Guerra in Ucraina
10 Novembre 2022
07:08
AGGIORNATO11 Novembre

Le notizie del 10 novembre sulla guerra in Ucraina

Mosca annuncia il ritiro da Kherson, Ma da Kiev arriva subito una smentita: "Non vediamo segnali di un arretramento". Kiev costruisce nuovo sistema per la difesa della capitale, Putin non parteciperà al summit del G20 di Bali.

Sean Penn dona l'Oscar a Zelensky: "Resterà tuo fino alla vittoria". Ministra Economia: "Recessione più drammatica del previsto". Usa: "100mila i soldati russi uccisi o feriti".

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Guerra in Ucraina
10 Novembre
22:31

Kiev userà droni turchi per combattere i velivoli kamikaze iraniani

Haluk Bayraktar, amministratore delegato dell'azienda Baykar, ha annunciato che molto presto i droni TB2 usati dalle forze ucraine “saranno dotati di missili capaci di colpire oggetti in volo”. Lunghi 6,5 metri e con un'apertura alare di 12 metri, finora sono stati in grado di contrastare solo obiettivi a terra, con la conseguenza che Kiev per combattere i velivoli iraniani utilizza jet da guerra, un metodo costoso oltre che rischioso per l'aeronautica.

A cura di Antonio Palma
10 Novembre
22:00

USA: "Nessuna pressione su Kiev per aprire negoziati di pace con Mosca"

Gli Stati Uniti non esercitano pressioni sull'Ucraina sulla questione dei negoziati con la Federazione Russa, ma forniscono consigli e supporto a Kiev. A dirlo il consigliere per la sicurezza nazionale, Jake Sullivan, in un briefing per i giornalisti. "Non facciamo pressioni sull'Ucraina, non insistiamo su nulla. Quello che facciamo è dare consigli come partner e mostrare il nostro sostegno", ha detto rispondendo ad una domanda dei giornalisti che chiedevano se gli Stati Uniti stanno spingendo l'Ucraina a negoziati di pace con la Russia.

A cura di Davide Falcioni
10 Novembre
21:42

Stoltenberg (NATO): "Catastrofe se Putin vince la guerra"

"Insieme dobbiamo fare in modo che Putin non vinca. Perché se vincerà sarebbe una catastrofe per gli ucraini e sarebbe pericoloso per noi". Lo ha detto il Segretario generale della Nato Jens Stoltenberg nel corso di una intervista con il direttore del Tg1 Monica Maggioni. Se Putin vince, ha affermato, "imparerebbe la lezione che può raggiungere i suoi obiettivi usando la forza militare brutale e questo renderebbe noi più vulnerabili". Stoltenberg ha detto che "a febbraio sono cambiate tante cose, ma noi non siamo rimasti sorpresi. Ci eravamo preparati dal 2014" perché è allora che "la guerra è iniziata, quando la Russia ha annesso illegalmente la Crimea". Per cui "quando la Russia ha invaso l'Ucraina, la Nato era pronta".

A cura di Davide Falcioni
10 Novembre
20:16

Kiev: "Russi hanno trafugato oggetti di valore da museo di Kherson"

I russi avrebbero  trafugato "tutti gli oggetti di valore dal Kherson Art Museum". Lo ha riferito la responsabile dell'amministrazione militare della città, Galina Luhova. Lo riporta Unian. "Ci stanno portando via il nostro patrimonio culturale", ha aggiunto.

A cura di Antonio Palma
10 Novembre
19:44

Stato maggiore ucraino: "Ci stiamo muovendo verso Kherson da nord e da ovest

Lo Stato maggiore ucraino nel riepilogo serale rivela che nell'ultimo giorno l'esercito ucraino ha liberato 12 insediamenti nella regione di Kherson e nella regione di Mykolaiv, e specifica che questi insediamenti sono stati liberati in due direzioni, sei in ciascuna. Una di queste direzioni è Petropavlovka-Novoraysk, cioè sula direttrice dal nord della regione di Kherson lungo il Dnepr, e la seconda è Pervomaiskoye-Kherson, cioè da ovest. Lo stato maggiore scrive anche che i russi stanno aumentando il ritmo di costruzione di fortificazioni nella regione di Zaporozhye  usando la popolazione civile locale per questo lavoro.

A cura di Antonio Palma
10 Novembre
19:22

Secondo Kiev, ci sono oltre 2.000 corpi non identificati in Ucraina

Ci sono oltre 2.000 corpi non identificati in Ucraina. La afferma il viceministro dell'Interno Meri Akopyan, scrive Ukrinform, precisando che viene prestata molta attenzione ai test del dna e allo sviluppo di laboratori forensi in Ucraina. Akopyan ha affermato che il governo degli Stati Uniti ha fornito il primo e unico, finora, laboratorio mobile, che consente agli esperti di condurre esami e test del dna direttamente sul campo, come i luoghi delle sepolture di massa nella regione di Kharkiv. Il viceministro ha poi osservato che l'Ucraina ha bisogno di diverse decine di laboratori di questo tipo, in quanto tutto ciò accelererà il lavoro degli esperti. Ukrinform ricorda che la Repubblica federale di Germania ha fornito 80.000 campioni di reagenti e sostanze chimiche per un valore di quasi 2 milioni di euro, che vengono utilizzati per il test del dna.

A cura di Antonio Palma
10 Novembre
18:50

Da Usa nuovo pacchetto di armi all'Ucraina da 400 milioni di dollari

Gli Usa invieranno in Ucraina un ulteriore pacchetto di aiuti militari per un valore complessivo di 400 milioni di dollari.  Lo riferiscono fonti dell'amministrazione Biden, precisando che Kiev riceverà grandi quantità di munizioni per i sistemi missilistici Himars, e, per la prima volta, i sistemi di difesa aerea Avenger. Dall'inizio dell'invasione russa a febbraio, gli Stati Uniti hanno fornito all'Ucraina armi per oltre 18 miliardi di dollari.

A cura di Antonio Palma
10 Novembre
18:27

Intesa in Ue, stop a passaporti russi rilasciati in Ucraina

Accordo tra Consiglio Ue e il Parlamento europeo sulla non accettazione dei documenti di viaggio russi rilasciati nelle aree occupate dell' Ucraina e della Georgia. Il testo concordato è soggetto all'approvazione del Consiglio e del Parlamento europeo prima di passare alla procedura di adozione formale. "Questa decisione è una risposta all'aggressione militare immotivata e ingiustificata della Russia contro l'Ucraina e alla pratica russa di rilasciare passaporti internazionali russi ai residenti delle regioni occupate. Fa inoltre seguito alla decisione unilaterale della Russia di riconoscere l'indipendenza dei territori georgiani dell'Abkhazia e dell'Ossezia del Sud nel 2008", si legge in una nota delle due istituzioni europee. "I documenti di viaggio russi rilasciati nelle regioni occupate dall'Ucraina o nei territori secessionisti della Georgia, o a persone residenti in tali regioni, non saranno accettati come documenti di viaggio validi per l'ottenimento di un visto o per l'attraversamento dei confini dell'area Schengen", si aggiunge.

A cura di Antonio Palma
10 Novembre
18:04

La Spagna manda a Kiev altri due lancia-missili Hawk

La Spagna prevede di fornire all'Ucraina altri due lancia-missili Hawk, che si aggiungeranno ai quattro già inviati a Kiev insieme a un sistema anti-aereo Aspide: lo ha reso noto la ministra della Difesa, Margarita Robles, in un incontro con giornalisti ripreso dalle agenzie Efe ed Afp. Si tratta di un vecchio sistema anti aereo in precedenza attivo anche nelle forze armate italiane prima di essere dismesso.

A cura di Antonio Palma
10 Novembre
17:36

Tajani: ritiro russo può agevolare avvio trattativa

Il ritiro annunciato dei russi da Kershon "può essere una mossa che agevola l'inizio di una trattativa". Lo ha detto il vicepremier e ministro degli Esteri Antonio Tajani conversando con i giornalisti. "Si deve fare gran lavoro diplomatico per portare attorno a un tavolo Putin e Zelensky. L'obiettivo della pace è quello ultimo che tutti abbiamo e bisogna lavorare in questa direzione. Per sedersi attorno a un tavolo della pace e concludere un accordo serve una pace giusta cioè l'indipendenza dell'Ucraina". Il ritiro russo "può essere una mossa che può agevolare l'inizio di una trattativa ma bisogna vedere e valutare quanto accade. Se si riesce ad arrivare ad un tavolo di pace siamo contenti ma deve essere una pace giusta"

A cura di Antonio Palma
10 Novembre
17:14

La ritirata da Kherson vista dalla tv russa: “Necessaria per preservare la vita dei nostri soldati”

Come la ritirata russa da Kherson è stata presentata sulla tv di Stato di Mosca: “Decisione difficile ma necessaria per preservare la vita dei soldati. È puramente militare, non c’è nulla di politico”.

A cura di Antonio Palma
10 Novembre
16:49

Kiev: "Liberata intera regione di Mykolaiv"

Le truppe russe avrebbero il controllo dell'intera regione di Mykolaiv. lo riporta il giornale ucraino Kyiv Post che citando fotni locali, ha affermato che la regione di Mykolaiv è ora libera dalle truppe russe. Sarebbe un grande sviluppo nella guerra dopo che la Russia ha occupato parte dell'oblast dall'invasione di febbraio. L'angolo sud-est dell'area è stato incorporato nella regione di Kherson amministrata dalla Russia il 30 settembre, ma la controffensiva dell'Ucraina ha respinto le forze di occupazione mentre continuano a spingere verso la stessa città di Kherson.

A cura di Antonio Palma
10 Novembre
16:31

Zelensky: la Russia ha subito perdite 10 volte superiori a noi

In un'intervista alla Cnn, ripresa da Unian, il presidente ucraino Volodymyr Zelensly ha affermato che secondo le sue stime la Russia ha subito perdite "10 volte" superiori all'Ucraina. Il capo dello stato ucraino ha aggiunto di non poter indicare le cifre esatte, ma che c'è una "differenza molto significativa" tra le perdite dei due Paesi.

A cura di Antonio Palma
10 Novembre
16:02

Perché Vladimir Putin non andrà al G20 di Bali

Vladimir Putin ha deciso che non parteciperà al G20 di Bali in programma dal 14 al 16 novembre prossimi. A guidare la delegazione di Mosca in Indonesia ci sarà il ministro degli Esteri Sergei Lavrov. Tra i motivi dell’assenza, la ritirata delle truppe da Kherson.

A cura di Antonio Palma
10 Novembre
15:42

Truppe ucraina a 15 km da Kherson 

Le truppe ucraine si avvicinano sempre di più a Kherson  e son ormia in vista dell'aeroporto, a 15 km dalla città. Testimoni oculari hanno affermato che le forze russe sonno ancora visibili a Kherson, con le truppe ucraine che continuavano la loro avanzata da tre direzioni da nord, est e ovest, poiché la grande sacca intorno alla città un tempo detenuta dalle forze russe sembra ridursi. Le forze ucraine hanno preso la città di Snihurivka su una rotta chiave per l'avvicinamento a Kherson e stringono il cerchio. L'agenzia di stampa statale russa RIA Novosti ha riferito che le autorità imposte dalla Russia nella zona occupata di Kherson stanno dicendo ai residenti che è ancora possibile lasciare la città e trasferirsi sulla riva sinistra del fiume Dnipro, ma che deve essere fatto con  mezzi privati. Le autorità imposte dalla Russia nella regione, che la Russia afferma di aver annesso, stavano effettuando quelle che avevano definito "evacuazioni", che le autorità di Kiev avevano descritto come deportazioni forzate.

A cura di Antonio Palma
10 Novembre
15:10

Usa: Russia e Ucraina hanno perso ciascuna oltre centomila soldati

Russia e Ucraina hanno perso ciascuna oltre centomila soldati dall'inizio della Guerra, La stima arriva dal capo di stato maggiore degli Stati Uniti, il generale Mark Milley. "Stiamo parlando del numero di soldati russi uccisi e feriti a un livello di ben oltre 100mila. Probabilmente la stessa cosa da parte ucraina. Questa è una scala enorme di sofferenza umana", ha detto Milley, che è anche il più anziano consigliere militare del presidente degli Stati Uniti Joe Biden. Milley ha esortato le parti a negoziare perché considera i mesi invernali un buon momento per le trattative, quando le operazioni al fronte saranno sospese o rallentate a causa del freddo. "Ci dovrebbe essere una comprensione reciproca del fatto che una vittoria militare, nel vero senso della parola, potrebbe non essere ottenuta con mezzi militari, e dobbiamo passare ad altri metodi", ha affermato.

A cura di Antonio Palma
10 Novembre
14:49

Premier inglese Sunak sente Zelensky: ritiro da Kherson è forte progresso

Il ritiro delle truppe russe da Kherson rappresenta "un forte progresso" per le forze armate ucraine. Lo hanno affermato il premier britannico Rishi Sunak e il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, durante una conversazione telefonica. Il capo di Downing Street ha ribadito "l'incrollabile sostegno militare, economico e politico" all'Ucraina.  "Ho avuto una telefonata con Rishi Sunak. Abbiamo discusso del sostegno alla difesa per l'Ucraina e dell'assistenza per superare il periodo invernale. Abbiamo anche parlato a favore del proseguimento del "grain deal" e abbiamo concordato posizioni alla vigilia di importanti eventi internazionali" ha detto Zelensky.

A cura di Antonio Palma
10 Novembre
14:24

Kiev: liberati 12 insediamenti attorno a Kherson 

Il comandante in capo delle forze armate ucraine Valery Zaluzhny ha rifiutato di confermare se l'esercito abbia effettivamente lasciato Kherson. Allo stesso tempo, secondo lui, solo nelle ultime 24 ore 12 insediamenti sono passati sotto il controllo dell'Ucraina. "Il presunto ritiro da Kherson è il risultato delle nostre azioni attive", ha detto Zaluzhny. "Direttamente nella direzione di Kherson, le forze di difesa ucraine hanno distrutto le rotte logistiche e il sistema di supporto, violato il sistema di comando e controllo del nemico. Pertanto, non hanno lasciato al nemico una via d'uscita diversa dalla fuga”. Secondo lui, le forze armate ucraine continuano l'offensiva secondo il proprio piano.

A cura di Antonio Palma
10 Novembre
13:49

Borrell (UE): "Guerra in Ucraina preceduta da cyber-attacchi anche contro l'Ue"

"Le guerre informatiche e i cyber-attacchi stanno diventando parte integrante dei conflitti moderni. L'aggressione russa dell'Ucraina è stata accompagnata da ripetuti cyber-attacchi non solo contro l'Ucraina ma anche contro di noi e i nostri Paesi partner" come "il grande attacco informatico che ha preceduto il primo bombardamento di Kiev". Lo ha dichiarato l'Alto rappresentante Ue per la Politica estera, Josep Borrell, nella conferenza stampa di presentazione del nuovo piano Ue sulla cybersicurezza.

A cura di Ida Artiaco
10 Novembre
13:29

Stoltenberg (NATO): "Russia sotto fortissima pressione"

"La Russia è sotto fortissima pressione" sul terreno, "se i russi abbandoneranno Kherson sarà un'altra vittoria per l'Ucraina". Lo ha detto il segretario Generale della NATO, Jens Stoltenberg, al termine dell'incontro con la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni a palazzo Chigi.

A cura di Ida Artiaco
10 Novembre
13:19

Meloni a Stoltenberg: "Sostegno pieno a Ucraina. Posizione Italia chiara"

"In un contesto in cui la pace non è qualcosa che possiamo dare per scontato ma è qualcosa per cui dobbiamo lavorare e che ci impone di essere pronti a difenderci efficacemente, io ho ribadito al segretario Stoltenberg che l'Italia sostiene con forza l'integrità territoriale, la sovranità, la libertà dell'Ucraina". Così il presidente del Consiglio Giorgia Meloni al termine dell'incontro a palazzo Chigi con il segretario della Nato, Jens Stoltenberg. "La coesione politica dell'alleanza e il nostro impegno fermo a sostegno della causa ucraina sono dal nostro punto di vista la risposta migliore che gli alleati della Nato possano dare in determinazione", ha aggiunto. "L'Italia ha ampiamente dimostrato di avere una posizione chiara da questo punto di vista", ha spiegato il premier.

A cura di Ida Artiaco
10 Novembre
13:17

Zelensky: "Se Mosca fa saltare diga dichiara guerra al mondo"

Qualsiasi tentativo delle forze russe di far saltare in aria la diga della centrale idroelettrica di Kakhovka, inondando il territorio ucraino e prosciugando la centrale nucleare di Zaporizhzhia, significherà che Mosca sta "dichiarando guerra al mondo intero": lo ha affermato il presidente Volodymyr Zelensky, come riporta il Kyiv Independent.  Secondo gli analisti militari la Russia potrebbe cercare di far saltare in aria la diga di Kakhovka per coprire il suo ritiro e "impedire alle forze ucraine di inseguire le forze russe in profondità nell'oblast di Kherson".

Inoltre, in un'intervista alla Cnn, ripresa da Unian, il presidente ucraino ha affermato che secondo le sue stime la Russia ha subito perdite "10 volte" superiori all'Ucraina. Il capo dello stato ucraino ha aggiunto di non poter indicare le cifre esatte, ma che c'è una "differenza molto significativa" tra le perdite dei due Paesi.

A cura di Ida Artiaco
10 Novembre
13:04

Meloni a Stoltenberg (NATO):"Alleanza indispensabile per sicurezza nazioni"

"Le dimensioni transatlantica ed europea sono ovviamente entrambe fondamentali per la nostra sicurezza. L'alleanza è indispensabile per la sicurezza e la prosperità delle nostre nazioni, senza sicurezza non c'è e non ci può essere crescita". Così il presidente del Consiglio Giorgia Meloni, al termine dell'incontro con il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg a palazzo Chigi.

A cura di Ida Artiaco
10 Novembre
12:37

Stoltenberg a Roma: "Italia e Usa esempi forti difese informatiche"

"L'Italia e gli Stati Uniti, sono entrambi ottimi esempi di forti difese informatiche". Lo ha detto il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, intervenendo in mattinata alla "Nato Cyber Defense Pledge Conference 2022" a Roma, prima dell'incontro con Giorgia Meloni.

"All'inizio di quest'anno, il presidente Biden ha firmato una legge per monitorare gli attacchi informatici e i pagamenti di ransomware in tutta l'America. In questo modo le autorità possono distribuire rapidamente risorse per aiutare coloro che vengono attaccati, individuare le tendenze e avvertire altre potenziali vittime". Stoltenberg ha ricordato che "a maggio l'Italia ha pubblicato la sua nuova Strategia Nazionale di Cybersecurity", iniziativa accompagnata dall'istituzione dell'Agenzia nazionale per la sicurezza informatica, e dallo sviluppo della Strategia Cloud Italiana: sono "esempi di come gli alleati prendano" questa sfida "molto sul serio", ha concluso.

A cura di Ida Artiaco
10 Novembre
12:35

Kiev: "In un solo giorno avanzamento di 2 chilometri nel Lugansk"

Nella giornata di ieri le truppe ucraine in alcune aree sono avanzate fino a due chilometri in direzione di Lugansk : lo afferma il generale Alexei Gromov, vice capo della direzione operativa dello Stato Maggiore ucraino, citato dall’Ukrainska Pravda. “Il raggruppamento delle forze di difesa continua a liberare gradualmente la terra ucraina dagli invasori. Quindi nella regione di Lugansk, solo nell’ultimo giorno, unità delle nostre truppe sono avanzate in alcune direzioni durante le ostilità a distanza fino a 2 chilometri”, ha detto il generale.

A cura di Biagio Chiariello
10 Novembre
12:27

Stoltenberg (NATO) a Palazzo Chigi da Meloni

Il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, è appena arrivata a Palazzo Chigi per incontrare il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni. Lunga stretta di mano tra i due, prima di salire per l'incontro. A seguire, verranno rilasciate dichiarazioni alla stampa.

A cura di Ida Artiaco
10 Novembre
12:20

Mosca: "In corso il ritiro delle truppe da Kherson"

Il ministero della Difesa russo ha affermato che "è in corso" lo spostamento di unità dell'esercito dalla riva destra a quella sinistra del Dnepr, "in conformità con il piano prestabilito" per il ritiro dalla città di Kherson.

A cura di Biagio Chiariello
10 Novembre
12:10

Kiev: "Gravi perdite truppe russe nell’est, ieri morti 740 soldati"

Secondo lo Stato Maggiore dell’esercito ucraino nelle ultime 24 le truppe russe hanno subito gravi perdite, in particolare nelle aree orientali di Lyman e Avdiiv: 740 militari della Federazione hanno perso la vita durante i combattimenti. Dal 24 febbraio al 10 novembre la Russia, afferma Kiev, ha perso 78.690 soldati, come riportano i media ucraini.

A cura di Biagio Chiariello
10 Novembre
11:43

Kiev: "Ritiro da Kherson è risultato nostra offensiva"

Lo Stato maggiore delle Forze armate ucraine non conferma né smentisce il ritiro delle truppe di occupazione russe da Kherson ma "il risultato è frutto della nostra offensiva". Lo afferma il vice capo della direzione operativa principale dello stato maggiore delle forze armate dell'Ucraina, il generale di brigata Alexei Gromov, nel briefing riportato da Ukrainska Pravda.

A cura di Biagio Chiariello
10 Novembre
11:23

Attacchi russi nel Donetsk causano 3 morti e 12 feriti

Nelle ultime 24 ore, le forze russe hanno ucciso tre civili e ne hanno feriti 12 nell'oblast di Donetsk. Lo riferisce il governatore Pavlo Kyrylenko, aggiungendo che i corpi di altre cinque persone uccise dalle truppe di Mosca durante l'occupazione sono stati scoperti nel villaggio di Yarova. Le truppe russe hanno colpito Mykolaiv utilizzando sistemi di lancio multiplo "Smerch", ferendo una persona e danneggiando imprese e case private, ha affermato il governatore dell'oblast di Mykolaiv Vitalii Kim. Anche tre altre comunità della regione di Dnipro sono state attaccate con sistemi di lancio multipli di razzi e artiglieria pesante, ha affermato il governatore regionale Valentyn Reznichenko, aggiungendo che nei raid è stata ferita una donna di 80 anni e sono stati danneggiati 10 grattacieli, case private, una stazione di servizio, un gasdotto e linee elettriche. La Russia ha colpito inoltre il distretto di Vilniansk, nell'oblast di Zaporizhzhia, con i missili S-300, colpendo un'impresa agricola, secondo quanto riferito dal governatore Oleksandr Starukh.

A cura di Biagio Chiariello
10 Novembre
10:57

Kiev costruisce nuovo sistema per la difesa della capitale

Nella regione di Kiev i genieri ucraini stanno costruendo un sistema di difesa a più livelli e rafforzato: lo ha reso noto su Telegram Oleksiy Kuleba, capo dell'amministrazione militare regionale della capitale.   "Oggi abbiamo verificato la prontezza dell'equipaggiamento delle posizioni. Ogni giorno lavoriamo per migliorare e ampliare le linee di difesa, compresa la capitale", ha sottolineato Kuleba, come riporta Unian che pubblica la foto dei cosiddetti cavalli di Frisia (ostacoli difensivi coperti con lunghi chiodi in ferro ed eventualmente filo spinato) collocati davanti a un edificio sensibile nella capitale.

A cura di Biagio Chiariello
10 Novembre
10:43

Mosca: "Pronti a discutere con l'Ue, ma ci sia valore aggiunto"

La Russia è pronta a discutere con l'Ue le modalità di uscita dalla crisi, ma ogni proposta deve avere "un valore aggiunto" per Mosca. Lo afferma il ministero degli Esteri russo.

A cura di Biagio Chiariello
10 Novembre
10:29

Zelensky non chiede più rimozione Putin per negoziato

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha leggermente attenuato le sue richieste per sedersi al tavolo del negoziato con la Russia e in particolare ha accettato di rinunciare a chiedere il defenestramento del presidente russo Vladimir Putin. Lo scrive il quotidiano ucraino Kyiv Post. Il giornale, pubblicato in inglese, sostiene che è l'amministrazione Biden che sta cercando di convincere il leader ucraino ad allentare le condizioni.

A cura di Biagio Chiariello
10 Novembre
10:11

Iran: sviluppato per la prima volta missile ipersonico balistico

L'Iran ha sviluppato il suo primo missile balistico ipersonico: lo ha reso noto Amirali Hajizadeh, comandante delle forze aerospaziali del Corpo delle Guardie Rivoluzionarie Islamiche dell'Iran.
"Secondo Hajizadeh, il missile "è stato creato per distruggere i sistemi antimissilistici nemici" e rappresenta "un grande salto generazionale nella produzione di missili".

L'annuncio all'indomani dell'ammissione, da parte di Teheran, di aver consegnato droni alla Russia, smentendo però di aver lo fatto da quando Mosca ha invaso l'Ucraina. Un missile ipersonico, che come quelli tradizionali può trasportare testate nucleari, viaggia a una velocità 5 volte superiore a quella del suon

A cura di Biagio Chiariello
10 Novembre
09:47

Zelensky: la Russia "non fa gesti di buona volontà"

La Russia "non fa gesti di buona volontà" nei confronti dell'Ucraina. Lo ha affermato il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, in un videomessaggio, commentando il ritiro delle truppe russe da Kherson. "C'è molta gioia" nel panorama informativo, "ed è chiaro il perché", ma nel contesto della guerra bisogna contenere le emozioni, ha detto Zelensky. "Nessuno va da nessuna parte se non si sente forte. Il nemico non ci fa doni, non fa gesti di buona volontà", ha spiegato il presidente. "Pertanto, ci muoviamo con molta attenzione, senza emozioni, senza rischi inutili. Nell'interesse della liberazione di tutto il nostro territorio, e che ci siano meno perdite possibili. In questo modo garantiremo la liberazione di Kherson, Kakhovka, Donetsk e delle altre nostre città", ha aggiunto Zelensky.

A cura di Biagio Chiariello
10 Novembre
09:35

Sventato 'attacco terroristico' a ufficio reclutamento in Russia

I servizi di sicurezza interni russi(Fsb) hanno detto di avere sventato un "attacco terroristico" a un ufficio di reclutamento a Ekaterinburg, nella regione degli Urali. Un uomo di 47 anni è stato arrestato e nella sua abitazione sono stati trovati cinque ordigni artigianali, affermano i servizi in una nota, citata dalle agenzie russe.  L'ufficio che doveva essere preso di mira si trova nel distretto di Kirovsky. Secondo il servizio stampa dell'Fsb l'arrestato è un sostenitore "di organizzazioni e movimenti riconosciuti come terroristi ed estremisti" in Russia e il suo intento era di "seminare il panico tra la popolazione locale e in tal modo destabilizzare il lavoro delle autorità municipali e regionali".

A cura di Biagio Chiariello
10 Novembre
09:16

Wsj: "Usa negano droni a Ucraina per evitare escalation"

Gli Stati Uniti non daranno droni avanzati all'Ucraina per evitare un'escalation con la Russia: lo scrive il Wall Street Journal. Secondo il quotidiano americano il Pentagono ha rifiutato la richiesta sulla base della preoccupazione che la fornitura dei droni Grey Eagle MQ-1C potrebbe aggravare il conflitto e segnalare a Mosca che gli Usa stiano fornendo armi che potrebbero prendere di mira posizioni all'interno della Russia. La decisione dell'amministrazione guidata da Joe Biden, osserva il Wsj, riflette il limite del tipo di armi che Washington è disposta a fornire per la difesa dell'Ucraina.

A cura di Biagio Chiariello
10 Novembre
08:57

Regno Unito: "Mosca perde sponda ovest a Kherson e speranza via per Odessa"

Nel ritirarsi, le forze russe hanno distrutto diversi ponti e probabilmente hanno posato mine per rallentare e ritardare l'avanzata delle forze ucraine: la perdita della sponda occidentale di Kherson impedirà probabilmente alla Russia di realizzare la sua aspirazione strategica di un ponte terrestre che raggiunga Odessa. Lo scrive su Twitter l'intelligence del ministero della Difesa britannico nel suo aggiornamento quotidiano sull'Ucraina. Con punti di passaggio limitati, le forze russe saranno vulnerabili nell'attraversare il fiume Dnipro. È probabile che il ritiro avvenga nell'arco di diversi giorni, con posizioni difensive e fuoco di artiglieria che coprono le forze in ritirata, aggiunge il report.

A cura di Biagio Chiariello
10 Novembre
08:35

Biden: "Non abbiamo dato a Kiev assegno in bianco"

"Non abbiamo dato all'Ucraina un assegno in bianco. Ci sono molte cose che l'Ucraina vuole che non abbiamo fatto". Lo ha affermato il presidente americano Joe Biden parlando dalla Casa Bianca all'indomani delle elezioni di midterm.

A cura di Biagio Chiariello
10 Novembre
08:20

Stamattina incontro tra Meloni e Stoltenberg a Palazzo Chigi

Stamattina la Meloni riceverà a Palazzo Chigi il segretario generale della Nato, Stoltenberg. La crisi ucraina sarà al centro anche del bilaterale in programma all'Aja tra Mattarella e Rutte.

A cura di Biagio Chiariello
10 Novembre
08:01

Erdogan: "Positiva la decisione di Mosca su Kherson"

"La decisione della Russia riguardo a Kherson è un passo molto positivo". Lo ha affermato il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, durante una conferenza ad Ankara trasmessa da Trt, parlando della decisione di Mosca di  ritirare le truppe da Kherson spostandole sulla sponda sinistradel fiume Dnipro. "I nostri sforzi per la mediazione vanno avanti ma non possiamo dare una data specifica riguardo a quando potrebbe iniziare un negoziato" tra Mosca e Kiev, ha detto Erdogan.

A cura di Biagio Chiariello
10 Novembre
07:49

Kiev: "A Kherson interrotta l'evacuazione dei civili"

Secondo lo Stato Maggiore dell'esercito ucraino, a Kherson l'esercito russo ha dovuto interrompere l'evacuazione dei civili per mancanza di persone disponibili a lasciare la città: "Secondo informazioni aggiornate, la cosiddetta evacuazione della popolazione dalla città di Kherson è stata interrotta per mancanza di volontari. In città, le autorità di occupazione hanno smesso di pagare i salari e offrire prestazioni sociali", come riportano i media ucraini.

A cura di Biagio Chiariello
10 Novembre
07:35

G20, Mosca conferma: "Putin non sarà a Bali"

Il presidente russo Vladimir Putin non parteciperà al vertice dei leader del G20 in Indonesia la prossima settimana, ha confermato l'ambasciata di Mosca a Giacarta.

A cura di Biagio Chiariello
10 Novembre
07:20

Usa: "100mila i soldati russi uccisi o feriti"

Più di 100.000 soldati russi sono stati uccisi o feriti dall'inizio dell'invasione dell'Ucraina: lo ha detto il capo di Stato maggiore americano, il generale Mark Milley, aggiungendo che le perdite sono probabilmente dello stesso ordine da parte ucraina.

A cura di Biagio Chiariello
10 Novembre
07:09

Le ultime notizie di oggi sulla guerra tra Russia e Ucraina

Le ultime notizie di oggi sulla guerra tra Russia e Ucraina. Mosca annuncia il ritiro da Kherson, Ma da Kiev arriva subito una smentita: "Non vediamo segnali di un arretramento".  Putin non parteciperà al summit del G20 di Bali. Sean Penn dona l'Oscar a Zelensky: "Resterà tuo fino alla vittoria". Ministra Economia: "Recessione più drammatica del previsto". Usa: "100mila i soldati russi uccisi o feriti".

A cura di Biagio Chiariello
3288 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni