Covid 19
4 Ottobre 2021
07:10
AGGIORNATO05 Ottobre

Le notizie del 4 ottobre sul coronavirus

Le ultime notizie in tempo reale sul Covid in Italia e nel mondo, gli aggiornamenti su vaccini e green pass di oggi, lunedì 4 ottobre 2021.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19
04 Ottobre
22:05

Francia, in calo i ricoveri negli ospedali

Continuano a diminuire i numeri della pandemia in Francia, dove nelle ultime 24 ore – secondo i dati forniti dalla Sanità Pubblica – sono morte 50 persone. Attualmente nel Paese sono ricoverati 7.299 pazienti positivi al coronavirus, di cui 283 ospedalizzati nelle ultime 24 ore. Ieri erano 7.308, mentre in terapia intensiva si trovano al momento 1.328 persone.

A cura di Davide Falcioni
04 Ottobre
21:19

Russia, il Cremlino: "Livello di vaccinati troppo basso"

Il Cremlino ha lanciato l'ennesimo appello a vaccinarsi nel giorno in cui in Russia sono stati registrati 25.781 nuovi casi, il dato più alto dal 2 gennaio. "Il tasso di vaccinazione, nonostante la totale preparazione di tutte le infrastrutture, lascia molto a desiderare", ha dichiarato ai giornalisti il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov. Nel frattempo a Mosca, ha chiarito il sindaco Sergey Sobyanin, le autorità pensano di rilanciare la campagna vaccinale con una serie di incentivi, tra cui una lotteria.

A cura di Davide Falcioni
04 Ottobre
20:58

Ema: "Rischio di eventi collaterali rari da terza dose vaccino covid non noti, stretto monitoraggio"

"Il rischio di condizioni infiammatorie cardiache o di altri effetti collaterali molto rari dopo un richiamo" di vaccino anti-Covid "non è noto e viene attentamente monitorato". Lo precisa l’Agenzia europea del farmaco Ema, nella comunicazione in cui dà il via libera alla somministrazione di dosi ’booster’ con vaccino Pfizer alla popolazione generale over 18, e di dosi ’addizionali’ con vaccini a mRna Pfizer o Moderna per i pazienti immunodepressi. "Come per tutti i medicinali l’Ema continuerà a esaminare tutti i dati sulla sicurezza e l’efficacia del vaccino. Maggiori informazioni sulle raccomandazioni di richiamo per Comirnaty" di Pfizer e BioNTech "saranno disponibili nelle informazioni aggiornate sul prodotto".

A cura di Antonio Palma
04 Ottobre
20:43

Sanificavano ospedali e guardia medica solo con acqua, 7 indagati in Sardegna

Avevano vinto l'appalto per la sanificazione di ospedale e guardia medica durante la pandemia da Covid, ma invece che utilizzare detergenti e sanificatori, per pulire utilizzavano l'acqua con infinitesimali quantità di disinfettante diluito. Queste le pesanti accuse nei confronti di sette persone ore finite sotto inchiesta in procura a Lanusei, nella Sardegna centro orientale, per il reato di inadempimento e frode in pubblico forniture. L'indagine, condotta dal pm Gualtiero Battisti della procura di Lanusei e affidata ai militari della compagnia e al Nas di Sassari, riguarda l'appalto per la sanificazione, anche in funzione anti-Covid, dei locali dell'ospedale di Lanusei e degli altri presidi territoriali della Assl ogliastrina, tra cui le sedi della guardia medica.

A cura di Antonio Palma
04 Ottobre
20:23

Vaccino covid, Italia a quota 139mila terze dosi

Sono 139.147 le persone che nel nostro Paese hanno ricevuto la terza dose del vaccino contro il Covid 19, l'1,83% della popolazione oggetto di dose aggiuntiva/richiamo. E' quanto si legge nel report del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 19:38 di oggi. Gli italiani che hanno avuto almeno una dose sono 45.399.890, l'84,06% della popolazione over 12 mentre quelli che hanno completato il ciclo vaccinale sono 42.789.769, il 79,23% della popolazione over 12.

A cura di Antonio Palma
04 Ottobre
20:02

Decessi covid nel mondo al minimo da 11 mesi

Il numero settimanale di decessi per coronavirus in tutto il mondo è sceso a livelli più bassi da quasi un anno. Secondo un conteggio dell’Afp basato su dati nazionali ufficiali, infatti, i 53.245 decessi registrati in tutto il mondo tra il 27 settembre e il 3 ottobre, una media di 7.606 ogni giorno, hanno mostrato che la pandemia globale continua il trend discendente iniziato a fine agosto, dopo un picco di circa 10.000 morti al giorno. Il nuovo numero di decessi settimanali è il più basso comparato a quello registrato dal 31 ottobre al 6 novembre 2020. Nell’ultimo mese il numero di decessi correlati a Covid-19 è diminuito di quasi un quarto, man mano che le campagne di vaccinazione progrediscono. Si abbassa anche la curva dei nuovi casi, di quasi un terzo rispetto a fine agosto.

A cura di Antonio Palma
04 Ottobre
19:46

Italia dona 1,2 milioni di dosi di vaccino covid all'Iran

"La donazione dell'Italia di 1,2 milioni di dosi del vaccino Astrazeneca all'Iran tramite il meccanismo Covax testimonia i profondi legami di solidarietà e l’antica amicizia esistenti tra i due Paesi". Così l’ambasciatore Giuseppe Perrone ha aperto l’odierno evento di presentazione organizzato dall’ambasciata d'Italia a Teheran per illustrare alle autorità e al pubblico iraniani il contributo dell’Italia alla lotta contro il Covid-19 in Iran.

A cura di Antonio Palma
04 Ottobre
19:19

Scuola, ritirati migliaia di banchi acquistati da Arcuri: “Non sono a norma antincendio”

Circa seimila banchi monouso acquistati nel 2020 dalla struttura commissariale covid coordinata da Domenico Arcuri sono stati ritirati perché non conformi alla normativa antincendio.  Attenzione: la responsabilità non è del materiale infiammabile bensì della lunghezza dei tavoli superiore rispetto al dovuto.

A cura di Antonio Palma
04 Ottobre
19:03

In Russia picco contagi covid da gennaio

In Russia picco contagi covid da gennaio. Nel Paese nelle ultime 24 ore registrati infatti 25.781 nuovi casi di coronavirus , un nuovo picco che conferma il trend negativo dell'ultimo mese. Il Paese si trova ad affrontare una quarta devastante ondata della pandemia: la scorsa settimana, per 4 giorni consecutivi, è stato registrato un bilancio record di morti per complicanze riconducibili al Covid-19. Nell'ultima giornata le vittime sono state 883 e il bilancio totale ufficiale è vicino ai 210mila morti. Un conteggio parallelo a quello fornito dal governo, però, segnala 600mila decessi in più dallo scoppio della pandemia a luglio di quest'anno.

A cura di Antonio Palma
04 Ottobre
18:32

Pochi vaccinati covid, 21 Comuni rischiano zona rossa a Messina

"Ci sono 21 comuni del Messinese che rischiano di diventare zona rossa se entro il 15 ottobre non avranno raggiunto l’obiettivo minimo fissato dal commissario nazionale per l'emergenza Covid 19 del 75 per cento di immunizzazioni. Ho inviato una lettera ai sindaci di questi comuni per invitarli a portare avanti insieme all'ufficio emergenza Covid 19 e all'Asp di Messina tutte le iniziative possibili, oltre a quelle già in atto,  per incentivare le vaccinazioni". A dirlo è il commissario straordinario dell'Azienda sanitaria provinciale di Messina, Bernardo Alagna.  Si tratta dei comuni di Valdina, Tortorici, Scaletta Zanclea, Savoca, Sant’Alessio Siculo, Santa Teresa Riva, Rometta, San Filippo del Mela, Pace del Mela, Lipari, Leni, Itala, Giardini Naxos, Gaggi, Furnari, Furci Siculo, Fiumedinisi, Castelmola, Casalvecchio Siculo, Alì Terme ed Alì.

A cura di Antonio Palma
04 Ottobre
18:13

Covid Italia, oggi in aumento ricoveri e terapie intensive

Oggi ricoveri covid in aumento. Il numero totale di pazienti Covid ricoverati in ospedale in area medica infatti è ora di 3.032 ( 41 in più  rispetto a ieri). I posti letto occupati in terapia intensiva invece sono ora 437 con 6 pazienti in più nelle ultime 24 ore e con 22  ingressi del giorno. Sono i dati del bollettino covid di oggi 4 ottobre

A cura di Antonio Palma
04 Ottobre
17:48

Covid Lombardia: oggi 106 casi e 6 decessi

Sono 106 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Lombardia nelle ultime 24 ore, con 6 morti. I pazienti ricoverati nei reparti di area medica degli ospedali sono 347, mentre in terapia intensiva ci sono 56 pazienti. Ecco i dati del bollettino Coronavirus della Lombardia di lunedì 4 ottobre 2021 diramati dal ministero della Salute.

A cura di Biagio Chiariello
04 Ottobre
17:43

L'Italia dona 1,2 milioni di dosi di vaccino all’Iran

L’Italia dona all’Iran 1,2 milioni di dosi di vaccino anti-Covid di AstraZeneca, che saranno consegnati fra il 15 e il 18 ottobre attraverso il meccanismo internazionale Covax in favore dei Paesi svantaggiati: un segno di “profonda amicizia” e di solidarietà fra Roma e Teheran, ha detto l’ambasciatore italiano in Iran, Giuseppe Perrone, che ha tenuto una conferenza stampa nella sua residenza sul “contributo dell’Italia alla lotta al Coronavirus in Iran”. “L’Iran e l’Italia sono stati i due Paesi colpiti più duramente dalla prima ondata di coronavirus, con gravi problemi economici e un numero molto alto di vittime”, ha detto Perrone.

A cura di Biagio Chiariello
04 Ottobre
17:27

Bollettino Covid Italia: 1.612 nuovi positivi e 37 decessi

Oggi sono 1.612 i nuovi casi Covid-19 registrati in Italia secondo il bollettino del 4 ottobre pubblicato dal Ministero della Salute. I tamponi effettuati sono stati 122.214: il tasso di positività è all’1,3%. Si contano altri 37 morti per covid, con il totale dall’inizio dell’epidemia che arriva a 131.068. La regione con più casi è l’Emilia-Romagna.

A cura di Biagio Chiariello
04 Ottobre
17:17

Ema: "Okay terza dose vaccino Pfizer a over 18 almeno dopo 6 mesi"

"Nelle sue raccomandazioni, l'Agenzia europea per i medicinali (Ema) ha autorizzato la terza dose del vaccino contro il Covid-19 (Pfizer-BioNTech e Moderna) 28 giorni dopo la seconda dose per gli adulti immunodepressi. Ha
autorizzato, inoltre, il vaccino Pfizer-BioNTech per tutti gli over-18 almeno sei mesi dopo la seconda dose. "E' importante distinguere tra la dose extra per le persone con un sistema immunitario indebolito e le dosi di richiamo per le
persone con un sistema immunitario normale. Per quest'ultimi, il Chmp ha valutato i dati per Comirnaty (il vaccino di Pfizer) che mostrano un aumento dei livelli anticorpali quando viene somministrata una dose di richiamo circa 6 mesi dopo la seconda dose in persone di età compresa tra 18 e 55 anni", spiega l'Ema in una nota. "Sulla base di questi dati, il comitato ha concluso
che le dosi di richiamo possono essere prese in considerazione almeno 6 mesi dopo la seconda dose per le persone di età pari o superiore a 18 anni", afferma l'Agenzia

A cura di Biagio Chiariello
04 Ottobre
16:52

Agenzia Entrate, da oggi è possibile fare domanda per bonus sanificazione

Al via il bonus sanificazione. A partire da oggi e fino al 4 novembre 2021, annuncia l’Agenzia delle Entrate, sarà possibile presentare la domanda per accedere al credito d’imposta per la sanificazione, l’acquisto dei dispositivi di protezione e la somministrazione di tamponi per Covid-19 introdotto dal Sostegni-bis. Il credito ammonta al 30% delle spese sostenute a giugno, luglio e agosto 2021, fino a un massimo di 60mila euro, nel limite complessivo di 200 milioni. I beneficiari sono gli esercenti attività d’impresa, arti e professioni, gli enti non commerciali e le strutture ricettive extraalberghiere non imprenditoriali.

A cura di Biagio Chiariello
04 Ottobre
16:21

Ema: ok terza dose a immunodepressi

La terza dose dei vaccini può essere somministrata agli immunodepressi almeno 28 giorni dopo la somministrazione della seconda dose. Questa la conclusione a cui è giunta l'Ema.

A cura di Biagio Chiariello
04 Ottobre
16:11

Covid Lazio: oggi 240 nuovi casi e tre decessi

"Oggi nel Lazio su 8.825 tamponi molecolari e 4.528 tamponi antigenici per un totale di 13.353 tamponi, si registrano 240 nuovi casi positivi (-38), 3 i decessi ( = ), 365 i ricoverati (+11), 57 le terapie intensive (+1) e 364 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è all'1,7%. I casi a Roma città sono a quota 132". Lo ha reso noto l'assessore alla sanità del Lazio Alessio D'Amato.

A cura di Biagio Chiariello
04 Ottobre
16:02

Da oggi non sarà più necessario fare un test per i turisti vaccinati che arrivano in Regno Unito

Boris Johnson
Boris Johnson

E' scattato da oggi l'alleggerimento delle norme anti Covid stabilito dal governo britannico di Boris Johnson. Chi viaggia tra l'Inghilterra e una serie di Paesi, tra cui l'Italia, non dovra' piu' esibire un test con risultato negativo, a patto di avere completato l'intero ciclo vaccinale. Lo ricordano i media britannici. Le nuove norme si applicano a tutti i Paesi inseriti nella lista intermedia arancione (o ambra), compresi 8 tra i 62 finora considerati piu' a rischio. Tra i ‘promossi' Turchia, Pakistan e Maldive. La nuova norma e' scattata dalle 4 di questa mattina. Prima anche i viaggiatori completamente vaccinati dovevano sottoporsi a un test nei tre giorni precedenti al loro ingresso nel Paese. Per coloro che non sono vaccinati o non completamente vaccinati, al momento non ci sono modifiche ai test o ai requisiti di quarantena.

A cura di Biagio Chiariello
04 Ottobre
15:21

Quali sono i Paesi del mondo che hanno fatto meno vaccini

Mentre nelle nazioni più ricche continua la campagna di vaccinazione in quelli poveri la situazione è ben diversa. Repubblica Democratica del Congo, Sud Sudan, Tanzania, Ciad, Madagascar e Turkmenistan hanno meno dell’1% della popolazione vaccinata. Il pericolo che dall’Africa emergano nuove varianti più pericolose è concreto.

A cura di Biagio Chiariello
04 Ottobre
15:01

Vaccino, primo sanitario a ricevere terza dose: "Secondo me dovrebbero farla tutti"

"Io sarei favorevole all'estensione della terza dose a tutta la popolazione, e per i sanitari è irrimediabilmente necessaria": così Ezio Ghigo, direttore del Dipartimento di Medicina della Città della Salute di Torino, primo sanitario in Italia a ricevere oggi la terza dose di vaccino contro il Covid
"Le evidenze – ha detto Ghigo – dicono che la protezione della prima è della seconda dose si estendono con alta probabilità per un anno. Dopo, per prolungare e probabilmente anche per
potenziare l'efficacia del vaccino contro il Covid è necessaria una ulteriore dose… sono stato il primo sanitario, che fortuna!"

A cura di Biagio Chiariello
04 Ottobre
14:52

Ema avvia valutazione nuovo monoclonale regdanvimab 

 L'Agenzia europea del farmaco Ema ha avviato la valutazione della domanda di autorizzazione all'immissione in commercio per l'anticorpo monoclonale Regkirona- (regdanvimab, noto anche come CT-P59), per il trattamento di adulti con Covid-19 che non richiedono ossigenoterapia supplementare e che sono a maggior rischio di progressione verso la malattia grave

A cura di Biagio Chiariello
04 Ottobre
14:32

Covid Puglia: oggi 64 nuovi casi e un morto

 Oggi in Puglia sono stati registrati 8.021 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e 64 casi positivi: 4 in provincia di Bari, 5 nella provincia di Barletta, Andria, Trani, 6 in provincia di Brindisi, 20 in provincia di Foggia, 24 in provincia di Lecce, 4 in provincia di Taranto e un residente di provincia in via di definizione. Inoltre è stato registrato un decesso. Attualmente sono 2.593 le persone positive, 150 sono ricoverate in area non critica e 16 in terapia intensiva. Complessivamente dall'inizio dell'emergenza i casi totali sono 269.102 a fronte di 3.725.499 test eseguiti, 259.713 sono le persone guarite e 6.796 quelle decedute.

A cura di Biagio Chiariello
04 Ottobre
14:12

In Brasile quasi 600 mila morti

Il Brasile ha registrato poco meno di 600 mila morti per coronavirus dall’inizio della pandemia. Il gigante latinoamericano ha raggiunto quota 597.986 vittime, di cui 237 segnalate nelle ultime 24 ore, con una media di 500 al giorno nell’ultima settimana, una cifra inferiore del 10% rispetto a 14 giorni fa. Nello stesso periodo sono stati registrati 9.176 nuovi contagiati da Covid-19, che hanno elevato il bilancio complessivo a 21.465.674.

A cura di Biagio Chiariello
04 Ottobre
13:46

Via obbligo di mascherina in classe a Berlino e in Baviera

L'obbligo di portare la mascherina in classe decade da oggi in due Laender tedeschi. In quello di Berlino, gli scolari delle elementari, fino alla sesta classe, sono esentati dal dispositivo protettivo anti-Covid. E in Baviera l'obbligo decade in tutte le scuole. L'associazione dei pediatri ritiene che questo sia il momento giusto, sottolineando che, anche se i bambini più piccoli non sono vaccinati, il Coronavirus ha un decorso grave nell'infanzia soltanto in rarissimi casi. "È arrivato il momento di tornare alla normalità in classe, potendo respirare in modo normale, senza i limiti rappresentati dalla mascherina", ha commentato Jakob Maske, della associazione, al Deutschlandfunk.

A cura di Ida Artiaco
04 Ottobre
13:40

Covid Basilicata, oggi 65 contagi e 1 decesso

In Basilicata sono 65 i nuovi casi di contagio da Sars-Cov-2, su un totale di 919 tamponi molecolari, e si registra 1 decesso. Sono i dati del bollettino regionale della task force riferito alle ultime 48 ore. La persona deceduta risiedeva a Brienza. Per i nuovi casi, si è registrato un focolaio in ambito scolastico a Latronico (con 21 positivi accertati). I ricoverati negli ospedali di Potenza e di Matera sono 33 (-3) di cui 1 in terapia intensiva mentre gli attuali positivi residenti in Basilicata sono in tutto 1.205 (-4).

A cura di Ida Artiaco
04 Ottobre
13:05

Vaia (Spallanzani): "Bene nuove terapie ma non sostituiscono vaccino"

"I vaccini hanno funzionato e hanno dimostrato di essere uno strumento fondamentale. Le terapie sono l’altro grande strumento, assolutamente non sostitutivo, soprattutto in questa fase. Il mix tra vaccino e cure, in particolare le domiciliari, ci farà sconfiggere definitivamente il virus e tornare alla normalità che, per nostra decisione, perché abbiamo capito che certi atteggiamenti erano sbagliati comunque, non potrà essere quella di prima". Lo ha scritto su Facebook il direttore dell'Inmi Spallanzani di Roma, Francesco Vaia, tornando sull'enorme eco mediatico dell'annuncio della Merck di un antivirale sperimentale, che avrebbe, secondo un rapporto della casa farmaceutica, mostrato di ridurre del 50% i ricoveri di pazienti affetti da Covid-19, nei test condotti finora".

A cura di Ida Artiaco
04 Ottobre
13:01

Recovery: dalla Commissione europea all'Italia 1,2 miliardi da React Eu 

La Commissione Europea ha deciso di assegnare all'Italia 1,2 mld di euro nell'ambito di React Eu, programma che fa parte di Next Generation Eu (Nge). Nel dettaglio, il nostro Paese riceverà 761 milioni di euro per l'acquisto di 68 milioni di dosi di vaccini anti Covid. Inoltre alcune Regioni del Sud avranno 374 mln per assumere nuovi lavoratori nel settore sanitario e pagare gli straordinari degli addetti già in servizio. Infine, altri 108 mln di euro serviranno a rafforzare le capacità amministrative di autorità nazionali e regionali. Avranno fondi, fuori dall'Italia, anche la Comunidad Valenciana in Spagna (690 mln), il Lussemburgo (69 mln) e la Romania (56 mln). React Eu fa parte di Nge e fornisce 50,6 mld di fondi aggiuntivi, a prezzi correnti, nel corso del 2021 e del 2022, per i programmi della politica di coesione.

A cura di Ida Artiaco
04 Ottobre
12:45

Per l'ospedale Bambino Gesù "per gli immunodepressi la terza dose è indispensabile"

Tre pazienti immunodepressi su 10 non rispondono al vaccino anti SARS-CoV-2. Sette su 10 sviluppano anticorpi e linfociti specifici contro il virus, soprattutto dopo la seconda dose, ma in quantità inferiori rispetto alle persone sane. Il dato emerge da tre studi condotti dai ricercatori dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù su tre diverse categorie vulnerabili: pazienti affetti da immunodeficienza primitiva, pazienti sottoposti a trapianto di cuore/polmone e un gruppo con trapianto di fegato/rene. I risultati indicano la necessità di accrescere il livello di protezione dei più fragili con dosi di richiamo e confermano ulteriormente la sicurezza dei vaccini anti-Covid: nessuna reazione avversa significativa.

A cura di Ida Artiaco
04 Ottobre
12:38

Covid in Alto Adige, oggi 9 nuovi casi e nessun decesso

In Alto Adige sono solo 9 i nuovi casi di Covid-19 registrati nella giornata di ieri ma con pochi tamponi processati, 1.443. Nessun decesso collegato al Coronavirus nelle ultime 24 ore. In aumento sono, però, i ricoveri in ospedale: in un solo giorno l'incremento è stato di 4 nuovi ricoveri nei normali reparti per un totale di 32 (ieri erano 28).

A cura di Ida Artiaco
04 Ottobre
12:35

Melbourne è la città con il lockdown più lungo del mondo: 246 giorni di blocco dall'inizio dei contagi

Triste record per Melbourne: con i suoi 246 giorni di isolamento dall'inizio della pandemia di Covid-19, è la città con il lockdown più lungo di tutto il mondo dall'inizio della pandemia di Covid-19, superando il precedente primato di Buenos Aires. L'ultimo confinamento, in vigore dallo scorso 5 agosto, dovrebbe terminare il 26 ottobre ma solo se sarà raggiunto l'80% di popolazione over 12 completamente vaccinato.

A cura di Ida Artiaco
04 Ottobre
12:23

Raddoppiati i ricoveri di donne incinte non vaccinate contro il Covid

Con la diffusione della variante Delta sono aumentati i ricoveri in ospedale delle donne incinte malate di Covid-19 non vaccinate: lo indica uno studio dell'Università del Texas, pubblicato sull'American Journal of Obstetrics and Gynecology. La ricerca ha analizzato oltre 1500 casi rilevati nell'area di Dallas da maggio 2020 al 4 settembre 2021. Il quadro emerso mostra che le gestanti con Covid, che necessitano di ricovero ospedaliero, sono aumentate dal 10% al 15% tra fine agosto e inizio settembre, cioè oltre il doppio della percentuale rilevata nell'ultimo anno prima della comparsa della variante Delta. "Stiamo osservando questi casi soprattutto nelle donne non vaccinate – commenta Emily Adhikari, coordinatrice dello studio – Sono i primi dati oggettivi che mostrano che il numero di casi e la gravità della malattia nelle donne incinte sono aumentati, con un'impennata con la variante Delta". Complessivamente, delle oltre 1500 pazienti con Covid studiate, 82 hanno avuto una forma grave, 81 non erano vaccinante, 10 hanno avuto bisogno della ventilazione meccanica e 2 sono morte.

A cura di Ida Artiaco
04 Ottobre
12:18

Mattarella: "Pandemia ha dimostrato importanza della ricerca medica"

"La pandemia ci ha dimostrato, ad esempio, quanto importante sia la ricerca medica, ma anche quanto risolutiva sia la volonta' politica di mettere i suoi risultati a disposizione di tutti". Lo ha detto Sergio Mattarella nella sua lectio magistralis all'Università di Parma. "È bene fare tesoro degli insegnamenti tratti in questi due anni difficili. Siamo stati costretti ad affrontare lutti, sofferenze, pesanti limitazioni, e la dura crisi che ne è scaturita condiziona ancora l'economia e gli equilibri sociali. Ma abbiamo compreso, oltre ogni ragionevole dubbio – ha detto il Presidente della Repubblica – quale valore abbiano la conoscenza scientifica, la professionalità degli operatori, la coesione sociale, la risposta comune che viene dal senso civico e dalla coscienza di un destino condiviso".

A cura di Ida Artiaco
04 Ottobre
11:58

A Madrid da oggi tolti i limiti di capienza, resta obbligatorio l'uso della mascherina

Da oggi nella regione di Madrid non sono più previsti limiti di capienza dovuti al Covid per attività economiche o sociali sia all'aperto sia al chiuso, secondo le nuove disposizioni delle autorità territoriali. Eliminate anche le restrizioni rispetto al numero di commensali in bar e ristoranti. Rimane obbligatorio, come nel resto della Spagna, l'uso della mascherina in spazi chiusi e, all'aperto, nei casi in cui non sia possibile mantenere la distanza di sicurezza da altre persone. E per adesso resta proibito ballare nelle discoteche al chiuso. Secondo l'assessore alla Sanità Enrique Luis Escudero, al 90% della popolazione vaccinabile di Madrid è stata somministrata almeno una dose anti-Covid.

A cura di Ida Artiaco
04 Ottobre
11:32

Emergenza covid in Alaska, ospedali saturi e pochi vaccinati

In Alaska è emergenza covid. Gli ospedali sono alla massima capienza e i medici sono chiamati a scegliere i pazienti con maggiori probabilità di sopravvivenza. Durante buona parte dell’emergenza sanitaria negli Stati Uniti, l’Alaska è rimasta al riparo dalla crisi grazie al suo isolamento geografico, ma anche alle restrizioni sui visitatori da fuori. Poi sono arrivati i vaccini ed è iniziata la campagna di inoculazioni. Ma molti fra i residenti si sono mostrati scettici alla vaccinazioni e il governatore Mike Dunleavy ha rifiutato di imporre dure restrizioni, ed ora la situazione sembra fuori controllo.

A cura di Ida Artiaco
04 Ottobre
10:57

In Russia altri 883 morti per Covid nelle ultime 24 ore

La Russia ha registrato nelle ultime 24 ore 883 morti per Covid, dopo il record di ieri quando sono stati sfiorati i 900 decessi. Lo rende noto l’autorità sanitaria governativa locale. Inoltre, sempre nelle ultime 24 ore è stato registrato da Mosca picco di contagi da gennaio con 25.781 nuovi casi.

A cura di Ida Artiaco
04 Ottobre
10:50

In Francia via le mascherine in classe nelle zone meno colpite dal virus

Via le mascherine per gli studenti delle prime cinque classi delle scuole elementari in 47 dipartimenti francesi su un totale di 101, quelli che risultano attualmente i meno colpiti dal Covid-19. La decisione, presa il 22 settembre, riguarda i dipartimenti del Paese che sono stabilmente sotto la soglia di tasso di incidenza di 50 casi su 100.000 abitanti. In queste scuole, l'alleggerimento delle misure non riguarda gli adulti.

A cura di Ida Artiaco
04 Ottobre
10:29

Nuova Zelanda abbandona "obiettivo zero" a causa Delta: "Serve nuovo approccio alla pandemia"

Il premier neozelandese Jacinda Ardern (Getty).
Il premier neozelandese Jacinda Ardern (Getty).

Il primo ministro neozelandese Jacinda Ardern ha ammesso che la strategia "Covid zero" inizialmente abbracciata dal governo non è riuscita a fermare l'epidemia che imperversa soprattutto a Auckland, affermando la necessità di un "nuovo approccio" causa del diffondersi della variante Delta. I residenti erano tornati ad una vita quasi normale mentre perduravano rigide restrizioni ai confini internazionali. Ma un focolaio emerso in agosto ha reso necessario un lockdown di sette settimane nella più popolata città del Paese.

A cura di Ida Artiaco
04 Ottobre
10:23

Richeldi: "Dopo Merck arriveranno altre pillole anti Covid"

La pillola anti Covid della Merck, valutata positivamente da Anthony Fauci, "è il primo degli antivirali studiato specificatamente contro questo virus. Gli antivirali che abbiamo usato fino ad ora erano stati studiati per altri virus, in particolare per l'Hiv". Ma l'antivirale della Merck "non è il primo, ne arriveranno anche altri", ha commentato Luca Richeldi, direttore di Pneumologia del Policlinico universitario Gemelli di Roma, intervenuto ad Agorà, su Rai Tre.

A cura di Ida Artiaco
04 Ottobre
10:14

Sicilia unica regione in zona gialla, il resto d'Italia in fascia bianca

Nessuna variazione oggi nella mappa dei colori: la Sicilia resta in zona gialla. L’isola guidata dal presidente Nello Musumeci dovrà aspettare altri sette giorni prima di tornare in fascia bianca, come il resto d’Italia. Brusaferro (Iss): "La norma prevede che passino 14 giorni con i parametri sotto la soglia della zona gialla".

A cura di Ida Artiaco
04 Ottobre
10:10

Rasi (ex Ema): "Effetto vaccini si vede, Italia tra Paesi più pronti a ripartire"

"Gli effetti di un 80% di popolazione immunizzata contro Covid, perché poi ai vaccinati dobbiamo aggiungere anche i 4 milioni che hanno contratto la malattia, si stanno vedendo. Questo indubbiamente ci pone tra i Paesi europei nelle migliori condizioni di ripartire". Lo ha detto Guido Rasi, ex direttore esecutivo dell'Agenzia europea del farmaco Ema, oggi consulente del commissario straordinario per l'emergenza Covid, generale Francesco Paolo Figliuolo, e direttore scientifico Consulcesi. Gli effetti delle alte coperture raggiunte "si iniziano a vedere". È vero, ha sottolineato all'Adnkronos Salute, andrà pienamente "raggiunto e consolidato questo 80%" di vaccinati, e andranno anche "rafforzate le popolazioni che ne hanno bisogno con la terza dose". Ma questo contesto che si sta costruendo "ci porta molto vicini ad avere un effetto importante sulla riduzione di circolazione del virus", anche se "forse" solo "un 90% ci darebbe la copertura totale".

A cura di Ida Artiaco
04 Ottobre
10:04

Contro le varianti del Covid arriverà una versione aggiornata del vaccino Pfizer-BioNtech

Il numero uno di BioNtech, Ugur Sahin, ha dichiarato che nel 2022 sarà probabilmente necessario un aggiornamento del vaccino anti Covid messo a punto insieme a Pfizer per proteggere dall'insorgere di nuove varianti del virus: "Non abbiamo motivo di presumere che il virus di prossima generazione sarà più facile da gestire per il sistema immunitario rispetto alla generazione esistente".

A cura di Ida Artiaco
04 Ottobre
10:03

In Trentino il vaccino antinfluenzale sarà disponibile a novembre

"La vaccinazione anti-influenzale in Trentino non inizierà prima di novembre. Abbiamo già ordinato circa 200mila dosi, ma credo non arriveranno a destinazione prima di fine mese". Così Giancarlo Ruscitti, dirigente del dipartimento salute dell’amministrazione provinciale di Trento, in merito al via libera arrivato dal ministero della Salute per la somministrazione simultanea di vaccino contro il Covid e l’influenza. "Andiamo avanti con le terze dosi per i pazienti fragili, gli over 80 e gli ospiti delle residenze per anziani", ha aggiunto Ruscitti.

A cura di Ida Artiaco
04 Ottobre
09:20

L'India vicina ai 500mila morti per Covid

Sono quasi 500mila, secondo dati ufficiali, le persone che in India hanno perso la vita dopo aver contratto il coronavirus. Lo rende noto il ministero della Salute di Nuova Delhi aggiornando a 448.997 il totale dei pazienti Covid-19 morti, con un aumento di 180 vittime rispetto al bilancio del giorno precedente. Sono invece più di 33mila i contagi dall’inizio della pandemia, 20.799 nelle ultime 24 ore.

A cura di Ida Artiaco
04 Ottobre
09:14

La scuola non può conoscere lo stato di vaccinazione degli studenti: la nota del Ministero

Il Ministero dell'Istruzione ha precisato con una nota che non è consentito conoscere lo stato di vaccinazione degli studenti over 12. L'intervento si è reso necessario per via di numerose segnalazioni e richieste di chiarimenti a proposito di specifiche domande dei docenti. Il documento invita anche, nei confronti di coloro che per accedere a scuola sono obbligati all’esibizione del Green pass, "a limitarsi all’accertamento del mero possesso del certificato, senza poter conoscere la condizione alla base del rilascio dello stesso (vaccinazione, guarigione, esito negativo del tampone)".

A cura di Ida Artiaco
04 Ottobre
08:19

Pregliasco: "Prudenza in vista dell'inverno, aspettare per terza dose a tutti"

"Non dobbiamo preoccuparci, ma pre-occuparci, cioè organizzarci. Questa pandemia va vista come le onde di un sasso in uno stagno, le prime onde più pesanti, poi vanno a ridursi, però siamo ancora in una fase intermedia. Nel prossimo futuro abbiamo il problema dell’inverno che incombe, sappiamo cosa vuol dire avere sbalzi termici, stare di più chiusi in casa. Inoltre quest’anno tornerà anche l’influenza che l’anno scorso, grazie alle misure stringenti, non si è vista. C’è la necessità di essere pronti e non abbassare la guardia perché ancora oggi ogni contatto interpersonale rappresenta un potenziale rischio d’infezione anche se grazie ai vaccini c’è una protezione in termini di malattia grave e questo ci deve far stare più sereni, ma non troppo". Lo ha detto il virologo Fabrizio Pregliasco, direttore sanitario Irccs Galeazzi di Milano, intervenuto ai microfoni della trasmissione Rotocalco 264 su Cusano Italia Tv. Sulla terza dose ha detto: "Credo che bisognerà scavallare l’inverno per capire cosa fare in termini generali sull’esigenza di rivaccinazione. Immagino che non sarà necessario rivaccinarci tutti, ma farlo con una programmazione e una strategia vaccinale simile a quella dell’influenza, quindi con esigenze di richiamo annuale per le persone più fragili e per quelle più esposte. Non c’è un azzeramento della protezione vaccinale dopo 6 mesi, c’è una riduzione percentuale che però dà una residua capacità di risposta".

A cura di Ida Artiaco
04 Ottobre
08:15

Come funziona e chi può ricevere la vaccinazione congiunta

Al via la doppia vaccinazione con vaccino Covid e antinfluenzale per gli over 65 e le categorie più a rischio: è quanto prevede la nuova circolare del Ministero della Salute che apre alla somministrazione congiunta dei due sieri. Dalla prossima settimana comincerà il Lazio tramite i medici di famiglia. Speranza: “Così proteggiamo i più fragili”.

A cura di Ida Artiaco
04 Ottobre
07:55

Giappone, si dimette il premier Suga per cattiva gestione Covid: al suo posto Kishida

Fumio Kishida, 64 anni, ex ministro degli Esteri, è stato nominato ufficialmente premier dalla Camera bassa del Parlamento giapponese. Nelle prossime ore il capo del governo dovrebbe annunciare la sua lista di ministri. Kishida ha ottenuto 311 voti, contro i 124 voti del principale leader dell’opposizione, Yukio Edano. Ampio margine anche alla camera con 141 voti contro i 65 di Edano. Il governo uscente guidato da Yoshihide Suga, 72 anni, si era dimesso in mattinata dopo solo un anno in carica, sopraffatto dalla grande impopolarità del premier per la cattiva gestione della crisi sanitaria dovuta al Covid e per aver voluto tenere a tutto i costi Olimpiadi e Paralimpiadi quest’estate.

A cura di Ida Artiaco
04 Ottobre
07:45

Terza dose, Figliuolo conferma: "Sarà per tutti a mRna, anche per chi ha fatto Astrazeneca"

In merito alla terza dose "tutti faranno un vaccino a mRna, anche chi ha fatto AstraZeneca. Inizialmente si verrà chiamati e a un certo punto invece ci sarà accesso libero. Si verrà vaccinati anche dai medici di medicina generale e farmacisti. È uscita ieri una circolare che consiglia, come ha fatto il dottor Anthony Fauci, di abbinare la terza dose di vaccino per il Covid con quello antinfluenzale. Molto raccomandato in Italia per gli over 65″. Lo ha detto il generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario all’emergenza covid a Che Tempo Che Fa su Rai3, annunciando anche la prossima settimana "verrà raggiunto l'80% di immunizzati in Italia".

A cura di Ida Artiaco
04 Ottobre
07:33

Il fisico Battiston: "Grazie ai vaccini non c'è stato l'effetto rientro a scuola"

"Senza vaccini saremmo in una situazione ben peggiore di quella dell’ottobre del 2020, quando eravamo alla vigilia della seconda ondata". Lo ha detto, in un'intervista a Repubblica, Roberto Battiston, docente di fisica all’Università di Trento e osservatore dell’evoluzione della pandemia in Italia. "L’anno scorso di questi tempi venivamo da una estate dai numeri molto bassi, ma poi i nuovi infetti e Rt crebbero in modo rapidissimo dopo la riapertura delle scuole e delle attività produttive, portando a fine novembre il numero degli infetti attivi a quota 800mila – ha spiegato -. Quest’anno non sta accadendo niente di simile: siamo partiti da numeri estivi più alti, ma da metà agosto siamo in continua decrescita, anche se negli ultimi giorni si osserva un leggero rallentamento. E questo nonostante la dominanza della variante Delta, molto più contagiosa e aggressiva: ha una capacità infettiva di quasi 3 volte superiore a quella del Coronavirus originario. Eppure nei numeri non vediamo l’effetto di questa straordinaria capacità di contagio, nonostante che, solo con la riapertura delle scuole, si sia messo in moto un rimescolamento della società che coinvolge, direttamente o indirettamente, più di nove milioni fra studenti e personale scolastico oltre ai rispettivi nuclei familiari, una parte sostanziale della società italiana".

A cura di Ida Artiaco
04 Ottobre
07:28

Abrignani (Cts): "Combinare vaccini è regola, terza dose può durare anni"

"In medicina, combinare i vaccini è la regola. Si può combinare qualsiasi dose anti-Covid, prima, seconda o terza, con il vaccino antinfluenzale. Quest'anno si tratterebbe di due iniezioni, mentre per l'anno prossimo alcune aziende come Moderna lavorano a una fiala unica". Così in una intervista a La Stampa Sergio Abrignani, membro del Cts, professore ordinario di Immunologia all'Università Statale e direttore dell'Istituto nazionale di genetica molecolare Invernizzi del Policlinico di Milano. "Tutti i cittadini possono farla tranquillamente. L'anno scorso, per esempio, molti anziani hanno fatto l'antipneumococcica con l'antinflunenzale", prosegue Abrignani, per il quale la terza dose di vaccino anti Covid "va fatta a tutti: Israele la fa a 6-10 mesi" dalla seconda "e io direi entro 12. "La terza dose serve per rinforzare l'immunità. Poi una quarta dose? Non si sa, ma per tanti vaccini la terza dura almeno cinque anni", conclude Abrignani, spiegando che i guariti che non si vaccinano "rischiano di riammalarsi e soprattutto dopo i 50 anni farebbero bene a fare due dosi".

A cura di Ida Artiaco
04 Ottobre
07:23

Bollettino vaccini, somministrate oltre 96mila terze dosi

Sono 96.517 le terze dosi del vaccino contro il Covid-19 somministrate in Italia, il 10,36% della popolazione oggetto di dose aggiuntiva/richiamo. Gli italiani che hanno avuto almeno una dose sono, invece, 45.373.424, l'84,01% della popolazione over 12 mentre quelli che hanno completato il ciclo vaccinale sono 42.744.889, il 79,14% della popolazione over 12. È quanto si legge nel report del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 06.13 di oggi. Le dosi di vaccino somministrate in Italia sono 85.190.263, l'86,2% del totale di quelle consegnate, pari finora a 98.881.240.

A cura di Ida Artiaco
04 Ottobre
07:18

Le ultime notizie sul Covid in Italia e nel mondo oggi, lunedì 4 ottobre

Continua l'emergenza Coronavirus in Italia e nel mondo. Ieri sono stati registrati nel nostro Paese 2.968 contagi su 285.960 tamponi e 33 morti per Coronavirus. È quanto emerge dal bollettino del Ministero della Salute. Il tasso di positività è all'1%, in calo ricoveri in area medica e terapia intensiva. La Sicilia è ancora la prima regione per numero di casi e l'unica in zona gialla, il resto è in zona bianca. Ecco, di seguito, il dettaglio regione per regione:

  • Lombardia: +328
  • Veneto: +264
  • Campania: +324
  • Emilia-Romagna: +314
  • Lazio: +278
  • Piemonte: +169
  • Sicilia: +402
  • Toscana: +260
  • Puglia: +88
  • Friuli-Venezia Giulia: +47
  • Marche: +66
  • Liguria: +60
  • Abruzzo: +36
  • Calabria: +79
  • P.A. Bolzano: +53
  • Sardegna: +20
  • Umbria: +46
  • P.A. Trento: +33
  • Basilicata: +62
  • Molise: +5
  • Valle d'Aosta: +12

Secondo il generale Figliuolo "la prossima settimana traguardo 80% vaccinati". Dal Ministero arriva l'ok per la somministrazione contemporanea del vaccino contro il Covid e contro l'influenza: al via nel Lazio dalla prossima settimana per gli over 80. Prosegue la campagna di vaccinazione: finora sono state somministrate 85.190.263 di vaccino, 42.744.889 persone hanno completato il ciclo vaccinale, pari al 79,14 % della popolazione over 12 e 96.517 persone hanno ricevuto la dose di richiamo, pari al 10,36 % della popolazione oggetto di dose aggiuntiva/richiamo.

Nel mondo 234.897.787 casi e 4.801.353 morti. Fauci: "Risultati pillola Merck sono impressionanti. Usa stanno voltando pagina rispetto a recente balzo casi". In Russia nuovo record di decessi Covid. In Israele Green pass rinviato perché l’app che gestisce i dati è andata in tilt.

A cura di Ida Artiaco
31288 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni