.

A cura di Biagio Chiariello
12 Maggio
06:40

Cosa ha detto il Ministro Guerini sulla questione armi a Kiev

“Inviamo le armi per difesa, ma serve sforzo diplomatico”. Il ministro della Difesa ha sottolineato il fatto che il governo segue le indicazioni del Parlamento: “L’invio di armi è finalizzato a consentire all’Ucraina di difendersi”. E ha aggiunto: “Questo impegno va di pari passo con lo sforzo diplomatico”.

A cura di Biagio Chiariello
12 Maggio
06:20

Cosa ha detto ieri il premier Draghi sulla guerra in Ucraina

Il presidente del Consiglio Mario Draghi, in conferenza stampa dopo l’incontro negli Usa con Biden, spiega che la Russia si è dimostrata sul campo meno forte del previsto: "La Russia non si è dimostrata invincibile, costruiamo la pace che vuole l’Ucraina"

A cura di Biagio Chiariello
12 Maggio
06:03

Russia-Ucraina, le news di oggi 12 maggio 2022 sulla guerra

Johnson: "Regno Unito in guerra se Russia attacca Paesi scandinavi", Zelensky: "Pronto a colloquio con Putin, spero non sia troppo tardi. La portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova spiega che sono in corso "contatti con Kiev per i colloqui di pace". Draghi: "Bisogna costruire la pace, imporla sarebbe un disastro".

Scondo Kiev, i militari russi stanno attaccando l'acciaieria Azovstal "non solo con aerei e artiglieria, ma anche con carri armati". Le repubbliche filorusse di Lugansk e Donetsk, nell'Ucraina orientale, hanno annunciato di aver bloccato l'accesso a Facebook e Instagram. La first lady Usa scrive a Putin: "Metta fine a guerra insensata e brutale"

Rientrato l'attacco hacker al sito del Senato.

A cura di Biagio Chiariello
2698 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni