Covid 19
8 Novembre 2021
07:13
AGGIORNATO09 Novembre

Le notizie dell’8 novembre sul Coronavirus

Le notizie sul Covid in Italia e nel mondo, gli aggiornamenti di lunedì 8 novembre 2021.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19
08 Novembre
22:32

Matteo Salvini: "Non vedo a cosa serve chiudere a Natale come l'anno scorso"

"Stiamo lavorando per evitarlo, per garantire una stagione di lavoro scuola e festivita'". Lo ha detto Matteo Salvini a Quarta Repubblica su Rete4. La Lega chiede "di estendere la durata del green pass dei guariti a una anno". "Siamo il paese con piu' vaccinati, decine di milioni di italiani hanno fatto il vaccino e non vedo perche' avremmo bisogno di un Natale al chiuso come l'anno scorso"

A cura di Biagio Chiariello
08 Novembre
22:12

Gentiloni: "Nessuno vuole cambiare soglie debito di Trattati"

“Io non ho sentito fra i ministri e sicuramente non da parte della commissione delle proposte che riguardassero il cambiamento delle soglie previste dai Trattati.” Lo ha detto il commissario Ue agli Affari Economici Paolo Gentiloni rispondendo, dopo l’Eurogruppo, ad una domanda sulla possibilità che cambi il tetto previsto per il debito dal patto di stabilità. “Ma dobbiamo trovare il sistema di ridurre seriamente questo livello di debito, e dobbiamo farlo in modo da favorire comunque la crescita. Non è facile e non direi che c’è consenso sulla strada da seguire”, ha aggiunto.

A cura di Biagio Chiariello
08 Novembre
21:26

La Danimarca reintroduce il green pass

 La Danimarca reintrodurrà il pass sanitario obbligatorio due mesi dopo l'alleggerimento delle restrizioni anti-Covid. Lo ha annunciato il governo.

A cura di Biagio Chiariello
08 Novembre
20:26

Spagna, incidenza dei contagi su di 5 punti in tre giorni

È aumentata di quasi cinque punti, rispetto a venerdì scorso, l'incidenza dei casi di Covid su 14 giorni in Spagna: lo mostra l'ultimo bollettino del Ministero della Sanità, pubblicato dopo la pausa del weekend. Ora questo indicatore è di 58 contagi ogni 100mila abitanti, mentre venerdì era di 53. Un parametro che, secondo le autorità nazionali, indica una situazione di "rischio medio". Le zone del Paese dove l'incidenza è più alta sono le regioni dei Paesi Baschi e della Navarra, situate al nord: lì si sono raggiunti, rispettivamente, i 105 e i 112 casi ogni 100mila abitanti. Si tratta di una tendenza in crescita da giorni in questi territori. Per il momento, rimane invece sotto controllo la situazione negli ospedali, con l'indice di occupazione di posti letto in ospedale da parte di pazienti Covid all'1,5% nei reparti generali e del 4,4% nelle terapie intensive.

A cura di Davide Falcioni
08 Novembre
20:01

Regno Unito, il premier Johnson senza mascherina in ospedale: è polemica

In Regno Unito fa discutere la foto di Boris Johnson in visita in un ospedale senza mascherina. Ad accusare il premier britannico di una "sfilata irresponsabile" è il ministro ombra della Salute, il laburista Jonathan Ashworth, che pubblica su Twitter una foto di Boris in maniche di camicia, i capelli come al solito scarmigliati, che incede a bocca aperta e senza mascherina nei corridoi di un ospedale. Gli altri presenti hanno tutti naso e bocca coperti.

A cura di Biagio Chiariello
08 Novembre
19:54

Francia, aumentano i ricoveri: 2.197 nuovi casi e 55 decessi

Salgono i ricoveri per il covid-19 in Francia. Al momento vi sono 6.865 pazienti in ospedale, di cui 483 ricoverati nelle ultime 24 ore. Ieri erano 6.709 nel saldo fra entrate e uscite. Fra i ricoverati, 1.141 sono in terapia intensiva, 121 di quali ammessi nelle ultime 24 ore. I dati di Santé France, registrano anche 2.197 nuovi contagi e 55 morti. Ieri i casi erano 8.547, ma va tenuto conto che dopo il weekend i dati sono sempre più bassi.

A cura di Biagio Chiariello
08 Novembre
19:37

Dati Agenas: Friuli e Marche già sopra soglia per terapie intensive

Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Friuli Venezia Giulia e Marche hanno gia' superato la soglia del 10% di terapie intensive occupate, che insieme al dato dei ricoveri ordinari e quello dell'incidenza fa salire in zona gialla. Secondo i dati Agenas aggiornati a questa sera, entrambe le Regioni hanno ora l'11% di rianimazioni occupate da malati Covid. Anche l'incidenza e' ampiamente sopra la soglia "bianca" dei 50 casi per centomila abitanti, ma a salvare Friuli e Marche al momento sono i ricoveri ordinari, che a fronte di una soglia fissata in questo caso al 15% sono rispettivamente al 10% e al 7%. Nessun'altra Regione supera le soglie ne' per i ricoveri ordinari ne' per le intensive: la Provincia di Bolzano e' vicina per quanto riguarda i ricoveri in reparto, al 13%, ma con solo il 4% dei ricoveri in rianimazione, cosi' come la Calabria, al 12% per i ricoveri ma solo al 5% per le intensive. Sembrano ancora lontane, insomma, le nuove zone gialle di cui si e' molto discusso in questi giorni, anche se la crescita dei casi e' sempre piu' visibile, e generalmente i ricoveri seguono a distanza di due o tre settimane. A livello nazionale, sempre in base ai dati Agenas, l'occupazione delle terapie intensive e' al 5% (+1% su ieri) e quella dei reparti ordinari al 6% (invariato)

A cura di Biagio Chiariello
08 Novembre
19:21

Pillola Merck, Aifa e Ministero decideranno a breve 

L'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) e il Ministero della Salute tratteranno, secondo quanto si apprende, in brevissimo tempo l'utilizzo in via emergenziale del medicinale anti Covid per via orale molnupiravir prodotto dalla Merck. Sarà usata la medesima procedura già seguita con gli anticorpi monoclonali in febbraio. La decisione si avrà a breve, poiché l'Agenzia europea del farmaco (Ema) ritiene necessari "ulteriori orientamenti sui trattamenti per il Covid alla luce dell'aumento dei tassi di infezione e dei decessi"

A cura di Biagio Chiariello
08 Novembre
18:53

Pediatri: "Vaccinare bimbi o non ne usciremo, 1 caso su 4 è under 11"

"I bambini vanno vaccinati altrimenti non ne usciamo. Il 20% dei contagiati è al di sotto degli 11 anni". Ad affermarlo senza mezzi termini è il presidente della Società italiana di pediatria preventiva e sociale (Sipps), Giuseppe Di Mauro. Del resto, come emerge dall'aggiornamento nazionale sull'epidemia Covid del 3 novembre scorso, l'incidenza di Sars-Cov-2 nella popolazione è in aumento in tutte le fasce di età, con valori più elevati nella fascia 0-19 anni. Negli ultimi 30 giorni, inoltre, nel nostro Paese si osserva una maggiore incidenza di casi diagnosticati in persone non vaccinate ed è di queste ore la notizia che oltre un ragazzo su quattro al di sopra dei 12 anni ha ricevuto una sola dose di vaccino. Numeri che spingono i pediatri a esprimere il forte auspicio che venga presto autorizzato il vaccino per la fascia d'età 5-11 anni.

A cura di Biagio Chiariello
08 Novembre
18:37

Ema accelera su assistenza a Paesi per pillola Merck

Davanti all'aumento dei contagi, l'Agenzia europea del farmaco "fornirà raccomandazioni a livello Ue nel più breve tempo possibile per aiutare le autorità nazionali a decidere sul possibile uso precoce" del medicinale anti Covid per via orale molnupiravir prodotto dalla Merck "ad esempio, in contesti di emergenza". Lo rende noto l'Ema precisando che la strategia è stata concordata insieme ai capi delle agenzie per i medicinali nazionali.

A cura di Biagio Chiariello
08 Novembre
18:29

Bollettino Coronavirus Italia: 4.197 contagi e 38 decessi nelle ultime 24 ore

Sono 4.197 i nuovi casi Covid-19 registrati in Italia nelle ultime 24 ore, in calo rispetto ai giorni precedenti. È quanto emerge dal bollettino di  lunedì 8 novembre, del Ministero della Salute. Il tasso di positività rispetto ai tamponi effettuati si attesta all’1.7%. Altri 38 i morti. La regione con più contagi attualmente è l’Emilia Romagna.

A cura di Biagio Chiariello
08 Novembre
18:05

Giappone, nessun morto per Covid: non succedeva da 15 mesi

Le autorità sanitarie giapponesi non hanno registrato alcun decesso da Covid ieri, per la prima volta dal 2 agosto dello scorso anno, 15 mesi fa. L'annuncio è arrivato mentre il Paese allenta le restrizioni per chi viene da fuori:chi entra in Giappone per una breve visita di lavoro non dovrà osservare una quarantena di 10 giorni, ma solo di 3. Lo stesso varrà per i residenti di rientro da viaggi di lavoro all'estero. Secondo dati forniti dal governo di Tokyo, il 73% della popolazione di 126 milioni di abitanti è completamente immunizzata. Il numero di contagi quotidiani registrati ieri è stato di 162, i casi gravi sono risultati stabili rispetto al giorno precedente, intorno al centinaio. Da inizio pandemia, in Giappone sono morte per Covid 18.306 persone, stando ai dati riportati dalla Johns Hopkins University.

A cura di Biagio Chiariello
08 Novembre
17:48

Il virologo Pregliasco: "Io infangato continuamente dai leoni da tastiera sui social"

"Subisco un infangamento pazzesco sui social da parte di questi ‘leoni da tastiera'". Lo dice all'Adnkronos Salute il virologo Fabrizio Pregliasco, docente della Statale di Milano, che più di una volta ha presentato esposti per gli insulti e le minacce ricevute via web. "Io non pubblico quasi niente sui miei profili ma quando ho fatto la terza dose di vaccino anti-Covid insieme all'antinfluenzale ho messo la foto – racconta il medico – ma siccome la foto non riprende bene l'ago che entra nel braccio, si sono scatenati a dire che è una finta, con insulti di ogni tipo. C'è gente che da giorni insiste con ‘sei un buffone', eccetera".

A cura di Biagio Chiariello
08 Novembre
17:26

Galli, no cure a no vax? "Assurdo, medici salvano vite senza se né ma..."

“L’idea di non curare le persone non vaccinate” contro Covid-19, o di far pagare loro l’assistenza, “è assurda. Su questa linea non si curerebbero nemmeno i fumatori cardiopatici o con tumore, neppure gli obesi o i tossicodipendenti. Per favore: io sono un medico e quello che devo fare, nella vita, è curare le persone. Senza se né ma”. Lo dice all’Adnkronos Salute Massimo Galli, già docente di Malattie infettive all’università Statale di Milano, in merito a ’misure estreme’ come quelle ipotizzate la scorsa settimana dal premier di un Land tedesco, la Turingia, dove è in corso una ’pandemia di non vaccinati’ e dove le terapie intensive sono al collasso.

A cura di Biagio Chiariello
08 Novembre
17:04

Calcio Rep. Ceca, il ct Silhavý positivo al Covid-19

La Repubblica Ceca sarà senza il suo allenatore Jaroslav Silhavý per l’ultima partita di qualificazione ai Mondiali della prossima settimana. Il ct è infatti risultato positivo al coronavirus. Il vice allenatore Jiri Chytrý sarà alla guida della partita contro l’Estonia del 16 novembre e dell’amichevole contro il Kuwait giovedì. La Federazione ceca ha spiegato che Silhavý è stato vaccinato contro il coronavirus e non ha incontrato alcun membro dello staff negli ultimi 12 giorni. La Repubblica Ceca è a pari merito con il Galles al secondo posto nel Gruppo E. Il Belgio è avanti di cinque punti.

A cura di Biagio Chiariello
08 Novembre
17:02

Covid Emilia-Romagna: 536 nuovi casi e aumentano ricoveri 

Sono 536 i nuovi casi di coronavirus rilevati in Emilia-Romagna sulla base di quasi 16mila tamponi effettuati nelle ultime 24 ore. Aumentano i ricoveri e si registrano altri sei morti di pazienti con Covid-19. E' quanto emerge dal bollettino quotidiano della Regione che evidenzia anche una ulteriore accelerazione della campagna vaccinale con il traguardo di 200mila terze dosi inoculate. L'età media dei nuovi positivi è' 42 anni. Nelle province Bologna è ancora in testa con 124 nuovi casi piu' altri 41 di Imola, poi Modena con 100. Le sei vittime sono un 79enne in provincia di Piacenza, un 79enne e un 84enne in provincia di Bologna, un 84enne e un 95enne in provincia di Ferrara, una 74enne nel Riminese. In totale, dall'inizio della pandemia, in regione i decessi sono stati 13.627. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 38 (+2 rispetto a ieri), 341 quelli negli altri reparti Covid (+12). I casi attivi, cioe' i malati effettivi, oggi sono 8.662 (+204), il 95,6% in isolamento a casa.

A cura di Biagio Chiariello
08 Novembre
16:19

Regeneron: "Nostro farmaco riduce rischio di contrarre virus per 8 mesi"

Regeneron Pharmaceuticals ha comunicatoche una singola dose del suo cocktail di anticorpi (REGEN-COV) riduce il rischio di contrarre il Covid-19 dell’81,6% nel periodo da due a otto mesi successivo alla somministrazione. I risultati di uno studio di fase avanzata hanno mostrato che la terapia fornisce un’immunità duratura e durante gli 8 mesi di studio non si sono verificati ricoveri per i pazienti che avevano ricevuto il farmaco. Gli Stati Uniti, a luglio, hanno autorizzato l’uso di REGEN-COV come trattamento preventivo nelle persone esposte a individui infetti e in quelle ad alto rischio di esposizione in ambienti come le case di cura e le carceri. Nel premercato, il titolo di Regeneron sale dell’1,4%.

A cura di Biagio Chiariello
08 Novembre
15:47

Cosa si intende per lockdown per i non vaccinati in Austria

Il lockdown per i non vaccinati scatta in Austria da lunedì 8 novembre. Entrano in vigore le annunciate misure di restrizioni per arginare i contagi da coronavirus. Questo vuol dire che solo le persone vaccinate contro il Covid-19 e chi è guarito dopo aver contratto l'infezione potranno mangiare nei ristoranti, andare dal parrucchiere, partecipare a eventi sportivi e usare gli impianti di risalita. Le nuove disposizioni valgono anche per gli alberghi.

Per raggiungere il posto di lavoro è ancora prevista la terza opzione legata ad un tampone negativo. La mascherina Ffp2 sarà obbligatoria in tutti i negozi, i musei e le biblioteche. Il green pass sarà valido 9 mesi dopo la seconda vaccinazione: alla scadenza del certificato verde, servirà la terza dose di vaccino per mantenere valido il documento. Il vaccino monodose Johnson & Johnson garantisce il green pass solo fino al 3 gennaio 2022.

"Nessuno intende dividere la società, ma è nostra responsabilità proteggere le persone. La situazione è eccezionale, l'occupazione delle terapie intensive sta aumentando molto più velocemente del previsto", ha spiegato il cancelliere Alexander Schallenberg illustrando la stretta in una conferenza stampa alla fine della scorsa settimana.

A cura di Biagio Chiariello
08 Novembre
15:20

Casi Covid nel mondo hanno tagliato il traguardo di 250 milioni

I casi globali di infezione da COVID-19 hanno tagliato il triste traguardo di 250 milioni lunedì, mentre alcuni Paesi hanno scelto di ridurre le restrizioni. A segnalare il traguardo sono i dati analizzati da Reuters, dove si deduce che sebbene il numero medio di casi giornalieri sia diminuito del 36% nel corso degli ultimi tre mesi, ci sono ancora 50 milioni di persone che sono state infettate nello stesso periodo preso in esame.

Lo scorso anno, nello stesso periodo, venivano infettate 50 milioni di persone al giorno. Secondo lo studio di Reuters, i casi di COVID-19 sono ancora in aumento in 55 paesi su 240, con Russia, Ucraina e Grecia che stanno toccando nuovi record di infezione. Il Giappone, invece, non ha riportato morti per COVID-19 per la prima volta in 15 mesi

Sebbene le vaccinazioni abbiano aiutato a domare il virus, più della metà della popolazione mondiale non ha ancora ricevuto una singola dose di vaccino secondo Our World in Data

A cura di Biagio Chiariello
08 Novembre
14:50

Figliuolo: "Serve accelerare su terze dosi vaccino"

"Spero che il Natale possa essere un buon Natale continuando con le misure di cautela, ma occorre accelerare sulle terze dosi". Cosi' il commissario straordinario per l'emergenza Covid-19 Francesco Paolo Figliuolo, a Torino per partecipare alla riunione del Dirmei, il Dipartimento interaziendale malattie ed emergenze infettive.
"Vaccinarsi e' importante per se stessi e per gli altri – ha aggiunto Figliuolo – e' un atto di generosita', un dovere molare
e civico".

A cura di Biagio Chiariello
08 Novembre
14:27

Ue: "I vaccini sono assolutamente efficaci"

“La nostra campagna vaccinale è stata un successo”. Così un portavoce della Commissione europea rispondendo ai giornalisti che chiedevano un commento sull’aumento dei contagi in Europa. “I vaccini sono assolutamente efficaci”, ha aggiunto, precisando che si sta seguendo “un approccio scientifico” e “ci affidiamo alle valutazioni dell’Ema”.

A cura di Biagio Chiariello
08 Novembre
14:10

Lockdown per non vaccinati, Curreri: "Non è incostituzionale ma sarebbe meglio obbligo vaccinale"

In un’intervista a Fanpage.it Salvatore Curreri spiega che anche in Italia è possibile introdurre il ‘modello Austria’, con misure restrittive solo per i non vaccinati: “Non vedo profili incostituzionali di palese e irragionevole discriminazione – ha spiegato il costituzionalista – però il lockdown dei soli non vaccinati sarebbe una soluzione molto hard quasi al confine con l’obbligo di vaccinazione, soluzione che a questo punto sarebbe forse opportuno prendere per chiarezza, senza ricorrere a soluzioni traverse”.

A cura di Chiara Ammendola
08 Novembre
14:04

In Umbria 12 nuovi positivi: in calo i ricoveri per Covid

Scendono a 46, due in meno di domenica, i ricoverati Covid negli ospedali dell'Umbria mentre restano sei i posti occupati in terapia intensiva, secondo i dati sul portale della Regione aggiornati a lunedì. Nell'ultimo giorno è stata registrata una nuova vittima per il virus. I nuovi positivi sono stati 12 e 48 i guariti, con gli attualmente positivi ora 1.381, 37 in meno. Sono stati analizzati 544 tamponi e 3.299 test antigenici, per un totale di 3.843 con un tasso di positività pari allo 0,31 per cento (0,38 lo stesso giorno della scorsa settimana).

A cura di Chiara Ammendola
08 Novembre
13:42

Covid, in Puglia 150 nuovi contagi e 3 morti

In Puglia si registrano 150 nuovi casi di Coronavirus (0,98% dei 15.230 test) e 3 decessi. La maggioranza dei casi sono stati individuati nelle province di Bari (43), Foggia (50) e Lecce (47). Delle 3.492 persone attualmente positive nella regione, 151sono ricoverate in area non critica e 20 in terapia intensiva.

A cura di Chiara Ammendola
08 Novembre
13:39

Terza dose, Accademia Crusca bocca termine booster: "Non aiuta chi ha paura del vaccino"

Secondo l'Accademia della Crusca, "usare il termine ‘booster' al posto di ‘richiamo' non aiuta la campagna vaccinale". vaccinazioni". La parole inglese "booster", con il significato di una dose di vaccino che accresce e rinnova gli effetti di una inoculazione precedente, viene utilizzata al posto di "richiamo" per indicare la terza dose del vaccino anti Covid, ma secondo il presidente dell'Accademia della Crusca, Claudio Marazzini, professore emerito di Storia della lingua italiana nell'Università del Piemonte Orientale, "ancora una volta si è persa una buona occasione per aiutare gli italiani a capire facilmente quello che viene loro proposto, combattendo meglio, grazie a ciò che è già linguisticamente ben noto, eventuali timori o resistenze. L'abuso del termine ‘booster' rappresenta dunque prima di tutto un errore nella comunicazione sociale".

A cura di Chiara Ammendola
08 Novembre
13:13

Ministro Speranza: "Indennità accessoria per medici e infermieri"

"Medici, infermieri e professionisti sanitari di Pronto Soccorso affrontano l'emergenza e lavorano sovente in condizioni di stress. Ho proposto che venga aggiunta alle loro retribuzioni un'indennità accessoria. Servirà a rendere più forte la prima linea del nostro SSN", lo ha detto questa mattina in un tweet il ministro della Salute Roberto Speranza.

A cura di Chiara Ammendola
08 Novembre
13:10

Vaccino ai bambini under 12, Crisanti frena: "Serve prudenza"

Crisanti frena sul vaccino Covid ai bambini. Secondo il microbiologo dell’Università di Padova, per la vaccinazione anti Covid ai minori di 12 anni “aspettiamo nuovi dati più estesi, una volta che li avremo potremo procedere alla vaccinazione anche dei bambini in sicurezza. In questo caso di vaccini nuovi dal punto di vista tecnologico è meglio eccedere in cautela: i primi dati Pfizer in arrivo dagli Stati Uniti su un campione di circa 3.500 bimbi indicano che non ci sono pericoli”.

A cura di Chiara Ammendola
08 Novembre
12:52

Covid, in Toscana 263 nuovi contagi e 3 morti

Sono 263 i nuovi contagi registrati in Toscana nelle ultime 24 ore. I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 278.235 (95,2% dei casi totali). Gli attualmente positivi sono 6.639, -0,9% rispetto a ieri. I ricoverati sono 305 (7 in più rispetto a ieri), di cui 28 in terapia intensiva (1 in più). Si registrano 3 nuovi decessi, mentre l'età media dei 263 nuovi positivi odierni è di 41 anni circa (29% ha meno di 20 anni, 16% tra 20 e 39 anni, 28% tra 40 e 59 anni, 22% tra 60 e 79 anni, 5% ha 80 anni o più).

A cura di Chiara Ammendola
08 Novembre
12:49

Green pass falsi su Telegram, studente incastrato dalla polizia di Genova: collaborava con hacker russo

È stato incastrato dalla polizia postale di Genova dopo la denuncia di una modella lo studente italiano che vendeva su Telegram falsi Green pass. La vittima ha raccontato alla polizia di aver pagato 150 euro per ottenere un falso certificato vendutole da una persona attraverso il social: la pista seguita dagli agenti della Polposta ha portato a individuare un’abitazione nel Lazio e uno studente che era diventato il referente italiano di un gruppo di hacker russi specializzati nella creazione di Green pass falsi. Il ragazzo, che gestiva direttamente i canali Telegram su cui erano proposti in vendita i pass falsi, comunicava i dati degli utenti all’hacker russo che forniva le indicazioni su come procedere al pagamento. Il gruppo criminale chiedeva copia dei documenti d’identità che venivano poi utilizzati per aprire conti on line, carte di credito o account su piattaforme di e-commerce o per compiere altri reati. Lui aveva incassato oltre 20 mila euro che aveva investito in cryptomonete, applicazioni bot in grado di moltiplicare i membri di Telegram con utenti fake e beni elettronici di ultima generazione oltre a prodotti di bellezza e capi di abbigliamento griffato.

A cura di Chiara Ammendola
08 Novembre
12:20

In Cina 89 nuovi casi: 65 sono interni e 24 importati

La Cina ha registrato ieri altri 89 casi di Covid-19, di cui 65 di trasmissione interna e 24 importati: sono i dati degli aggiornamenti quotidiani della Commissione sanitaria nazionale, secondo cui i nuovi asintomatici accertati si sono attestati a 46, di cui 12 provenienti dall'estero. I contagi di trasmissione domestica sono stati accertati nelle province di Liaoning (20), Henan (18), Hebei (8),  Heilongjiang (6), Sichuan (4), Yunnan (3) e Gansu (2), mentre uno ciascuno fanno capo a Pechino, Mongolia Interna, Jiangxi e Chongqing. Quanto alle 24 infezioni importate, sei sono relative a Shanghai e Yunnan, tre a Shanxi e Guangdong, e uno ciascuno a Mongolia Interna, Zhejiang, Fujian, Shandong, Guangxi e Sichuan.

A cura di Chiara Ammendola
08 Novembre
11:54

Quali zone rischiano di passare in zona gialla col prossimo monitoraggio Iss

Col prossimo monitoraggio, quello di venerdì 12 novembre, ci potrebbe essere un cambio di colore per alcune regioni italiane che hanno fatto registrare un aumento dei contagi Covid-19 e non solo. Bisognerà infatti guardare alla tabella degli indicatori decisionali che pubblica l'Iss ogni venerdì: per il passaggio in zona gialla, infatti, si deve superare i 50 casi ogni 100mila abitanti per quanto riguarda l'incidenza, il 10% dei posti letto occupati in terapia intensiva e il 15% in area medica. Tutti e tre i valori devono essere superati contemporaneamente, altrimenti si resta in zona bianca. Al momento l'incidenza è in crescita praticamente ovunque, ma gli ospedali sono ancora – più o meno – sotto controllo, ma la metà delle Regioni ha il dato dell'incidenza da zona gialla: Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Province autonome di Trento e Bolzano, Sicilia, Toscana, Umbria e Veneto sono oltre i 50 casi ogni 100mila abitanti. Alcuni territori, però, sono più a rischio di altri: Il Friuli è a 139,6, Bolzano a 189,1.

A cura di Chiara Ammendola
08 Novembre
11:37

In Germania record assoluto di incidenza casi settimanali: 201,1 ogni 100mila abitanti

Contagi in aumento, posti letto in esaurimento e tasso di incidenza settimanale da record in Germania pari a 201,1 ogni 100 mila abitanti. Nel Paese il tasso di vaccinazione è inferiore al 70%. La cancelliera Merkel: "Stiamo assistendo a una pandemia di non vaccinati", per questo il governo pensa all'introduzione di maggior restrizioni in particolare nei confronti dei non immunizzati, così come accaduto in Austria.

A cura di Chiara Ammendola
08 Novembre
11:33

In Russia 1.190 morti per Covid: terza settimana con più di mille decessi quotidiani

Hub vaccinale in Russia
Hub vaccinale in Russia

La quarta ondata di Covid-19 ha ormai travolto la Russia dove sono più di mille i decessi quotidiani da ormai tre settimana. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 39.400 nuovi casi e altri 1.190 morti. Lo ha reso noto il centro di crisi anti-coronavirus, secondo quanto riferito dall'agenzia Tass. Ieri le autorità russe hanno comunicato 1.179 vittime.

A cura di Chiara Ammendola
08 Novembre
11:23

Covid, bollettino Veneto: 432 nuovi contagi e un morto

Contagi in calo in Veneto dove sono 432 i nuovi casi registrati dopo la media di 700 casi giornalieri registrata negli ultimi tempi. Il totale dei positivi è vicino a quota 13mila (12.903). Crescono anche i ricoveri: 11 in più nelle aree mediche e due in più nelle terapie intensive. Si registra anche un decesso.

A cura di Chiara Ammendola
08 Novembre
10:54

Fontana: "Lombardia assolutamente lontana da zona gialla"

La Lombardia è assolutamente lontana dalla zona gialla, almeno secondo quanto dichiarato dal presidente della Regione, Attilio Fontana che, a margine del Premio ‘Lombardia è ricerca' alla Scala di Milano, ha spiegato che "i numeri per il momento sono buoni". "Dobbiamo cercare di andare avanti – ha continuato – sia da un lato con la somministrazione di ulteriori vaccini, con la terza dose, e con un minimo di rispetto di quelle regole di base che consentono di combattere più efficacemente il virus".

A cura di Chiara Ammendola
08 Novembre
10:26

Quarta ondata Covid, Ricciardi: "Possibile peggioramento a gennaio-febbraio"

Walter Ricciardi, professore ordinario di Igiene e medicina preventiva all'università Cattolica e consigliere del ministro della Salute per l'emergenza coronavirus, ipotizza un possibile peggioramento della situazione "tra gennaio e febbraio perché quella da Covid si è mostrata esser un'epidemia con cicli molto prevedibili". Mentre rispetto al rischio di restrizioni a Natale, "se continueremo così, potremo pensare di superare l'inverno in maniera adeguata" ma a patto di procedere velocemente con la terza dose, che "va fatta per impedire circolazione del virus e per mantenere la protezione da forme gravi dell'infezione".

A cura di Chiara Ammendola
08 Novembre
10:11

Francia, in 39 dipartimenti alunni costretti a tornare a scuola con le mascherine

Aumentano i contagi da Covid-19 in Francia, e per questo gli alunni di 39 dipartimenti sono tornati a scuola con le mascherine. Ad annunciare la decisione era stato il portavoce del governo Gabriel Attal, spiegando che l'obbligo riguarda "i dipartimenti in cui il tasso di incidenza è tornato al di sopra dei 50 per 100mila abitanti". I 39 dipartimenti si sommano ai 22 in cui l'obbligo non era stato revocato.

A cura di Chiara Ammendola
08 Novembre
10:06

Terza dose vaccino, Burioni spiega perché è importante farla

Roberto Burioni, virologo del San Raffaele di Milano, nel suo consueto intervento durante la trasmissione Che tempo che fa su Rai 3, ha spiegato perché è importante ricevere la terza dose per le categorie individuate ma anche perché è inutile misurare gli anticorpi prima dell'ulteriore inoculazione: "Esistono due categorie di vaccini, quello contro Covid contiene proteine inerti. Con questo tipo di vaccini si deve fare il richiamo, come nel caso di quello della poliomielite, del papilloma virus e dell’antinfluenzale”.

A cura di Chiara Ammendola
08 Novembre
09:54

Green Pass, Crisanti: "Durata certificazione verde va allineate a quella del vaccino"

"La durata del Green pass va allineata a quella del vaccino: la maggior parte degli italiani si è vaccinata tra aprile e luglio, rischiamo tra qualche mese di avere ambienti meno sicuri, con persone che hanno probabilità più elevate di infettarsi e di trasmettere il virus", a dirlo è Andrea Crisanti, ordinario di Microbiologia all'Università di Padova, ai microfoni di "Agora'" su Rai 3. "Dai dati attualmente disponibili – ha ricordato Crisanti – emerge che dopo sei mesi la protezione del vaccino contro l'infezione cala dal 95 al 40% mentre quella contro la malattia e forme gravi scende dal 90 al 65%".

A cura di Chiara Ammendola
08 Novembre
09:35

Covid, Ricciardi: "Trasformare quarta ondata in ondina"

La quarta ondata è ormai in corso ma bisogna trasformarla in ondina. A dirlo è il consigliere del ministro della Sanità, Roberto Speranza, Walter Ricciardi che, intervenuto a “Buongiorno” su Sky TG24, ha spiegato che i contagi stanno aumentando per tre motivi essenziali: l'arrivo dell'inverno, la mancata copertura vaccinale in alcuni Paesi e l'attenuazione della copertura vaccinale in chi è vaccinato da oltre sei mesi.

A cura di Chiara Ammendola
08 Novembre
09:04

Covid, in Ucraina 13.068 nuovi casi e 473 morti in 24 ore

In Ucraina sono stati registrati 13.068 nuovi casi di Covid-19 e 473 morti causati dal virus: lo riferisce il ministero della Salute, ripreso dall'agenzia Interfax. Secondo i dati ufficiali, dall'inizio dell'epidemia in Ucraina sono stati rilevati 3.088.501 casi di coronavirus, inclusi 72.557 decessi, su circa 42 milioni di abitanti.

A cura di Chiara Ammendola
08 Novembre
08:55

Covid, il piano per evitare le chiusure a Natale. Sileri: "Terza dose tassello irrinunciabile"

Secondo il sottosegretario alla Salute Pier Paolo Sileri, da ora fino a Natale è inevitabile "prevedere altre vittime e altri ricoverati tra i non vaccinati. Ma gli ospedali non dovrebbero andare in affanno". Sileri però è ottimista confida in un Natale sereno "grazie ai tanti che si immunizzano e grazie al green pass", che resterà obbligatorio ovunque, ancora per molti mesi. In un'intervista a Corsera spiega che la linea dura scelta dal governo permette di immaginare festività natalizie con una maggiore socialità rispetto all'anno scorso: "In questo piano la terza dose diventa un tassello irrinunciabile, così come la vaccinazione degli under 12".

A cura di Chiara Ammendola
08 Novembre
08:37

Vaia (Spallanzani): "Allargare obbligo vaccinale per alcune categorie"

La situazione, secondo Francesco Vaia, direttore dello Spallanzani di Roma, sembra essere sotto controllo nonostante l'aumento dei contagi, ma per ottenere miglioramenti definitivi è necessario ampliare "l'obbligo vaccinale a tutte le categorie di lavoratori che hanno rapporti con il pubblico", come chi lavora nella grande e piccola distribuzione, i giornalisti, i politici o chi lavora nel trasporto pubblico. Secondo Vaia inoltre il governo dovrebbe impegnarsi in una comunicazione più efficace che trasmetta l'importanza di vaccinarsi contro il Covid.

A cura di Chiara Ammendola
08 Novembre
08:30

Vaccino Covid, in Italia l'83,57% ha completato il ciclo vaccinale

Sono 90.897.991 le dosi di vaccino somministrate in Italia. Le persone che hanno ricevuto la terza dose addizionale sono 344.787, il 39,03% della popolazione potenzialmente oggetto di dose addizionale, mentre sono 1.819.261 quelle che hanno avuto la dose booster, il 35,46% della popolazione oggetto di dose booster che ha ultimato il ciclo vaccinale da almeno sei mesi. Le persone che hanno avuto almeno una dose sono 46.742.826, l'86,54% della popolazione over 12 mentre quelle che hanno completato il ciclo vaccinale sono 45.134.069, l'83,57% della popolazione over 12.

A cura di Chiara Ammendola
08 Novembre
08:21

Usa, riaprono i confini: ingresso consentito solo ai vaccinati

A partire da oggi, lunedì 8 novembre, gli Stati Uniti hanno posto fine alla chiusura dei confini terrestri e aerei decretata nel marzo 2020, ma solo per coloro che hanno completato il ciclo vaccinale. Dunque via libero nel Paese anche ai viaggiatori internazionali purché siano immunizzati: dovranno presentare la prova del vaccino prima dell'imbarco, insieme all'esito negativo di un test per il Covid condotto nei tre giorni precedenti al viaggio.

A cura di Chiara Ammendola
08 Novembre
08:12

Lockdown per i non vaccinati, Locatelli: "Misura non applicabile in Italia"

I contagi in Europa continuano ad aumentare così come spiegato anche dall'ultimo monitoraggio dell'Oms, l'Organizzazione Mondiale della Sanità. Per questo l'Austria ha introdotto una sorta di lockdown selettivo per i non vaccinati, ovvero una serie di restrizioni che si applicheranno solo a chi non è ancora immunizzato. Chi non ha il vaccino non potrà entrare in ristoranti, centri della cura della persona, locali, hotel, palestre e cinema. In Italia secondo il coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico e presidente del Consiglio Superiore di Sanità Franco Locatelli non è una strada praticabile: "Sia in termini concreti operativi sia per quanto riguarda la compatibilità con i diritti costituzionali penso sia alquanto problematica quindi non credo sia una soluzione proponibile nel nostro Paese. Quegli elementi non rendono la misura considerabile".

A cura di Chiara Ammendola
08 Novembre
08:02

Dieci milioni di italiani in viaggio per Natale, Locatelli (Cts): "Sarà un Natale con più socialità"

Secondo Coldiretti, quello del 2021 non sarà un Natale come quello del 2020, quando in molti hanno rinunciato a spostarsi: le prime previsioni parlano di 10 milioni di italiani in viaggio durante le vacanze natalizie per raggiungere parenti, amici o per fare una vacanza. "Sarà un Natale connotato da maggior socialità", ha detto il coordinatore del Cts Locatelli. Ma il rischio di nuove chiusure non è ancora scongiurato.

A cura di Chiara Ammendola
08 Novembre
07:46

Terza dose vaccino, Mantovani: "Va fatta per proteggere se stessi e gli altri"

"La terza dose va somministrata per proteggere se stessi e le persone intorno", a dirlo è il professor Alberto Mantovani, direttore scientifico dell’Istituto Humanitas di Milano, che in un'intervista rilasciata a Corsera spiega l'importanza di proseguire con una terza dosi di vaccino anti-Covid principalmente alla luce di quanto ci suggeriscono i dati scientifici e poi perché è fondamentale per proteggerci.

A cura di Chiara Ammendola
08 Novembre
07:36

Vaccino ai bimbi da 5 a 11 anni, Sileri: "Mi auguro che almeno la metà lo faccia"

L'unico modo per arginare una risalita dei contagi è la somministrazione di una terza dose, secondo il Sottosegretario alla Salute Sileri che in un'intervista a Corsera fa il punto anche sui vaccini ai bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni. "Mi aspetto una resistenza. Anche tra i 12 e i 15 anni, del resto, la percentuale di vaccinati è più bassa. Ma, da medico, mi auguro almeno la metà dei 3,2 milioni italiani tra i 5 e gli 11 anni, si vaccini. Prima ancora che per bloccare la circolazione del virus, nell’interesse dei bambini", ha spiegato.

A cura di Chiara Ammendola
08 Novembre
07:25

In Giappone nessun decesso per Covid nelle ultime 24 ore: è la prima volta da 15 mesi

Il Giappone registra 162 nuovi contagi nella giornata di domenica 7 novembre, ma nessun morto per Covid-19. È la prima volta che accade da 15 mesi. L'ultima giornata senza decessi è stata registrata il 2 agosto 2020, mentre il picco giornaliero di morti è stato registrato a metà maggio, con un bilancio superiore a 200 vittime. In Giappone il 73% della popolazione si è vaccinata contro il Covid-19.

A cura di Chiara Ammendola
08 Novembre
07:15

Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di lunedì 8 novembre

Nell'ultimo bollettino sul Coronavirus in Italia del ministero della Salute sono stati segnalati 5.822 i nuovi casi di Covid-19. I tamponi effettuati sono stati 491.962 con il tasso di positività si attesta all’1,37%, ci sono stati altri 26 i morti. La regione con più casi attualmente è la Campania. Ecco i casi Regione per Regione.

Lombardia: +715
Veneto: +708
Campania +780
Emilia Romagna: +565
Lazio: +697
Piemonte: +234
Sicilia:+359
Toscana: +373
Puglia: +166
Friuli-Venezia Giulia: +205
Marche: +157
Liguria: +68
Calabria: +197
Abruzzo: +178
P.A Bolzano: +163
Sardegna: +58
Umbria: +102
P.A Trento: +39
Basilicata: +25
Molise: +36
Valle d'Aosta: +20

A cura di Chiara Ammendola
29590 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni