Covid 19
9 Maggio 2022
07:09
AGGIORNATO09 Maggio

Le notizie del 9 maggio sul Coronavirus

Le ultime notizie in tempo reale sul Covid in Italia e nel mondo gli aggiornamenti di lunedì 9 maggio 2022.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19
09 Maggio
21:59

Bassetti: "La quarta ondata è ormai da alcune settimane alle spalle"

"La quarta ondata è ormai da alcune settimane alle spalle. Peccato che si voglia continuare con il bollettino giornaliero del numero dei ‘positivi' e di quanti siano ricoverati in ospedale per tutt'altro. Ormai il bollettino Covid è un po' come i ritardi sui treni regionali italiani: nessuno fa niente per migliorarli e dovremo sopportarlo ancora a lungo". A dirlo il Direttore della clinica di Malattie infettive del San Martino di Genova Matteo Bassetti, facendo il punto sulla situazione legata alla diffusione della pandemia. "Avrei voluto sentire più forte – sottolinea – la condivisione del mio richiamo alla competenza. In Italia parlano tutti (e troppo) di medicina, di prevenzione, di cure e di morti senza averne competenze. Ci vuole un ritorno urgente alla competenza e al merito".

A cura di Davide Falcioni
09 Maggio
21:48

USA, la previsione dei Cdc: "Contagi e morti Covid aumenteranno nelle prossime 4 settimane"

I casi di Covid-19, i ricoveri e le morti a causa della malattia in America aumenteranno con tutta probabilità nelle prossime quattro settimane: la previsione viene dai dati analizzati da Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc). Nel giro dei prossimi 14 giorni potranno aggiungersi 5.000 morti causate da virus. Il pronostico segue un periodo di continuo aumento dei contagi: nelle ultime due settimane, negli Usa – spiega il modello statistico – c'è stato un aumento dei contagi del 59%. Ogni giorno vengono diagnosticati in media 67.000 nuovi casi.

A cura di Davide Falcioni
09 Maggio
21:41

Fauci: "Non c'è dubbio che ci sarà un'altra pandemia"

"Non c'è dubbio che ci sarà un'altra pandemia. Dobbiamo cooperare per rispondere nel modo migliore possibile". A dirlo il virologo Anthony Fauci, consigliere del presidente americano Joe Biden, in un estratto di un'intervista a Rainews.it che sarà pubblicata nei prossimi giorni. "Stiamo affrontando un momento molto difficile e ne abbiamo affrontato uno ancora più difficile durato quasi due anni e mezzo, quindi la lezione da imparare è che dobbiamo prepararci al meglio" ha detto il consulente della Casa Bianca. Ad una settimana dall'annuncio della collaborazione con l'hub anti pandemico che nascerà a Siena, Fauci ha poi affermato: "Da questa esperienza abbiamo appreso l'importanza di essere cooperativi, collaborativi, di essere aperti alla condivisione di informazioni in modo che come comunità globale possiamo rispondere nel modo migliore possibile". E alla vigilia della visita del premier Draghi a Washington, il consigliere del presidente americano per la lotta al Covid si è complimentato per il lavoro svolto dall'Italia: "Dirò a Draghi quello che ho già detto a Roberto Speranza, l'Italia ha bisogno di continuare a fare il buon lavoro che ha già fatto con la campagna vaccinale, ha messo in campo le risorse delle buone pratiche di salute pubblica".

A cura di Davide Falcioni
09 Maggio
20:52

Fauci: "Long Covid è problema molto serio, lo stiamo studiando"

"Stiamo facendo molti studi sul long Covid, è un problema molto importante e per questo questo stiamo conducendo vari studi per cercare di capire quale è la patogenesi sottostante": lo ha detto Anthony Fauci in una intervista alla rivista ‘Foreign Policy'. L'esperto Usa ha osservato che "tra il 5 ed il 30% dei pazienti he hanno avuto il Covid riportano sintomi che restano anche dopo la risoluzione della malattia acuta". "Non sappiamo perché ciò' accada e cosa lo provochi, ma con centinaia di milioni di persone che vengono infettate dal Covid potrebbe risultare un problema significativo in futuro se non ne scopriamo il perché e cosa possiamo fare al riguardo". Fauci ha anche ammesso che "al momento è molto difficile non venire contagiati dal Covid se non si hanno cautele, se si va ad esempio in un ambiente interno senza mascherine".

A cura di Susanna Picone
09 Maggio
20:11

Bassetti dice che "la quarta ondata Covid è ormai alle spalle"

"La quarta ondata è ormai da alcune settimane alle spalle. Peccato che si voglia continuare con il bollettino giornaliero del numero dei ‘positivi' e di quanti siano ricoverati in ospedale per tutt'altro. Ormai il bollettino Covid è un po' come i ritardi sui treni regionali italiani: nessuno fa niente per migliorarli e dovremo sopportarlo ancora a lungo". Lo afferma il Direttore della clinica di Malattie infettive del San Martino di Genova Matteo Bassetti. "Avrei voluto sentire più forte – sottolinea – la condivisione del mio richiamo alla competenza. In Italia parlano tutti (e troppo) di medicina, di prevenzione, di cure e di morti senza averne competenze. Ci vuole un ritorno urgente alla competenza e al merito".

A cura di Susanna Picone
09 Maggio
19:42

Shanghai inasprisce il lockdown, altri 50 casi a Pechino

A Shanghai le autorità hanno nuovamente inasprito le restrizioni anti-Covid, proprio mentre la città stava uscendo da oltre un mese di rigido lockdown di variante Omicron. Parallelamente Pechino ha riportato 50 nuove infezioni nelle 24 ore, tra cui un focolaio di 21 persone nel distretto di Shunyi. La municipalità di Shanghai ha emesso avvisi in diversi distretti con la richiesta ai residenti di restare a casa e di evitare consegne non essenziali  almeno fino a mercoledì. Non è chiara la ragione della misura dato che il numero di nuove infezioni è sceso domenica sotto quota 4.000, con 11 decessi.

A cura di Gabriella Mazzeo
09 Maggio
18:53

Aumentano i ricoveri in area medica e terapia intensiva in Italia

Aumentano i ricoveri in Italia dovuti al Covid-19. Nelle ultime 24 ore nel nostro Paese il saldo fra entrate ed uscite nei reparti ordinari ha segnato +80, mentre nelle terapie intensive +7. Lo rende noto il bollettino di oggi del ministero della Salute.

A cura di Gabriella Mazzeo
09 Maggio
17:17

Pregliasco: "In autunno 20 milioni di contagi"

La pandemia non è finita e anzi, spinta dalla trasmissibilità di Omicron, nei prossimi mesi potrebbe riprendere vigore per raggiungere i 20 milioni di contagi nel mondo. Lo ha affermato il virologo Fabrizio Pregliasco, intervistato da "Un Giorno da Pecora" su Rai Radio 1. "Magari bisognerà pensare a qualche restrizione – ha detto l'esperto – ed è possibile che si debba reintrodurre l'obbligo di mascherina in qualche caso". Le previsioni

A cura di Gabriella Mazzeo
09 Maggio
16:28

Bollettino Italia, oggi 17.155 nuovi casi e 84 decessi

Sono 17.155 i nuovi casi di Covid registrati in Italia nelle ultime 24 ore su 126.559 tamponi effettuati. Altri 84 decessi dovuti al virus secondo il bollettino odierno sulla situazione pandemica diffuso dal ministero della Salute. Il tasso di positività si attesta alo 13,6%. In aumento i ricoveri in area medica e terapia intensiva: rispettivamente si registrano +80 pazienti e +7 ingressi

A cura di Gabriella Mazzeo
09 Maggio
16:07

Emilia Romagna, 2.095 nuovi casi e 5 decessi in 24 ore

Poco più di 2.000 nuovi casi, lieve aumento dei ricoveri e cinque morti. Questi sono i dati che emergono dal bollettino quotidiano della pandemia in Emilia-Romagna. Si registrano 2.095 nuovi positivi al Coronavirus su 8.352 tamponi nelle ultime 24 ore. I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive sono 35 (+1), l'età media è di 67,7 anni. Le persone negli altri reparti Covid sono 1.260 (+43 rispetto), età media 76,1 anni. La situazione nelle province vede Bologna con 376 nuovi casi, Modena 374, Reggio Emilia 328. Prosegue il calo dei contagi attivi, 44.001 (-2.535), il 97% in isolamento a casa senza sintomi o con sintomi lievi. I guariti sono 4.625 e i cinque morti vanno dai 67 ai 93 anni.

A cura di Gabriella Mazzeo
09 Maggio
15:46

Portogallo ha più alta media di nuovi casi in Ue

Il Portogallo è il paese dell'Unione Europea con il più alto numero di nuovi casi confermati di Covid 19 per milione di abitanti. Lo riporta l'agenzia di stampa portoghese Lusa sulla base di dati diffusi da Our World in Data. La media giornaliera di nuovi contagi per milioni di abitanti è di 1150, mentre in Italia se ne registrano poco più della metà. In Portogallo l'uso obbligatorio delle mascherine è caduto circa due settimane fa. Dal primo maggio in farmacia non sono più disponibili i test antigenici gratuiti per tutti. Secondo quanto sottolineato dal viceministro per la salute Antonio Lacerda Sales, l'aumento dei casi non provoca però cambiamenti sostanziali nella situazione generale del Paese. In caso contrario, verranno rimessi a disposizione i test gratuiti

A cura di Gabriella Mazzeo
09 Maggio
15:28

Covid, in Campania 1.828 nuovi casi su 11.152 test e 8 decessi   

Sono 1.828 i nuovi casi di Covid 19 in Campania nelle ultime 24 ore, 1.698 positivi all'antigenico e 130 al molecolare. I test processati sono 11.152, di cui 8.619 antigenici e 2.533 molecolari. I deceduti sono 6 nelle ultime 48 ore; 2 i deceduti in precedenza ma registrati ieri. Dei 585 posti letto di terapia intensive disponibili, ne sono occupati 36. Dei 3.160 posti letto di degenza disponibili, compresi quelli da privati, ne sono occupati 663

A cura di Chiara Ammendola
09 Maggio
15:14

Bollettino Puglia: 4 morti e 1.209 casi Covid

Sono 1.209 i nuovi casi di coronavirus rilevati in Puglia su 9.166 test giornalieri registrati (con una incidenza di casi del 13,1% sui test), e quatto sono le persone morte. Delle 93.689 persone attualmente positive, 526 sono ricoverate in area non critica e 25 in terapia intensiva, sena variazioni rispetto a ieri. Questa la distribuzione dei nuovi casi per provincia: Bari: 431; Bat: 64; Brindisi: 140; Foggia: 134; Lecce: 279; Taranto: 147. Residenti fuori regione: 9 e 5 di provincia non definita.

A cura di Chiara Ammendola
09 Maggio
15:00

Covid, Pregliasco: "Dopo estate possibile ritorno obbligo mascherina"

In autunno, quando è prevedibile un nuovo aumento dei casi di Covid-19, "magari bisognerà fare qualche restrizione" ed "è possibile che si debba reintrodurre l'obbligo di mascherina in qualche caso". Lo prospetta il virologo Fabrizio Pregliasco, che a ‘Un Giorno da Pecora' su Rai Radio1 ha ribadito i suoi calcoli: se è realistica la previsione degli Usa, che per la stagione autunno-inverno si aspettano oltre 100 milioni di casi Covid per le sottovarianti di Omicron, rapportando il dato alla popolazione italiana si può ipotizzare che "in autunno ci sarà un'ondata di 20 milioni di contagi, un terzo degli italiani".

A cura di Chiara Ammendola
09 Maggio
14:44

Covid, Pregliasco: "In autunno ondata di 20 milioni contagi"

"In autunno ci sarà un'ondata di 20 milioni di contagi, un terzo degli italiani, lo dico perché sarà utile saperlo prima per esser preparati". Così a Rai Radio1, ospite di ‘Un Giorno da Pecora', Fabrizio Pregliasco, Direttore Sanitario dell'IRCCS Istituto Ortopedico Galeazzi Milano.

A cura di Chiara Ammendola
09 Maggio
14:28

Turismo, Fontana: "Prenotazioni Lombardia vicine a pre-Covid"

"Stando alle prime stime di prenotazioni i dati rivelano, per il 2022, un avvicinamento ai livelli pre-Covid in termini di flussi, presenze e crescita della spesa turistica che, nella nostra regione, aumenterebbe del 10% rispetto al 2021". A dirlo è il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, in occasione della presentazione, a Palazzo Lombardia, delle campagne promosse da Enit, l'agenzia nazionale del Turismo, per il rilancio dell'immagine della penisola nel mondo.  "L'emergenza pandemica – ha spiegato – sembra aver influenzato le scelte verso il turismo sostenibile e la vacanza ‘italiana', le mete di montagna sono rappresentate nel 10% del campione nazionale e le località lacuali dal 4%".

A cura di Chiara Ammendola
09 Maggio
14:11

Mascherine al chiuso, fino a quando sono obbligatorie e dove bisogna ancora indossarle

Per il prossimo mese dovremo indossare ancora le mascherine, ma non ovunque. Ci sono regole diverse in base ai luoghi: in alcuni casi serve la Ffp2 e in altri no. Sul lavoro, invece, si è scelto un doppio binario.  Ecco fino a quando sono obbligatorie e dove bisogna ancora indossarle.

A cura di Antonio Palma
09 Maggio
13:53

Cartabellotta: "Rischioso rinviare quarta dose in attesa di nuovi vaccini"

"Rinviare la quarta dose" di vaccino anti-Covid per "immunocompromessi e fragili in attesa dei vaccini aggiornati" contro le nuove varianti "è una scelta rischiosa". lo ha scritto in un tweet Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe. "La grande scommessa sulla quale stanno lavorando diverse multinazionali, è quello di creare il famoso vaccino panvarianti, ma non sarà disponibile nell’immediato. Il vaccino calibrato su specifiche varianti invece arriverà prima, ma se dovesse arrivare nel frattempo un’altra variante a quel punto diventerebbe esattamente efficace come gli attuali vaccini per Omicron. Se dobbiamo guardare al medio periodo non possiamo guardare a grandi miracoli della Scienza. Ci sono queste sub varianti di Omicron, il virus muta in continuazione quindi anche le risposte della scienza non possono essere così veloci” ha sottolineato Cartabellotta a Radio Cusano.

A cura di Antonio Palma
09 Maggio
13:25

Presidente virologi: "Rimanga obbligo di vaccino covid per sanitari'

"Direi che l'obbligo di vaccino covid per i sanitari va mantenuto, perché è importante che gli operatori svolgano un'azione di diagnosi e cura negli interessi del paziente e quindi si proteggano per proteggere i più fragili. Dobbiamo far sì che i sanitari capiscano quanto il vaccino sia cruciale non tanto per loro, quanto appunto per i loro assistiti più vulnerabili. Questo è un dovere di tutti noi" lo ha detto all'Adnkronos Salute il numero uno della Società italiana di virologia (Siv-Isv) Arnaldo Caruso.

A cura di Antonio Palma
09 Maggio
13:03

Agenas: occupazione reparti cala al 13%, 4 regioni oltre 20% 

Continua a scendere il numero dei ricoveri covid in Italia e dunque l'occupazione nei reparti. Secondo i dati Agenas è calato di un altro punto in 24 ore, scendendo al 13%, la percentuale di posti letto nei reparti di ‘area non critica' occupati da pazienti con Covid-19 in Italia (una settimana fa era al 15%). E scendono a quattro le regioni che superano la soglia del 20%: sono Umbria (30%), Basilicata (26%), Calabria (22%), Abruzzo (22%). E' ferma, invece, al 4%, nelle ultime 24 ore in Italia, l'occupazione delle terapie intensive (un anno fa era 24%) da parte di pazienti con Covid-19. Questi i dati dell'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas) dell'8 maggio 2022, pubblicati oggi. Per quanto riguarda, l'occupazione dei posti nelle terapie intensive, a livello giornaliero cresce in Friuli Venezia Giulia (4%) e Pa Bolzano (2%), mentre cala in Calabria (5%), Umbria (5%). La percentuale e' stabile in 16 regioni e province autonome: Abruzzo (al 5%), Basilicata (3%), Campania (7%), Emilia Romagna (4%), Lazio (6%), Liguria (6%), Lombardia (2%), Marche (2%), Molise (5%), Pa Trento (2%), Piemonte (3%), Puglia (5%),  Sardegna (4%), Sicilia (5%), Toscana (4%) e Veneto (2%). La variazione non e' disponibile in Valle d'Aosta (0%) e nessuna regione supera la soglia del 10%. Sempre a livello giornaliero, l'occupazione dei posti nei reparti ospedalieri di area ‘non critica' da parte di pazienti con Covid-19 cala in 8 regioni e province autonome: Calabria (22%), Friuli Venezia Giulia (12%), Lazio (15%), Marche (14%), Pa Bolzano (8%), Sicilia (19%), Umbria (30%), Veneto (8%). Cresce, invece, in 3: Emilia Romagna (14%), Molise (13%), Pa Trento (12%). E' stabile in 10: Abruzzo (22%), Basilicata (26%), Campania (16%), Liguria (16%), Lombardia (11%),  Piemonte (10%), Puglia (18%), Sardegna (17%), Toscana (10%)  Valle d'Aosta (17%).

A cura di Antonio Palma
09 Maggio
12:47

Covid Toscana, oggi 750 nuovi casi

I nuovi casi di Covid registrati in Toscana sono 750 su 4.917 test di cui 1.304 tamponi molecolari e 3.613 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 15,25% (64,6% sulle prime diagnosi). Lo comunica su Telegram il presidente della Regione Eugenio Giani.“La vaccinazione in Toscana ha dato ottimi risultati, sono evidenti. I nuovi casi positivi sono in diminuzione. Il tasso di positività è, però, in crescita. Se la tendenza sarà questa, sono persuaso che tra settembre-ottobre sarà necessario il richiamo con una quarta dose, partendo dai più fragili per estenderla poi a tutta la popolazione” ha dichiarato il Governatore.

A cura di Antonio Palma
09 Maggio
12:26

Shanghai intensifica il lockdown covid: In quarantena anche vicini di casa dei positivi

Una strada di Shanghai completamente deserta
Una strada di Shanghai completamente deserta

Shanghai sta rafforzando ulteriormente le sue rigorose misure di lockdown dopo che il presidente cinese Xi Jinping ha chiesto di insistere sulla politica zero-Covid del paese.  In base alle nuove politiche intransigenti, anche i residenti con test Covid negativi possono essere portati via da casa e messi in quarantena centralizzata del governo se i vicini sono positivi . Secondo i post sui social media e gli avvisi del governo locale che circolano online, in diverse parti della città, interi condomini sono stati considerati un rischio per la salute, con tutti gli occupanti costretti a lasciare le loro case e messi in quarantena per un solo caso positivo.

A cura di Antonio Palma
09 Maggio
12:01

Costa: “Dopo 15 giugno condizioni per estate senza restrizioni”

"Il Paese e il governo hanno scelto la gradualità per affrontare la pandemia, nelle misure restrittive e nell'allentamento, dopo due anni da parte dei cittadini c'è una responsabilità diversa, in alcuni situazioni continuano a indossare le mascherine, è il momento di dare fiducia agli italiani. Dopo il 15 giugno credo ci siano le condizioni per arrivare ad una estate senza restrizioni". Lo ha detto il sottosegretario alla Salute Andrea Costa a Radio24. E sulla Cina: "Il contagio zero è utopistico e inarrivabile".

A cura di Antonio Palma
09 Maggio
11:43

Influenza, Iss: "Stagione finita, circolazione virus influenzali minore rispetto a era pre-Covid"

La stagione influenzale è arrivata a conclusione. Ieri, l'Istituto Superiore di Sanità (Iss) ha pubblicato l'ultimo rapporto del sistema di sorveglianza epidemiologica InfluNet da cui emerge che nella stagione 2021-2022 sono stati 6.538.900 gli italiani messi a letto da sindromi simil-influenzali. "La circolazione dei virus influenzali durante la stagione 2021/2022 in Italia è stata, nel complesso, più limitata rispetto alle stagioni pre-Covid-19. La stagione è stata caratterizzata da un avvio ritardato, a fine di febbraio, e da una netta predominanza dei virus influenzali di tipo A (99,7%)", si legge nel rapporto. Per quel che riguarda l'ultima settimana di monitoraggio, quella compresa tra il 25 aprile e il 1 maggio, sono stati poco più di 167mila i casi di simil-influenzali registrati, con una netta prevalenza di casi pediatrici: è stata di 9,03 casi per mille l'incidenza nella fascia di età tra 0 e 4 anni; 3,93 casi per mille in quella 5-14 anni; 2,53 per mille in quella 15-64 anni e 1,33 casi per mille negli over-65.

A cura di Antonio Palma
09 Maggio
11:25

Furbetti del vaccino a Biella, a ottobre l'udienza preliminare

E' stata fissata per ottobre l'udienza preliminare per i 24 indagati nell'inchiesta sui "furbetti del vaccino". L'indagine condotta dalla procura di Biella è arrivata a conclusione ed è stato chiesto il rinvio a giudizio per i vertici dell'Asl Biella, in carica all'epoca dei fatti, per omesso controllo. A finire nell'inchiesta anche manager, responsabili di cooperative e case di riposo che avevano avuto la somministrazione del vaccino anti Covid quando questo era riservato alle fasce più deboli. In questo caso l'accusa è di peculato. L'accusa era di aver ricevuto il vaccino quando in realtà era riservato alle fasce più a rischio. C'è chi ha chiarito la sua posizione, per 24 persone invece è stato chiesto il rinvio a giudizio. Sempre a Biella, ma in un'altra inchiesta, la procura ha chiesto nei giorni scorsi 25 rinvii a giudizio per il caso dei tamponi Covid in carcere: l'accusa è di aver fatto uso in modo disinvolto, a scopi personali, dei test destinati ai detenuti.

A cura di Antonio Palma
09 Maggio
11:08

Covid Veneto, oggi 1.119 nuovi casi e 2 decessi

Il numero di nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Veneto sono 1.119. Sono i dati del bollettino covid di oggi lunedì 9 maggio. Nell'ultima giornata registrati anche ulteriori 2 decessi covid. Sono 57.095 invece gli attuali positivi. Risalgono i ricoveri in area medica, che sono 810 (+12) e  in terapia intensiva, 44 (+2). Lo segnala il bollettino regionale.

A cura di Antonio Palma
09 Maggio
10:42

Covid Marche, oggi 580 nuovi contagi

Nell'ultima giornata sono 580 i nuovi positivi al coronavirus rilevati e l'incidenza è risultata in lieve risalita da 623,21 a 632,74. Lo comunica la Regione. Basso come di consueto il numero di tamponi analizzati nel fine settimana: in tutto 1.732 di cui 1.539 nel percorso diagnostico (37,7%) e 193 nel percorso guariti. Il numero giornaliero più alto di casi si è registrato in provincia di Ancona (159), poi Macerata (154), Ascoli Piceno (103), Pesaro Urbino (89), Fermo (47); 28 positivi provenienti da fuori regione.

A cura di Antonio Palma
09 Maggio
10:27

Costa, "Ancora 3 milioni di Italiani senza vaccino booster"

"È importante in questa fase, dobbiamo dirlo ogni giorno, che gli anziani e i fragili facciano la quarta dose di vaccino anti-Covid che li protegge al meglio. Poi abbiamo circa 3 milioni di cittadini sono in attesa della dose booster, nonostante il rallentamento delle misure è importante che completino il ciclo vaccinale perché davanti alla recrudescenza del virus saranno protetti" lo ha detto il sottosegretario alla Salute Andrea Costa ospite di '24 Mattino' su Radio24.

A cura di Antonio Palma
09 Maggio
10:09

Metsola: "La pandemia covid ci ha insegnato che l'Ue va rafforzata"

"La pandemia di Covid-19 e la guerra in Ucraina ci hanno dimostrato che dobbiamo rafforzare il modo in cui l'Ue opera in materia di politica sanitaria, estera, di difesa ed energetica. Se ciò richiede modifiche anche ai nostri Trattati, allora rispondiamo alle richieste dei nostri cittadini. Niente dovrebbe essere fuori dal tavolo". Lo ha dichiarato in un'intervista all'AGI la presidente del Parlamento europeo, Roberta Metsola. "Dobbiamo riflettere su quali sono gli strumenti migliori per passare a un'Ue più efficiente. Questo farà parte delle discussioni che seguiranno ora dopo che la consultazione dei cittadini è stata finalizzata", ha aggiunto.

A cura di Antonio Palma
09 Maggio
09:38

Pregliasco: "La pandemeia covid non è finita, dopo l'estate potrebbe tornare preoccupante"

"La pandemia covid non è finita, dopo l'estate potrebbe tornare preoccupante", è quanto sostiene Fabrizio Pregliasco, ricercatore di Virologia dell'Università Statale e direttore sanitario dell'Ospedale Galeazzi di Milano, in un'intervista a ‘La Stampa', spiegando che i 397mila ricontagiati da fine agosto sono dovuti al fatto che "la forza del Sars-Cov-2 è l'instabilità, dovuta a mutazioni anche minime, per cui la vaccinazione e la guarigione non sono garanzie di immunità", segno che "il Sars-Cov-2 si candida a rimanere con noi a lungo, anche in maniera preoccupante se in molti dovessero risultare meno protetti".

A cura di Antonio Palma
09 Maggio
08:59

Covid, Crisanti: "Vicini a immunità di gregge, ma si muore ancora"

"Siamo molto vicini all'immunità di gregge" che "si raggiunge quando mortalità e contagi oscillano, ma nel tempo rimangono sostanzialmente stabili", e l'"Rt è uguale a 1 o intorno a 1″. Ma siccome per cambiare la strategia di testing nell'ottica di proteggere i più fragili "non hanno fatto nulla, questo ci porta a 50-60mila morti l'anno per una malattia infettiva, cioè a livelli dell'inizio del XIX Secolo, quando le malattie infettive erano la prima causa di morte". Lo ha detto osserva il virologo Andrea Crisanti in un'intervista a ‘Il Fatto Quotidiano'. E "se il Covid" di decessi "ne fa 50-60mila, diventa la prima causa di morte in Italia", avverte il direttore del Dipartimento di microbiologia molecolare dell'università di Padova.

A cura di Antonio Palma
09 Maggio
08:24

In Italia oltre 137 milioni di dosi di vaccino covid somministrate 

In Italia oltre 137 milioni di dosi di vaccino covid somministrate. Secondo l'ultimo aggiornato del report vaccini con i dati alle 6 di oggi, lunedì 9 maggio, nelle ultime 24 ore sono state somministrate 242  prime dosi, 166 seconde dosi e 1.378 terze dosi. In totale sono 137.077.167 le dosi inoculate di cui 46.406.409 seconde dosi e 39.405.494 di terze dosi

A cura di Antonio Palma
09 Maggio
08:03

Palù: "Vaccini anti-Omicron per tutti, a settembre la valutazione"

Il presidente dell'Aifa ha spiegato che è necessario puntare su "vaccini e farmaci aggiornati alle varianti e sottovarianti circolanti". "Dobbiamo avere fiducia nei vaccini attuali contro il Covid, che proteggono ancora molto bene verso la malattia grave, e sperare nella ricerca affinché produca per l'autunno dosi aggiornate e farmaci sempre più efficaci". Così il presidente dell'Aifa, Giorgio Palù, sottolineando che "l'Ema ha ricordato che per l'intera popolazione bisogna puntare su vaccini aggiornati alle varianti e sottovarianti circolanti, oltre a cercare nel lungo periodo un vaccino polivalente contro tutti i coronavirus. Quando i primi saranno approvati, verranno valutati probabilmente a settembre, si potranno fare".

A cura di Antonio Palma
09 Maggio
07:40

Burioni: "Chi usa mascherine FFp2 rischia l'83% in meno il contagio"

"La mascherina protegge innanzitutto chi la porta, indossando una ffp2 le probabilità di contagiarsi diminuiscono dell'83% e la malattia, se contratta, lo è in forma meno grave. Inoltre la mascherina protegge anche gli altri ed esperimenti molto accurati hanno dimostrato che l'esposizione di altre persone al virus dimuisce del 72% se si usa la mascherina Ffp2" lo ha detto il virologo Roberto Burioni ospite a "Che tempo che fa", parlando dell'efficacia delle protezioni, mentre viene meno l'obbligo di indossarle.

A cura di Antonio Palma
09 Maggio
07:13

Le notizie sul Covid-19 di oggi, lunedì 9 maggio

Nella giornata di ieri sono stati riportati 30.804 contagi e 72 morti. Il totale dei contagi da inizio pandemia raggiunge quota 16.798.998. I decessi per Covid sono stati 72 nell'ultima giornata per un totale di 164.489 vittime. Ieri sono stati effettuati 203.454 tamponi tamponi tra molecolari e antigenici. Il tasso di positività è al 15,1%. I casi attuali sono 1.119.914, i guariti invece sono 15.514.595 (+42.603 ). Questa la situazione regione per regione:

  • Lombardia: +1.985
  • Veneto: +4.176
  • Campania: +3.967
  • Emilia Romagna: +3.077
  • Lazio: +3.077
  • Piemonte: +1.745
  • Toscana: +1.901
  • Sicilia: +2.288
  • Puglia: +2.057
  • Liguria: +834
  • Marche: +1.127
  • Friuli-Venezia Giulia: +443
  • Abruzzo: +1.208
  • Calabria: +1.013
  • Umbria: +705
  • P.A Bolzano: +197
  • Sardegna: +916
  • P.A Trento: +236
  • Basilicata: +358
  • Molise: +290
  • Valle d'Aosta: +38

Preoccupano le reinfezioni che sono sopra il 5% e le nuove sottovarianti della Omicron. Burioni: “La variante Omicron è già praticamente sparita. Pregliasco: "Reinfezioni preoccupanti, in autunno rischio altra ondata". Crisanti: "Vicini a immunità di gregge, ma si muore ancora".  Nel mondo continua il lockdown in Cina.

A cura di Antonio Palma
31367 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni